Recensione Vasa Bla: le in-ear wireless di Sudio

By Christian Bisogno

Sudio Vasa Bla

La svedese Sudio punta a farsi conoscere grazie a prodotti di qualità a prezzi contenuti. Questo è il binomio che ha ispirato gli auricolari in-ear con tecnologia bluetooth Vasa Blå, un prodotto semplice, dal facile utilizzo, con una buona resa audio generale e con un certo stile.

Confezione

Il cofanetto bianco con apertura magnetica è ricco e ben curato, troveremo al suo interno:

  • le Vasa Blå
  • un sacchettino in vera pelle in tinta
  • 4 paia di gommini auricolari di diversa dimensione (oltre quelli già applicati)
  • una clip in metallo
  • un cavetto micro USB per la ricarica
  • manuale di utilizzo e certificato di garanzia con numero di serie

Design ed ergonomia

Le cuffie per estetica e qualità dei materiali si presentano bene e, come da tradizione per Sudio, si distinguono per eleganza.

La struttura degli auricolari è in alluminio molto resistente placcato in oro rosa, nella colorazione a noi pervenuta, collegati da un cavo bianco anti-groviglio. In prossimità del lato destro troviamo il foro del microfono per le chiamate, un piccolo LED a luce blu e rossa che ci agevolerà a monitorare lo stato della batteria e le altre modalità funzionalità attivabili tramite il set di tre comandi: il tasto play/pausa che permette anche da accensione con pressione prolungata di 3 secondi e di pairing (accoppiamento) con pressione di 5; i tasti volume su/volume giù invece serviranno per lo scorrimento brani sempre tramite pressione prolungata.

Come contro-bilanciamento del peso sul lato sinistro abbiamo il vano batteria con ingresso coperto micro USB. Per quanto riguarda l’uso quotidiano devo ammettere che ho riscontrato qualche scomodità. Sicuramente nulla da ridire sul comfort dei cuscinetti gommati, anche perchè nella varietà delle misure offerte è facile trovare quella che “calza” meglio al nostro orecchio ed per la leggerezza in generale del prodotto.

Leggermente fastidioso risulterà il “penzolare” del cavo all’altezza del collo mentre si passeggia, problema sicuramente risolvibile con la clip in dotazione che però ci farà perdere il senso di “libertà” essenza di un auricolare bluetooth, limitando eventuali movimenti bruschi. Altra soluzione è indossarle facendo passare il filo dietro al collo ma questo farà allontanare il microfono dalla nostra bocca, condizionandone la resa. Altro piccolo appunto sui tre comandi a mio avviso difficili da centrare e pigiare “alla cieca”, sarebbero stati più funzionali se sporgenti o con un rilievo maggiormente “calcato”.

Insomma se la scelta dei materiali e la qualità costruttiva sono sicuramente pregevoli meno lo è la funzionalità per l’utilizzo giornaliero.


Qualità audio e prestazioni

Il comparto audio ha caratteristiche sopra la media per un prodotto di questa fascia:

  • driver di 10.2 mm
  • 113 db di volume
  • 32 Ω di impedenza
  • 18 Hz a 13 kHz di riposta in frequenza

Partiamo dall’isolamento acustico che è sicuramente buono, in linea con quello che dovrebbero essere delle cuffie in-ear. Per quanto riguarda la pressione sonora invece qualcosa lascia a desiderare, questo però permette di avere un audio limpido che non distorce praticamente mai anche al massimo del volume, diciamo che sono delle cuffie molto “politically correct”, non per gli amanti dell’ascolto perforante, ma i nostri timpani ringrazieranno.

Le cuffie sono molto versatili e si prestano facilmente a più generi, la qualità audio è buona ed il suono molto limpido e sostanzialmente caldo, il che lo rende piacevole anche dopo ore di ascolto continuato. Una particolarità molto apprezzabile è la nitidezza con cui è gestito il sonoro: riusciremo a distinguere i vari strumenti nei nostri brani così come è ben “spalmata” la gamma delle frequenze. Le basse sono molto contenute in sostanza carenti, ottima la resa delle medie e la spinta sulle alte davvero brillanti. Una scelta di equalizzazione che punta ad un ascolto molto rilassato, addomesticato ma che premia la pulizia ed i registri medio-alti.

Insomma in definitiva una cura del suono seppur molto buona, non risulta ottimizzata al massimo, al contrario di quanto compiuto con le impeccabili Sudio Regent le on-ear wireless a cui vi invitiamo ad una lettura. Il microfono è nella media, l’audio chiaro ma un leggermente “chiuso”. La batteria invece ha una durata di 8 ore reali di ascolto ed uno stand by di 10 giorni con 120 minuti per la ricarica completa.

Il bluetooth è in versione 4.1, non sono state riscontrate problematiche di stabilità, ed ha un raggio di 12 metri, che si riduce ad circa 8 se utilizzato in appartamento per via delle pareti.

Prezzo

Le Vasa Blå non tradiscono i valori della filosofia dei prodotti della svedese Sudio: eleganza, qualità dei materiali ed audio. Il prezzo sullo store ufficiale del sito è di 90€ mentre su Amazon sono spesso in offerta.

Questo lo rende certamente un buon prezzo se la vostra priorità è l’affidabilità generale che offre questo brand qualche riserva purtroppo sulla comodità dell’uso quotidiano non al massimo ottimizzata ed un comparto sonoro con carenza di basse e dal volume esageratamente “safety”.

L’articolo Recensione Vasa Bla: le in-ear wireless di Sudio appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

I migliori giochi in offerta su Kinguin

By Salvo Vosal

Se vi piace giocare sopratutto sul PC è davvero difficile che non abbiate sentito parlare del fenomeno delle Key. Permettono infatti di ottenere sostanziosi sconti sui giochi e sono semplici da utilizzare e sicure, una delle piattaforme più apprezzate per le offerte sulle Key è Kinguin.

Le migliori offerte riguardano spesso i giochi presenti nelle famose piattaforme Steam, Origin o UPlay e BattleNet ( per gli apprezzati titoli di Blizard).

Nella nostra rubrica che aggiorneremo periodicamente potrete trovare tutte le migliori offerte così da avere a disposizione le Key dei giochi nuovi e vecchi al miglior prezzo.

Cos’è Kinguin?

Kinguin è un sito che vende Key (chiavi di licenza) a prezzi molto convenienti. Su Kinguin è possibile trovare a prezzi molto vantaggiosi non solo le chiavi di licenza dei giochi ma anche quelli di diversi famosi programmi e sistemi. Kinguin è molto diverso da Gamestop e simili, ma anche da Amazon perchè in questo caso non si acquista fisicamente il gioco, ma una volta inserita la Key potrete scaricare il gioco dallo store di vostra scelta.

Kinguin permette di acquistare chiavi di licenza e riscattare i giochi sulle piattaforme supportate. Solitamente i giochi acquistati su Kinguin sono riscattati tramite piattaforme come Steam, Origin di EA e UPlay. Solitamente i prezzi sono così economici perché Kinguin acquista le licenze da Paesi dove, in seguito a fattori economici o di valuta, costano meno che in Europa.

Perché scegliere Kinguin?

Per le frequenti offerte, per i nostri post che vi segnalano quelle migliori, e sopratutto per la sicurezza. Basta una piccola assicurazione e in caso di qualsiasi problema di solito in 30 min riceverete il rimborso. L’assistenza è molto affidabile risponde 24 ore su 24. Per richiedere un rimborso potete utilizzare questa pagina.

I migliori giochi Kinguin in offerta

Oltre tutti i grandi classici che potete godervi pagando pochissimo

Le migliori applicazioni e sistemi disponibili a prezzi stracciati su Kinguin

Kinguin non vende solo key per giochi, ma anche licenze per Windows e per antivirus con forte sconto. Per questi argomenti però vi lasciamo al nostro articolo dedicato:

Acquistare Windows con meno di 30€Perché piratare Windows con crack pieni di schifezze quando con pochi euro possiamo portare a casa una licenza legale e originale? Vediamo come ottenerla.

