Amazon Prime Day: le migliori offerte scelte da Lffl.org! [Parte 2]

By Emanuele Pagliari

 

In questa seconda parte andremo a raccogliere le offerte di oggi: martedì 11 luglio, ovvero il vero e proprio Amazon Prime Day.

Cercheremo di raccogliere le migliori e di segnalarvi le più interessanti tramite il nostro canale Telegram dedicato alle offerte del mondo Hi-Tech oltre al canale Lffl.org e la relativa pagina Facebook.

Amazon Prime Day: le migliori offerte scelte da Lffl.org! [Parte 2]

Vi segnaliamo anche una promo interessante: sconto del 205 su tutti i prodotti venduti e spediti da Amazon Warehouse Deals: eccovi il link alla promo.

 

L’articolo Amazon Prime Day: le migliori offerte scelte da Lffl.org! [Parte 2] sembra essere il primo su Lffl.org.

AMAZON Prime Day: le migliori offerte scelte da Lffl.org![In aggiornamento]

By Emanuele Pagliari

amazon-1200x537

 

Come molti di voi quasi sicuramente sapranno, a partire dalla giornata odierna, più precisamente dalle ore 18, Amazon attuerà una serie di sconti, anche interessanti, su decine se non centinaia di prodotti informatici. L’evento, ovvero l’Amazon Prime Day, avverrà proprio nella giornata di domani martedì 11 luglio, in occasione del quale verranno attuate numerose offerte lampo.

Noi cercheremo di raccogliere le migliori e di segnalarvi le più interessanti tramite il nostro canale Telegram dedicato alle offerte del mondo Hi-Tech oltre al canale Lffl.org e la relativa pagina Facebook.

Amazon Prime Day: le offerte selezionate da Lffl![In aggiornamento]

Sony DSC-RX100M4 Fotocamera Digitale Compatta a 619€

SanDisk Extreme Pro CompactFlash Scheda di Memoria 128 GB, 160 MB/s a 133€

Acer Aspire F5-573G-54WE Notebook, Display da 15.6″ FHD, Processore Intel Core i5-7200U, RAM da 8 GB DDR4, SSD 256 GB, Scheda Grafica nVidia GeForce 940MX, 2GB GDDR5 a 639€

Trust GXT 322C Cuffie da Gioco a 28€

Scheda di Memoria SanDisk Ultra SDXC da 64 GB a 25€

Continuate a seguirci, aggiorneremo di volta in volta questo articolo!

 

L’articolo AMAZON Prime Day: le migliori offerte scelte da Lffl.org![In aggiornamento] sembra essere il primo su Lffl.org.

Smartband e bracciali fitness: guida all’acquisto

By Andrea Rossi

Il mercato delle Smartband e dei bracciali fitness è diventato ormai ricco di modelli, dai più economici ai più costosi, ma con un obiettivo comune: tenere traccia dell’attività fisica e notificarci messaggi e chiamate. Esistono oramai tante smartband che riescono a garantire grandi soddisfazioni anche a prezzi modici. Che siate sportivi assidui, o semplicemente curiosi di testarne il funzionamento, troverete sicuramente il modello che fa al caso vostro.

Con questa guida cercheremo di fare chiarezza sulle proposte più interessanti del panorama, dividendo le Smartband per fascia di prezzo.

Utilizzando anche qualche app per la corretta alimentazione, riuscirete a portare a casa anche importanti risultati se il vostro scopo è quello di perdere peso.

Miglior smartwatch: quale comprareAvete deciso di acquistare uno smartwatch ma siete indecisi? Ecco la nostra guida per gli acquisti per cercare di aiutarvi a sciogliere ogni dubbio.

A cosa serve una smartband?

Nella lista che troverete a fine articolo noterete tracker fitness con GPS, altri senza, alcuni in grado di gestire le notifiche push, altri ancora che sembrano veri e propri Smartwatch e così via. Tutte, però, hanno in comune una cosa: monitorare l’attività fisica quotidiana oppure i vostri allenamenti. E c’è di più: è possibile anche monitorare la qualità del sonno.

Questi dispositivi sono anche molto precisi per quanto riguarda le misurazioni, spesso prevedono anche allenamenti pre-caricati o una modalità anti-sedentarietà che vi avviserà di alzarvi e camminare un pochino se siete fermi da troppo tempo. Inoltre, sono anche belli esteticamente.

Poiché le batterie durano tipicamente da quattro a sette giorni tra una ricarica e l’altra (a parte qualche eccezione dove la batteria dura fino a 25 giorni), una smartband o bracciale fitness è sicuramente più indicato per uno sportivo rispetto a uno smartwatch perché offrono anche una completa gestione del proprio livello di fitness. Tali dispositivi consentono anche di impostare competizioni amichevoli tra i vostri parenti e amici, ad esempio, oppure condividere i risultati sui social network.

Se siete più curiosi di conoscere i vostri movimenti quotidiani, o se volete un modo rapido per tenere traccia di una corsa, potete anche risparmiare questa spesa e affidarvi al vostro smartphone e all’applicazione giusta (ad esempio Google Fit). Tuttavia questo significa consumare batteria aggiuntiva per il vostro dispositivo, avere sempre dietro con sé lo smartphone (e ciò può essere ingombrante).

Inoltre, un bracciale fitness o una smartband è sicuramente dotato di sensori adatti alla misurazione del battito cardiaco, movimento, contatore dei passi eccetera.

Le migliori app Android per sportivi e fitnessUna raccolta di app di Salute e fitness Android per chi pratica sport e fitness in casa o all’aperto e vuole farsi aiutare dal proprio smartphone!

Quale Smartband comprare

Di seguito elencheremo i prodotti più interessanti del momento, cercando di suddividerli in fasce di prezzo raggiungibili tramite il seguente indice:

Chi si vuole avvicinare al mondo delle Smartband senza spendere molto ha a disposizione una buona scelta. Si va da modelli semplici e senza display a modelli leggermente più costosi che offrono più funzioni. Ma ora bando alle ciance e scopriamo insieme quali sono i migliori bracciali fitness e le migliori smartband da acquistare al momento.

Miglior smartband massimo 50€

Xiaomi Mi Band 2

Xiaomi Mi Band 2

Sicuramente la migliore in questa fascia di prezzo. Con Xiaomi Mi Band 2 la società cinese ha fatto un bel salto in avanti nel mondo delle Smartband. Rispetto alle serie precedenti ha aggiunto uno schermo oled da 0,96” che ci fornisce le informazioni basilari sulla nostra attività fisica. Il sensore dei battiti cardiaci è stato migliorato, come l’algoritmo che regola il conto dei passi. Il prezzo resta contenuto, sopratutto negli shop orientali, offrendo molto rispetto alla concorrenza: varia dai 20€ ai 30€ a seconda di dove acquistate. Presente sulla faccia superiore anche un pulsante a sfioramento. Questo ci permette di scorrere fra le varie informazioni a disposizione.

