UMIDIGI One Pro e UMIDIGI One: foto reali e GIVEAWAY

By Giuseppe Spera

Umidigi One

UMIDIGI One Pro e UMIDIGI One sono due smartphone di fascia media da poco lanciati dall’azienda: dopo tanti render e video di presentazione possiamo dare uno sguardo alle prime foto reali di entrambi i dispositivi.

UMIDIGI ONE GIVEAWAY

Vi ricordiamo inoltre che potrete partecipare al Giveaway organizzato direttamente da UMIDIGI: in palio c’è la possibilità di provare in anteprima UMIDIGI One! Più parti del giveaway completerete, maggiori saranno le possibilità di vincere uno smartphone ed essere uno dei primi al mondo a riceverlo e provarlo.

Umidigi One
Umidigi One
Umidigi One

Umidigi One Pro e UMIDIGI One sono caratterizzati da una back cover in due colorazioni: Twilight e Carbon Fiber. La prima si ispira a Huawei P20 Pro con i suoi colori cangianti, mentre la seconda ha un aspetto decisamente più aggressivo e sportivo.

UMIDIGI ONE DISPONIBILITA’

Il nuovo UMIDIGI One sarà disponibile al preordine a partire dal 6 Agosto sullo store ufficiale di UMIDIGI. Vi ricordiamo inoltre che il giorno 5 Agosto terminerà il concorso giveaway con cui potrete aggiudicarvi uno dei 10 UMIDIGI One messi in palio!

UMIDIGI One Pro e UMIDIGI One: tutto quello che c’è da sapereUMIDIGI One Pro e UMIDIGI One sono due prodotti molto interessante che l’azienda ha presentato per offrire una soluzione a chi cerca hardware di fascia alta, compattezza e eleganza nel proprio smartphone

UMIDIGI Z2 Pro: tutto quello che c’è da sapereUMIDIGI Z2 Pro è l’ultimo top di gamma dell’azienda cinese, un prodotto molto interessante e che segue un paradigma differente, offrendo design e specifiche al top ad un giusto prezzo

Dell XPS 13 Developer Edition: la nuova serie laptop con Ubuntu 18.04 LTS!

By Salvo Cirmi (Tux1)

Non è la prima volta che Dell sforna uno dei suoi portatili di fascia alta (altissima secondo il produttore) con Linux Ubuntu come sistema operativo pre-installato. Una cosa stupenda si, ed entrando nello specifico si parla della settima generazione della serie XPS 13 Developer Edition.

Si parla di un compatto 13 pollici con un Intel i5-8250U di ottava generazione (un quad-core con otto thread), 4GB di RAM LPDDR3 a 1866MHz, un SSD da 128GB e materiali molto pregiati (chassis in alluminio lavorato) oltre che uno spessore davvero minimo di 7.8 millimetri.

Le due colorazioni disponibili.

Questa è però la configurazione base, a cui si può aggiungere molto altro, fino ad arrivare ad un i7-8550U, 16GB di RAM, schermo 4K (su un 13 pollici?) e 256GB di SSD (a cui si può affiancare un HDD ed inserire altre opzioni sul sito Dell).

Il Laptop arriverà in Europa molto presto, nel frattempo lo trovate negli Stati Uniti con un prezzo base di 949$.

Altre info qui.

Lubuntu non sarà più una distribuzione per PC datati

By Matteo Gatti

Lubuntu non sarà più una distribuzione per PC datati ma una distro moderna, funzionale e modulare che guarda al futuro” questo è quanto dichiarato da Simon Quigley

Dal momento in cui è stata lanciato, ben 8 anni fa, Lubuntu è sempre stato un flavor di Ubuntu dedicato a computer superati. Sistema operativo leggero, veloce, perfetto per macchine lente non più in grado di reggere la pesantezza di certi sistemi operativi e ambienti. Il desktop environment alla base di Lubuntu, LXDE, è molto leggero e poco avaro di risorse.

