Linux.com è stato esternalizzato a una società privata (Linux Foundation (LF) Contractor) e sta riciclando il dominio per scopi diversi da Linux!

linux.com

Un altra brutta storia del mondo Linux seguita e raccontataci da http://techrights.org/.

«Questi sono solo plug (link) che con meno di 80 visualizzazioni in più di un giorno mostrano che con il minimo sforzo si ottiene poco ritorno; quello di 3 giorni fa non ha avuto neanche 100 visualizzazioni:

linux com plugs
2 nuovi post

Solo 2 post, entrambi ridotti a un semplice collegamento (promozione LF), su Linux.com finora questo mese in:

https://www.linux.com/

Questi vanno quasi sempre allo stesso sito:

linux com plug1

Questo è l’ultimo esempio, datato ma senza autore:

new lf post
Un nuovo post

Quindi, secondo loro, tutto è iniziato in uno zoo e non hanno mai sentito parlare di GNU. Il tipico revisionismo. Le pagine non contengono mai un nome ( l’anno scorso sono passati dal software libero a un CMS proprietario ). Ma la fonte della pagina, come json, rivela lo stesso nome dell’autore della persona che li promuove in Linux.com (l’appaltatore strapagato):

AndrewB LF author
Autore AndrewB-LF

Ecco tutti i suoi ultimi post:

AndrewB LF1
Post di AndrewB-LF

Ma è lo stesso di tutti i post in generale (quindi è l’unico autore di questo blog):

AndrewB LF2
Post di AndrewB-LF

Dice “Linux Foundation” nel suo nome, ma usa l’indirizzo privato di un’azienda privata a scopo di lucro.

Ma chi gestisce comunque la Fondazione, il personale lì, cosa fa tutto il giorno?

Riepilogo: un appaltatore pagato oltre $ 2.500.000 all’anno ( screenshot, IRS ) sembra che stia operando su Linux.com in questi giorni. La cosa terrificante è che non viene aggiunto alcun contenuto effettivo, solo collegamenti, e raramente si tratta di Linux; hanno trasformato il dominio in una sorta di linkfarm della cosiddetta ‘Linux’ Foundation’. Vale la pena notare che la Fondazione “Linux” è diventata molto silenziosa ultimamente, come se fosse stata colpita da un fulmine o semplicemente non volesse essere vista. “Probabilmente stanno cercando di uccidere il marchio”, ci ha detto un lettore, “almeno è così che hanno agito sotto Microsoft Zemlin“. Con solo 2 post in 2 settimane, e inoltre tutto essendo solo un collegamento/plug LF (non una vera e propria storia), è difficile vedere come Linux (kernel o GNU/Linux) venga promosso. Perché hanno licenziato tutti gli scrittori e tutti gli editori all’inizio del 2019? Il sito era una risorsa molto preziosa con informazioni e notizie su GNU/Linux.»

Fonte: http://techrights.org/2023/07/13/blog-author-andrewb-uncovered-linux-com-lf/

Visited 2 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.