Altro aspetto importante da sottolineare è che Xiaomi Mi Band 2 è impermeabile e subacqueo grazie alla certificazione IP67.

Xiaomi Mi Band 2 è acquistabile al miglior prezzo tramite Gearbest oppure, alternativamente, lo trovate al seguente link su Amazon a prezzo però maggiorato:

Misfit Shine 2

Smartband

Dopo il lancio del predecessore, Misfit Shine 2 è stato migliorato per renderlo ancora più competitivo. Aumentata l’autonomia, aumentata la precisione ed aggiunte le notifiche da smartphone. In quanto a distanza percorsa lo scarto rispetto ai fitness tracker più blasonati è davvero minimo. Inoltre è stata aggiunta una clip per agganciarlo ai vestiti completamente ridisegnata. Decisamente glamour il design, forse un po troppo femminile, ma sicuramente riuscito. Nel complesso un’ottima Smartband neanche troppo costosa.

  • Monitor dell’attività fisica e del sonno che può essere indossato al polso, al collo o agganciato ai vestiti
  • 12 LED multicolori per controllare l’ora e i progressi
  • Controller remoto per selfie, riproduzione musicale e dispositivi domotici
  • Impermeabile fino a 50 metri
  • Durata della batteria dal 3 ai 6 mesi

MOOV Now

Smartband

Moov now una delle migliori tecnologie di rilevazione del movimento; il sensore a 9 assi Omni Motion™ cattura e analizza i vostri movimenti in 3D. Oltre all’accelerometro utilizzato nei consueti bracciali per il fitness, impiega un giroscopio per percepire la rotazione e un sensore di campo magnetico per l’orientamento.

L’app di Moov contiene 5 programmi di sport. Ogni esercizio è un’esperienza unica pensata da esperti. Moov vi insegna metodi nuovi ed efficaci per raggiungere i vostri obiettivi. L’app contiene 5 sport, 12 programmi e più di 200 livelli di personalizzazione. Potete accedere ai dati che più vi interessano, come il riconoscimento della bracciata per il nuoto o l’impatto a terra nella corsa. Moov traccia la vostra attività 24 ore su 24, anche quando dormite, segnalando quante ore avete dormito.

E’ piccolo, leggero, traspirante, la sua batteria dura fino a 6 mesi, ed è disponibile in 4 colori: Fusion Red, Blizzard White, Stealth Black e Aqua Blue.

Moov Now è un personal trainer e activity tracker indossabile per vari sport che interagisce con un’app disponibile per Android e iOS. Monitora attivamente le vostre abitudini, offre consigli su come ottenere il massimo dall’allenamento, tiene traccia dei progressi e vi sprona a raggiungere i vostri obiettivi di fitness. I programmi Moov Now individuano i vostri limiti di resistenza, potenza, intensità o cardio, e vi spronano a migliorare.

Migliori smartband massimo 100€

Fitbit Charge HR

Smartband

Fitbit si è rivelato un marchio davvero vincente nel mondo delle Smartband e questo prodotto non smentisce il fatto. Simile al predecessore come design presenta un core tutto nuovo, a partire dal sensore dei battiti cardiaci. Presente la ricezione delle notifiche e il monitoraggio automatico dell’attività fisica, suddiviso in base al tipo di attività. Sicuramente comodo da indossare e poco invasivo, risulta essere un Smartband davvero alla moda.

  • Controlla il battito cardiaco automaticamente e in modo continuo direttamente sul display per rilevare le calorie bruciate
  • Registra il tuo allenamento e rileva l’attività di tutti i giorni come battito cardiaco, passi, distanza, piani saliti e minuti attivi
  • Con accesso istantaneo a dati, ovunque tu vada, hai sempre con te la motivazione per essere più attivo
  • Se il tuo telefono è nelle vicinanze, puoi leggere sul display l’ID o il numero della persona che ti sta chiamando
  • Tipo di batteria: polimeri di litio. Ricetrasmettitore radio: Bluetooth 4.0

Fitbit Flex 2

Fitbit Flex 2

  • Registra passi, distanza, calorie bruciate e minuti attivi
  • Tracker rimovibile e ultrasottile, che puoi inserire in cinturini, ciondoli e braccialetti
  • Tracker per registrare il nuoto, che puoi indossare al mare, sotto la doccia, in piscina e ovunque preferisci; per istruzioni sulla manutenzione e sull’uso
  • SmartTrack riconosce automaticamente determinati esercizi (corsa, bicicletta, ellittica, sport e attività aerobica) e li registra nella tua app Fitbit
  • Registra automaticamente durata e qualità del sonno e imposta una sveglia silenziosa per svegliarti con una leggera vibrazione

Un braccialetto per il fitness sottile che puoi indossare mentre nuoti e in ogni situazione. Nascondi il tracker rimovibile ultrasottile in cinturini, braccialetti e ciondoli, per indossarlo in modo che gli altri non possano vederlo. La registrazione automatica dell’attività dell’intera giornata e del sonno ti mostra come vengono sommati dati di tutto il giorno e il riconoscimento automatico dell’allenamento SmartTrack registra il tuo allenamento per te.

I LED del display dei progressi riservato si illuminano in diversi colori per indicare la presenza di avvisi di chiamata, SMS e Promemoria per il movimento. Inoltre, non dovrai preoccuparti se il tracker si bagna, sia mentre nuoti in piscina che mentre corri sotto la pioggia.

Garmin Vivofit 3

Smartband

Garmin è un marchio molto conosciuto dagli sportivi, e da qualche anno è entrata con successo nel mercato delle Smartband e dei fitness tracker. Vivofit 3 è uno dei modelli più economici e spartani. Non ha il sensore dei battiti cardiaci e non visualizza le notifiche. Dal punto di vista dell’attività fisica risulta invece davvero preciso ed affidabile. Offre una vasta serie di funzionalità, fra cui spunta il rilevamento automatico del tipo di attività fisica svolta. Leggermente più caro della concorrenza, risulta però essere molto preciso ed affidabile.