Acquistare antivirus: licenze professionali a meno di 20 €Vogliamo proteggere il nostro PC Windows con un antivirus a pagamento? Ecco le migliori key per acquistare antivirus scontati a meno di 10€.

Ecco le migliori offerte della categoria:

Ecco tutte le piattaforme le cui Key sono disponibili su Kinguin

Conclusioni

Il nostro articolo sulle migliori giochi in offerta su Kinguin è arrivato a conclusione, verrà aggiornato spesso per segnalarvi quelle offerte che meritano la vostra attenzione. Per seguire meglio anche i nostri post sulle offerte seguiteci tramite il nostro canale di telegram e quelli social Facebook e Twitter.

L’articolo I migliori giochi in offerta su Kinguin appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Hard reset LG: ecco come fare

By Habby

Alle volte possiamo riscontrare dei problemi al nostro smartphone LG, legati a degli errori software, e l’unica soluzione è quella di un hard reset LG. Con questa procedura si va a ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica, proprio come se fosse nuovo di zecca. Solitamente l’hard reset LG viene effettuato a dispositivo spento tramite una determinata combinazione di tasti.

Hard reset LG: procedura

Come spiegato in precedenza, l’hard reset è una procedura per il ripristino ai dati di fabbrica di uno smartphone. Di solito si usa come ultima spiaggia, ovvero si lascia come ultima soluzione drastica. E’ un iter che consente di risolvere i problemi software, portando il dispositivo al momento dell’acquisto.

Prima di effettuare un hard reset LG vi consigliamo di effettuare un backup dei vostri dati, perché il ripristino cancellerà tutti i dati memorizzati.

Procedura per Hard reset LG

  1. Prima di tutto dobbiamo spegnere il dispositivo.
  2. Teniamo premuti contemporaneamente i tasti Volume giù + Tasto di accensione.
  3. Appena compare la schermata con il logo LG rilasciamo il Tasto di accensione e lo premiamo di nuovo subito dopo.
  4. Quando ci compare la schermata dedicata all’hard reset, rilasciamo tutti i pulsanti.
  5. Per continuare la procedura di ripristino dobbiamo dare conferma con il Tasto di accensione. Per annullare l’operazione premiamo un tasto qualsiasi dei pulsanti del volume.
  6. Infine per avviare il ripristino ai dati di fabbrica dobbiamo dare conferma con il Tasto di accensione. Per annullare l’operazione premiamo un tasto qualsiasi dei pulsanti del volume.

Fatto questo incomincerà la procedura di ripristino ai dati di fabbrica. Una volta conclusa l’operazione il nostro dispositivo sarà tornato alle impostazioni di fabbrica.

Conclusioni

Quindi effettuare un hard reset, a volte, può sembrare l’ultima spiaggia. Ma si è sempre rivelato l’unico metodo per risolvere dei problemi legati al software del dispositivo. Questa procedura riguardava i dispositivi LG. Se volete le procedure per dispositivi di altri produttori non esitate a contattarci tramite il box dei commenti.

L’articolo Hard reset LG: ecco come fare appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Stampante multifunzione (All in One): guida all’acquisto

By Manuel Baldassarre

Se avete deciso di cestinare la vostra vecchia stampante e di comprarne una nuova, allora la miglior scelta da fare è una stampante multifunzione (All in One). Perché? Una stampante multifunzione racchiude tutte le funzionalità di una macchina da ufficio in maniera smart e semplice da utilizzare.

Con una stampante multifunzione potete scansionare documenti, stampare fotografie, inviare fax e tanto altro ancora il tutto comodamente seduti davanti al PC o tramite smartphone grazie alle connessioni wireless o NFC. Quanto volete spendere? Abbiamo raccolto le migliori stampanti multifunzione per fascia di prezzo:

Migliore stampante laser multifunzione: guida all’acquistoVogliamo unire una stampante, uno scanner, una fotocopiatrice e un fax in un solo dispositivo? Vediamo le migliori stampante laser multifunzione.

 

Come scegliere?

Se siete nuovi al mondo delle stampanti All-in-One, allora lasciatevi spiegare qualche consiglio e trucchetto per scegliere la stampante multifunzione più adatta alle proprie esigenze, ma spendendo il giusto!

  • Tipologia di stampa: la prima cosa che dovete adocchiare è la tipologia di stampa, ovvero la tecnologia con la quale verranno effettuate le stampe. In genere esistono due tipologie fondamentali: a getto di inchiostro (Inkjet) – ovvero con la classica cartuccia – o a laser (Laserjet) con una singola “cartuccia” spesso più duratura nel tempo.
  • Attenzione ai colori: fate sempre attenzione nel guardare se la vostra All-in-One stampi a colori o se è monocromatica (bianco e nero). Se costa molto, non vuol dire che sia per forza a colori. Tuttavia una stampante monocromatica ha una cartuccia molto più duratura.
  • Pagine-per-minuto: spesso verrà mostrata la sigla “ppm” (pagine per minuto) che indica la velocità di stampa. Molto dipende dal colore e dalla grandezza del foglio, ma in genere una buona stampante si aggira attorno ai 25-30 ppm.
  • Connettività: Che uso dovete fare della vostra stampante multifunzione? Se la userete in un ufficio o volete stampare da remoto o senza fili, non potranno mancare funzionalità come la porta Ethernet, il Wi-Fi per collegarla ad un modem o Wi-Fi Direct (se volete stampare wireless ma senza un modem).

Acquisto stampante: guida completaIndecisi su quale modello mettere a casa o in ufficio? In questa guida vi indicheremo i modelli migliori per ogni esigenza.

 

Stampanti All in One 50-200 €

Se cercate una stampante multifunzione ad un prezzo più basso, allora vi consigliamo di dare un’occhiata alle All-in-One che abbiamo selezionato per voi di seguito che, seppur poco costose, hanno tutto (o quasi) quello di cui avrete bisogno!

HP DeskJet 3630

Stampante multifunzione (All in One) - HP DeskJet 3630

La HP DeskJet 3630 è una delle stampanti All in One più economiche. Per chi non ha particolari pretese, ha tutto ciò di cui c’è bisogno!

  • Tipologia: stampante multifunzione con cartucce a colori
  • Funzionalità: stampa, copia, scanner, Web
  • Connettività: USB 2.0 oppure Wi-Fi b/g/n
  • Dettagli: stampa in A4 a 1200 dpi, 8.5 ppm (in nero) – 6 ppm (a colori)

HP ENVY 7640

Stampante multifunzione (All in One) - HP ENVY 7640

La HP ENVY 7640 è particolarmente adatta alle stampe fotografiche, aggiungendo anche molte funzionalità da ufficio interessanti:

  • Tipologia: stampante multifunzione All-in-One con cartucce a colori
  • Funzionalità: stampa, foto, copia, scanner, Fax, Web
  • Connettività: USB 2.0, Fast Ethernet 10/100 Base-TX, Wi-Fi b/g/n, fax RJ-11, connettività NFC
  • Dettagli: Stampa di foto da 10 x 15 cm e da 13 x 18 cm anche da dispositivi mobili, stampa in A4 a 1200 dpi, 22 ppm (in nero) – 21 ppm (a colori)

Brother MFC-J480DW

Stampante multifunzione (All in One) - Brother MFC-J480DW

Se cercate qualcosa di più professionale, la Brother MFC-J480DW è una stampante da ufficio pensata per un utilizzo intenso e a distanza con la tecnologia wireless.

  • Tipologia: stampante multifunzione All-in-One con cartucce a colori
  • Funzionalità: Stampa, copia, scansione e fax
  • Connettività: Wi-Fi b/g/n, fax
  • Dettagli: stampa in A4 a 2400 x 1200 dpi, 27 ppm (in nero) – 10 ppm (a colori)

HP OfficeJet Pro 8725

Stampante multifunzione (All in One) - HP OfficeJet Pro 8725

Si incomincia a fare sul serio con questa HP OfficeJet Pro 8725 grazie alle sue tantissime funzioni che la rendono perfetta per un ufficio e non solo!

