Disponibile GStreamer 1.10.1

By Matteo Gatti

gstreamer 1.10.1

Il team di sviluppo ha annunciato il rilascio di GStreamer 1.10.1.

GStreamer è una piattaforma software open-source e cross-platform altamente modulare utilizzata per creare applicazioni multimediali.

GStreamer 1.10 è l’ultima release stabile del progetto, una delle prime cose da citare è il supporto alle API Vulkan su Wayland. Anche il plugin VAAPI (Video Acceleration API) è ora supportato insieme a V4L2 (Video4Linux), Bluetooth, Real-time Transport Protocol (RTP) e Real Time Streaming Protocol (RTSP).

Il framework è decisamente più stabile con questa point release (1.10.1) che introduce due mesi di bug fixing. Per saperne di più potete leggere il changelog cliccando qui.

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento

L’articolo Disponibile GStreamer 1.10.1 sembra essere il primo su Lffl.org.

PC da gioco estremo: guida completa

By Giuseppe F. Testa

Non abbiamo limiti e vogliamo giocare in 4K o con la realtà virtuale? In questa guida vedremo come realizzare il PC da gioco estremamente potente, per un’esperienza di gioco senza compromessi. Nessun limite di prezzo, solo scelta oculata dei componenti per realizzare un PC da gioco estremo.

Di seguito un pratico indice per la accedere alla guida.

PC da gioco estremo

Processore

Quale CPU adottare per il PC da gioco estremo? Non potevamo non indicare il processore Intel Core i7 6700K.

Processore con 4 core fisici e 8 core logici (grazie alla tecnologia HT), una frequenza di clock di 4,2 GHz e 8MB di SmartCache. Il moltiplicatore di questo processore è sbloccato, quindi possiamo effettuare overclock con estrema semplicità.

NOTA: la confezione presenta anche un dissipatore stock che eviteremo accuratamente di installare.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Dissipatore

Il PC da gioco estremo non può certo farsi raffreddare il “cuore” da un semplice dissipatore stock! Per raffreddare la potente CPU overcloccata possiamo puntare sull’Enermax Liqmax II 240.

2016-11-18-15_16_37-enermax-liqmax-ii-240-elc-lmr240s-bs-sistema-di-raffreddamento-a-liquido-per-c

Questo sistema ibrido monta un vero e proprio radiatore con cui scambia il calore. Difficilmente sentiremo la CPU riscaldarsi!

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Scheda madre

Un processore potente richiede una motherboard di fascia alta. Tra quelle disponibili abbiamo puntato sulla ASRock Z170 Gaming K6+.

2016-11-18-15_19_21-asrock-z170-gaming-k6-intel-1151-scheda-madre-nero_-amazon-it_-informatica

Difficile credere che il PC non vi porti sulla Luna con questa scheda madre! Di seguito possiamo vedere tutte le caratteristiche tecniche della motherboard.

  • Socket 1151
  • Chipset Intel Z170
  • 4 slot DDR4 DIMM
  • Overclock RAM 3866+/3600/3200/2933/2800/2400
  • Overclock CPU Intel
  • 3 slot PCI Express 3.0 X16
  • 3 slot PCI Express 3.0 X1
  • 8 connettori SATA 3 (6.0 Gb/s)
  • 2 slot SATA Express
  • 1 slot M.2 SATA o PCIe (fino a 32 Gb/s)
  • 1 porta USB 3.1 Type-C
  • 1 porta DVI-D
  • 1 porta HDMI
  • 1 porta DisplayPort 1.2
  • 1 porta audio SPDIF Out
  • 1 porta USB 3.1 Type-A
  • 5 porte USB 3.0
  • 1 porta Fatal1ty Mouse (USB 3.0)
  • 1 porta RJ-45 LAN Gigabit
  • Audio 7.1 CH HD Realtek ALC1150
  • Fattore di forma ATX
  • Dimensioni 30.5 cm x 24.4 cm

LINK ACQUISTO | Amazon.it

RAM

Per giocare a qualsiasi titolo possiamo montare sul nostro PC da gioco estremo 32 GB di memoria RAM DDR4 targata G.Skill.

2016-11-18-15_28_50-g-skill-memoria-ram-32gb-ddr4-pc4-25600-3200-mhz-ripjaws-v-per-intel-z170-_-x-99

4 banchi di RAM DDR4 da 8 GB ognuno operante alla frequenza di 3200 MHz e con sistema di dissipazione avanzato. Difficile chiedere di più da dei banchi di RAM.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Dischi

Per ottenere il massimo installeremo un modulo M.2 come memoria interna ad accesso rapido più un disco meccanico classico per tutti i dati.

M.2 PCI Express

Per un PC in grado di avviarsi in pochi nanosecondi conviene puntare sul top della tecnologia M.2, ossia l’Intel Solid-State Drive 600p Series.

2016-11-18-15_35_36-intel-solid-state-drive-600p-series-unita-a-stato-solido-criptatura-512-gb

Con questo modulo M.2 da 512 GB saremo in grado di raggiungere la strabiliante velocità massima di 32 Gb/s, ossia 5 volte più veloce di qualsiasi SSD connesso tramite porta SATA 3. I caricamenti dei giochi diventeranno una pura formalità!

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Disco meccanico

Un disco meccanico rischia di essere il componente più lento di tutta la configurazione, ma per immagazzinare i dati è ancora imbattibile. Per lo scopo possiamo puntare sul disco rigido Seagate Barracuda.