  • Autonomia della batteria fino ad 1 anno
  • Conta passi, distanza percorsa e calorie bruciate quotidianamente
  • Calcolo dei minuti di intensità settimanali e monitoraggio del sonno
  • Tecnologia Garmin Move IQ per il riconoscemento automatico delle attività
  • Compatibile con Garmin Connect Mobile per l’analisi delle attività

Migliori Smartband massimo 200€

Qui si sale di livello. I prodotti di questa fascia sono pensati per persone che fanno sport anche a livello professionistico. La precisione è maggiore e le Smartband più curate. In questa fascia di prezzo gli acquirenti cercano l’eccellenza. Non ci sono compromessi, le caratteristiche sono al top e la precisione di misurazione è assoluta.

Fitbit Blaze

Fitbit Blaze

  • Sensori e componenti: accelerometro a 3 assi; monitoraggio battito cardiaco ottico; altimetro; sensore luce ambiente; motore vibrazione.
  • Display: Touch screen LCD a colori.
  • Batteria e alimentazione: durata batteria fino a 5 giorni;
  • Tipo di batteria: polimeri di litio;
  • Tempo di ricarica: da una a due ore;
  • Radiotrasmettitore: Bluetooth 4.0.
    Memoria: Registra 7 giorni di dati sui movimenti dettagliati, minuto per minuto; Registra i totali giornalieri per gli ultimi 30 giorni; Memorizza i dati del battito cardiaco a intervalli di 1 secondo durante il monitoraggio degli allenamenti e a intervalli di 5 secondi negli altri casi.
  • Fitbit Blaze esegue la sincronizzazione in modo automatico e wireless a oltre dispositivi iOS, Android e Windows tramite la tecnologia wireless Bluetooth 4.0.
  • Portata sincronizzazione: 6 metri.
  • Notifiche: SMS e avvisi di chiamata via Bluetooth 4.0.
  • Controllo musica: via Bluetooth Classic.
  • La sincronizzazione con dispositivi mobili richiede connessioni Bluetooth e Internet.
  • Sincronizzazione con Windows Vista e successivi, Mac OS X 10.6 e successivi, iPhone 4S e successivi, iPad 3 gen. e successivi e i principali dispositivi Android e Windows.

Fitbit Surge

Fitbit Surge

Bracciale con touchscreen e GPS: monitora il battito cardiaco 24/7, passi, distanza, percorso, calorie bruciate, scale salite. Rilevazione automatica del sonno e sveglia con vibrazione. ID chiamante, sms e controllo musica sul display. Water resistant, ricaricabile.

Surge è il Superwatch per il fitness di Fitbit: un dispositivo per il rilevamento continuo della frequenza cardiaca, monitoraggio delle attività quotidiane e il tracciamento GPS. Indicato per atleti che desiderano ottenere il massimo delle proprie performance, o per l’attività di tutti i giorni, ha a disposizione delle funzioni avanzate di interazione con il telefono. In braccialetto include 8 sensori tra cui accelerometro sui 3 assi, giroscopio, bussola digitale, sensore GPS, sensore cardio, altimetro, sensore di luce ambientale, motore con vibrazione.

Lo Schermo LCD retroilluminato con interfaccia personalizzabile dispone di un Touchscreen in bianco e nero, da cui si può interagire con il proprio smartphone: controllo dei messaggi, ID della chiamata in ingresso e controllo della musica. Il sensore cardio con tecnologia PurePulse controlla costantemente il battito cardiaco dal polso, 24 ore su 24, fino a 7 giorni continui senza dover ricaricare.

Surge è progettato con una batteria ad alta efficienza, così da poter monitorare una settimana di lavoro o una maratona con una sola carica. Il design è studiato in modo da poter essere utilizzato anche durante tutto l’arco della giornata, non solo durante le attività sportive,ed è disponibile in diverse colorazioni quali Nero, Blu e Mandarino.

Surge si sincronizza automaticamente in modalità wireless con tablet, computer e smartphone Android e iPhone, impiegando la tecnologia wireless Bluetooth 4.0.

Fitbit Alta HR

Fitbit Alta Hr

Fitbit Alta è uno degli ultimi modelli presentato dall’azienda californiana. Colorato, comodo e sicuramente fashion, rappresenta un prodotto davvero invitante per il pubblico. Il display è di tipo oled touch e permette di visualizzare sia le informazioni sull’attività fisica che le notifiche come chiamate, SMS e calendario. Assente il monitoraggio dei battiti cardiaci mentre è presente il monitoraggio del sonno.

  • Sfrutta la potenza della tecnologia di rilevazione continua del battito cardiaco integrata nel tracker più sottile ed elegante di Fitbit, ideale per l’intera giornata, l’allenamento e ogni occasione
  • Monitorando il battito cardiaco, puoi misurare le calorie bruciate e controllare le Zone cardio (Brucia grassi, Cardio e Picco) per verificare l’intensità degli esercizi ideale per i tuoi obiettivi
  • Scopri come intensificare l’allenamento può migliorare la tua salute confrontando le tendenze del tuo battito cardiaco a riposo con la tua attività
  • Migliora la qualità del sonno registrando automaticamente il tempo trascorso in ciascuna fase del sonno, leggero, profondo e REM grazie al monitoraggio del battito cardiaco con tecnologia PurePulse
  • Registra automaticamente passi, distanza, calorie bruciate e minuti attivi

Fitbit Charge 2

Fitbit Charge 2

Il monitoraggio continuo del battito cardiaco basato su tecnologia purepulse consente di ottenere il massimo dagli esercizi, di tracciare meglio le calorie bruciate e di avere un quadro generale del livello di attività aerobica; mentre la registrazione dell’attività dell’intera giornata e il monitoraggio automatico del sonno consentono di capire come viene calcolata l’intera routine giornaliera.

Possibilità di registrare gli esercizi con le modalità multi-sport per visualizzare a schermo statistiche in tempo reale oppure lasciare che la funzionalità smart-track registri automaticamente per voi determinati tipi di allenamento. Il grande display OLED vi tiene sempre aggiornati grazie alle notifiche quali avvisi di chiamata, sms e di calendario oltre a ricordarvi di essere sempre attivi con i promemoria per il movimento. La smartband vi aiuta a trovare il momento giusto per rilassarvi con sessioni di respirazione guidata personalizzate.

Inoltre, grazie alle schermate dell’orologio personalizzabili e ai cinturini intercambiabili, potete trovare il look più adatto al vostro stile. Fitbit charge 2 aiuta a trovare la motivazione necessaria per migliorarvi, passo dopo passo, ogni battito, ogni giorno.

Compatibile con Mac OS X 10.6 o superiore, iPhone 4S o superiore, Android 4.3 o superiore e Windows 10.