  • Tipologia: stampante multifunzione All-in-One con cartucce a colori (Inkjet termica)
  • Funzionalità: Stampa fronte/retro automatica (ADF), copia, display touch, scansione ,fax, email, cartelle di rete su Cloud
  • Connettività: 1 host USB; 1 USB 2.0; 1 Ethernet; Wi-Fi 802.11b/g/n; 2 porte modem RJ-11
  • Dettagli: stampa in A4 a 4800 dpi, 24 ppm (in nero) – 20 ppm (a colori)

Epson Expression Photo XP-860

Stampante multifunzione (All in One) - Epson Expression Photo XP-860

Per chiudere vi proponiamo questa Epson XP-860 dedicata in particolar modo alle stampe fotografiche e le stampe su supporti semirigidi come CD/DVD. Insomma, perfetta per uno studio fotografico!

  • Tipologia: stampante multifunzione fotografica 4-in-1 con cartucce a colori
  • Funzionalità: Stampa fronte/retro, copia, display touch, scansione, doppio carrello
  • Connettività: Ethernet; Wi-Fi 802.11b/g/n
  • Dettagli: stampa foto 10 x 15 cm e in A4 a 4800 dpi, 32 ppm (in nero) – 32 ppm (a colori) – 10 ppm (foto)

Stampanti All in One 200-500 €

Se cercate una stampante multifunzione decisamente più professionale e capace di sopportare una maggior mole di lavoro, come in ufficio, allora una di queste fa al caso vostro!

Epson WF-7620DTWF Workforce

Stampante multifunzione (All in One) - Epson WF-7620DTWF Workforce

La Epson WF-7620DTWF è la nostra best buy, con essa avrete una All-in-One a tutti gli effetti ed al prezzo più basso della categoria. Ecco i dettagli più rilevanti:

  • Tipologia: stampante multifunzione All in One con cartucce a colori
  • Funzionalità: stampa fronte/retro, scansione, copia e fax (anche da remoto), doppio vassoio A3/A4
  • Connettività: Wi-Fi, Wi-Fi Direct, Ethernet. Schede di memoria e USB 2.0
  • Dettagli: stampa in A3/A4 a 1200 dpi, 18 ppm (in nero) – 10 ppm (a colori)

Brother MFC-L2740DW

Stampante multifunzione (All in One) - Brother MFC-L2740DW

Salendo un po’ di prezzo, con questa Brother MFC-L2740DW potrete dire addio alle cartucce ed usare la più economica e migliore tecnologia laser!

  • Tipologia: stampante multifunzione All in One monocromatica a laser
  • Funzionalità: stampa fronte/retro autom. (ADF), scansione, copia, fax da remoto, “Scan-to” email/ immagine/OCR/file/PDF ricercabile/Share Point/FTP e server e-mail
  • Connettività: Wi-Fi, Wi-Fi Direct, AirPrint, Cortado Cloud Print, Google Cloud Print, iPrint&Scan
  • Dettagli: stampa in A4 a 30 ppm

Canon PIXMA MG5450

Stampante multifunzione (All in One) - Canon PIXMA MG5450

La Canon PIXMA MG5450 è pensata per gli amanti della fotografia senza ovviamente peccare nelle funzionalità da ufficio. Ecco le sue caratteristiche tecniche:

  • Tipologia: stampante multifunzione fotografica con 5 cartucce a colori
  • Funzionalità: Stampa, copia, display touch, scansione, doppio carrello (Auto Duplex e Direct Disc Print per CD/DVD), Stampa da Internet e da smartphone e tablet con Apple AirPrint
  • Connettività: Wi-Fi, PIXMA Cloud Link e Google Cloud Print, Apple AirPrint
  • Dettagli: stampa in A4 a 2400 dpi a 15 ppm (in nero) – 10 ppm (a colori), stampa foto 10 x 15 cm senza bordo, stampa su CD/DVD

Canon Pixma MG6150

Stampante multifunzione (All in One) - Canon Pixma MG6150

La Canon PIXMA MG6150 è un’evoluzione della precedente MG5450 con prestazioni superiori, funzionalità estese e design ricercato! Eccone i dettagli:

  • Tipologia: stampante multifunzione con cartucce a colori
  • Funzionalità: Stampa fronte/retro autom., copia, display touch, scansione CIS a 4800 dpi, Full HD Movie Print,
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi, IrSimple, PictBridge, Bluetooth (opzionale), ChromaLife100+
  • Dettagli: stampa in A4 a 4800 dpi a 12.5 ppm (in nero) – 9.3 ppm (a colori)

Brother DCPL8450CDWYY1

Stampante multifunzione (All in One) - Brother DCPL8450CDWYY1

Per i più esigenti, la Brother DCPL8450CDWYY1 è una stampante multifunzione All-in-One con tecnologia laser e a colori, fatta per essere efficiente e duratura! Analizziamone le specifiche:

  • Tipologia: stampante multifunzione Laser Jet a colori
  • Funzionalità: Stampa, copia, scansione
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi
  • Dettagli: stampa a 2400 x 600 dpi a 30 ppm (in nero) – 30 ppm (a colori)

 

Migliore stampante 3D: guida all’acquisto Come scegliere la migliore stampante 3D in base alle vostre esigenze di stampa tridimensionale.

Stampanti All in One più di 500€

Se neanche le precedenti vi hanno soddisfatto, ma cercate una stampante multifunzione All in One davvero al top, allora siete nel posto giusto. Ecco le migliori in assoluto:

EPSON Workforce PRO WF-8510DWF

Stampante multifunzione (All in One) - EPSON Workforce PRO WF-8510DWF

Per un prezzo davvero contenuto, questa Epson WF-8510DWF è la scelta giusta sia in ambito casalingo che lavorativo, tra le più apprezzate dai clienti.

  • Tipologia: stampante multifunzione con cartucce a colori
  • Funzionalità: Stampa fronte/retro, copia, scansione
  • Connettività: USB, Wi-Fi
  • Dettagli: stampa in A3/A4 a 1200 dpi a 34 ppm (in nero) – 34 ppm (a colori)

Epson Sc-P600

Stampante multifunzione (All in One) - Epson Sc-P600

Questa Epson SC-P600 è in grado di stampare foto anche sugli A3+ e quindi è l’ideale per gli appassionati di fotografia e gli studi fotografici in generale:

  • Tipologia: stampante multifunzione fotografica A3+ a 9 cartucce di colore
  • Funzionalità: Stampa fotografica su fogli di dimensione A3+ e su CD/DVD
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi, Wi-Fi Direct ed Epson Connect
  • Dettagli: stampa in A3+ a 6 ppm (a colori)

Samsung SL C3060 FR

Stampante multifunzione (All in One) - Samsung SL C3060 FR

E continuando con le stampanti laser a colori, vi proponiamo la Samsung SL C3060 FR, compatta, veloce ed in grado di stampare fino a 60.000 pagine al mese:

  • Tipologia: stampante multifunzione con tecnologia laser a colori
  • Funzionalità: Stampa, copia, scansione, fax, Composizione veloce, Correzione automatica degli errori (ECM), Identificatore di chiamata, Invio fax ritardato, On-hook dialing, Riselezione automatica, Stampa economica, Stampa sicura, Touch screen
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi, Lettore scheda, USB 2.0,
  • Dettagli: stampa A4 (anche altri formati) in 1200 dpi a 30 ppm (b/n e colori)

Canon i-SENSYS MF729Cx

Stampante multifunzione (All in One) - Canon i-SENSYS MF729Cx

Questa Canon i-SENSYS è tra le più compatte All-in-One ma che offre grandi prestazioni ed una scheda tecnica invidiabile! Date un’occhiata:

  • Tipologia: stampante multifunzione con tecnologia laser e stampa a colori
  • Funzionalità: Stamp e scansione su ambo i lati, copia, fax, Touch & Print, supporto a PCL5c / 6, Adobe PostScript e uniFLOW, Canon PRINT Business (iOS/Android) e servizi di stampa in cloud e Google Cloud Print, e-mail
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi, NFC, USB 2.0,
  • Dettagli: stampa A4 in 1200 dpi a 20 ppm (b/n e colori)

HP MFP P57750DW

Stampante multifunzione (All in One) - HP PAGEWIDE MNGD MFP P57750DW

Tra le migliori stampanti All-in-One abbiamo selezionato la HP MFP P57750DW, dove le prestazioni e l’efficienza sono un prerogativa! Eccone i dettagli:

  • Tipologia: stampante multifunzione con tecnologia a inchiostro termico, 80.000 pagine/mese
  • Funzionalità: Stampa, copia, scansione, fax (a colori), Apple AirPrint, Google Cloud Print, HP ePrint, Mopria Print Service
  • Connettività: Ethernet, Wi-Fi, Wi-Fi Direct, USB 2.0, NFC
  • Dettagli: stampa A4 (anche altri formati) in 1200 dpi a 50 ppm (b/n e a colori) – max 75 ppm

PC fisso (studio, lavoro, internet): guida all’acquistoNon sappiamo mai quale PC fisso scegliere? Ecco una guida esaustiva alle componenti migliori.