2016-11-18-15_42_54-seagate-desktop-barracuda-7200-4tb-hdd-7200rpm-sat_-amazon-it_-informatica

Uno dei migliori modelli di hard disk in circolazione, con 4 TB di spazio sfruttabile alla velocità di 7200 giri al minuto.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Alimentatore

La scheda video e la CPU utilizzate sul PC da gioco estremo richiedono un alimentatore potente come il Corsair HX850i.

2016-11-18-15_46_24-corsair-hx850i-cp-9020056-eu-alimentatore-atx_eps-serie-hxi-da-850-watt-complet

L’alimentatore è completamente modulare e offre la bellezza di 850 W di potenza massima erogabile con certificazione 80 Plus Platinum sull’efficienza energetica.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Schede video

Non poteva mancare una scheda video di fascia alta sulla configurazione del PC da gioco estremo. Per l’occasione andremo ad acquistare la scheda video Gigabyte GeForce GTX 1080.

2016-11-18-15_52_20-gigabyte-geforce-gtx-1080-g1-scheda-grafica-da-gaming-8gb-gddr5-da-256-bit-n

Di seguito una carrellata di specifiche tecniche della scheda video.

  • Frequenza di clock massima 1860 MHz
  • Frequenza massima memorie video 10010 MHz
  • 8 GB di memoria video di tipo GDDR5X
  • Connessione PCIe 3.0 x 16
  • 1 Porta Dual-link DVI-D
  • 1 Porta HDMI-2.0b
  • 4 porte Display Port-1.4
  • Massima risoluzione 7680 x 4320
  • Dimensioni scheda 41 x 280 x 114 mm
  • Alimentazione ausiliaria 8pin

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Case

Il case giusto per il PC da gioco estremo è il NZXT Phantom 410.

2016-11-18-18_31_46-nzxt-phantom-410-ca-ph410-r1-case-per-pc-da-gaming-rosso_-amazon-it_-informatic

Uno dei case più completi dedicati al gaming. Tra le caratteristiche del prodotto troviamo:

  • Supporto per scheda madre ATX, MICRO-ATX, MINI-ITX
  • 3 bay da 5.25″
  • 6 slot interni da 3.5″
  • Supporto alimentatori ATX
  • Spazio per radiatore doppio da 240 mm
  • Slot interno regolabile per ventola flottante da 120 mm/140 mm
  • Ventola laterale singola da 120 mm/140 mm con finestra acrilica
  • 2 header USB 3.0, 2 ingressi USB 2.0
  • Audio e microfono frontali interni
  • Dimensioni 215 x 516 x 532 mm
  • Peso 9 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Lettore ottico

Come unità ottica interna abbiamo deciso di puntare sul masterizzatore BluRay LG.

2016-11-18-18_39_01-lg-dvd-r_rwr_rw-bh16ns55-unita-ottica-interna-nero_-amazon-it_-informatica

Il masterizzatore riproduce i film BluRay 3D, ma anche i BluRay classici e permette di scrivere su BluRay, DVD e CD.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Periferiche di gioco

Come periferiche di gioco sceglieremo un buon kit di mouse e tastiera da gaming a filo affiancato da un controller da gioco moderno a filo o wireless.

Mouse e tastiera

Come mouse e tastiera da gioco consigliamo il kit Cooler Master Storm Devastator II.

2016-11-18-12_49_56-cooler-master-storm-devastator-ii-tastiera-a-membrana-mouse-retro-illuminazio

La tastiera del kit presenta le seguenti caratteristiche:

  • Switch proprietari CM Mem-chanical
  • Polling rate 125 Hz
  • Retroilluminazione a LED
  • Cavo USB 2.0
  • Lunghezza cavo 1,8 m

Mentre il mouse presenta le seguenti caratteristiche:

  • Tecnologia ottica
  • DPI regolabili 1000/1600/2000
  • 6 pulsanti programmabili
  • Cavo USB 2.0
  • Lunghezza cavo 1,8 m

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Cerchiamo un mouse wireless? Possiamo seguire i consigli della nostra guida dedicata.

Controller

Alcuni giochi si prestano ad essere giocati con un classico controller. Consigliamo di puntare per il PC da gioco sul controller Xbox One wireless con adattatore PC.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

2016-11-18-18_45_19-controller-xbox-one-adattatore-wireless-per-pc-windows-10_-amazon-it_-videog

Monitor da gaming

Cerchiamo anche un monitor per il PC da gioco estremo? La migliore scelta è il monitor Asus MG28UQ Gaming da 28 pollici.

2016-11-18-18_47_31-asus-mg28uq-gaming-monitor-28-4k-3840x2160-gaming-monitor-1ms-dp-hdmi-us

Di seguito alcune caratteristiche del monitor.

  • Pannello W-led/TN
  • Tempo di risposta 1ms
  • Risoluzione massima tramite DisplayPort 3840 x 2160 a 60Hz
  • Risoluzione massima tramite HDMI 3840 x 2160 a 60Hz
  • Luminosità 300 cd/m²
  • Contatore FPS integrato
  • Dimensioni 6,74 x 66,03 x 38,07 cm
  • Peso 8 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Connessione di rete

Come connettere il nostro PC da gioco alla rete Internet? Abbiamo due modi: o tramite connessione Ethernet (consigliato) o tramite connessione WiFi senza fili.

Ethernet (con Powerline)

Il PC da gioco è troppo lontano dal router? Invece di stendere un lungo cavo possiamo utilizzare un kit Powerline per portare Internet nella stanza del PC da gioco. Per l’occasione possiamo utilizzare il kit Powerline recensito sulle pagine di Chimera Revo.