  • Monitora il tuo battito cardiaco in modo continuo e automatico direttamente dal polso
  • Controlla il battito cardiaco automaticamente e in modo continuo direttamente sul display per rilevare le calorie bruciate
  • Ottieni il massimo dai tuoi esercizi utilizzando zone cardio semplificate
  • Registra l’attività dell’intera giornata, come passi fatti, distanza percorsa, calorie bruciate, piani saliti e minuti attivi
  • Con accesso istantaneo a dati, ovunque tu vada, hai sempre con te la motivazione per essere più attivo
  • Compatibile con Mac OS X 10.6+, iPhone 4S o superiore, Android 4.3+ e Windows 10

Garmin Vivosmart HR+

Smartband

Qualità assicurata da Garmin per questa Smartband. Sicuramente risulta essere uno dei prodotti più completi grazie alla presenza di Gps e lettore di battiti cardiaci. Sempre precisa la misurazione, visualizzabile a colpo d’occhio sul display oled da 2” ben leggibile in ogni condizione di luce. Molto comodo a livello visivo il sistema di notifica della percentuale di attività fisica svolta e tempo passato a riposo. Comodo sul polso non ha nulla da invidiare agli altri modelli concorrenti.

  • GPS integrato e funzioni running: rileva tempo, distanza e passo
  • Rilevazione cardio dal polso 24/7
  • Conta passi, distanza percorsa e calorie bruciate giornalieri
  • Visualizza le notifiche del tuo smartphone
  • Display touch always on

Samsung Gear Fit2

Smartband

Gearfit 2 è una delle Smartband più belle esteticamente e sicuramente più appariscenti. Dotato di uno schermo Amoled, GPS e wifi, è uno dei prodotti più completi presenti sul mercato. Da non dimenticare assolutamente la presenza del sensore dei battiti e del bluetooth, che permette anche di collegare gli auricolari, oltre a gestire la connessione allo smartphone. Bene l’autonomia per il tipo di prodotto; due giorni sono sempre assicurati.

  • Connessione Bluetooth, Wi-Fi
  • Display 1.5″ Super AMOLED Curvo
  • Memoria 4GB
  • Processore Dual Core 1GHz

Conclusioni

In rete potrete trovare altre decine di modelli di Smartband, sopratutto di produzione cinese. Quelli elencati sopra sono però i modelli che più ci sentiamo di consigliarvi. Offrono tutti una buona qualità e numerose funzioni. Se permangono dubbi, avete domande o altri modelli da segnalare non esitate a farlo utilizzando il box dei commenti.

L’articolo Smartband e bracciali fitness: guida all’acquisto appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Recensione Doogee Mix: uno strano déjà vu

By Giuseppe Monaco

Recensione Doogee Mix

Non molto tempo fa abbiamo avuto modo di provare uno smartphone Doogee di fascia bassa che, visto il prezzo, poteva rivelarsi un’ottima scelta nel caso di budget limitato.

Quest’oggi torniamo a parlare dell’azienda cinese con un dispositivo piuttosto controverso, con i suoi pro e contro, che imita uno degli smartphone più rivoluzionari dello scorso anno, il Doogee Mix.

Recensione Doogee Mix – Confezione

La confezione di vendita dello smartphone realizzato da Doogee si presenta in colorazione totalmente nera, con la zona frontale che vede la dicitura Mini + Max = Mix sulla zona frontale e alcune specifiche sul retro.

Sollevato il coperchio, al suo interno troviamo una struttura suddivisa per livello, con lo smartphone in cima protetto da una cornice in materiale spugnoso.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

Subito al di sotto vediamo una piccola confezione rettangolare contenente una comoda cover protettiva in materiale opaco leggermente gommoso, i soliti libricini illustrativi, una pellicola protettiva con pezzetta e la graffetta per la rimozione del vano SIM.

Per concludere, sul fondo della scatola abbiamo un caricabatterie da parete con presa europea e il relativo cavo USB/Micro USB.

Design ed ergonomia

Il rimando al device di Xiaomi, già solo dallo stesso nome, appare evidente. Esattamente come lo smartphone che già in passato abbiamo avuto modo di provare, infatti, il Doogee Mix presenta una forma rettangolare e piuttosto squadrata ma dagli spigoli smussati.

La zona frontale è caratterizzata dall’ampio display da 5.5 pollici nella parte centrale, mentre la parte alta vede l’altoparlante per l’ascolto in chiamata e i sensori di prossimità/luminosità. Sulla parte bassa invece abbiamo il tasto centrale soft touch, che nasconde un lettore d’impronte, e la fotocamera interna posta nell’angolo in basso a destra.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

Sul retro, rivestito interamente in vetro, troneggia il logo Doogee, mentre la parte alta ospita la doppia fotocamera con flash led. I bordi poi vedono la solita componentistica, con l’altoparlante mono nella parte bassa e l’assenza di un sensore a infrarossi nella parte alta che sinceramente mi aspettavo.

  • Dimensioni: 76.2 x 144 x 7.95 mm;
  • Peso: 193 g.

In generale il design di questo Doogee Mix non è certo una novità, ma proprio per questo non mi è dispiaciuto. Non essendo un amante dei padelloni, poi, il fato di aver proposto un alternativa al Mi Mix con dimensioni di uno smartphone da 5 pollici me lo ha fatto apprezzare di più in fase di utilizzo. I materiali utilizzati per l’assemblaggio sono di buona qualità, col vetro che ricopre tutta la superficie del dispositivo.

Hardware

Considerando la fascia di prezzo nella quale si colloca, il Doogee Mix presenta specifiche ottime sulla carta.

  • CPU: MediaTek Helio P25 (4 Core da 2.5 GHz ARM Cortex-A53 & 4 Core da 1.4 GHz ARM Cortex-A53);
  • GPU: Arm Mali T880 MP2;
  • RAM: 4 GB;
  • Archiviazione: 64GB, di cui 53 disponibili;
  • Display: 5.5 pollici Super AMOLED / 720 x 1280;
  • Fotocamera: Principale doppia da 16 + 8 MP f/2.0, interna da 5 MP;
  • Batteria: 3380 mAh.

Le importanti caratteristiche tecniche non si riflettono al 100% nell’utilizzo effettivo dello smartphone. Come possiamo vedere dai test benchmark effettuati, sia sulle capacità di esecuzione delle operazioni che sul lato gaming, i risultati non sono esaltanti.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

C’è da dire, però che stiamo parlando di uno smartphone di fascia bassa che offre comunque specifiche difficilmente riscontrabili su altri device a parità di prezzo.

Software e prestazioni

L’elemento che spesso fa la differenza tra dispositivi dotati delle medesime specifiche tecniche è il lavoro svolto nell’ottimizzazione software. In questo caso, infatti, sembrerebbe che la ROM installata a bordo del dispositivo non sia frutto di un lavoro eccelso.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

Sul dispositivo troviamo Android 7.0 Nougat con interfaccia tipica della versione pura del sistema operativo. Personalmente non ho amato il launcher di sistema, fatto di una sezione relativa alle news raggiungibile con uno swipe a destra e tutta una serie di impostazioni regolabili che arricchiscono la home del nostro smartphone.

