Tecnologia MIMO: cos’è e come migliora la Wi-Fi

By Manuel Baldassarre

tecnologia MIMO

Dalla nascita della connessione Internet wireless sono stati fatti enormi passi avanti volti ad aumentare la velocità del Wi-Fi, ma soprattutto la qualità del segnale. Lo scopo è sempre stato quello di avere una connessione senza fili ma allo stesso tempo stabile e veloce come quella cablata: ecco che nasce la tecnologia MIMO!

MIMO infatti è la risposta ad un numero sempre crescente di dispositivi interconnessi nelle nostre case, che con i modem tradizionali non potevano coesistere senza avere una drastica riduzione della banda disponibile o della velocità di connessione. Senza questa tecnologia, forse, la Domotica non avrebbe neanche avuto senso di esistere.

Tecnologia MIMO: cos’è?

Facciamo un po’ di storia: la parola MIMO è stata coniata nel lontano 2007 e non è altro che l’acronimo di: Multiple Input Multiple Output. Letteralmente dunque, MIMO vuole dire “tanti ingressi, tante uscite”. Per capire bene questa affermazione bisogna ripensare ai vecchi modem.

I vecchi apparecchi modem/router infatti, prima dello standard IEEE 802.11n, potevano comunicare solamente con un dispositivo per volta. Pensate a tutti gli apparecchi Wi-Fi che avete in casa adesso e immaginate come possa essere il “dover aspettare” che un’altro dispositivo compia un operazione prima di avere banda a disposizione.

Con la tecnologia MIMO il router poteva finalmente interfacciarsi con più dispositivi insieme poiché era stata implementata la possibilità di inviare/ricevere dati contemporaneamente da più dispositivi. Così facendo con la stessa banda a disposizione è possibile interfacciarsi con più dispositivi ed in maniera più veloce.

SU-MIMO e MU-MIMO

Probabilmente non avete mai sentito parlare di SU-MIMO, ma questo è il nome che si dà alla “prima generazione” di questa tecnologia. SU sta per “Single User” (utente singolo) e indica che il router poteva interfacciarsi con un solo dispositivo per volta.

In pratica inizialmente, seppur l’apparecchio poteva gestire più dispositivi simultaneamente, la connessione era di tipo “prioritaria” e veniva soddisfatta la richiesta del “più veloce”. Insomma se c’erano due richieste di scambio dati simultanee, una delle due avrebbe avuto priorità sull’altra.

image001 1518512201992c

tecnologia MIMO

Con il MU-MIMO come potete immaginare, c’è stata la vera svolta! Con “Multiple User” (più utenti) si indica la capacità del modem/router di stabilire una connessione di invio/ricezione dati con più utenti contemporaneamente. Questo è possibile grazie all’utilizzo di più antenne e frequenze differenti.

In pratica possiamo dire che con il SU-MIMO vi era una connessione 1 x 1 (un solo flusso di dati in invio/ricezione). Con il MU-MIMO invece si è potuto creare una connessione 2 x 2 (due flussi in invio/ricezione con due diversi dispositivi), 3 x 3, 4 x 4 e così via.

MU-MIMO: come funziona

Questo tipo di tecnologia si basa sul fenomeno del multipath (percorso multiplo): in pratica un segnale per raggiungere la sua destinazione (in aria) utilizzerà percorsi differenti a seconda degli “ostacoli” che incontra, rimbalzando su muri o mobili.

Così facendo (in uno scambio di dati tra router e dispositivo) è possibile fare invii multipli – anziché uno solo – elaborati poi in ricezione per risparmiare tempo e quindi aumentare la velocità di scambio dati. Questo appunto, permette l’aumento del troughput.

tecnologia MIMO

C’è però da dire che attualmente la stragrande maggioranza delle persone non hanno o non possono sfruttare questa tecnologia proprio perché il MU-MIMO deve essere supportato sia dal trasmettitore che dal ricevitore! Lo standard utilizzato infatti è il 802.11ac (con la banda a 5 GHz).

Ne consegue che se il vostro router ha a disposizione questa banda, ed ha delle antenne compatibili con la tecnologia MIMO, non è detto che possiate sfruttarla se non userete dispositivi (come smartphone o PC) che hanno una scheda wireless MU-MIMO. Ma ci sono anche altri svantaggi.

Gli svantaggi del MU-MIMO

Il fatto che – attualmente – non ci siano ancora molti dispositivi compatibili con tale tecnologia, è irrilevante. Col passare del tempo lo standard sarà sempre più diffuso e tutti potranno beneficiarne.

Il problema maggiore sta nel fatto che (in media) ci sono più di 10 dispositivi Wi-Fi connessi nelle nostre case oggigiorno, e questo numero è destinato a raddoppiare nel giro di pochi anni. D’altro canto attualmente la tecnologia MU-MIMO è limitata a pochi dispositivi nell’ambiente domestico.

Affinché essa sia disponibile per tutti infatti, ci sarebbe bisogno di installare sempre più antenne (aumentando considerevolmente la potenza generata). Inoltre troppi dispositivi – soprattutto quando vicini tra loro – andrebbero a condividere lo stesso canale poiché non riuscirebbero a trovare il miglior canale Wi-Fi in quel raggio.

Migliorare la connessione Wi-Fi

Ad oggi comunque esistono altri metodi per migliorare la connessione Wi-Fi, e come primo fra tutti c’è l’utilizzo di apparecchi che riescono a prendere il segnale Wi-Fi proveniente da una sorgente lontana, amplificare la loro potenza e ripeterli nuovamente.

Questo tipo di apparecchio è chiamato ripetitore Wi-Fi e in genere può avere anche un costo molto contenuto (a seconda dell’impiego che se ne deve fare). E con lo stesso principio dei ripetitori, ma più avanzati, ci sono gli Access Point Wi-Fi al quale abbiamo dedicato un’interessante guida all’acquisto.

Ovviamente però, questi sono solo degli apparecchi che gravitano attorno al corpo centrale della vostra connessione di casa: il router! E per questo se state pensando di migliorare la vostra connessione, vi consigliamo di dare anche una rapida occhiata a queste nostre guide dedicate:

Selezione 0345
Come potenziare segnale WiFiState riscontrando problemi con la vostra Wi-Fi e volete assolutamente potenziare il vostro segnale? Ecco a voi alcuni utili trucchi.

come estendere rete wifi
Come estendere segnale WiFiNulla è più frustrante di una rete domestica con poco raggio d’azione. Per fortuna ci sono molte soluzioni adatte a risolvere questo problema. In questa guida analizzeremo le più adatte alle vostre esigenze.

dove trovare wifi gratis
Dove trovare WiFi gratisSe viaggiate spesso e avete bisogno di trovare connessioni alternative a quella del vostro smartphone, non potete assolutamente perdervi questo articolo.

Visited 1 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.