Con il passaggio di consegne LXDE-Lxqt, annunciato da tempo, Lubuntu sposta il proprio focus e ambisce a diventare una distribuzione moderna. Lxqt è una versione moderna di LXDE basata su Qt e sarà a bordo a partire dalla prossima release, Lubuntu 18.10, atteso per il mese di Ottobre.

Lubuntu come non l’abbiamo mai visto?

Come sapete, praticamente tutti i flavor di Ubuntu, oltre ovviamente a Ubuntu stesso, hanno deciso di abbandonare il supporto per i 32-bit. Lubuntu 18.10 (Cosmic Cuttlefish) potrebbe supportare i sistemi basati su architetture a 32 bit nel caso ci fosse supporto attivo da parte della community.

Gli sviluppatori hanno ritenuto che in seguito all’abbandono dei 32-bit non ha più senso di esistere una distribuzione incentrata solo e unicamente su macchine datate.

Abbiamo deciso di guardare avanti e adattarci allo stato attuale del mercato

ha concluso Quigley nell’annuncio ufficiale.

Cosa ne pensate di questo “cambio di filosofia” da parte degli sviluppatori?

160,98€
283,90
65 new
from 160,98€
1 used from 149,71€

Amazon.it
Free shipping


Last updated on 28 luglio 2018 15:16

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, inoltre, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Lubuntu non sarà più una distribuzione per PC datati sembra essere il primo su Lffl.org.

Come disattivare segreteria Vodafone

By Alessio Salome

Anche Vodafone propone un servizio di segreteria telefonica. Seppur si tratti di uno strumento davvero utile per scoprire chi vi ha chiamato quando avevate lo smartphone spento, scarico oppure quando vi trovate in una zona in cui non prende, ci sono diversi utenti che non lo utilizzano. Scriviamo questo articolo per indicarvi come disattivare segreteria Vodafone tramite varie soluzioni che possono essere attuate principalmente da smartphone, telefono fisso o da computer.

Prima di iniziare volevamo chiarire che la disattivazione del servizio non prevede alcun costo e inoltre il tutto avviene in maniera immediata. Non perdiamo altro tempo e scopriamo subito come fare!

Indice dei contenuti

Come disattivare segreteria Vodafone tramite codici

Una delle soluzioni più funzionali e rapide per disabilitare il servizio offerto dall’operatore italiano è quello di utilizzare dei semplici codici da comporre all’interno del dialer del vostro smartphone. Infatti, sarete in grado di disabilitare segreteria telefonica completamente oppure soltanto in alcuni casi.

Per procedere, aprite l’app Telefono sullo smartphone Android o iOS, digitate il codice ##002# e pigiate sull’icona cornetta verde per far partire la telefonata. La chiamata si interromperà in automatico e verrà mostrato un messaggio sulla schermata il quale indicherà che la segreteria telefonica è stata disattivata correttamente.

Nel caso in cui non voleste disabilitare servizio Vodafone in maniera completa ma soltanto in determinate circostanze, allora dovrete usare dei codici da aggiungere al classico ##002#.

Eccoli riportati di seguito:

  • ##62#, disattiva la segreteria telefonica solo quando lo smartphone è spento o irraggiungibile.
  • ##67#, disabilita il servizio solo quando siete occupati in un’altra conversazione.
  • ##61#, disattiva la segreteria solo quando non rispondete alla chiamata.
  • ##21#, disabilita il servizio se in precedenza è stata attivata con l’opzione deviazione automatica di tutte le chiamate in entrata.

Vodafone permette anche di decidere dopo quanti squilli deve attivarsi il servizio. Per fare ciò, componete il codice **61*34NUM**TEMPO# sempre nel dialer del vostro smartphone e sostituite NUM con il vostro numero di cellulare e TEMPO con il numero di squilli dopo i quali volete far intervenire la segreteria telefonica.

In questo caso è possibile inserire un numero compreso tra 5 e 30. Fate attenzione perché, se viene digitato un numero non esatto, la rete restituirà un messaggio di errore.