La navigazione tra le schermate di sistema risulta piuttosto rapida, anche se mi è capitato di notare saltuari scatti nel passaggio da una schermata all’altra. Le applicazioni preinstallate sono davvero poche e, in generale, le personalizzazioni introdotte dall’azienda sono praticamente nulle. I caricamenti sono piuttosto brevi e le prestazioni generali sono buone, sempre relazionando il tutto al prezzo al quale viene venduto.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

Come sempre ho provato poi a stressare il più possibile il dispositivo prodotto da Doogee, eseguendo consecutivamente 4 test con 3DMark, con tutti i i sensori attivi, luminosità e volume massimi. Ho potuto riscontrare un aumento della temperatura in prossimità della doppia fotocamera, che tende a sentirsi mentre si regge lo smartphone. Sfruttando la cover protettiva fornita in confezione, però, la situazione al tatto migliora drasticamente.

Recensione Doogee Mix

Nel complesso forse mi sarei aspettato di più dal terminale di punta dell’azienda cinese, ma come smartphone di fascia medio/bassa direi che si comporta discretamente bene.

Display

Il Doogee Mix monta un pannello Super AMOLED con risoluzione HD (720 x 1280). Personalmente ho sempre preferito questa tipologia di display rispetto ai più diffusi IPS LCD, ragion per cui ho particolarmente apprezzato la scelta dell’azienda cinese. I colori sono infatti piuttosto vivaci, con una definizione buona considerando la diagonale dello schermo rispetto alla risoluzione del pannello.

A differenza di quanto viene mostrato nelle immagini promozionali, il display vede una cornice piuttosto importante, considerando come il lato superiore vede la capsula auricolare. Sul lato basso, che ospita sensore biometrico e fotocamera, a mio parere poteva essere fatto qualche sforzo in più per estendere ulteriormente la superficie del display.

Fotocamera

Il retro del dispositivo vede 2 fotocamera principali, caratterizzate da un sensore da 16 MP e uno da 8 MP. Il risultato dell’utilizzo in coppia delle 2 fotocamere è la possibilità di applicare un effetto bokeh in fase di scatto, ovvero la tipica sfocatura dello sfondo del soggetto in primo piano.

I risultati degli scatti normali sono buoni di giorno e in ambienti ben illuminati, con colori correttamente bilanciati e dettagli ben definiti. Col calar del sole purtroppo non ci siamo, considerando come le immagini risultano piuttosto rumorose e mosse se non si ha una mano particolarmente ferma. I tempi di scatto sono altalenanti, a volte lunghi e altre brevi e l’applicazione di sistema, pur non essendo particolarmente accattivante, presenta numerose modalità e settaggi regolabili.

Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix
Recensione Doogee Mix

Per le immagini nella risoluzione originale trovate la galleria completa su Imgur.

Un problema piuttosto fastidioso che ho riscontrato è una messa a fuoco non proprio fulminea di giorno, pessima di notte. Pur tappando nelle zone che intendiamo mettere a fuoco, capita di ritrovarsi comunque con scatti leggermente sfocati in quel punto.

Per i video invece, tralasciando il problema sopra citato, abbiamo una risoluzione massima Full HD, con registrazione e successiva riproduzione fluida e senza intoppi.

Audio

L’altoparlante mono posto sulla destra del lato basso risulta piuttosto standard, con volume dal livello massimo non molto alto e una qualità in fase di riproduzione accettabile. Non presentando un audio troppo elevato, infatti, non tende a gracchiare o a distorcere i brani riprodotti.

Batteria

Pollici in su per l’ottima autonomia fornita dal device di Doogee. Personalmente, con un utilizzo medio ho raggiunto senza problemi un giorno e mezzo di utilizzo, con connessione ad internet costante, visione di video su YouTube, gioco e classico utilizzo di social e WhatsApp.

Purtroppo la sezione dedicata alla batteria non mostra, per qualche motivo, nel dettaglio il consumo delle singole componenti e delle applicazioni installate, ragion per cui non posso dirvi con certezza le ore di schermo acceso.

Prezzo e conclusioni

In Italia Doogee vende il proprio smartphone a un prezzo probabilmente eccessivo visto quanto effettivamente offerto. Su rivenditori cinesi, invece, è possibile trovarlo anche alla metà del prezzo italiano.

Nel caso in cui siete interessati ad acquistarlo a un prezzo più basso, gli store cinesi più celebri potrebbero fare al caso vostro.

AliExpress in italiano: guida all’acquisto dal sito cineseCercate alternative alle offerte Amazon o eBay? Ecco come utilizzare AliExpress, uno dei più grandi siti di e-commerce proveniente dalla Cina.

A un prezzo più basso, infatti, il Doogee Mix sarebbe sicuramente uno smartphone fa tenere in considerazione, considerando l’ottimo design e le prestazioni piuttosto buone.

Pro Contro
  • Design elegante e ben assemblato
  • Doppia fotocamera non molto prestante
  • Ottima autonomia
  • Software scarno
  • Display Super AMOLED di buona qualità
  • Prezzo italiano poco competitivo

L’articolo Recensione Doogee Mix: uno strano déjà vu appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Django Framework #2 – Creiamo la nostra prima web-application (l’importanza del modello dati)

By vic2 In questa seconda lezione daremo un approccio molto pratico e faremo riferimento al nostro progetto creato nella prima lezione. Più avanti nelle lezioni parleremo delle basi di dati in Django, della configurazione del file settings.py e di come funziona l’Object Relational Mapping (ORM). Vediamo subito come si fa ad utilizzare il database, creare le tabelle ecc. Per inizializzare […]

Source

Trovare e cancellare file doppi su Android

By Manuel Baldassarre

Trovare e cancellare file doppi su Android - Ricerca File Duplicati (SDF)

Non ci crederete ma trovare e cancellare file doppi su Android risolverà quasi sicuramente i vostri problemi di lentezza e memoria piena se avete uno smartphone non proprio recente.

Tantissime applicazioni di cui facciamo uso ogni giorno infatti creano copie dei file che utilizziamo: quando inviamo file multimediali (foto, video, audio, documenti), scaricando più volte file da Internet, miniature create da Android, APK che intasano la memoria e tanto altro ancora.

Smartphone Android lento: come velocizzarloSmartphone lento? Ormai aprire le app è un massacro? Vediamo come velocizzare un vecchio smartphone Android posseduto da anni.

