Guida a MediaFire: cos’è e come usarlo

By Luca

hdd

Quando sentite parlare di servizi cloud state semplicemente facendo riferimento ad un hard disk che non è presente fisicamente nel vostro computer ma per accedervi necessita di una connessione a Internet, poiché si trova da qualche altra parte online.

La domanda sorge spontanea: perché dovrei affidarmi questi servizi quando posso tranquillamente salvare i file sul mio PC? Beh, la risposta è facilissima, e c’è più di una risposta. Innanzitutto si possono caricare tutti i file che volete e condividerli con chiunque; in secondo luogo potete accedervi da qualunque posto o dispositivo e per ultimo, ma non per questo meno importante, avrete una maggiore sicurezza. I

Infatti come qualsiasi server, questi dati vengono salvati (backup) periodicamente e quindi, in caso di problemi, possono essere ripristinati dall’azienda che ti offre lo spazio online.

Mediafire

Mediafire è un noto servizio di file sharing e cloud: potete raggiungerlo da questo indirizzo e dal pulsante “Sing up” potete registrarvi. Anche gratis! Scegliete il piano che volete avere (basic, pro e buisness) in base alle vostre esigenze (personalmente consiglio di iniziare con quello base che è gratuito) e poi compilate i campi con il nome, il cognome, l’indirizzo e-mail la password e accettate le condizioni di utilizzo.

Premete sul pulsante blu “create account and continue” e attendete la mail di conferma. Arrivata la mail di conferma ricollegatevi al sito e questa volta cliccate sul pulsante “login“. Immettete i dati che avete registrato precedentemente e accederete al vostro spazio di archiviazione online.

Qui troverete una interfaccia grafica molto semplice. Nella colonna di sinistra ci sono i file che avete caricato, modificato, spostato eccetera e quelli di altri utenti che seguite. Andando nella sezione “Files” troverete un altra colonna molto simile a quella di esplora risorse di Windows in cui ci sarà una visualizzazione ad albero di tutte le cartelle che avete salvato. C’è anche un cestino con all’interno i file che avete eliminato. Ancora più a sinistra, invece, avrete tutti i file che sono presenti nella cartella selezionata.

CARICARE UN FILE O UNA CARTELLA

Premendo il pulsante “upload” in alto avrete la possibilità di caricare sul cloud i file che avete sul pc, o che potete prendere da Internet (per caricare quelli dal pc potete anche semplicemente premere la lettera U dalla tastiera).

upload

Selezionando il caricamento da PC si aprirà una schermata dove potete scegliere se caricare uno o più files o un’intera cartella. Per caricare il file dovete premere sul “+” al centro dell’immagine, o sulla scritta “files” in basso a sinistra.

Si aprirà una schermata che consentirà di navigare nel PC e scegliere i files. Per caricare una cartella dovete premere sul pulsante “Folders” sempre in basso a sinistra. Più semplicemente, per caricare in modo rapido, basta trascinare i files o le cartelle all’interno del “+”.

upc

Potete anche creare una cartella o un file direttamente su mediafire utilizzando gli appositi pulsanti accanto a quello di upload. Premendo quello per creare una cartella vi verrà chiesto di inserire il nome: premendo quello per creare il file, invece, dovrete inserire il nome e all’occorrenza cambiare il formato (di default il file di testo è .txt).

file

CONDIVIDERE UN FILE O UNA CARTELLA

Su MediaFire avete anche la possibilità di condividere un file o una cartella che avete caricato con altri utenti che hanno a disposizione il link. Per farlo, dopo aver caricato il file, premete sulla freccia a destra delle informazioni del file, e poi sul pulsante “share

link

In questo modo comparirà una schermata in cui avete a disposizione il link da condividere e la possibilità di condividerlo direttamente sui principali social network. In basso, invece, potete aggiungere i nomi o l’indirizzi e-mail delle persone che vorranno seguire il file. Avete anche altre impostazioni a disposizione come il link diretto, quello per scaricarlo e quello all’immagine.

link 2

Ovviamente avrete accesso anche ad altre funzioni come scaricare il file, cancellarlo, spostarlo di cartella ecc. Funzioni che potete applicare a più file o cartelle selezionandoli dal quadratino presente a sinistra e poi agendo con i pulsanti in alto. Mentre lo spostamento di file, proprio come su Windows, potete farlo trascinando il files nella cartella.

Per fare il logout, ampliare il vostro piano o gestire il tuo account, premete la freccia accanto al nome.

C’è anche un’app per gestire il cloud da Android o iOS, e potete scaricarla dai seguenti link:

Download | Mediafire per Android

Download | Mediafire per iOS

L’articolo Guida a MediaFire: cos’è e come usarlo appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Visited 7 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.