LINK | Recensione CR

photo_2016-11-08_11-59-41_risultato

O in alternativa acquistare uno dei prodotti Powerline consigliati nella seguente guida.

WiFi

Invece di passare dei cavi, possiamo sfruttare la connessione WiFi per collegare il PC da gioco al router. Di seguito possiamo trovare una guida con tutti i migliori modelli di scheda WiFi interna da aggiungere al PC.

Altre guide per PC

Cerchiamo un computer da gioco equilibrato? Possiamo dare uno sguardo alla nostra configurazione intermedia di PC da gioco.

Vogliamo risparmiare ma non vogliamo rinunciare al gaming? Di seguito possiamo trovare una configurazione minimale per giocare in FullHD a qualsiasi gioco.

Cerchiamo un PC da gioco molto silenzioso? Possiamo realizzarne uno seguendo la nostra guida al PC da gaming fanless.

L’articolo PC da gioco estremo: guida completa appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Ufficiale: Fedora 25 arriva il 22 Novembre.

By Matteo Gatti

fedora arriva il 22 Novembre

Lo scorso 11 Novembre vi abbiamo parlato del delay di Fedora 25: il Go/No go meeting aveva dato esito negativo.

Il ritardo era dovuto ad un problema d’installazione di Fedora su un Mac, in parallelo al sistema operativo di casa Apple (OS X 10.7.2). Il pc permetteva l’installazione della distro GNU/Linux ma non era poi possibile avviarla.

Gli sviluppatori hanno lavorato per risolvere il problema e pare tutto sistemato, infatti nella giornata di ieri 18/11 il meeting ha dato esito positivo e, come vi avevamo preventivato, il sistema operativo sarà rilasciato il prossimo 22 Novembre.

Features

Il Desktop environment prescelto è GNOME 3.22 mentre il kernel a bordo sarà il 4.8.x.

Una delle funzioni più interessanti che verrà integrata in Fedora 25 consiste in una nuova opzione (da attivare nel menù contestuale di GNOME) che permetterà a tutti gli utenti con configurazione ibrida (GPU Intel/Nvidia o Intel/AMD) di poter scegliere quale usare. Se volete giocare potete quindi scegliere la scheda grafica più potente.

Vi aspettiamo qui su LFFL il 22 Novembre per parlare in modo più dettagliato di Fedora 25!

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento

L’articolo Ufficiale: Fedora 25 arriva il 22 Novembre. sembra essere il primo su Lffl.org.

Xiaomi Mi Mix: il super phablet senza cornici

By Giuseppe Monaco

Xiaomi ci ha dato dentro questa volta e lo ha fatto con due dispositivi molto particolari: lo Xiaomi Mi Note 2 e Xiaomi Mi Mix. Sebbene per il primo c’erano stati diversi rumors che ne avevano anticipato di fatto molte caratteristiche tecniche, il secondo è stato svelato tra lo stupore generale. La caratteristica che più ha impressionato dello Xiaomi Mi Mix è quella di avere un display su praticamente tutta la superficie frontale dello smartphone: anzi, ad essere precisi sul 91.3% della superficie.

Ma procediamo con calma, partendo dalla confezione. La scatola che racchiude lo Xiaomi Mi Mix in questione già da sola rappresenta un elemento di novità rispetto a come Xiaomi ci ha fin’ora abituati. Totalmente in colorazione nera, la confezione di vendita presenta un’apertura decisamente atipica, con 3 settori impilati uno sopra l’altro che vanno a scomporsi e distendersi orizzontalmente.

Il vano più alto ospita, ovviamente, lo Xiaomi Mi Mix, il vano centrale una cover nera in materiale gommato mentre nell’ultimo troviamo i soliti libricini illustrativi e un piccolo box contenente cavo USB Type-C, caricabatterie da parete e la graffetta per l’inserimento delle schede nano SIM. Appare curioso come questo sia il primo smartphone Xiaomi ad essere venduto con una cover protettiva nella confezione, ma la motivazione è abbastanza ovvia: la fattura e l’eleganza dello Xiaomi Mi Max vanno di pari passo con la sua fragilità.

Xiaomi Mi Mix: che eleganza!

Prima dei risultati in termini di prestazioni, prima delle specifiche tecniche, ciò che colpisce del nuovo Xiaomi Mi Mix è senza dubbio la componente estetica: estremamente elegante e qualitativamente al top.

Xiaomi Mi Mix

La scocca, realizzata interamente in ceramica, presenta la fotocamera posteriore da 16.0 MP con doppio flash LED bicromatico, circondata da una sottile cornice in oro 18 k. Subito al di sotto, il sensore di impronte che segue lo stile degli altri dispositivi della casa cinese di dimensioni simili. Al centro, poi, per la prima volta l’azienda ha deciso di firmare la propria opera, ponendo la scritta Mix designed by Mi.

Xiaomi Mi Mix

La zona frontale vede poi il tanto discusso e amato display da ben 6.4 pollici che copre il 91.3% della superficie della facciata principale. Subito al disotto poi, l’unico spazio non occupato dallo schermo ospita la fotocamera interna da 5 MP nell’angolo in basso a destra. Sui bordi troviamo poi la solita componentistica, eccezion fatta del sensore a infrarossi assente su questo device.

Xiaomi Mi Mix

Sotto il suo corpo snello ed elegante, lo Xiaomi Mi Mix nasconde specifiche al top in grado di renderlo bello e potente.