File doppi su Android

Il caso più frequente accade con i file che, prima di essere inviati, vengono duplicati e compressi – qualcuno ha detto WhatsApp? – per poi salvarsi nel vostro smartphone.

Il risultato? Avete centinaia (se non migliaia) di file duplicati, che non vedete dalla Galleria ad esempio, a riempire la vostra memoria. Ecco dunque alcune delle migliori applicazioni per trovare e cancellare file doppi su Android.

Liberare RAM su Android: guida completaDimenticate programmi e task manager: bastano pochi ed efficaci trucchi per liberare RAM su Android sui dispositivi con 2 GB o meno di RAM.

Le migliori app per cancellare file doppi su Android

Le app che state per vedere sono state appositamente scelte poiché sono facili da usare e occupano poca memoria, quindi possono essere scaricate da tutti. Incominciamo:

Ricerca File Duplicati è un file manager che svolge efficacemente la funzione di trovare e cancellare file doppi su Android.

Occupa poco più di 1 MB (quanto una foto insomma) ma è ricco di funzionalità per cercare file duplicati di ogni tipo (APK, foto, video eccetera) riconoscendo l’originale dal duplicato (spesso di qualità peggiore).

I migliori file manager AndroidSul Play Store sono disponibili diversi file manager ma non sono tutti egualmente validi: scoprite con noi i migliori da scaricare!

Duplicate Files Fixer racchiude le stesse funzioni dell’app precedente ma con un aspetto più accattivante che rende l’uso ancor più semplice e intuitivo.

Una volta avviata vi verrà chiesto di selezionare quale tipo di file scansionare: audio, video, immagini o documenti.

Si può anche optare per una scansione completa del dispositivo, che sarà rapidissima e consentirà di selezionare quale file rimuovere e quale mantenere!

Per soli 3 MB di memoria, Clean My Android è un’app universale per la “pulizia” del vostro smartphone.

Tra le tante funzioni si potranno bloccare le app in background che consumano energia e causano rallentamenti dello smartphone.

Non si possono trovare e cancellare file doppi su Android, ma è integrata una scansione approfondita della memoria per liberarsi dei “file spazzatura” che la occupano.

Le migliori app per scaricare musica gratis su Android e iOSEcco una selezione delle migliori app per ascoltare e scaricare musica, sia su Android che iOS

Problema risolto?

Se trovare e cancellare i file doppi su Android non ha risolto il problema e la vostra memoria è ancora piena, ci sono ancora un paio di trucchetti da poter provare! Un altro motivo per il quale spesso la memoria si satura velocemente va attribuito alle app di messaggistica come WhatsApp.

Sapevate che tutti i messaggi vocali, le GIF, le foto, i video ed i documenti inviati o ricevuti con queste app, vengono salvati nella vostra memoria? Insomma, proprio tutti i file multimediali vengono salvati, ed eliminare quelli più vecchi o inutili potrebbe essere la chiave per risolvere il problema!

E voi, avete risolto il vostro problema? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

L’articolo Trovare e cancellare file doppi su Android appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Cercare emoticon su WhatsApp digitando il nome

By Luisa De Santis

; puoi scrivere tranquillamente in italiano,la ricerca avverrà senza problemi. Una volta scelta quella più adatta,toccala per posizionarla sulla barra testo e così via,potrai ricercare tutte quelle che vuoi, dalle meno utilizzate alle più conosciute.

Spesse volte capita che cercare emoticon su WhatsApp utilizzate raramente diventi una missione quasi impossibile perché le schermate sono davvero tante e non ricordiamo dove trovarla. Fortunatamente è possibile trovare emoticon su WhatsApp digitando semplicemente il nome della faccina che vogliamo inserire: in questo modo si accorceranno notevolmente i tempi.

Questa ricerca è integrata stessa nell’applicazione. In quest’articolo vi mostriamo passo per passo come cercare le emoticon su WhatsApp digitandone il nome. Prima di tutto avete bisogno dell’ultima versione di WhatsApp installata, dunque assicuratevi di aver effettuato tutti gli aggiornamenti.

La procedura funziona su iPhone, iPad, Android e WhatsApp Web.

Come scrivere grassetto, corsivo e barrato su WhatsappWhatsapp è tra le app più utilizzate da tutti ma siete sicuri di conoscere ogni funzionalità? Ecco come scrivere in grassetto, corsivo e barrato.

Cercare emoticon WhatsApp su Android

Per prima cosa aprite una chat: ora premete sull’icona a forma di faccina (smile) vicino la barra di WhatsApp e si aprirà la tastiera con tutte le emoticon. Tra le tante icona spunterà anche quella di una lente di ingrandimento, basta semplicemente premerla e potrete iniziare la ricerca dell’emoticon.

Per esempio, possiamo scrivere la parola”torta”e apparirà la relativa emoticon insieme ad altri suggerimenti. Ecco alcune immagini:

; puoi scrivere tranquillamente in italiano,la ricerca avverrà senza problemi. Una volta scelta quella più adatta,toccala per posizionarla sulla barra testo e così via,potrai ricercare tutte quelle che vuoi, dalle meno utilizzate alle più conosciute.

Potete scrivere tranquillamente in italiano, la ricerca avverrà senza problemi. Una volta scelta quella più adatta, basta toccarla per inserirla nella conversazione. Davvero facile, non credete?

Recuperare chat WhatsApp cancellateA chi non è capitato di cancellare per voglia o per sbaglio conversazioni su Whatsapp? Con questa guida illustreremo brevemente i metodi necessari per ripristinare i messaggi cancellati

Cercare emoticon WhatsApp su iPhone e iPad

La procedura è ancora più semplice. Aprite una chat e premete sulla tastiera classica o tastiera Google (dipende da quella che usate) e poi sul tasto relativo all’inserimento delle emoji. A questo punto potrete subito inserire le faccine oppure cercare tramite la barra di ricerca: basterà scrivere la parola chiave, per esempio”torta”, e troverete l’emoticon desiderata tra i vari suggerimenti.

Ecco un’immagine:

cercare emoticon whatsapp su iPhone

Se non compare il tasto Emoji, dovete aggiungerlo: andate su Impostazioni iPhone > Generali > Tastiera > Tastiere > Aggiungi nuova tastiera, quindi seleziona Emoji.

Leggere messaggi Whatsapp senza risultare onlineVolete leggere un messaggio WhatsApp ma non volete risultare online? Allora siete nell’articolo giusto: ecco la procedura da seguire.

Cercare emoticon WhatsApp su WhatsApp Web

Se utilizzate WhatsApp Web, per cercare le emoticon vi basterà:

  • aprire una chat qualsiasi
  • cliccare sull’icona delle emoji
  • digitare nella barra di ricerca il nome dell’icona da cercare, ad esempio “drago”.

