GPU dedicate Intel, un’opzione con molte potenzialità per gli utenti Linux

GPU dedicate Intel

Come sanno coloro che seguono il mercato della grafica, Intel prevede di tornare al mercato delle GPU dedicato a metà del 2020, sebbene la porta non sia stata chiusa a possibili ritardi  per rifinire i prodotti.

Le GPU dedicate di Intel useranno la grafica di dodicesima generazione (Gen 12) dell’azienda, il che significa un grande salto rispetto a ciò che è stato commercializzato finora e sarà utilizzato anche dagli acceleratori grafici inclusi nei processori Tiger Lake. Sapendo che fino ad ora la grafica Intel ha fatto affidamento sulla suite Linux standard per il supporto, ovvero il kernel e Mesa, siamo ottimisti quando si tratta del supporto di GPU dedicate a GNU/Linux.

L’ottimismo iniziale con le future GPU Intel dedicate è rafforzato se si tiene conto del fatto che alcuni giorni fa in Mesa 19.3 sono state introdotte numerose modifiche che interessano i driver OpenGL e Vulkan che verranno utilizzati dalla Gen 12 di Intel. Inoltre, Il supporto OpenGL per Tiger Lake arriverà solo attraverso Gallium3D, driver con cui Intel intende fare un notevole salto qualitativo nelle prestazioni della sua grafica per Linux, con l’aspettativa che verrà utilizzato di default in tutte le generazioni supportate da Mesa 20.0. Tuttavia, non sarebbe sensato escludere che Intel segua lo stesso percorso di AMD, offrendo supporto proprietario in modalità open e proprietario con driver diversi su ciascun fronte.

I motivi per cui Intel ha deciso di tornare al mercato delle GPU dedicato potrebbero non essere collegati ai giochi ma cercare di offrire soluzioni che coprano meglio settori come l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning. D’altra parte, nonostante i grandi progressi che comportera la Gen 12, non sembra che Intel sarà in grado di competere con la fascia alta NVIDIA e AMD, essendo il suo piano (almeno per quello che è noto al momento) di raggiungerli al vertice tra qualche anno. Ciò significa che l’importante non è tanto iniziare forte ma migliorare costantemente, una situazione che gli utenti GNU/Linux conoscono già su progetti come Steam Play/Proton.

È ancora troppo presto per giudicare la maggior parte degli aspetti, ma se Intel riesce a impegnarsi nel mercato GPU dedicato, ci sono molte possibilità che gli utenti GNU/Linux abbiano un’altra opzione grafica ad alte prestazioni supportata dal set grafico standard del sistema operativo, migliorando così aspetti come la possibilità di scegliere l’ambiente grafico grazie alla maggiore e migliore integrazione, qualcosa che attualmente è alquanto limitato con NVIDIA ad esempio, che fino a non molto tempo fa era stata mostrata come l’unica opzione grafica ad alte prestazioni per GNU/Linux.

Fonte: https://www.muylinux.com/2019/10/17/gpu-dedicadas-de-intel-opcion-potencial-linux/

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.