Come disattivare segreteria Vodafone dalle Impostazioni dello smartphone

Gli smartphone di ultima generazione, sia Android che gli iPhone, permettono di disattivare la deviazione delle chiamate (ossia la segreteria telefonica) anche attraverso delle impostazioni dedicate presenti nel dialer stock. Questa procedura, però, deve essere fatta soltanto se non riuscite a far funzionare i codici dato che non sempre funziona. Vediamo insieme come procedere.

Android

Supponendo che abbiate uno smartphone con un’interfaccia utente (es. Samsung Experience) che vi consenta di accedere a questo tipo di impostazione, seguite i passaggi che vi riportiamo di seguito:

  • Aprite l’app Telefono in modo da accedere al dialer e pigiate sui 3 puntini presenti in alto a destra (o Altro).
  • Dal piccolo menu che compare, scegliete Impostazioni e poi Altre impostazioni.
  • Successivamente, trovate l’opzione dedicata al Trasferimento chiamate e poi Chiamata vocale dato che il percorso può variare da smartphone a smartphone.
  • Una volta identificata la sezione apposita, potete scegliere in quale circostanza disattivare segreteria Vodafone: Sempre, Quando occupato, Quando senza risposta o Quando non raggiungibile.
  • Una volta scelta, tappate su Disattiva per completare l’operazione.

IOS

Il sistema operativo di Apple propone una sezione dove poter gestire l’inoltro delle chiamate.

Ecco come accedervi:

  • Aprite le Impostazioni pigiando sull’icona a forma di ingranaggio che trovate nella home screen del vostro iPhone.
  • Fatto ciò trovate il menu Telefono e scegliete Inoltre chiamata.
  • Per procedere con la disattivazione della deviazione spostate su OFF la voce Inoltro chiamata attraverso lo switch dedicato.

Come disattivare segreteria Vodafone da smartphone

Prima di rivelarvi il processo nel dettaglio, vi diciamo subito che telefonicamente è possibile soltanto disattivare la segreteria telefonica completamente e non solo in certe situazioni.

Detto ciò, scopriamo i passaggi da seguire:

  • Aprite l’app Telefono del vostro smartphone Android od iPhone e componete il numero 42070.
  • Dopo aver tappato sull’icona cornetta, seguite le indicazioni che vi dice la voce guida automatica. In questo momento, è possibile utilizzare la sequenza di tasti 4, 5, 5 e 1 ma il gestore potrebbe cambiarla da un momento all’altro.

Come disattivare segreteria Vodafone da computer

Potete scegliere di disabilitare il servizio dell’operatore italiano collegandovi al sito web ufficiale sia da PC Windows che da Mac.

Ecco gli step da seguire:

  • Collegatevi alla pagina principale del gestore e accedete all’Area Fai da te posizionando il cursore del mouse sulla voce apposita presente in alto a destra.
    • Se disponete già di un account, cliccate su Accedi e inserite username e password negli appositi campi e poi pigiate nuovamente su Accedi.
    • Se non disponete di un account Vodafone, premete su Registrati, inserite il vostro numero di cellulare, cliccate su Conferma numero e inserite il codice di verifica ricevuto tramite SMS. Completate il processo di registrazione seguendo le indicazioni.
  • Una volta effettuato il login, cliccate su Promozioni attive presente in La tua SIM, premete su un Altro e poi su Gestisci in Segreteria telefonica.
  • Confermate la disattivazione dello strumento cliccando sull’apposita voce.

Come disattivare segreteria Vodafone da telefono fisso

Se a casa avete una linea di rete fissa Vodafone e desiderate modificare le impostazioni relative alla segreteria telefonica, allora è possibile fare ciò in due modi: tramite le impostazioni del telefono fisso oppure attraverso quelle del router Vodafone Station.

Via telefono

  • Afferrate il vostro telefono fisso e recatevi nel menu.
  • Scegliete Impostazioni chiamate e poi in Deviazione di chiamata identificate la sezione per disattivare completamente la deviazione di chiamata.