  • CPU: Qualcomm Snapdragon 821 Quad-Core (2 Core a 2.35 GHz Kryo & 2 Core a 1.6 GHz Kryo);
  • GPU: Adreno 530;
  • RAM: 4 / 6 GB;
  • Archiviazione: 128 / 256 GB;
  • Batteria: 4400 mAh;
  • Slot: 2 nano SIM;
  • Altro: No NFC / Sensore di prossimità a ultrasuoni
Xiaomi Mi Mix

XiaomiMi MixSmartphoneScheda Tecnica

Alla luce di ciò, inutile esprimersi sulle prestazioni del terminale, in quanto la semplice scheda tecnica non basta per poter giudicare le prestazioni. Inutile dirvi che fremo dalla voglia di provarlo di persona per darvi le mie impressioni. A bordo dello Xiaomi Mi Mix troviamo Android 6.0 Marshmallow con interfaccia proprietaria MIUI 8. Come accade su tutti i terminali della casa cinese, la ROM realizzata dall’azienda presenta tutta una serie di funzionalità che vanno a migliorare ulteriormente l’esperienza utente offerta dal sistema operativo del robottino verde.

cat-logocat-logo

Oltre alle applicazioni di sistema, l’interfaccia proprietaria consente di sfruttare numerosi settaggi in grado di adattare al meglio il dispositivo alla propria filosofia di utilizzo.

E la fotocamera?

Certo, la caratteristica che sicuramente colpisce è il display sul quale poter visionare foto e video in modo sicuramente egregio, ma come si comporta il sensore fotografico?

Xiaomi Mi Mix
Xiaomi Mi Mix
Xiaomi Mi Mix
Xiaomi Mi Mix

A quanto pare, la camera principale da 16 MP si comporta bene in condizioni di buona luminosità negli scatti realizzati da gsminsider. Ovviamente, saremo in grado di dirvi qualcosa in più e di darvi un giudizio personale e oggettivo non appena avremo modo di mettere le mani sul terminale in questione.

Batteria convincente

Viste le specifiche così importanti e, soprattutto, le dimensioni generose dello schermo, la batteria dello Xiaomi Mi Mix verrà sicuramente messa a dura prova. I dati che abbiamo attualmente riguardano la capienza (4400 mAh) e nonostante l’ottimizzazione non proprio eccezionale della ROM, i risultati sono già soddisfacenti. La MIUI 8, infatti, è nota per non essere molto prestante in tal senso, anche se su alcuni smartphone sta iniziando a offrire risultati sempre migliori.

Dove acquistarlo

Attualmente lo Xiaomi Mi Mix viene prodotto in numero limitato ogni mese, dunque il prezzo sul mercato italiano tramite gli store alternativi è ancora abbastanza alto. Se siete interessati, potete acquistarlo dai seguenti store:

In ogni caso, come solitamente accade, non appena lo smartphone inizierà a vedere le prime grosse vendite, il prezzo sicuramente scenderà col passare del tempo.

L’articolo Xiaomi Mi Mix: il super phablet senza cornici appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Volete uno Xiaomi? Su Honorbuy.it è già Natale

By Gaetano Abatemarco

Non solo Amazon ed eBay, anche Honorbuy.it ha deciso di anticipare il Natale perché sul famoso store Italiano – specializzato nella vendita di dispositivi Xiaomi – sono arrivate le prime promozioni da non perdere. In particolare troviamo alcuni codici sconto e offerte relativi a smartphone Xiaomi molto ambiti come lo Xiaomi Max, lo Xiaomi RedMi 3S versione Internazionale, Xiaomi RedMi 4 Prime, Xiaomi Mi 5 e tanti altri.

cat-logocat-logo

Honorbuy.it è affidabile?

Parliamo spesso di questo store ed il motivo è semplice: è italiano, con supporto Italiano, staff Italiano e spedizione dall’Italia.

Honorbuy.it, che non vende solo prodotti Xiaomi ma anche altri brand Cinesi come OnePlus, Meizu, Huawei, Letv, Lenovo eccetera, ha sede in Italia (a Gorizia per la precisione). Garanzia, affidabilità e sicurezza sono garantiti anche grazie all’impiego di PayPalcome principale strumento di pagamento (disponibili anche altri metodi come bonifico bancario e carta di credito standard).

Tutte le info su Honorbuy.it sono disponibili al seguente link:

Gli sconti Honorbuy

Ecco di seguito i dispositivi in offerta del momento:

Aggiungendo il seguente coupon, però, risparmierete altri 5€:

Inoltre, ecco altri smartphone in offerta fino a Domenica 20 Novembre alle ore 23.59:

Inoltre, per tutti i lettori ChimeraRevo, è disponibile il codice sconto “CHIMERA”, un coupon che vi permetterà di ottenere uno sconto di 5€ a partire da 80€ di spesa! Tale codice sconto può anche essere utilizzato in coppia con i loyalty points, ovvero dei punti fedeltà che potete convertire nel tempo per ottenere dei soldi da spendere sempre sullo store.

Naturalmente vi consiglio di farvi un giro sul sito di Honorbuy.it e dare anche un occhiata al seguente articolo:

Approfitterete di qualche offerta?