Ecco un’immagine:

cercare emoji whatsapp web

Whatsapp: cosa vede un contatto bloccatoAvete bloccato una persona su Whatsapp e siete curiosi di sapere da quel momento cosa potrà fare o visualizzare? Siete nell’articolo giusto.

Conclusioni

La procedura per cercare emoticon su WhatsApp è molto semplice ma soprattutto molto utile: aiuta a risparmiare tanto tempo quando c’è bisogno di inserire una faccina nella conversazione ma non sappiamo dove pescarla tra le tante schede dell’app. Se avete suggerimenti o dubbi in merito non esitate a lasciare un commento qui in basso.

L’articolo Cercare emoticon su WhatsApp digitando il nome appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

AUKEY: tanti sconti in occasione di Amazon Prime Day

By Manuel Baldassarre

In occasione dell’Amazon Prime Day, anche AUKEY ha preparato una carrellata di sconti sui suoi prodotti più interessanti.

Vi ricordiamo che questo evento annuale si terrà il giorno 11 Luglio 2017, tuttavia per AUKEY gli sconti sono già iniziati e dureranno fino al 16 Luglio!

Amazon Prime Day 2017: tutte le offerteAmazon Prime Day, tantissime offerte e promozioni esclusive per i clienti Amazon. In questo articolo tutte le novità di quest’anno e la lista delle offerte.

Offerte AUKEY – Amazon Prime Day

Per usufruire di tutte le offerte del Prime Day avrete bisogno di un account Amazon Prime che si ottiene con un abbonamento annuale di 19.99 euro.

Tuttavia c’è un trucchetto! Chi non è mai stato iscritto ad Amazon Prime può richiedere una prova gratuita di 30 giorni ed usufruire di tutte le offerte di Amazon Prime Day.

Amazon Prime - prova gratuita

Ma veniamo al dunque: qui sotto potete seguire il link per vedere tutte le offerte dedicate da AUKEY:

Amazon Prime Day|Offerte AUKEY

Una volta acceduti alla pagina delle offerte, come potete notare ogni prodotto ha con se determinate informazioni:

AUKEY offerte - Amazon Prime Day

Ogni articolo riporta la percentuale di sconto (in alto a sinistra) ed il periodo nel quale sarà scontato, indicato sopra il tasto “Acquista ora”.

Infine, sotto il nome dell’oggetto è riportato il prezzo corrente (sbarrato) ed il prezzo scontato al quale potrete acquistarlo nel periodo indicato.

Amazon Prime: cos’è, costi e vantaggiScopriamo insieme il servizio ad abbonamento offerto dal colosso dell’e-commerce con vantaggi, costi e limitazioni per l’Italia.

Conclusioni

Se volete altri articoli simili, fatecelo sapere cliccando sull’icona del cuoricino qui in basso per consigliarlo agli altri lettori! Se qualcosa dovesse andare storto o qualche offerta non funzioni, contattateci immediatamente lasciando un commento qui in basso. Provvederemo al più presto ad aiutarvi!

L’articolo AUKEY: tanti sconti in occasione di Amazon Prime Day appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Offerte TIM Fibra e ADSL

By Salvo Vosal

TIM, ex Telecom Italia, è l’operatore più anziano disponibile sul mercato Adsl e fibra. Nato dagli albori della telefonia, ha una delle migliori coperture per ADSL e fibra ottica. Quindi se si vuole cambiare operatore oppure si vuole attivare una nuova utenza le offerte TIM per la connessione ADSL e Fibra ottica meritano un’occhiata.

Ovviamente prima di scegliere una offerta Tim è bene controllare quale sia la copertura della vostra zona, se siete raggiunti dalla rete ADSL dell’operatore potrete avere al massimo una connessione internet con velocità di 20 Mb/s se invece siete raggiunti dalla Fibra bisogna controllare il tipo (se Fttc potete arrivare fino ad una velocità di 100 Mb/s se Ftth potete arrivare a 1 Gb/s).

Offerte TIM Fibra e ADSL del momento

Prima di scegliere una offerta di Tim vi consigliamo di dare visione anche a quelle degli operatori concorrenti:

Offerte Infostrada Fibra e ADSLCercate le migliori offerte Infostrada ADSL o Infostrada fibra ottica? In questa guida sempre aggiornata troverete tutto ciò che vi occorre.

Molte di queste offerte prevedono anche la fornitura di router Fibra o ADSL in comodato d’uso da parte dell’operatore; se volete meno limiti vi consigliamo di dare un’occhiata:

Migliori Router WiFi ADSL: i migliori da acquistareDovete acquistare un router WiFi ma siete indecisi su quale comprare? Ecco la nostra guida d’acquisto per aiutarvi nella scelta.

Router per fibra ottica: guida all’acquistoAbbiamo una linea in FTTH o siamo raggiunti in VDSL al nostro indirizzo ma il modem router non è all’altezza? Vediamo insieme i migliori modelli.

Se volete, potete lasciare un commento nel box qui sotto e farci conoscere la vostra esperienza con TIM.

L’articolo Offerte TIM Fibra e ADSL appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Smart TV 30-39”: guida all’acquisto

By Andrea Rossi

In un mondo sempre più connesso, dove i contenuti multimediali passano sempre più attraverso la rete, la televisione non è più uno strumento che trasmette solo programmi televisivi. Le moderne smart TV infatti uniscono i tradizionali metodi d’intrattenimento a un ambiente connesso e sempre aggiornato.

Sia che siano collegate tramite Wi-Fi o rete LAN, con le smart TV potrete godere di contenuti e servizi sempre aggiornati. Un esempio fra tutti è sicuramente la possibilità di usufruire di Netflix, Amazon Prime Video o Infinity direttamente seduti in poltrona o sul divano. Per non parlare poi della possibilità di utilizzare Youtube o i social network direttamente sulla smart TV. Certo, il telecomando non è il mezzo più semplice da utilizzare a questo scopo, ma con poche decine di Euro potrete acquistare un kit tastiera e mouse compatibile con la maggior parte dei modelli.

Oggi in particolare ci occuperemo delle smart TV 30-39′‘. Oltre ad essere i prodotti più economici per entrare in questo modo, le dimensioni le rendono adatte a quasi tutti gli ambienti. Non avrete bisogno di pareti molto grandi o stanze particolarmente spaziose per godere al meglio dei contenuti multimediali e dei vostri programmi preferiti.

Smart TV: come scegliere e quale comprareLe Smart TV sono il presente e il futuro dell’intrattenimento. Ecco ciò che bisogna sapere prima di acquistarne una e la lista delle migliori del momento!