E voi, avete trovato la stampante multifunzione All in One che fa per voi? Se conoscete altri prodotti da consigliarci o avete bisogno di una qualche delucidazione, lasciate un commento qui in basso, vi risponderemo al più presto!

L’articolo Stampante multifunzione (All in One): guida all’acquisto appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Come fare backup in Google Foto e Google Drive

By Annaby

google drive backup

Google backup e sincronizzazione è una caratteristica molto importante che Google offre agli utenti che utilizzano Google Foto e Google Drive. In passato Google Foto non faceva parte di Google Drive e permetteva di salvare online foto e video, mentre Google Drive metteva a disposizione gratuitamente un cloud di 15 GB per tutti i file.

Ora Google ha unito le caratteriste di entrambi i servizi, salvando automaticamente su cloud tutti i file salvati su PC, eseguendo il backup di tutte le cartelle e anche delle foto e video.

Per capire meglio l’utilizzo del nuovo programma bisognerà prima scaricarlo dal sito ufficiale dove vi sarà chiesto di accedere con un account Google (utilizzate lo stesso del vostro Android per essere avvantaggiati e avere un unico archivio sia su PC che su smartphone e tablet).

Come eseguire il backup

Una volta aver effettuato l’accesso, dovrete scegliere quali cartelle inserire nel backup online. Cliccando sulla voce Impostazione predefinita verranno salate automaticamente le cartelle del Desktop, Immagini e Documenti, ma in qualsiasi momento potrete modificare e aggiungere o rimuovere altre cartelle.

Per quanto riguarda il salvataggio delle foto in Google Drive dovete sapere che scegliendo di salvare questi file con l’opzione Alta Qualità non avrete limiti di spazio ma dal momento in cui salverete le immagini con le dimensioni reali dovrete tener conto del limite dei 15 GB (perché salvare in backup le immagini con dimensioni reali andrà a occupare spazio).

Per i video con una risoluzione massima di 1080p, invece, non c’è alcun limite di spazio. Potrete scegliere anche di salvare immagini e video in Google Foto, sicuramente migliore per la capacità di poter creare e modificare le foto, e in più potrete visualizzare anche su smartphone e tablet i file sottoposti a backup.

Dopo queste operazioni, cliccando su Avanti, vi verrà chiesto se sincronizzare il mio drive su PC, ma nel caso in cui dovreste rinunciare a questa opzione tutti i file saranno salvati sul cloud Google senza creare una copia per il Computer.

Quando avvierete il backup comparirà l’icona del programma in basso, tra le notifiche, e premendoci sopra col tasto destro del mouse potrete aprire le preferenze del programma.

Potrete scegliere, in caso di cancellazione di un file, se mantenerlo in Google Drive o viceversa, ma è possibile anche selezionare l’opzione per ricevere ogni volta questa richiesta e decidere al momento, rispetto al file o alla cartella che si sta eliminando..

L’articolo Come fare backup in Google Foto e Google Drive appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Migliori Smart TV: guida all’acquisto

By Andrea Rossi

Possedere una Smart TV è diventato ormai la normalità. Sono lontani i tempi in cui i primi modelli prodotti erano estremamente costosi e non alla portata di tutti, per questo oggi è più difficile scegliere le migliori Smart TV e abbiamo deciso di aiutarvi con questo articolo. Adesso troviamo modelli adatti a tutte le tasche, con prezzi che partono da poche centinaia di Euro. D’accordo, i modelli di punta rimangono carissimi, anche se nettamente superiori, ma con un po’ di tempo a disposizione potete trovare il modello adatto per voi senza svenarmi.

Oggi andremo proprio a vedere insieme quali sono le migliori smart TV del momento, suddividendole comodamente per fascia di prezzo.

Siamo sicuri che troverete almeno un modello giusto per voi, visto che l’offerta negli ultimi anni si è moltiplicata a dismisura. Prima di tutto questo però, prima ancora di capire quali sono le migliori smart TV, diamo un’occhiata a quelle che sono le caratteristiche fondamentali nella scelta del modello giusto.

Migliori TV: guida all’acquistoIn questa guida vi elenchiamo le migliori Smart TV e TV del momento e tutte le caratteristiche da tenere in considerazione.

Migliori Smart TV: i tipi di pannelli

  • LCD LED: Sono presenti nella maggior parte delle migliori smart TV economiche in commercio e sicuramente sono i pannelli che rappresentano il miglior compromesso tra costo e prestazione. Assicurano un’ottima resa dell’immagine e un risparmio energetico considerevole rispetto alle scorse generazioni di LCD.
  • OLED: è la nuova tecnologia di riferimenti. Per il momento anche se offrono una qualità migliore, costano più di un pannello tradizionale. La differenza fondamentale è la mancanza di un’illuminazione esterna. Questo significa un ulteriore risparmio energetico e neri ancora più profondi, per un utilizzo dedicato nelle migliori smart TV in commercio.

Risoluzione Full HD o 4K?

Mentre la risoluzione HD (1080×720) è in via di pensionamento, la Full HD è nel pieno della sua diffusione. Questi schermi contano 1920 x 1080 pixel e garantiscono una buona visione d’insieme. Sia che vogliate guardare DVD o contenuti on demand, questa è la risoluzione più diffusa per la fruizione dei contenuti.

Nelle migliori smart TV, quelle di fascia alta per intenderci, ha iniziato da un po’ di tempo ad essere sfruttata la risoluzione 4K. Con una risoluzione di 4096 x 2160, la resa in termini di dettaglio è davvero superlativa e vi daranno la possibilità di godere della massima qualità alla metà della distanza di visione. Se per uno schermo Full HD è consigliato stare ad una distanza pari a 3 volte l’altezza dello schermo, per uno con risoluzione 4K la distanza consigliata è pari a 1.5 volte. Questa caratteristica consente una maggiore immersione all’interno dell’esperienza multimediale.

Sembra essere invece caduta un po’ nell’oblio la tecnologia 3D. Se prima era il cavallo di battaglia di molti produttori, adesso è stata messa un po in disparte per far spazio a caratteristiche decisamente più fruibili e puntare tutto sulla qualità dell’immagine.

migliori smart tv

Miglior monitor per PC: guida all’acquistoAvete deciso di cambiare monitor o state assemblando un nuovo computer? Ecco a voi i migliori monitor per PC: dal gaming all’ufficio fino all’uso casalingo.

Altre caratteristiche da tenere in considerazione

  • Processore: in una smart TV è una delle caratteristiche più importanti. La velocità del processore, oltre ad influenzare in parte la qualità dell’immagine, va ad interagire anche con la velocità con cui vengono eseguite le applicazioni. Questo rappresenta il punto di forza delle migliori Smart TV.
  • Standard TV supportati: con il passaggio al digitale terrestre c’è stato un gran proliferare di decoder esterni per le TV che non lo supportavano. Adesso tutte le smart TV in commercio hanno un decoder interno dedicato. Se non vi volete trovare di nuovo in questa situazione però sarà meglio che vi informiate sul modello che state per acquistare. Entro il 2020 infatti avverrà il passaggio al sistema DVB-T2, per lasciare libere delle frequenze e dedicarle alle connessioni 4G e 5G. Le migliori Smart TV sono già dotate di questa caratteristica.
  • Connettività: se state per acquistare una moderna smart TV, forse vi interesserà che supporti la maggior parte delle connessioni sia in input che in output. Sicuramente non devono mancare gli ingressi USB e HDMI, che varieranno poi in numero in base al modello acquistato. Inoltre, se la qualità audio è per voi fondamentale, controllate che sia presente una uscita audio ottica.