In alternativa, è possibile chiamare il 42140 oppure il 340.200.2240 e richiedere la disabilitazione della segreteria.

Via Vodafone Station

  • Accedete al pannello di configurazione del modem collegandovi all’indirizzo http://vodafone.station (oppure http://192.168.1.1) e cliccate su Telefono.
  • Da qui scegliete Configurazioni e modificate le impostazioni relative alla segreteria.

Come disattivare segreteria Vodafone dall’app Vodafone Station

La compagnia telefonica consente di disabilitare il servizio agendo anche dall’applicazione Vodafone Station dedicata a tutti quegli utenti che dispongono del modem.

Vediamo come procedere:

  • Scaricate ed installate il software dal Google Play Store per Android e da App Store per iOS.
  • Una volta che avete avviato l’applicazione, tappate prima su Telefono e poi su Configurazioni per modificare i settaggi relativi alla segreteria Vodafone.

Nel caso in cui non riusciste a disattivare ancora la segreteria telefonica Vodafone con nessuna delle varie soluzioni riportate qui sopra, allora vi consigliamo di contattare il servizio clienti del gestore chiamando il 190 da mobile o da fisso dalle 8:00 alle 22:00 (seguendo le indicazioni della voce guida automatica), il num. 800.100.195 da mobile o fisso o il +39.349.200.0190 se vi trovate all’Estero sempre dalle 8:00 alle 22:00, attraverso la pagina ufficiale Facebook italiana dell’operatore oppure inviando un tweet o un messaggio diretto su Twitter al profilo ufficiale.

Altri articoli utili

Se avete 10 minuti di tempo volevamo concludere definitivamente l’articolo su come disattivare segreteria Vodafone proponendovi la lettura di alcuni post interessanti che trovate qui sotto e che riguardano sempre il noto gestore italiano:

Offerte Vodafone Fibra e ADSL del momentoSe state cercando l’offerta Vodafone che fa per voi, siete nel posto giusto: ecco tutte le promozioni ADSL e Fibra, sempre aggiornate!

Usare tethering Vodafone gratis senza pagareDopo molte peripezie, arriva finalmente il tethering gratis Vodafone, sempre a pagamento fino a poco tempo fa. Ecco come ottenerlo!

Usare tethering Vodafone gratis senza pagareDopo molte peripezie, arriva finalmente il tethering gratis Vodafone, sempre a pagamento fino a poco tempo fa. Ecco come ottenerlo!

Come verificare credito residuo VodafoneSiete dei clienti Vodafone da poco? Vediamo come verificare credito residuo Vodafone utilizzando i contatori e quali sono le offerte del momento.

Il Dell XPS 13 (Developer Edition) è disponibile con Ubuntu 18.04 LTS

By Matteo Gatti

dell xps 13 ubuntu 18.04 lts

Canonical e Dell hanno annunciato la disponibilità del Dell XPS 13 Developer Edition con Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver.

Il Dell XPS 13 è un portatile eccellente: potente, di qualità con a bordo processori Intel di 8° generazione, fino a 16 GB di RAM e 1TB di SSD (nella configurazione TOP). Il display è un 13.3″ InifinityEdge acquistabile sia in FHD che in UHD. Il portatile è anche molto bello da vedere, leggero, portable e i materiali sono di assoluta qualità. Ne abbiamo parlato anche in questo particolare articolo-racconto.

In questi giorni è arrivata sullo store ufficiale di Dell la Developers edition con Ubuntu 18.04 LTS. Purtroppo, per ora, solo nello store americano ma a breve arriverà anche su quello italiano.

Dell XPS 13 Developers edition

La line-up di Dell.

Siamo entusiasti di aver lavorato insieme a Dell per il lancio del nuovo XPS 13 Developer Edition che ha a bordo la nostra ultima LTS: Ubuntu 18.04. L’hardware che muove l’XPS combinato con Ubuntu 18.04 crea un mix eccellente e un’ottima esperienza out of the box. La nostra partnership con Dell va avanti da sei anni ormai e contiamo di vedere Ubuntu 18.04 anche sui modelli futuri” queste le parole di Will Cooke, Desktop Engineering Director di Canonical.