L’articolo Volete uno Xiaomi? Su Honorbuy.it è già Natale appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Lenovo P2

By Jessica Lambiase

Lenovo P2 è uno smartphone anche dual SIM con display da 5.5″ e risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel, dotato di sistema operativo Android 6.0. E’ equipaggiato con CPU Qualcomm MSM8953 Snapdragon 625 octa-core a 2.0 GHz, affiancata da 3 o 4 GB RAM e 32 o 64 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD. Lenovo P2 è dotato di fotocamera anteriore da 5.0 MP e posteriore da 13.0 MP; la batteria ha una durata pari a 5100 mAh.

L’articolo Lenovo P2 appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Verificare copertura rete TIM, Wind, Vodafone, 3

By Giuseppe F. Testa

Sempre più persone sono connesse alla rete Internet via smartphone o tablet, specie quando sono in mobilità fuori casa e la connessione WiFi non è presente. Per tutti questi utenti è fondamentale conoscere la copertura di rete dell’operatore con cui hanno sottoscritto l’abbonamento o la ricaricabile, così da ottenere i migliori risultati in base alla zona frequentata.

Questa informazione torna utile anche per gli utenti che si spostano spesso da città a città e vogliono scegliere l’operatore migliore ad ogni meta raggiunta. In questa guida vi mostreremo gli strumenti che rispondono al quesito “verificare copertura rete sia per le reti 3G (HSDPA) sia per le reti LTE e LTE Plus (sempre più diffuse), sempre più spesso cercato su Google.

Se stiamo invece cercando un articolo che ci permetta di verificare la copertura per la rete ADSL potremo far riferimento alla nostra guida specifica.

Verificare copertura rete cellulare

Verificare copertura rete TIM

Per verificare la copertura di TIM, uno degli operatori più utilizzati in Italia, basta aprire la pagina indicata in basso a fine paragrafo e cliccare su Verifica copertura 4G.

LINK | Copertura TIM

Utilizzare lo strumento è davvero semplice: potremo inserire una città o un CAP e cliccare su CERCA per controllare la copertura di rete in zona.

verificare copertura rete

Possiamo anche muoverci liberamente sulla mappa o selezionare il tipo di rete cercata (2G, 3G, 4G e 4G Plus). Se il vostro browser utilizza la funzione di localizzazione automatica, basta cliccare sull’icona del mirino rilevare la tua posizione geografica (comparirà un avviso del browser sulla geo-localizzazione).

Verificare copertura rete Vodafone

Anche l’operatore Vodafone offre una pagina del proprio sito Web in grado di fornisci informazioni sulla copertura di rete, basta aprire la pagina indicata in basso a fine paragrafo e cliccare scorrendo un po’ la pagina su Verifica la copertura.

LINK | Copertura Vodafone

Per effettuare il controllo basta inserire il comune di residenza e cliccare sul tasto ricerca; otterremo le immagini sulla copertura di rete Vodafone.

Visualizzare copertura rete

Come già visto su TIM possiamo muoverci liberamente in Italia grazie alla mappa e possiamo anche qui selezionare il tipo di rete su cui effettuare il controllo (2G, 3G, 4G e 4G+).

Verificare copertura rete Wind

Anche l’operatore Wind offre un servizio per la verifica della copertura del segnale.

LINK | Copertura Wind

Colleghiamoci alla pagina Internet specifica e assicurati che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Internet Alta Velocità (per controllare copertura 3G e 4G); per avviare una ricerca possiamo sia muoverci liberamente sulla mappa sia digitare il nome di una città oppure un indirizzo.

Copertura rete wind

Le tonalità di colore arancione indicheranno l’efficacia della copertura: più il colore è rosso accesso maggiore sarà la copertura e la velocità della linea mobile. Se interessati alla copertura del segnale 2G (di fatto utile solo per chiamate e SMS) basta selezionare la voce 2G e ripetere la ricerca.

Verificare copertura rete 3 Italia

Le offerte della 3 sono sempre molto allettanti, in particolare per gli utenti che navigano molto su Internet fuori casa, ma la copertura di questo operatore è adeguata?

LINK | Copertura 3 Italia

Possiamo scoprirlo con facilità visitando il sito Web di 3 dove viene mostrata la copertura delle antenne 3 (non roaming).

Copertura 3

Utilizzare questo strumento è semplice: inseriamo il nome del nostro comune oppure inseriamo la regione, la provincia e il comune premendo al termine il pulsante Cerca.

3 Italia offre solo dati sulla copertura 3G/4G, visto che in caso di mancanza della sua rete ad alta velocità passa in roaming su rete 2G in affitto (TIM).

OpenSignal: da Web e dall’app

Un alternativa valida ai servizi dei vari operatori per verirficare copertura rete cellulare in maniera imparziale è utilizzare il servizio OpenSignal, raggiungibile sia dal sito Internet (link in basso).

LINK | OpenSignal

opensignal

Sia utilizzando le app OpenSignal per Android e iOS, disponibili gratuitamente e scaricabili dai link qui in basso.

DOWNLOAD | OpenSignal (Android)

DOWNLOAD | OpenSignal (iPhone e iPad)

In particolare utilizzando la versione Web possiamo sapere qual è il miglior operatore in zona semplicemente osservando la parte in alto della mappa.

compara reti

Per OpenSignal il miglior operatore per Cava de’ Tirreni è Vodafone, seguito da TIM e da 3 ITA con Wind fanalino di coda. Provate con la vostra città per ottenere la rete con migliore copertura.

L’articolo Verificare copertura rete TIM, Wind, Vodafone, 3 appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

*GUIDA*: Permessi ROOT su Oukitel K7000!