Altra caratteristica davvero importante, quando scegliate una smart TV, è il sistema operativo. I principali sono Android TV e Tizen, ma ne esistono anche degli altri. Per sapere tutto su questo argomento vi consigliamo di consultare il nostro articolo dedicato.

Guida ai sistemi operativi delle TV SmartPer ottenere il massimo dalle Smart TV è richiesto un sistema operativo degno. Scopriamo insieme i sistemi operativi delle TV Smart dei vari produttori.

Finalmente siamo giunti al momento clou! Vediamo insieme quali sono le migliori smart TV che potete acquistare in rete comodamente da casa vostra.

Indice contenuti

Migliori Smart TV: le economiche

AKAI TV LED 32

migliori smart tv

Iniziamo la nostra guida con un modello di Akai davvero economico. Non sarà una delle migliori smart TV, ma offre un rapporto qualità/prezzo davvero interessante. Equipaggiata con un pannello LED da 32” curvo, ha una risoluzione di 1360×768 non eccelsa ma comunque buona. A bordo troverete Android TV, il sistema operativo top del settore. Non mancano Hdmi, ethernet, USB e wifi, per una connettività di tutto rispetto. Da non sottovalutare che il modello in questione è già predisposto per il segnale del nuovo digitale terrestre.

Ripetitore Wi-Fi: guida all’acquistoIl segnale wireless del router non copre tutta la casa? Possiamo utilizzare un ripetitore WiFi per amplificare il segnale wireless.

Samsung UE32J5200 32

migliori smart tv

Una entry level di tutto rispetto questa smart TV di Samsung. Lo schermo da 32” ha una risoluzione Full HD ed è di tipo LED. Non possono ovviamente mancare wifi integrato, ingresso USB, Hdmi e slot per l’installazione della CAM per la visione dell Pay TV. Da non dimenticare il supporta alla DVB-T2, che come il modello precedente, anticipa i tempi.

LG 32LH570U

migliori smart tv

Anche LG ci propone un modello entry level davvero niente male. Il pannello, come spesso in questi casi è di tipo LED da 32”, con risoluzione HD, abbinato ad un processore Triple XD Engine. Davvero buono il comparto audio, che con la tecnologia Virtual Surround consente di ascoltare il suono da ogni angolazione e con una qualità molto elevata.

Come sistema operativo troviamo NetCast, che nonostante sia proprietario, consente l’accesso ad un numero davvero alto di contenuti multimediali.

Serie TV streaming: migliori siti e serviziDove guardare serie TV e film in streaming: ecco a voi i migliori siti e servizi on demand esistenti, gratis ed a pagamento!

Philips 32PHS5301

migliori smart tv

Davvero buono questo modello di Philips, che cerca di diventare una delle migliori smart Tv economiche. Forse un po bassa la risoluzione che è solo HD, ma comunque sufficiente per le dimensioni dello schermo, che sono di 32”. Già presente il supporto al digitale terrestre di seconda generazione, insieme alla possibilità di utilizzare nativamente il modulo satellitare.

Un po’ scarno il sistema operativo installato a bordo, che consente comunque l accesso a internet e ai contenuti multimediali.

TV Box Android: guida all’acquistoSiete in cerca di un media center completo per la TV in salotto? Ecco i migliori modelli di TV Box con Android per sfruttare le app multimediali.

Samsung UE40J5100

migliori smart tv

Non è facile trovare un modello da 40” le migliori smart TV economiche. Nonostante questo Samsung ha realizzato questo modello davvero interessante. Grazie alla tecnologia Picture Quality Index (PQI), riesce a riprodurre anche le scene più veloci con precisione. Interessante la funzione ConnectShare Movie, per collegare la una penna USB o un Hard Disk esterno al televisore e visualizzare tutti i contenuti multimediali nei vostri archivi.

Buona la risoluzione, che si attesta su 1920×1080 pixel.

Chiavette USB: quale conviene acquistare?Ne esistono tantissimi modelli ma non sono tutte uguali. Cerchiamo di capire cosa rende diverse le chiavette USB e quale dovete acquistare!

Migliori Smart TV: la fascia media

Sony KDL-32WD753

migliori smart tv

I pannelli di Sony sono fra i migliori in assoluto disponibili sul mercato. Quello di questa Smart TV non fa quindi eccezione. Lo schermo da 32” ha una risoluzione di 1920×1080 ed è di tipo LED. Inoltre può contare sulle tecnologie X-Reality e Motionflow, che migliorano notevolmente l’immagine. Non manca poi l’ingresso USB e Hdmi, oltre alla presenza del wifi integrato.

Ottima anche la qualità audio grazie al sistema Clear Phase. Già predisposto per la DVB-T2 l, si tratta di una delle migliori smart TV in questa fascia di prezzo.

Differenze formati videoConoscete la differenza tra i vari formati video esistenti? E tra contenitori e codec? In questo articolo avrete tutte le risposte che cercate!

LG 49UH664V

migliori smart tvCi troviamo ora davanti ad una smart tv Lg di ottima fattura. Lo schermo, da ben 49”, è dotato di risoluzione Full HD e di miglioramenti dell’immagine davvero notevoli. A bordo troviamo inoltre Web OS 3.0, l’ultima versione del sistema operativo proprietario. La connessione si affida a wifi integrato, Hdmi e USB oltre ad essere predisposto per il DVB-T2.

Questo vi farà risparmiare qualcosa sull’acquisto di un nuovo decoder o addirittura di una nuova Smart TV. Buono il rapporto qualità/prezzo.

Come trasmettere video da Web a ChromecastNon vogliamo lasciare accesso il PC per lo streaming? Utilizziamo solo il nostro smartphone o tablet Android per gustarci film su Chromecast.

Samsung 49KU6172

migliori smart tv

Dopo tanti modelli classici, finalmente incontriamo una Smart Tv con schermo curvo e si tratta di un ottimo modello prodotto da Samsung. Il pannello è di tipo LED, da 49” con risoluzione UHD e HDR. I colori rendono davvero bene e sono brillanti, inoltre avrete a disposizione il sistema operativo Tizen con tutti i vantaggi che ne conseguono. Ottima la connettività, che prevede wifi, USB e Hdmi. Non male neanche il prezzo in rapporto alle caratteristiche offerte. Sicuramente una delle migliori smart TV con risoluzione UHD in questa fascia di prezzo.

Sony KDL49WD758

migliori smart tv

Oltre ad essere davvero di ottima qualità, questa smart TV prodotta da Sony si presta anche ad essere un bellissimo oggetto di design. Realizzata con un display Full HD LED da 49” di ottima qualità, che non ha nulla da invidiare ai modelli con risoluzione maggiore, riesce a rendere le immagini sempre al meglio.

I colori sono fedeli e mai esagerati, mentre il contrasto e la luminosità sono ben gestiti dal processore. Come ci si aspetta da questa fascia di prezzo la connettività è completa di tutto: USB, Hdmi e wifi sono di casa per potervi gustare al meglio tutti i vostri contenuti multimediali.

LG 40UH630V

migliori smart tv

Anche LG si pone nella fascia media con un modello UHD di tutto rispetto. Si tratta di una delle migliori smart TV più sottili sul mercato e davvero ben realizzata. Il pannello da 40” è un piacere tutto da gustare con colori ben calibrati e immagini fluide. Completa la connettività che prevede tutte le porte che ci si aspetterebbero da un prodotto del genere.

Sono presenti in ordine, Hdmi, USB oltre a Wi-Fi e presa ethernet. Predisposizione per il digitale terrestre di seconda generazione e WebOS 3.0, completano la dotazione davvero ricca di questo modello.