Il vantaggio dell’accoppiata XPS 13 – Ubuntu è dato dal fatto che a bordo trovate il Canonical Livepatch Service che permette agli sviluppatori di applicare le ultime patch di sicurezza nelle loro app senza riavviare il sistema. Niente bloatware a bordo, un sistema rapido e minimal, pronto per ogni uso.

L’edizione base, con un i5 8250U, 4GB di RAM LPDDR3 e un SSD da 128GB può essere vostra per 949,99$. Il mio consiglio, se ne avete la facoltà, è spendere qualcosa in più e portarsi a casa una configurazione più performante che può durarvi diversi anni. In attesa dello sbarco sullo store italiano vi lascio con il sito USA dove potete provare le varie configurazioni.

168,88€
241,99
45 new
from 166,60€

Amazon.it
Free shipping


Last updated on 27 luglio 2018 22:20

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Il Dell XPS 13 (Developer Edition) è disponibile con Ubuntu 18.04 LTS sembra essere il primo su Lffl.org.

Microsoft Surface Go: caratteristiche, prezzo e immagini

By Leonardo Zannini

Microsoft Surface Go è il più piccolo della famiglia Surface, che è al vertice dei prodotti Windows ormai da anni. Il Surface Go è un 2 in 1 e mantiene tutte le caratteristiche dei suoi fratelli maggiori, compreso il supporto alla Surface Pen, ma in dimensioni più contenute e con un prezzo più competitivo.

Caratteristiche e design

Parlando di caratteristiche tecniche, questo Surface Go monta un Intel Pentium Gold 4415Y di settima generazione, un dual core con frequenza massima di 1.6 GHz. Sicuramente non è il prodotto più potente della famiglia Surface, ma questo processore garantirà sicuramente ottime prestazioni, anche perchè questo Surface Go è stato studiato per un uso prevalentemente Office.

Il processore è accompagnato da 4 o 8 GB di RAM LPDDR3, e da 64 GB di memoria interna su eMMC o da 128/256 GB di memoria su SSD NvMe, a seconda della versione che sceglierete. Il display è un 10 pollici PixelSense con risoluzione 1800 x 1200 pixel e aspect ratio 3:2.

Il display più piccolo permette di mantenere dimensioni contenute rispetto ai suoi fratelli maggiori, infatti le misure sono di 245 x 171 x 8,3 millimetri e il peso è di 522 grammi. Ovviamente si parla solo della parte tablet, con la tastiera le dimensioni e il peso salgono, ma di poco.

Le fotocamere sono da 8 megapixel all’anteriore e 5 al posteriore. Parlare di camere su un prodotto del genere è sempre secondario, ma in questo caso è importante parlare della camera anteriore, in quanto ha il supporto a Windows Hello IR, per sbloccare il Surface Go senza dover inserire la password.

Parlando invece di design, questo Surface Go non si discosta dai suoi fratelli maggiori, infatti il design riprende quello della famiglia Surface. Questo 2 in 1 è costruito completamente in metallo, con la classica cerniera dei Surface al posteriore, che permette di inclinare il dispositivo fino a 165° per trovare sempre la posizione di scrittura e visione migliore.

All’anteriore le cornici di questo Surface Go sono forse un po’ troppo spesse, soprattutto per gli standard moderni, ma il prezzo contenuto può giustificare queste mancanze.

Display, tastiera e supporto penna

Come detto, il display di questo Surface Go è da 10 pollici con una risoluzione ottima di 1800 x 1200 pixel. Un elemento importante del display che non è stato citato è il supporto alla Surface Pen, con ben 4096 livelli di pressione riconosciuti.

Il supporto alla Surface Pen è sicuramente la marcia in più di questo piccolo 2 in 1, infatti permette di prendere appunti o disegnare direttamente sul display, quasi come se fosse un foglio di carta.