By Salvo Cirmi (Tux1)

Kingroot root

Vi ho presentato moltissime guide in passato al ROOT di altri smartphone della casa cinese Oukitel, come il K6000, il K4000 e tantissimi altri. Vi mostro oggi come fare il ROOT su Oukitel K7000, lo smartphone dalla batteria enorme!

1: Prepariamoci al ROOT

  • Iniziate a scaricare KingRoot da qui (vi serve per il ROOT vero e proprio);
  • Caricate la batteria al 40% almeno prima di iniziare.
  • Preparate i Popcorn.

2: Facciamo il ROOT su Oukitel K7000!

  • Sarà molto più semplice di quello che credete. Una volta scaricato l’applicativo al ROOT KingRoot, installatelo sul telefono ed apritelo. Avrà questa interfaccia:
  • Dovete semplicemente premere, connessi ad Internet, sul tasto blu con su scritto ROOT (nelle versioni più recenti potrebbe essere diversa la scritta, dovrebbero anche fare un’edizione in italiano a breve) e in pochi minuti avrete i permessi ROOT su Oukitel K7000.
  • Prima di testare i permessi, riavviate il telefono (è necessario affinché il sistema li riconosca inseriti).

Come trovare password di Facebook

By Jessica Lambiase

Stiamo impazzendo e vorremmo trovare password Facebook dimenticata? Siamo talmente abituati all’accesso automatico che ormai abbiamo gettato nel dimenticatoio la nostra chiave d’accesso al social network?

Non scoraggiamoci e non pensiamo di dover reimpostare subito la password: di seguito vi mostriamo come trovare password Facebook se l’abbiamo memorizzata nel browser. Purtroppo non è possibile fare la stessa cosa per le app mobile, dunque se abbiamo dimenticato la password di Facebook e non l’abbiamo mai salvata sul browser desktop… ci toccherà recuperarla con la procedura ufficiale!

In questa guida vedremo entrambe le soluzioni; il primo capitolo ci permetterà di trovare password Facebook usando i browser desktop, il secondo di reimpostarla così da riottenere l’accesso.

Trovare password Facebook

Il gestore password del browser

Se abbiamo impostato l’accesso automatico possiamo trovare password Facebook usando il gestore del nostro browser. Praticamente possiamo fare in modo di vedere in caratteri chiari la password memorizzata che, di solito, viene mostrata camuffata da puntini. Il gestore password può variare da browser a browser. Vediamo come trovare password Facebook sui browser più usati.

Google Chrome

Scriviamo sulla barra degli indirizzi l’URL

chrome://settings/passwords

e diamo Invio. Ci comparirà un pannello in cui sono memorizzate le password d’accesso dei nostri siti web. Cerchiamo Facebook e clicchiamo su “Mostra” in corrispondenza della password: la password è servita!

Mozilla Firefox

Rechiamoci in Menu > Opzioni, spostiamoci nella scheda Sicurezza e clicchiamo sul pulsante Accessi Salvati. Cerchiamo Facebook nella lista e clicchiamo su Mostra Password. Saremo riusciti a trovare password Facebook!

Microsoft Edge – Internet Explorer

Per trovare password Facebook memorizzate in questi due browser dovremo usare il pannello di controllo. Rechiamoci quindi in Start > Pannello di controllo, clicchiamo su Account Utente, poi su Gestisci credenziali web.

Cerchiamo dalla lista Facebook (a fianco dovrà esserci il nostro nome utente), clicchiamo sulla freccetta in basso e poi su “Mostra” in corrispondenza di Password. Inseriamo la password di Windows et voilà, saremo riusciti a trovare password Facebook!

Strumenti di recupero password (solo Windows)

Se non siamo riusciti a trovare password Facebook con i metodi precedenti possiamo usare uno strumento di NirSoft in grado di recuperare, in un solo click, le password salvate nei browser. Questo risponde al nome di WebBrowserPasswordView.

Basta scaricare l’archivio dal link in alto, estrarlo ed eseguire il programmino: in un istante ci verranno mostrate, in chiaro (quindi facciamo attenzione a compiere questa operazione quando siamo da soli), tutte le password salvate nei nostri browser!

cat-logo

Recuperare password Facebook

Se siamo arrivati fin qui vuol dire che i metodi precedenti per trovare password Facebook dimenticata non hanno funzionato; non ci resta quindi altra scelta che reimpostarla!

Teniamo sotto mano l’indirizzo email e il numero di telefono (se presente) con cui ci siamo iscritti a Facebook, rechiamoci su questa pagina e seguiamo le istruzioni a schermo per avviare la procedura per recuperare password Facebook e cambiare la password dimenticata.

Nel caso non abbiamo più accesso alla vecchia email, possiamo collegarci a questa pagina ed inserire una nuova email di contatto o numero di telefono. A quel punto Facebook ci invierà le istruzioni per reimpostare la nostra password, chiedendoci ovviamente informazioni personali, sulla lista contatti e sul nostro account che possiamo conoscere solo noi. Facebook potrebbe inoltre, in casi estremi, richiedere l’identificazione tramite documento.

TIP: se invece il nostro account è stato rubato o compromesso, possiamo segnalare la cosa a Facebook che si occuperà di guidarci nel recupero del nostro account.

L’articolo Come trovare password di Facebook appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

PC da gioco economico: guida completa

By Giuseppe F. Testa

Voglia di giocare ma non abbiamo tanti soldi da spendere? Con questa guida vedremo come realizzare un PC da gioco economico. Non aspettiamoci i 60 FPS per tutti i giochi, ma riusciremo a divertirci senza troppi pensieri.