Migliori Smart TV: le top di gamma

LG 55UH750V

migliori smart tv

Ritroviamo ancora LG anche nella fascia alta. Quello che vi proponiamo è una delle migliori smart TV da 55” per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo. La risoluzione è 4K con HDR integrato per un immagine perfetta, mai smorta e sempre piacevole. Questa Smart TV è mossa da Web OS 3.0, che consente una facile navigazione in rete e offre applicazioni preinstallate come Netflix e Youtube. Inoltre ne potrete scaricare a decine dallo store online di LG. Al top la connettività, che non manca di nulla, Wi-Fi integrato compreso.

Miglior Hard Disk esterno: guida all’acquistoSiete alla ricerca di un Hard Disk esterno? Allora siete nell’articolo giusto: ecco i nostri consigli per acquistare i migliori.

SONY KD55XD8005

migliori smart tv

Sony è stata una delle prime aziende a puntare sul sistema operativo Android TV, e questo modello ne fa sfoggio in tutto il suo splendore. Il pannello è un LED Edge da 55”, con risoluzione 4K e adozione della tecnologia HDR. Il software permette l’accesso a tutte le applicazioni disponibili per il sistema mobile e può essere controllato tramite smartphone o tablet.

Alla connettività non manca nulla, e rende questo televisore perfetto per la fruizione di contenuti multimediali, anche dai vostri supporti domestici. Onesto il prezzo che vale ogni centesimo di questo prodotto.

Le migliori cuffie Wireless BluetoothViaggio alla scoperta delle migliori cuffie wireless bluetooth del momento: dai modelli economici entry-level a quelle top di gamma.

LG 60UH850V

migliori smart tv

Con questo modello da 60” pollici di LG iniziamo ad entrare davvero nell’ olimpo delle migliori smart TV in assoluto. Il pannello è di ottima qualità con 4K e supporto ad HDR oltre alla predisposizione nativa per il cinema 3D. Le immagini ne beneficiano in modo incredibile. Rimarrete a bocca aperta durante ogni film o serie TV che guardate. Il sistema operativo, come per la maggior parte dei modelli di questa azienda, è WebOS 3.0.

Risulta perfetto per questo tipo di TV, sempre funzionale e ricco di contenuti e applicazioni. Iniziamo a trovarci davanti a modelli costosi, ma se non avete problemi di budget non lasciatevelo assolutamente scappare.

Scaricare film Netflix su Android, iOS e Windows 10Con Netflix possiamo scaricare film o qualsiasi puntata delle serie TV sul dispositivo mobile per guardarli senza Internet.

LG B6V

migliori smart tv

Davvero meravigliosa questa Smart TV OLED prodotta da LG. Sia dal punto di vista tecnico che del design non potrete chiedere di meglio. Il display ha una diagonale di 55” ed offre il meglio della tecnologia, grazie alla risoluzione 4K e al sistema HDR. Da mettere in evidenza anche il supporto al 3D e la parte audio sviluppata in collaborazione con il noto marchio Harman.

Questo significa qualità al top anche senza amplificatori. La connettività è da primo della classe, così come il prezzo, un po alto. Ci troviamo comunque di fronte ad un prodotto di grande valore che vale decisamente il suo costo.

Come migliorare streaming InternetLa nostra guida per informarvi su tutti i modi per migliorare lo streaming Internet: dite basta a buffering e video sgranati!

Smart TV 4k

Per comodità abbiamo raccolto in un articolo tutte le Smart TV che hanno la capacità di supportare la risoluzione 4K. Se siete interessati potete dare una lettura al nostro articolo dedicato:

Smart TV 4K: guida all’acquistoVolete una Smart TV 4k di ultima generazione? Siete nella guida giusta. Vedremo insieme i migliori modelli con supporto all’UltraHD disponibili sul mercato.

Smart TV 40-49”

Per venire incontro alle vostre esigenze e richieste, ecco a voi un articolo con la lista delle migliori Smart TV con dimensioni comprese tra 40” e 49”. Trovate tutto al seguente link.

Smart TV 40-49”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 40” e 49”? In questo articolo sempre aggiornato vi riportiamo le migliori del momento.

Smart TV 50-59”

In questa categoria invece potrete accedere, tramite il seguente approfondimento, alla lista delle migliori Smart TV 50”- 59”.

Smart TV 50-59”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV fra i 50 e i 59 pollici? Siete nel posto giusto, qui trovate i migliori modelli sempre aggiornati.

Smart TV 60-69”

Infine, ecco a voi le migliori Smart TV da 60” a 69”, il cui elenco è raggiungibile tramite il seguente box di approfondimento.

Smart TV 60-69”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV 60-69”? Lasciatevi guidare da noi alla scoperta dei migliori modelli da mettere nel vostro salotto!

Conclusioni

Il mondo delle Smart TV è davvero vastissimo. In rete ne potrete trovare decine e decine. Purtroppo non abbiamo potuto elencarli tutti, ma solo quelli che secondo noi sono i migliori modelli. Se decidete di acquistarli cercate sempre di capire quali sono le vostre esigenze. Sarebbe inutile spendere più di mille Euro per un modello di fascia alta se poi non avete tempo di utilizzarlo.

Per qualsiasi domanda rimaniamo a vostra disposizione, non esitate quindi a contattarci tramite il box dei commenti che trovate in basso.

L’articolo Migliori Smart TV: guida all’acquisto appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Visualizzare la password nascosta dagli asterischi

By Habby

Vi è mai capitato di avere di fronte una schermata del browser e voler visualizzare la password nascosta dagli asteristichi? Solitamente i browser consentono l’accesso automatico ad un sito che sfrutta le credenziali d’accesso (email e password). Quindi se abbiamo abilitato tale funzione, l’accesso ai siti a cui ci siamo registrati sarà completamente automatico. Certo, è una funzione molto comoda, ma presenta numerosi rischi.

Non siamo totalmente coperti e al sicuro per quanto riguarda la sicurezza di questo metodo. Infatti, qualsiasi persona che abbia l’accesso al nostro PC, può visualizzare la password nascosta salvata dal browser.

In questa guida vi mostreremo come visualizzare la password salvata dal browser e nascosta dagli asterischi.

Visualizzare password salvate in FirefoxVediamo come gestire le credenziali salvate da Firefox, visualizzando le password memorizzate per ogni sito ed eventualmente eliminandole

Procedura

Ogni volta che accediamo al sito con la funzione abilitata, i campi saranno pre-compilati e la password sarà nascosta da una serie di asterischi. Il punto è che le nostre credenziali non sono completamente nascoste. Infatti, la nostra password può essere scoperta da chiunque abbia accesso al nostro PC. La maggior parte dei browser, anche quelli più famosi, ha questo grande problema di sicurezza.

Appena ci troviamo di fronte alla schermata di accesso al browser, basteranno pochi minuti per scoprire la password nascosta. Per farlo basterà cliccare con il tasto destro del mouse (utilizzando Chrome, ad esempio) sul campo della password e selezionare Ispeziona elemento. A questo punto si aprirà una schermata a destra che ci rivela il codice html o php di cui il sito è costituito. A questo punto dobbiamo trovare la voce type=”password”. Facciamo un doppio clic sulla voce password e sostituiamola con text.


Facendo questo abbiamo modificato il tipo dell’input in questione, che è il campo della password. Il tipo password serve appunto per nascondere il testo all’interno dell’input, mentre il tipo text permette di vedere il testo in chiaro.

Dopo aver sostituito il tipo dell’input saremo in grado di visualizzare la password nascosta dagli asterischi.

Visualizzare password salvate in ChromeAbbiamo usato il browser di Google per conservare le nostre password? Vediamo insieme come mostrare le password salvate in Chrome.

Conclusioni

Data la semplicità con cui scoprire le password salvate dal browser, vi sconsigliamo di utilizzare questa funzione. Vi consigliamo invece di inserire ogni volta le password manualmente. Se fate fatica a ricordare tutte le vostre credenziali d’accesso ci sono delle app che vi aiutano in questo. Come ad esempio 1Password.

Togliere la password su Windows 10Avete deciso di togliere la password da digitare ogni volta che accendete il vostro PC con Windows 10? Allora questa è la guida giusta per voi!

L’articolo Visualizzare la password nascosta dagli asterischi appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Gli utenti Linux prestano attenzione alle autorizzazioni su Android?