Essendo un 2 in 1, non si può non parlare della tastiera. Infatti è stata ingegnerizzata una tastiera fatta apposta per questo Surface Go, che è più piccolo dei fratelli maggiori. La Signature Type Cover per questo Surface Go è una versione più piccola delle solite tastiere di Microsoft, con la possibilità di avere anche delle rifiniture in Alcantara. Come negli altri modelli, l’estremità superiore della tastiera può essere attaccata magneticamente alla parte bassa del tablet per rialzarla e facilitare la scrittura.

Batteria

Una cosa molto importante in un portatile è sicuramente la batteria, infatti questi prodotti sono studiati per essere usati in mobilità e l’autonomia è una parte fondamentale. La batteria del Surface Go garantisce fino a 9 ore di autonomia in uso Office, ovviamente l’autonomia scende con un utilizzo più intenso.

La batteria può essere ricaricata tramite la porta USB Type-C e l’alimentatore in dotazione è da 24W.

Porte e connettività

La dotazione di porte del Surface Go è completa visto il poco spazio a disposizione. Infatti troviamo il Surface Connect, una porta USB Type-C 3.1, il jack audio da 3,5 mm e un lettore MicroSD. Purtroppo manca una USB a grandezza standard, ma questa mancanza può essere in parte giustificata poco spazio a disposizione. Bisognerà in ogni caso dotarsi di un adattatore Type-C per avere tutte le altre porte necessarie, come USB standard o HDMI che esce ad una risoluzione massima di 4K.

La connettività è formata dal modem WiFi dual band e dal Bluetooth 4.1, manca quindi il nuovo standard 5.0. La grande novità è la presenza di una variante con modem LTE integrato, che però non sarà disponibile da subito, ma verrà commercializzata in futuro.

Prezzo e disponibilità

Il modello base del Surface Go, cioè quello con 4 GB di RAM e 64 GB di eMMC interna, è in pre-ordine in Italia dal 10 luglio a 459 euro tramite questo link. Le altre versioni non sono ancora state ufficializzate, ma sicuramente arriveranno nel corso dell’anno. Aggiorneremo questo articolo quando arriveranno novità su questo Microsoft Surface Go.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Se hai trovato interessante questo articolo su Microsoft Surface Go, lascio qui sotto altri articoli che potrebbero interessarti riguardanti questo argomento.

Portatile per lo studio: quale comprareDifficoltà nel trovare un notebook che possa soddisfare la vostra vita accademica? Ecco i migliori portatili per affrontare al meglio il proprio percorso di studi!

Come disattivare segreteria TIM

By Alessio Salome

TIM propone gratuitamente il servizio di segreteria telefonica poiché non si pagano né l’attivazione e né la ricezione degli SMS che vi notificano di un eventuale messaggio presente. L’unica cosa che si paga è la chiamata al 41919 quando si ascoltano i messaggi ricevuti. Pur essendo un servizio molto utile in certi casi, molti clienti TIM vorrebbero disattivarlo. Abbiamo deciso di realizzare una guida ad hoc dove vi spieghiamo proprio come disattivare segreteria TIM attraverso varie soluzioni che possono essere attuate via smartphone oppure dal computer.

Vi parleremo anche della possibilità di disabilitare segreteria TIM solo in alcune circostanze. Non perdiamo altro tempo e vediamo subito come procedere.

Indice dei contenuti

Come disattivare segreteria TIM tramite codici

Il metodo sicuramente più veloce per disabilitare il servizio di segreteria telefonica offerto dal gestore italiano è digitare un semplice codice nel dialer del vostro smartphone e pigiare sull’icona cornetta verde per far partire la chiamata.

Ecco i codici da usare

  • ##002#, disattiva la segreteria per tutte le telefonate.
  • ##61#, disabilita la segreteria quando non rispondete.
  • ##21 #, disattiva il servizio per le chiamate in arrivo.
  • ##67#, disabilita la segreteria telefonica quando siete occupati con un’altra chiamata.
  • ##62#, disattiva il servizio quando non siete raggiungibili.