Per comodità abbiamo realizzato un pratico indice per accedere ad ogni parte della guida.

PC da gioco economico

Processore

Per realizzare un PC da gioco economico dovremo comunque adottare una CPU adeguata a far partire tutti i giochi recenti. La scelta è ricaduta sulla CPU Intel Core i3-6100.

Il processore vanta 2 core fisici e 4 core logici (grazie alla tecnologia HT), una frequenza di clock di 3.7 GHz, 3MB di cache ed un consumo di 51 Watt. Supporta le RAM DDR4 ed integra anche il chip grafico HD Graphics 530 (inutile per i nostri scopi). Questa CPU offre la potenza minima necessaria per far girare i nostri giochi, consigliamo di evitare qualsiasi altra CPU economica.

NOTA: il processore viene fornito con dissipatore stock (che useremo).

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Scheda madre

Una scheda madre economica ma con tutto il necessario? Detto, fatto: la Gigabyte GA-H110M-S2H è perfetta per un PC da gioco economico.

2016-11-18-14_01_49-gigabyte-ga-h110m-s2h-ddr4-micro-atx-s-1151-scheda-madre-nero_-amazon-it_-infor

Supporto i processori su socket 1151, supporto per le RAM DDR4 e il giusto numero di connessioni e slot.

Di seguito le caratteristiche tecniche complete.

  • Intel H110 Express Chipset
  • Socket Intel LGA1151
  • 2 slot DDR4 DIMM (fino a 32 GB)
  • Supporto Dual Channel per le RAM
  • 4 porte SATA 3 (6Gb/s)
  • Processore grafico Intel
  • Uno slot PCI Express X16
  • Due slot PCI Express X1
  • Una porta D-Sub (VGA) con risoluzione massima 1920×1200@60 Hz
  • Una porta DVI-D con risoluzione massima 1920×1200@60 Hz
  • Una porta HDMI 1.4 con risoluzione massima 4096×2160@24 Hz
  • Audio Realtek ALC887 codec 7.1 canali
  • Uscita audio ottica (SPDIF)
  • Gigabit Ethernet Realtek GbE LAN (10/100/1000 Mbit)
  • Supporto per 4 porte USB 3.0/2.0
  • Supporto per 8 porte USB 2.0/1.1
  • 3 uscite audio jack (Line In, Line Out, Mic In)
  • Fattore di forma Micro ATX
  • Dimensioni 22.6cm x 17.4cm
  • AMI UEFI BIOS

LINK ACQUISTO | Amazon.it

RAM

Sulle RAM non possiamo risparmiare più di tanto, considerando che il taglio minimo per giocare a qualsiasi gioco è di 8 GB. Per il PC da gioco economico consiglio il kit RAM Crucial Ballistix Sport LT.

2016-11-18-14_05_08-ballistix-sport-lt-kit-memoria-da-8-gb-2-x-4-gb-ddr4-2400-mt_s-pc4-19200

8 GB di memoria RAM DDR4 suddivisa tra due banchi (ogni banco è da 4 GB), pronte per sfruttare al meglio il Dual Channel. Velocità massima 2400 MHz.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Disco

Per un PC da gioco economico non sono richieste le velocità raggiungibili con un SSD. Per questa ragione consigliamo di puntare ad occhi chiusi sul disco meccanico tradizionale Caviar Blue di Western Digital da 1 TB, con tutto lo spazio necessario per i giochi.

2016-11-17-09_57_13-wd-wd10ezex-blu-hard-disk-desktop-da-1-tb-7200-rpm-sata-6-gb_s-64-mb-cache-3

Velocità di rotazione 7200 RPM e 64 MB di cache sono i suoi principali punti di forza.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Alimentatore

Nonostante stiamo parlando di un PC da gioco economico, consigliamo vivamente di non trascurare questa componente. Un buon alimentatore permetterà di reggere il pieno carico della configurazione senza problemi.

Possiamo acquistare per il PC da gioco economico l’alimentatore Thermaltake Smart SE in configurazione semi-modulare da 530W.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

thermaltake-smart-se-alimentatore-modulare-530w-nero_-amazon-it_-informatica

Cosa significa configurazione modulare?

Non tutti i cavi escono dall’alimentatore “già pronti”, ma possono essere aggiunti all’occorrenza. Nello specifico possiamo aggiungere i cavi per i dischi SATA e le unità ottiche e i cavi per l’alimentazione delle schede video, mentre i cavi fissi sono quelli per alimentare CPU e scheda madre.

530W sono pochi? Consuma troppo?

L’alimentatore raramente gira al massimo della potenza erogabile (530W nel nostro caso); nello scenario d’uso gaming il consumo si aggira sui 250W, e l’alimentatore in questi casi fornisce solo la potenza richiesta. Quindi non dovrete preoccuparvi di avere a casa bollette salate, anzi: migliore sarà la qualità dell’alimentatore, migliore sarà il rendimento energetico (meno consumi, meno bolletta salata). Assicuratevi che l’alimentatore scelto abbia un’efficienza energetica di almeno l’85%.

Per la cronaca: il Thermaltake Smart SE ha un rendimento medio dell’87%.

Riguardo alla dimensione scelta in Watt, 530W sono più che sufficienti per reggere l’intero carico della configurazione, con la possibilità di aggiungere una scheda video recente senza alcuna preoccupazione.

Scheda video

Su qualche scheda video possiamo puntare per il PC da gioco economico? Senza ombra di dubbio sulla scheda video Asus GeForce GTX 1050.