By Stefano Cogoni

Si sa, non starò certamente qua a ripetere quanto gli utilizzatori di Linux sono mediamente più interessati a ciò che riguarda la sicurezza del loro sistema operativo e dei pacchetti che installano sulla propria distribuzione.
C’è però una curiosità che, da questo lato del blog, nasce. Avete presente quel progetto che ha un pizzico di Linux all’interno, chiamato Android?

Le applicazioni sul Play Store infatti esplicitano le autorizzazioni di cui necessitano per poter funzionare, ma non finisce qui, ti spiego in maniera più dettagliata come funzionano le autorizzazioni su Android.
Abbastanza comodo non trovi?
Eppure capita spesso di vedere applicazioni che magari sfruttano solo la fotocamera avere anche la possibilità di accedere al telefono e ai contatti senza alcun motivo, oppure la lettura dell’id del dispositivo.

Da Marshmallow in poi abbiamo la possibilità di autorizzare solo determinate funzioni a scapito di altre (consapevoli però che certe funzioni dell’app non funzioneranno, se non l’intera applicazione stessa), per chi ha ancora un versione più vecchia di Android ( e parliamo di Lollipop) invece non c’è molta scelta: accettare e installare oppure no.

La vostra opinione

Ecco, la stessa attenzione che mettete nell’installare i pacchetti, magari evitando PPA esotici (abbiamo già parlato qualche settimana fa di Sicurezza e PPA ), la riponete anche nella scelta delle applicazioni del vostro smartphone?

Avete mai prestato attenzione a tutte le autorizzazioni richieste oppure siete abbastanza fiduciosi nel prossimo e saltate questa verifica? Cosa ne pensate della gestione dei permessi e della sicurezza in Android? Prestate la stessa attenzione che prestate alla vostra distribuzione?

Phoenix OS: guida all’installazione

By Salvo Vosal

installazione di Phoenix Os

Dopo aver recensito per voi Phoenix OS basata su Android 7.1 e ottimizzata per girare su desktop insieme all’utilizzo di mouse e tastiera, oggi approfondiremo l’installazione di Phoenix OS tramite i due metodi presenti: quello su Windows, che usa l’installer, e quello tramite ISO e chiavetta usb.

Chi ha dimestichezza con l’installazione di Remix OS noterà più di una somiglianza, l’installazione a partire da Windows avviene infatti tramite un comodo installer, che creerà una unità virtuale su cui verrà installato il vostro sistema Android. Per chi se lo stesse chiedendo non si tratta di una emulazione, il codice del sistema viene eseguito in maniera completamente nativa solo l’unità è virtualizzata per rendere più semplice l’installazione e la rimozione.

Dopo questa breve introduzione veniamo a ciò che davvero vi interessa, inizieremo dalla guida per Windows visto che è la via più semplice.

Installare Phoenix OS da Windows

La procedura per l’installazione di Phoenix Os è davvero lineare: basta scaricare l’installer da questa pagina, ovviamente dovete selezionare la versione adatta al vostro sistema (a 32 o 64 bit). Oramai gran parte dei sistemi funzionanti è a 64 bit, per essere sicuri bastano pochi click.

Andate nelle Proprietà di sistema (basta premere col tasto destro sull’icona Questo PC e nel menù contestale che appare scegliere la voce Proprietà) e poi guardare alla voce Tipo sistema.

proprieta-sistema

A questo punto potete scaricare l’installer corretto, a download completato arriverà il momento dell’installazione vera e propria.

Basterà cliccare sull’eseguibile di Phoenix e vi sputerà una finestra la finestra di dialogo della richiesta dei privilegi di amministratore per continuare cliccate su Si.

Si aprirà quindi questa finestra come potete notare ha tre voci: la prima per installare il sistema su hard disk (è quella consigliata), la seconda per creare una chiavetta avviabile di Phoenix Os, la terza per rimuovere Phoenix dal vostro sistema.

L’installazione su disco fisso non è pericolosa perché come per Remix OS avviene su un drive virtuale, quindi i vostri file e il vostro Windows non correranno nessun particolare pericolo.

Scelta la voce Install una finestra di dialogo vi chiederà l’unità in cui volete effettuare l’installazione, qualsiasi disco fisso con abbastanza spazio libero (vi consigliamo più di 32 GB di spazio disponibile andrà bene).

Scelta la destinazione potete cliccare sul pulsante Next, e potete selezionare la memoria che gli volete dedicare, è consigliabile scegliere 32 GB. Alla fine cliccate su Install e si avvierà la copia dei file necessari.

A installazione conclusa potrete scegliere se riavviare subito su Phoenix per iniziare la fase finale della configurazione oppure potete scegliere di continuare a lavorare con Windows per riavviare con Phoenix solo in seguito cliccando sulla omonima icona che è apparsa sul vostro desktop.

Al riavvio potrete completare l’installazione, il primo avvio di Phoenix OS sarà abbastanza lungo ( non vi preoccupate i successivi saranno più brevi). Ad avvio completato ci sarà una breve configurazione e sarete pronti per usare il sistema.

Installazione di Phoenix OS da Linux o MacOs

In questo caso non è disponibile nessun installer semplificato, e l’installazione deve avvenire come quella di qualsiasi distro linux. L’installazione si può sintetizzare in media in questi semplici passi:

  • Il download della iso.
  • La creazione di una chiavetta USB avviabile che contenga il sistema.
  • L’avvio del sistema sul computer tramite la chiavetta
  • L’installazione vera e propria

La chiavetta può essere realizzata molto velocemente tramite l’installer che presenta una apposita voce e poi può essere utilizzata per installare Phoenix sui pc dotati di altri sistemi.

Se siete su un altro sistema potete scaricare la iso di Phoenix OS e utilizzare il comodissimo tool multi-piattaforma Etcher, realizzata la chiavetta potete avviare il sistema da usb e seguire la semplice procedura per l’installazione.

Potete scaricare la iso di Phoenix dalla loro pagina di Download.

Conclusioni

La nostra guida sull’installazione di Phoenix Os è arrivata alla fine, ci auguriamo che sia chiara. Se avere dubbi o volete esprimere la vostra opinione sul sistema scriveteci un commento. Per tenere d’occhio meglio i nostri post seguiteci anche tramite i nostri canali social Facebook e Twitter.

L’articolo Phoenix OS: guida all’installazione appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Smart TV 60-69”: guida all’acquisto

By Andrea Rossi

Sta per giungere a termine il nostro viaggio nel mondo delle migliori Smart TV. Dopo aver visto tutti i modelli più interessanti fino ai 59 pollici, stavolta è il momento di analizzare insieme quali sono le migliori Smart TV da 60-69”.

In questa categoria non esiste un vero e proprio prodotto economico, in quanto pannelli di queste dimensioni sono davvero costosi in fase di produzione. Cercheremo però di capire se ci siano dei modelli di Smart TV fra i 60 pollici e 69 pollici che abbiano un rapporto qualità/prezzo decisamente favorevole all’acquirente.

Come abbiamo sempre fatto fino a oggi, continueremo a seguire la nostra metodologia. Prima di passare alla guida d’acquisto vera e propria, daremo un’occhiata a quali sono le caratteristiche più importanti per una Smart TV. La cosa più importante è infatti essere consapevoli di ciò che si compra. Vedrete che anche solo con poche informazioni di base riuscirete a capire se la Smart TV che volete acquistare sarà un prodotto degno di nota oppure no.

Migliori TV: guida all’acquistoIn questa guida vi elenchiamo le migliori Smart TV e TV del momento e tutte le caratteristiche da tenere in considerazione.

Smart TV 60-69”: come sceglierle

Imparare a conoscere le caratteristiche di un prodotto che intendiamo acquistare è il primo passo da fare per un acquisto consapevole. Ancora di più questo concetto è valido nel caso di prodotti particolarmente costosi. Visto che è molto raro trovare ottime Smart TV da 60-69” sotto i mille Euro, siamo dell’opinione che sia nel vostro interesse conoscere almeno le basi di questo mondo.