Dopo aver inviato correttamente il comando attraverso il codice scelto, comparirà un messaggio sullo schermo del telefono che vi confermerà dell’avvenuta disattivazione della segreteria TIM. Se volete confermare che tutto è andato per il verso giusto, allora basta digitare nuovamente 4 dei 5 codici visti poco fa (tranne ##002#). Una volta inviato il comando, un messaggio vi testimonierà che il servizio è effettivamente disattivato per quella operazione (es. per le chiamate in arrivo).

Nel caso in cui voleste riattivare il servizio, potete farlo sempre attraverso il dialer e inserendo i codici che vi riportiamo di seguito:

  • **21*41919#, attiva la segreteria per tutte le chiamate.
  • **61*41919#, abilita la segreteria quando non rispondete.
  • **67*41919#, attiva il servizio quando siete occupati in un’altra telefonata.
  • **62*41919#, abilita la segreteria quando non siete raggiungibili.

Volevamo precisare che la procedura di riattivazione della segreteria telefonica TIM non prevede alcun costo.

Come disattivare segreteria TIM dalle impostazioni dello smartphone

I telefoni di ultima generazione, sia iPhone che Android, permettono di modificare le impostazioni relative alla segreteria telefonica attraverso un menu presente nei settaggi. Tuttavia, si tratta di una soluzione che non sempre funziona a dovere, ecco perché vi consigliamo di sfruttare i codici poiché è il metodo più veloce e funzionale.

Android

Se disponete di uno smartphone Android abilitato, allora seguite i passaggi di seguito:

  • Aprite l’app Telefono e dirigetevi nelle Impostazioni tappando sui 3 puntini in alto a destra oppure su Altro e scegliete Impostazioni.
  • A seconda della versione del sistema operativo installata o dell’interfaccia utente, dovete trovare la sezione dedicata al Trasferimento chiamate (solitamente si trova in Altre impostazioni).
  • Una volta individuato il menu dedicato, scegliete Chiamata vocale e poi, secondo le vostre esigenze, scegliete fra Sempre, Quando occupato, Quando senza risposta o Quando non raggiungibile.
  • Una volta fatta la scelta su quando disattivare segreteria telefonica, pigiate su Disattiva per completare l’operazione.

iOS

Se siete in possesso di un melafonino, allora è possibile gestire l’inoltro delle chiamate attraverso le impostazioni.

Vediamo come fare:

  • Aprite le impostazioni pigiando sull’icona a forma di ingranaggio presente nella schermata principale.
  • Fatto ciò, scegliete prima Telefono e poi Inoltro chiamata.
  • A questo punto, è necessario disattivare l’inoltro delle chiamate spostando su OFF lo switch presente accanto a Inoltro chiamata.

Volevamo precisare che la disattivazione di questa funzionalità dalle impostazioni dello smartphone non disabilita la segreteria telefonica. Quindi, se chiamate il 41919, accedete comunque ai messaggi ricevuti, oltre a ricevere l’addebito del costo della chiamata che varia a seconda del piano tariffario attivo sulla SIM TIM.

Come disattivare segreteria TIM tramite telefono

Un’altra soluzione che consente di disabilitare segreteria TIM è quella di utilizzare il numero 40920 e seguire le indicazioni riportate dalla voce guida automatica. Per procedere, è necessario sempre comporre il numero appena citato nel dialer del vostro smartphone e digitare i numeri 2, 1, 2 e 5 in successione.

Naturalmente, vi consigliamo sempre di ascoltare la voce poiché la combinazione potrebbe cambiare da un momento all’altro. Anche telefonicamente è possibile scegliere di disattivare il servizio soltanto in determinate circostanze. Potete fare ciò seguendo sempre la voce guida.

Come disattivare segreteria TIM dal computer

Non importa se disponete di un PC Windows o Mac, la procedura per disabilitare il servizio TIM è identica su entrambi.