2016-11-18-14_16_32-asus-geforce-gtx-1050-ex-gtx1050-2g_-amazon-it_-informatica

La scheda presenta le seguenti caratteristiche tecniche:

  • Massima frequenza di clock 1455 MHz
  • Massima velocità memoria video 7008 MHz
  • 2 GB di memoria video GDDR5
  • PCI Express 3.0
  • Interfaccia di memoria 128-bit
  • 1 porta DVI-D
  • 1 porta HDMI 2.0
  • 1 porta Display Port
  • Dimensioni 21.2 x 11.1 x 3.8 cm

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Case

Come case per il PC da gioco economico abbiamo scelto una soluzione veramente compatta ma con lo spazio per tutte le componenti scelte: il Thermaltake Core V1.

2016-11-18-10_14_03-thermaltake-core-v1-case-pc-mini-nero_-amazon-it_-informatica

Compatibile con le schede madri mini-ITX, offre tanto spazio, una ventola da 120mm molto silenziosa e tutte le connessioni principali sul pannello laterale (USB 3.0 e jack audio).

Supporta alimentatori fino a 200mm di lunghezza, un dissipatore custom fino a 140mm di altezza e una scheda video di lunghezza massima 255mm (interno) o 285mm (sul bordo).

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Lettore ottico

Nonostante la diffusione di Steam e di Origin come piattaforme per il digital delivering dei giochi molti preferiscono ancora acquistare il classico disco ottico, senza dimenticare i dischi per i driver di ogni periferica acquistata. Il case scelto però non offre slot da 5,25 pollici, quindi conviene puntare su un modello esterno con USB.

Il lettore ottico esterno consigliato è il masterizzatore VicTsing CD / DVD-RW con cavo prolunga.

2016-11-18-12_46_18-victsing-lettore-masterizzatore-cd-_-dvd-rw-unita-di-scrittura-optical-drive-est

Possiamo acquistare il masterizzatore e la prolunga USB dai seguenti link.

LINK ACQUISTO | Masterizzatore

LINK ACQUISTO | Cavo prolunga USB

Periferiche di gioco

Come periferiche di gioco sceglieremo un buon kit di mouse e tastiera da gaming a filo affiancato da un controller da gioco moderno a filo (niente roba wireless!).

Mouse e tastiera

Come mouse e tastiera da gioco consigliamo il kit Cooler Master Storm Devastator II.

2016-11-18-12_49_56-cooler-master-storm-devastator-ii-tastiera-a-membrana-mouse-retro-illuminazio

La tastiera del kit presenta le seguenti caratteristiche:

  • Switch proprietari CM Mem-chanical
  • Polling rate 125 Hz
  • Retroilluminazione a LED
  • Cavo USB 2.0
  • Lunghezza cavo 1,8 m

Mentre il mouse presenta le seguenti caratteristiche:

  • Tecnologia ottica
  • DPI regolabili 1000/1600/2000
  • 6 pulsanti programmabili
  • Cavo USB 2.0
  • Lunghezza cavo 1,8 m

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Cerchiamo un mouse wireless? Possiamo seguire i consigli della nostra guida dedicata.

Controller

Alcuni giochi si prestano ad essere giocati con un classico controller. Consigliamo di puntare per il PC da gioco sul controller con filo Stoga G02 Dobe.

2016-11-18-13_01_34-stoga-g02-dobe-connettore-usb-wired-controller-di-gioco-joystick-gamepad-per-xbo

Forma e tasti del tutto simili al controller per Xbox One, ma con la praticità di non dover ogni volta cambiare batterie!

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Monitor da gaming

Cerchiamo anche un monitor per il PC da gioco economico? Possiamo consigliare senza ombra di dubbio il monitor AOC gaming.

2016-11-18-13_06_05-aoc-e2460sh-monitor-24_-nero_-amazon-it_-informatica

Monitor da 24 pollici con supporto alla risoluzione FullHD (1920 x 1080), tempo di risposta 1ms, uscita HDMI e speaker integrati.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

In alternativa possiamo controllare la nostra guida ai monitor per trovare quello su misura per le nostre esigenze.

Connessione di rete

Come connettere il nostro PC da gioco alla rete Internet? Abbiamo due modi: o tramite connessione Ethernet (consigliato) o tramite connessione WiFi senza fili.

Ethernet (con Powerline)

Il PC da gioco è troppo lontano dal router? Invece di stendere un lungo cavo possiamo utilizzare un kit Powerline per portare Internet nella stanza del PC da gioco. Per l’occasione possiamo utilizzare il kit Powerline recensito sulle pagine di Chimera Revo.

LINK | Recensione CR

photo_2016-11-08_11-59-41_risultato

O in alternativa acquistare uno dei prodotti Powerline consigliati nella seguente guida.

WiFi

Invece di passare dei cavi, possiamo sfruttare la connessione WiFi per collegare il PC da gioco al router. Di seguito possiamo trovare una guida con tutti i migliori modelli di scheda WiFi interna da aggiungere al PC.

Altre guide per PC

Cerchiamo un computer da gioco più potente? Possiamo leggere la nostra guida dedicata al PC da gioco estremo.

Cerchiamo il giusto equilibrio tra risparmio e PC da gioco potente? Possiamo leggere la nostra guida per un PC da gioco classico.

Cerchiamo un PC da gioco molto silenzioso? Possiamo realizzarne uno seguendo la nostra guida al PC da gaming fanless.

L’articolo PC da gioco economico: guida completa appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.