  • Pannello: le due tipologie più utilizzate sono LED e OLED. La differenza sta tutta nel metodo di retroilluminazione, che per gli OLED è integrata nel pannello. Questo significa qualità maggiore e spessori ridotti, visto che non è necessaria la retroilluminazione. I pannelli OLED sono anche più costosi, ma particolarmente indicati per dei prodotti di fascia alta.
  • Risoluzione: nel caso delle Smart TV da 60 pollici in su il dubbio non si pone nemmeno. Con una diagonale così ampia la scelta è automatica. La risoluzione UHD 4K è l’unica in grado di soddisfare pienamente le vostre aspettative.
  • Processore: è il cuore che muove tutto ciò che vedete sulla smart TV. Oltre alla fluidità del sistema influenza anche la qualità dell’immagine. Vengono inoltre utilizzati, sopratutto in questa categoria, dei miglioramento sia audio che video, che possono davvero fare la differenza fra due prodotti altrimenti molto simili.
  • Standard TV: con la prossima entrata in vigore del digitale terrestre di seconda generazione, che avverrà nel 2020, forse è meglio scegliere una smart TV che già lo supporti. In alternativa dovrete acquistare un decoder esterno come accaduto anni fa. Anche se il costo sarà sicuramente basso si tratta comunque di un ulteriore prodotto da aggiungere a quelli già collegati.
  • Connettività: oltre alla possibilità di connettere la smart TV a internet, assicuratevi che il prodotto che volete acquistare possieda tutte le uscite che desiderate. USB, Hdmi e uscita per l’impianto audio sono soltanto alcune di queste e miglioreranno di molto l’esperienza utente. Se avete intenzione di utilizzare un sistema Dolby assicuratevi che la Smart TV che intendete acquistare lo supporti.
  • Sistema operativo: proprio come gli smartphone e i PC anche le smart TV hanno un loro sistema operativo. I più diffusi e completi sono sicuramente Android TV, Tizen e WebOS. Sulle Smart TV da 60-69” pollici vi consigliamo vivamente Android, per godere al meglio di tutti i contenuti e del collegamento internet.
Smart TV 2017: quale comprareLa scelta di una smart TV non è sempre semplice. Ci sono diversi parametri da valutare oltre al costo. Vediamo insieme quali sono i migliori modelli.

Le migliori Smart TV 60-69”

Hisense H65M5500

Hisense H65M5500

Iniziamo subito con un modello di Hisense, marchio non particolarmente blasonato, ma in grado di produrre un Smart TV da 65 pollici di buona qualità e con un prezzo relativamente accessibile. Il pannello ha una risoluzione UHD 4K e sebbene non abbia colori particolarmente brillanti, offre un buon equilibrio generale. Niente male nemmeno il design, elegante e con cornici decisamente sottili. La part audio presenta invece due altoparlanti da 30 W con tecnologia Dolby Digital, più che sufficienti per un ambiente domestico. Ottima la connettività, che prevede Wi-Fi integrato e sistema operativo proprietario. Le porte USB sono tutte di tipo 3.0. Si tratta nel complesso di un ottimo prodotto dedicato a chi non vuole svenarsi per acquistare una Smart TV così grande.

Samsung 65MU6100

Samsung 65MU6100

Samsung è ormai una habitué delle Smart TV di qualità e non si smentisce nemmeno con i prodotti di grosso calibro. Questo modello da 65 pollici monta un pannello con risoluzione UHD 4K, la soluzione perfetta per le diagonali così ampie. A migliorare ancora la qualità dell’immagine troverete la funzione HDR che esalta i colori senza snaturarli. Non possono mancare porte Hdmi, USB e Wi-Fi integrato. Elegante ma non troppo impegnativo il design, che si adatta a qualsiasi arredamento.

Sony KD65XD8505

Sony KD65XD8505

Come sempre Sony si dimostra particolarmente attenta alla fascia alta del mercato con questa Smart TV da 65 pollici. Questo modello punta molto sul colpo d’occhio, con linee pulite e design minimale, senza però tralasciare la scheda tecnica. Lo schermo monta infatti un pannello LED con risoluzione UHD 4K, e sistema di immagine Motioflow XR. Minimo lo spessore che permette di appendere questa Smart Tv al muro in maniera perfetta. Per quanto riguarda la connettività non manca assolutamente nulla, con un sistema operativo che non è Android OS ma si dimostra comunque all’altezza delle aspettative.

LG 60UJ634V

 LG 60UJ634V

Certo non poteva mancare LG in questa speciale classifica delle migliori Smart TV da 60 a 69 pollici. Questo modello in particolare è leggermente più compatto di quelli che abbiamo visto solo adesso, con una diagonale di “soli” 60 pollici. Il pannello è comunque di prima qualità e offre una risoluzione UHD 4K con colori brillanti ma mai eccessivi o troppo accesi. A muovere il tutto trovate il sistema operativo WebOS, perfetto per navigare e fruire dei propri contenuti multimediali. Altra nota positiva è il prezzo, leggermente inferiore alla concorrenza.

Smart TV 50-59”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV fra i 50 e i 59 pollici? Siete nel posto giusto, qui trovate i migliori modelli sempre aggiornati.

Samsung HG65EE890WB

Samsung HG65EE890WB

Per gli amanti dello schermo curvo, ecco a voi un modello prodotto da Samsung di ottima qualità. Il display da 65 pollici ha, come siamo ormai abituati, una risoluzione UHD 4K per una visione dei contenuti perfetta. Per un immagine ancora più bella troverete dei miglioramenti al contrasto che ottimizzano lo stacco fra chiari e scuri. La parte audio, buona anche senza casse esterne, è invece gestita dal celebre sistema Dolby Digital Plusb, per non perdere nemmeno un effetto sonoro. Alto il prezzo, ma corretto in rapporto alla qualità della Smart TV.

LG 60UH850VLG 60UH850V

Con questo modello da 60” LG punta davvero in alto, cercando di conquistare la fascia alta del mercato. Il pannello è di primissima qualità con risoluzione 4K e supporto ad HDR e cinema 3D. Rimarrete davvero stupiti dalla qualità delle immagini, così come dalla brillantezza dei colori. Il sistema operativo, come per la maggior parte dei modelli di questa azienda, è WebOS 3.0, ottima alternativa ad Android TV. Le funzioni a cui potete accedere sono davvero molte e fruire dei vostri contenuti preferiti sarà davvero un gioco da ragazzi. Se non avete problemi di budget si tratta di un modello da prendere al volo.

Smart TV 40-49”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 40” e 49”? In questo articolo sempre aggiornato vi riportiamo le migliori del momento.

Panasonic TX-65EX780E

Panasonic TX-65EX780E

Chiudiamo (solo per il momento) questa speciale guida d’acquisto con questa bellissima Smart TV prodotta e commercializzata da Panasonic. Lo schermo, di tipo LED, ha una diagonale di 65 pollici con risoluzione UHD 4K. Ve l’avevamo già annunciato a inizio articolo: acquistare una Smart TV sopra i 60 pollici con risoluzione full HD sarebbe solo uno spreco di denaro. Tornando al modello in questione troviamo anche il supporto alla tecnologia 3D, oltre a una taratura dei colori davvero perfetta. Sul fronte audio abbiamo invece la tecnologia DTS TruSourround, davvero di alta qualità. Ottima anche la connettività, sia per quanto riguarda le periferiche che i servizi web.

Smart TV 30-39”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 30” e 39”? Ecco la nostra selezione con i modelli migliori.

Conclusioni

Si conclude per ora qui il nostro viaggio nel mondo delle Smart Tv dai 60 ai 69 pollici. L’unico rammarico che possiamo avere in questa categoria è la mancanza di modelli con tecnologia OLED. Per il momento infatti non ci sono pannelli di grandi dimensioni di questa tipologia.

Per il resto, abbiamo cercato di selezionare i modelli secondo noi migliori e “più accessibili”. Sarà comunque difficile trovare in vendita un prodotto del genere al di sotto dei mille euro. Se comunque avete domande da farci, o dubbi residui non esitate a contattarci. Potete farlo sia tramite il box dei commenti che trovate in basso che tramite la nostra pagina Facebook.

L’articolo Smart TV 60-69”: guida all’acquisto appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.