Basta seguire i passaggi che vi riportiamo di seguito:

  • Collegatevi al sito web dell’operatore italiano e accedete all’Area fai da te del servizio MyTIM Mobile cliccando su MyTIM presente in alto a destra.
    • Se siete registrati inserite username e password nella finestra che compare e poi pigiate su Entra.
    • Se non siete registrati, sempre dal menu MyTIM, scegliete Registrati, presente in basso a sinistra. Dopodiché, inserire il vostro numero di telefono e spuntate su Dichiaro di essere intestatario del numero inserito e premete su Avanti per completare la registrazione. Al termine, ritornate alla pagina principale e inserite i dati come indicato sopra.
  • Una volta effettuato l’accesso all’area personale, cliccate su Servizi per accedere alla sua scheda e poi su Vai presente in corrispondenza di Segreteria telefonica in Gestione chiamate.
  • Nella finestra che compare, spuntate su Disattivazione segreteria e poi cliccate su Conferma per salvare le modifiche attuate.
  • Se volete disabilitare il servizio soltanto in alcuni casi (es. quando siete occupati oppure quando non rispondete) è necessario spuntare su Modifica configurazione, cliccare su Conferma e scegliere le opzioni che volete.

Anche se è disponibile l’applicazione MyTIM Mobile per smartphone/tablet Android e iOS, purtroppo al momento non è possibile accedere alla sezione Servizi. In alternativa, è possibile utilizzare il browser (es. Chrome o Safari) e sfruttare la versione desktop del sito web della compagnia telefonica e seguire gli stessi passaggi visti per computer.

Nel caso in cui non riusciste ancora a disattivare segreteria TIM oppure avete riscontrato qualche problema, vi consigliamo di parlare con operatore TIM senza attendere chiamando il 119, attraverso la pagina ufficiale di Facebook oppure tramite Twitter contattando TIM4USara, TIM4UFabio, TIM4ULuca, TIM4UAlessio, TIM4UGiulia o TIM4UStefano.

Altri articoli utili

Giunti quasi alla conclusione di questo articolo, dove vi abbiamo rivelato come disattivare segreteria TIM attraverso varie soluzioni, vi proponiamo di seguito alcuni articoli dedicati al noto gestore italiano:

Come verificare copertura TIM Fibra e ADSLSe avete deciso di passare a TIM è bene che ne verifichiate la copertura nella vostra zona! Ecco la procedura da seguire:

Offerte TIM Fibra e ADSL del momentoState cercando le migliori offerte TIM ADSL o fibra ottica? In questa guida abbiamo raccolto tutte le informazioni utili per scegliere la giusta promozione.

Offerte TIM Internet, chiamate e SMSAbbiamo raccolto per voi in questa pagina le migliori offerte TIM del momento. Grazie al nostro comparatore le tariffe sono sempre aggiornate.

Come verificare credito residuo TIMSiete dei nuovi clienti TIM e non sapete come verificare il credito residuo? Vediamo insieme come fare e quali sono le migliori offerte del momento.

Offerte passa a TIMNel calderone delle offerte degli operatori telefonici, è sempre facile fare confusione. Cerchiamo di capire qualcosa in più sulle occasioni offerte dall’operatore numero uno in Italia.

Offerte TIM Internet, chiamate e SMSAbbiamo raccolto per voi in questa pagina le migliori offerte TIM del momento. Grazie al nostro comparatore le tariffe sono sempre aggiornate.

Come verificare copertura 4G TIMDovete verificare la copertura 4G TIM? Ecco come farlo, sia in Italia che all’estero, utilizzando gli strumenti ufficiali.

Passare a TIM da un altro operatorePer passare a TIM non serve andare in un centro autorizzato, basta il telefono! Ecco raccontata la mia personale esperienza durante il passaggio.

Come verificare credito residuo TIMSiete dei nuovi clienti TIM e non sapete come verificare il credito residuo? Vediamo insieme come fare e quali sono le migliori offerte del momento.