HYPE vs N26: differenze e quale conviene

In una realtà in cui il mondo online acquista ogni giorno importanza maggiore, sta diventando sempre più usuale disporre di una carta prepagata. La carta prepagata si differenzia dalla carta di credito principalmente per la sua istantaneità nel pagamento. Risulta estremamente comoda per chi fa acquisti sul web ma anche per chi è solito viaggiare, in quanto rappresenta una sorta di portafoglio virtuale. In rete ci sono molteplici offerte disponibili tra cui scegliere, ma due su tutte si sono contraddistinte per sicurezza, efficienza e completezza dei servizi offerti. Stiamo parlando di Hype e N26.

Indice

In questo articolo andremo a esaminare le principali caratteristiche che contraddistinguono le due carte e in base alle esigenze vedremo quale conviene acquistare.

Tabella comparativa

Principali differenze

Iniziamo col dire che entrambe queste carte offrono servizi di altissima qualità e a prezzi più che vantaggiosi. In ambedue i casi la registrazione è semplice e veloce, si può effettuare sia da smartphone che da PC e servono solo un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Sia per Hype che N26 l’attivazione delle rispettive carte richiederà dai 5 ai 7 giorni lavorativi. Entrambe hanno un codice IBAN e fanno parte del circuito Mastercard; sia Hype che N26 supportano il pagamento con Apple Pay e Google Pay. Mentre la Hype offre i classici servizi di una carta prepagata, la N26, essendo molto simile a un conto corrente, offre la possibilità di poter accreditare la pensione o lo stipendio, inoltre permette anche di farci addebitare le rate di un finanziamento. Differenza importante quella che si presenta sul fronte delle ricariche: per N26 le uniche possibilità sono quelle di eseguire un bonifico da altro conto online oppure un bonifico per cassa da una qualsiasi filiale bancaria. Hype invece offre più alternative: bonifico, ricarica con altra carta (di credito, debito, prepagata) oppure attraverso bancomat.

Versioni premium

Le maggiori differenze si hanno con le versioni premium di entrambe. Partiamo dai costi per Hype Plus e N26 Black, che sono i servizi a pagamento principalmente utilizzati. Per Hype Plus il costo è di 1€/mese mentre per N26 Black si parla di 9.90€/ mese. Questa consistente differenza trova spiegazione nelle coperture assicurative concesse da N26 Black che offre assicurazioni su furto cellulare, assicurazione viaggi, furto ATM e sugli acquisti. Altre differenze sostanziali si presentano nei limiti di utilizzo; infatti mentre N26 offre possibilità illimitate per la quantità di denaro ricaricabile, Hype mette dei limiti ben definiti: per Hype Start il limite è 2.500€, per Hype Plus è di 50.000€. Quindi per chi avesse necessità di gestire somme di denaro superiori a 50.000€ Hype non è la scelta giusta. Per quel che riguarda il prelievo, il massimale è di 2.500€ per N26, invece per Hype è molto più contenuto; infatti per Hype Start il massimale è di 250€, mentre per Hype Plus l’asticella si alza leggermente arrivando a 500€. Un’attenzione maggiore va posta per chi è solito viaggiare: la N26 Black è stata concepita proprio per i viaggiatori, infatti non prevede nessuna commissione sui prelievi in valuta estera, invece sia Hype Start che Hype Plus, pur non avendo commissioni sul prelievo di contanti dall’estero, prevedono una maggiorazione sul tasso di cambio del 3%.

Le app

Ottime le app disponibili per entrambe, sia per iOS che per Android, semplici nell’utilizzo e sempre aggiornate sull’ultimo movimento effettuato. Funzione molto comoda quella di Hype che permette di poter effettuare ricariche telefoniche verso: Poste mobili, Wind, Tre, Tim e Vodafone.

Valutazione finale: quale scegliere?

Siamo arrivati al momento tanto atteso, ovvero la scelta migliore tra queste due carte prepagate. Si può dire che la sfida si sia conclusa con un pareggio, d’altronde sono le differenti necessità a sancire quale sia la migliore carta prepagata per voi. Hype è la carta che è solita essere usata tutti i giorni, ottima per i ragazzi data la possibilità di essere intestata anche ad un cliente minorenne (per l’esattezza dai 12 anni in su). Hype è inoltre un valido strumento per i pagamenti veloci e un ottimo sostituto di denaro contante in caso di piccoli viaggi. N26 è invece l’alternativa perfetta per chi ha bisogno di un conto corrente ma vuole ridurre al minimo i costi. Ottima per chi è sempre in viaggio, soprattutto fuori Europa, specialmente nelle sue versioni premium che grazie alle numerose assicurazioni disponibili permetterà che vi sentiate sempre “al sicuro”.

Sito Ufficiale | Hype 

Sito Ufficiale | N26

Source: https://www.chimerarevo.com/guide-di-acquisto/hype-vs-n26-differenze-quale-conviene-321076/

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.