Cos’è Flatpak? Tutto ciò che è importante sapere su questo sistema di package universale

Flatpak

Durante la lettura delle istruzioni di installazione di un’applicazione, ti imbatterai spesso in termini come ” Flatpak” , ” Snap ” e ” AppImage “.

Potresti aver già usato alcuni di loro su Linux, ma potresti non sapere davvero che cosa sono. Flatpak, Snap e AppImage sono “sistemi di confezionamento del software universali”.

In un precedente articolo, hai imparato a conoscere il gestore di pacchetti o package manager in Linux . Quindi adesso evidenzierò cos’è Flatpak e come cerca di risolvere il problema di realizzare un sistema di package (confezionamento software) universale.

Cos’è Flatpak?

Flatpak è un’utilità di gestione dei pacchetti che consente di distribuire, installare e gestire il software senza doversi preoccupare delle dipendenze, del runtime o della distribuzione GNU/Linux. Poiché è possibile installare software senza problemi indipendentemente dalla distribuzione GNU/Linux (che si tratti di una distribuzione basata su Debian o su una distribuzione basata su Arch), Flatpak è chiamato pacchetto universale (universal package).

Nel caso foste curiosi, Alexander Larsson è il responsabile della creazione di Flatpak e la storia di Flatpak risale all’estate del 2007. Potete leggere di più sul suo lavoro e sulla storia di Flatpak sul suo post sul blog .

È interessante sapere cos’è e come è nato, ma perché è stato creato e come funziona?

Quale problema risolve Flatpak?

Con così tante distribuzioni GNU/Linux disponibili, la gestione e l’installazione del software è uno degli aspetti più importanti della gestione di un sistema Linux.

Se sei un utente Linux esperto, puoi sicuramente capire il modo migliore per farlo ma, per i principianti o per gli utenti che non vogliono sapere cosa succede dietro le quinte, gestire i pacchetti può presentare alcuni problemi quando si utilizzano i formati di pacchetto tradizionali come deb o rpm, ad esempio:

  • È necessario risolvere i problemi di dipendenze (le dipendenze si riferiscono ad altri pacchetti da cui un programma dipende per funzionare)
  • Trovare le librerie richieste per far funzionare il software
  • Adattatarsi ai nuovi gestori di pacchetti quando si cambia distribuzioni GNU/Linux
  • Qual’è il modo più sicuro per installare/gestire il software

In altre parole, con i tradizionali sistemi di gestione dei pacchetti ci sono alcuni potenziali problemi che si incontrano per far funzionare il software nel tuo sistema. E non tutti hanno il tempo di risolvere i problemi!

È allora che entra in gioco qualcosa come Flatpak.

Flatpak è una di queste utility open source che ti aiuta a distribuire, gestire/installare pacchetti senza pensare alla distribuzione GNU/Linux che stai utilizzando o alle dipendenze/librerie che il programma richiede per essere eseguito.

Ora che hai un’idea di cosa si tratta, approfondiamo per capire cos’è Flatpak, come funziona e alcune informazioni su di esso.

Come funziona Flatpak?

Documentazione Flatpak
Documentazione Flatpak

Le app Flatpak vengono eseguite in un ambiente isolato (spesso denominato sandbox ). Questa sandbox contiene tutto ciò che è necessario per eseguire quel programma specifico.Fondamentalmente, la sandbox include il runtime e le librerie in bundle per soddisfare i requisiti di un programma da eseguire. Puoi saperne di più sui dettagli tecnici nella loro documentazione ufficiale.

Inoltre, dato che le app Flatpak sono isolate, non possono apportare modifiche al tuo sistema senza il permesso esplicito dell’host (tu). Quindi, Flatpak offre una maggiore sicurezza al tuo sistema mantenendo le applicazioni isolate.

Dove trovi le app Flatpak?

Flathub
Flathub

Tieni presente che per utilizzare i pacchetti Flatpak, le tue distribuzioni GNULinux devono avere il supporto Flatpak installato. Alcune distribuzioni come Fedora, Solus ecc. vengono fornite con il supporto a Flatpak per impostazione predefinita, mentre è necessario installare manualmente il supporto Flatpak in altre distribuzioni come Ubuntu.

Anche se la tecnologia Flatpak ti consente di non fare affidamento su una fonte centralizzata per ottenere software, troverai il sito Flathub (costruito dal team Flatpak) per distribuire e gestire il software.

Potrebbero esserci altri repository Flatpak esistenti ma nessuno di cui sono a conoscenza per il mio caso d’uso personale.

Flatpak: pro e contro

Non c’è da stupirsi che Flatpak sia qualcosa di impressionante: viene fornito con la sua giusta parte di vantaggi e svantaggi. Di seguito ne elencherò alcuni:

Vantaggi dell’utilizzo di Flatpak

  • Le app Flatpak possono essere eseguite su qualsiasi distribuzione GNU/Linux
  • Offrono compatibilità futura, il che significa che non devi preoccuparti che le app non funzionino se aggiorni la tua distribuzione GNU/Linux a una versione all’avanguardia che non è ufficialmente supportata dall’applicazione.
  • Non è necessario fare affidamento sulle dipendenze.
  • In alcuni casi, troverai l’ultima e migliore versione di un programma per Flatpak.
  • La distribuzione dell’app Flatpak non dipende da un server centralizzato, il che significa che non sei vincolato a un unico fornitore.
  • Maggiore sicurezza per il tuo sistema utilizzando applicazioni in modalità sandbox
  • Offre una facile integrazione con un centro software esistente sulla distribuzione GNU/Linux

Svantaggi dell’utilizzo di Flatpak

  • Al momento è disponibile solo per desktop Linux e non per i server.
  • Le app Flatpak consumano più spazio su disco di quanto avresti normalmente quando usi file deb/rpm.
  • Dato che funziona in un ambiente isolato, potresti perdere qualche di funzionalità in alcuni programmi. Ad esempio, le app Flatpak potrebbero non supportare il tuo tema GTK personalizzato.
  • Ad oggi sembra avere non pochi problemi di sicurezza nonostante tutto.

Conclusioni

Spero che ora tu abbia una buona idea di cosa sia Flatpak e dei gestori di pacchetti software universali come anche Snap e AppImage.

Se ti è piaciuto leggere questo articolo, prenditi un momento per condividerlo sulle piattaforme dei social media!

Fonte: https://itsfoss.com/what-is-flatpak/

Visited 120 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.