Smart TV 30-39”: parametri di scelta

Come per tutti i prodotti di elettronica, anche le smart TV necessitano di un minimo di conoscenza prima di procedere all’acquisto. In questo paragrafo vedremo insieme, in modo molto sintetico, quali sono i parametri da prendere in considerazione.

  • Pannello: le due tipologie più utilizzate sono LED e OLED. La differenza sta tutta nel metodo di retroilluminazione. I pannelli OLED sono più indicati per le smart TV di qualità ma sono anche più costosi.
  • Risoluzione: fra full HD e UHD la differenza c’è e si vede. Per ora la maggior parte dei contenuti rimane comunque a 1920×1080. Scegliete una risoluzione maggiore se volete fare un buon investimento per il futuro.
  • Processore: è il cuore che muove tutto ciò che vedete sulla smart TV. Oltre alla fluidità del sistema influenza anche la qualità dell’immagine.
  • Standard TV: con la prossima entrata in vigore del digitale terrestre di seconda generazione forse è meglio scegliere una smart TV che già lo supporta. Al contrario dovrete provvedere ad acquistare un decoder esterno.
  • Connettività: oltre alla possibilità di connettere la smart TV a internet, assicuratevi che il prodotto che volete acquistare possieda tutte le uscite che desiderate. USB, Hdmi e uscita per l’impianto audio sono soltanto alcune di queste.
  • Sistema operativo: proprio come gli smartphone e i PC anche le smart TV hanno un loro sistema operativo. I più diffusi e completi sono sicuramente Android TV, Tizen e WebOS.
Guida ai sistemi operativi delle TV SmartPer ottenere il massimo dalle Smart TV è richiesto un sistema operativo degno. Scopriamo insieme i sistemi operativi delle TV Smart dei vari produttori.

Le migliori Smart TV 30-39”

Samsung UE32J5200 32

Samsung UE32J5200 32

Partiamo subito con una smart TV 32” prodotta da Samsung. L’azienda coreana sarà molto presente nel nostro articolo, in quanto produce dispositivi dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Lo schermo da 32” ha una risoluzione Full HD ed è di tipo LED. Non mancano wifi integrato, ingresso USB, Hdmi e slot per l’installazione della CAM per la visione dell Pay TV. Da non sottovalutare il supporto alla DVB-T2, che anticipa i tempi e vi permette di non acquistare un decoder esterno.

Migliori Smart TV 40”: guida all’acquistoLe Smart TV 40 pollici sono forse il formato più interessante per l’ambiente domestico. Cerchiamo di capire insieme quali sono i migliori modelli.

AKAI TV LED 32

AKAI TV LED 32

Forse vi ricorderete di Akai come un produttore decisamente economico e di scarsa qualità. Bene, con questa smart TV vi dovrete ricredere! Lo schermo, LED da 32” curvo, ha una risoluzione di 1360×768 non eccelsa ma comunque buona. Come sistema operativo troverete Android TV, il più versatile del settore. Non mancano Hdmi, ethernet, USB e wifi, per una connettività di tutto rispetto. Da ricordare che il modello in questione è già predisposto per il segnale del nuovo digitale terrestre, prossima frontiera delle trasmissioni televisive.

Sony KDL-32WD753

Sony KDL-32WD753

I pannelli di Sony sono solitamente fra i migliori in assoluto disponibili sul mercato. La qualità dell’immagine è eccellente e permettere di godere al meglio dei vostri contenuti preferiti. Lo schermo da 32” ha una risoluzione di 1920×1080 ed è di tipo LED. Inoltre può contare sulle tecnologie X-Reality e Motionflow, che migliorano notevolmente l’immagine. Non manca poi l’ingresso USB e Hdmi, oltre alla presenza del wifi integrato. Di livello anche l’esperienza audio, che grazie al sistema Clear Phase, dinamizza il suono in base al contenuto. Già presente la predisposizione per la DVB-T2 l. Sicuramente un ottimo acquisto in questo segmento delle smart TV da 30-39”.

Smart TV 2017: quale comprareLa scelta di una smart TV non è sempre semplice. Ci sono diversi parametri da valutare oltre al costo. Vediamo insieme quali sono i migliori modelli.

Philips 6000 series FHD

Philips 6000 series FHD

In questa fascia di mercato si trovano di solito smart Tv molto buone, ma Philips in questo caso va un po’ oltre. Il modello in questione è dotato di un pannello da 32” con risoluzione full HD, per un’immagine sempre ben definita. La parte audio è gestita dal sistema DTS Premium Sound, per un suono sempre ad alti livelli. Da non sottovalutare la presenza di Android come sistema operativo, di solito riservato a modelli ben più costosi. Nel complesso si tratta di un ottimo modello messo in commercio ad un prezzo più che corretto.

Philips 32HFL5010T 32″

Philips 32HFL5010T 32"

Altro modello, sempre prodotto da Philips, è questa fantastica Smart Tv da 32” pollici. Il design è davvero elegante e si sposa bene con qualsiasi ambiente domestico o professionale. Minimo lo spessore, che lo rende ideale sia sopra un mobile che a parete. Il display ha una risoluzione 1920×1080 con tecnologia LED. Le immagini sono perfettamente definite e ben calibrate. All’interno del software proprietario, oltre alla possibilità di fruire dei contenuti multimediali, avrete anche alcune caratteristiche e opzioni studiate appositamente per le strutture ricettive.

Miglior monitor per PC: guida all’acquistoAvete deciso di cambiare monitor o state assemblando un nuovo computer? Ecco a voi i migliori monitor per PC: dal gaming all’ufficio fino all’uso casalingo.

Akai AKTV3222T

Akai AKTV3222T

Chiudiamo la nostra guida alle Smart Tv 30-39” con un modello economico di Akai. Nonostante il prezzo decisamente basso e la risoluzione non altissima si difende bene nell’utilizzo reale. Il display da 32” ha una risoluzione “solo” HD ma rende comunque bene le immagini, sia statiche che in movimento. A completare la dotazione troverete la possibilità di usufruire dei contenuti multimediali tramite internet e USB e Wi-fi integrati. Già presente la predisposizione al digitale terrestre di seconda generazione.

Conclusioni

Visto le decine di modelli disponibili in commercio, abbiamo cercato di condensare in questo articolo solo i più interessanti, con un occhio di riguardo all’economia del prezzo. Se avete delle domande da farci o avete bisogno di chiarimenti, non esitate a contattarci tramite il box dei commenti o la nostra pagina Facebook!

L’articolo Smart TV 30-39”: guida all’acquisto appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.