Rilasciato Auto-Cpufreq 2.3.0

Auto-Cpufreq

Sul canale X, ex Twitter, il suo sviluppatore Adnan Hodzic, ha annunciato la disponibilità di Auto-cpufreq 2.3.0, un ottimizzatore automatico di velocità e potenza della CPU per Linux. Questa nuova versione introduce miglioramenti e nuove funzionalità per migliorare le prestazioni dei laptop e la durata della batteria.

Non ne hai sentito parlare? È uno strumento dinamico su misura per i sistemi Linux che monitora continuamente molteplici aspetti come lo stato della batteria, l’utilizzo della CPU, la temperatura e il carico complessivo del sistema. Il suo obiettivo principale è ottimizzare contemporaneamente sia le prestazioni che il consumo energetico, garantendo agli utenti una durata prolungata della batteria senza sacrificare la potenza di elaborazione.

Caratteristiche principali di Auto-Cpufreq 2.3.0

La nuova versione è particolarmente degna di nota per i possessori di laptop Lenovo. Introduce una “modalità di conservazione”, una funzionalità molto richiesta che aiuta a preservare la salute della batteria prevenendone il sovraccarico. È perfetto per gli utenti che lavorano spesso con il laptop collegato, poiché contribuisce a prolungare la longevità della batteria.

Auto-cpufreq 2.3.0 vede anche miglioramenti significativi nel sistema di configurazione dello strumento. Gli utenti possono ora aspettarsi una gestione più efficace dei file di configurazione, con Auto-cpufreq 2.3.0 che ricarica automaticamente le sue impostazioni in caso di modifica, creazione o eliminazione dei file. Pertanto, non ci saranno più riavvii manuali dei servizi o perdite di efficienza dovute a configurazioni obsolete.

Per gli sviluppatori e gli appassionati di Linux, Auto-cpufreq 2.3.0 ha introdotto nuovi flussi di lavoro per la creazione di software su varie distribuzioni GNU/Linux, incluso il supporto per le build flake di NixOS. Ciò semplifica la compilazione e la distribuzione di Auto-cpufreq 2.3.0 su diversi sistemi, migliorandone l’accessibilità e l’usabilità.

L’aggiornamento si concentra anche sul miglioramento dell’esperienza utente con diverse correzioni di bug. In particolare, una migliore gestione degli errori fornisce messaggi più chiari quando vengono superati i limiti di velocità. Sono state apportate modifiche ai messaggi per gli utenti di processori AMD con impostazioni specifiche dello stato di alimentazione, eliminando confusione e migliorando la chiarezza.

Ulteriori miglioramenti tecnici includono un aggiornamento a psutil, uno strumento cruciale per accedere ai dettagli del sistema, e una versione Git con patch che risolve le vulnerabilità precedenti. I problemi di sintassi all’interno del codice sono stati risolti e gli aggiornamenti alle dipendenze come crittografia e idna (Internationalised Domain Names in Applications protocol) garantiscono che lo strumento rimanga sicuro contro potenziali minacce informatiche.

Infine, auto-cpufreq 2.3.0 ha risposto al feedback degli utenti relativo all’impostazione delle preferenze di prestazione energetica, risolvendo un problema per cui i messaggi di errore venivano erroneamente contrassegnati come spam. Inoltre, sono stati introdotti nuovi avvisi per avvisare gli utenti sulle soglie di carica, aiutandoli a evitare abitudini di ricarica che potrebbero compromettere la salute della batteria.

È possibile fare riferimento al registro delle modifiche per ulteriori informazioni su tutte le modifiche nella nuova versione.

Come si ottiene questo prezioso strumento per ogni utente di laptop Linux? Se utilizzi Ubuntu, puoi installarlo tramite lo Snap Store. Per chi utilizza Arch Linux, è disponibile in AUR. Gli utenti di altre distribuzioni GNULinux possono facilmente compilarlo dal codice sorgente seguendo le istruzioni sulla pagina GitHub del progetto.

Fonte: https://twitter.com/fooctrl/status/1788509775459656141
Fonte: https://linuxiac.com/auto-cpufreq-2-3-cpu-speed-and-power-optimizer/

Visited 83 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.