Un Rapido Sguardo all’Elvish Shell

Chiunque venga su questo sito ha una certa conoscenza (non importa quanto sia) della shell Bash che viene come predefinita in quasi tutte le distro GNU/Linux in circolazione. Ci sono stati diversi tentativi di creare shell che risolvono alcuni dei difetti di Bash che sono apparsi nel corso degli anni. Una di queste shell è Elvish, che vedremo oggi.

Che cosa è l’Elvish Shell?

Pipelines In Elvish

Elvish è più di una shell. È anche “un linguaggio di programmazione espressivo”. Ha una serie di caratteristiche interessanti, tra cui:

Perché è denominato Elvish? Ebbene, secondo il loro sito web, hanno scelto questo nome perché:

Nei roguelikes, gli oggetti realizzati dagli elfi hanno una reputazione di alta qualità. Questi sono di solito chiamati “elven items” (elementi degli elfi), ma “elfish” è stato scelto perché si conclude con “sh”, una lunga tradizione delle shell di Unix. Inoltre fa rima con “fish” (pesce), una delle shell che hanno influenzato la filosofia di Elvish.

Come Installare Elvish Shell

Elvish è disponibile in diverse distribuzioni tradizionali.

Nota che il software è molto giovane. La versione più recente è la 0.12. Secondo la pagina GitHub del progetto : “Nonostante il suo stato sia pre-1.0, è già adatto per la maggior parte degli usi interattivi quotidiani.”

Elvish Control Structures Strutture Di Controllo Elvish Shell[/caption]

Debian e Ubuntu

I pacchetti Elvish sono stati introdotti in Debian Buster e Ubuntu 17.10. Sfortunatamente, questi pacchetti non sono aggiornati e sarà necessario utilizzare un PPA per installare l’ultima versione. Dovrai utilizzare i seguenti comandi:

sudo add-apt-repository ppa:zhsj/elvish
sudo apt update
sudo apt install elvish

Fedora

Elvish non è disponibile nei principali repository di Fedora. Sarà necessario aggiungere il repository FZUG per installare Evlish. Per fare ciò, dovrai usare questi comandi:

sudo dnf config-manager --add-repo=http://repo.fdzh.org/FZUG/FZUG.repol
sudo dnf install elvish

Arch

Elvish è disponibile in Arch User Repository.

Una volta installata basta richiamarla per poterla usare e provare. Se vogliamo che diventi la nostra shell predefinita di sistema basta eseguire il passaggio seguente.

Come cambiare la shell di default in Linux in modo permanente

Linux ti permette di cambiare la shell di default usando il comando chsh. Il modo migliore per cambiare la shell predefinita per il proprio utente connesso è specificando il nome della shell elencato nel file /etc/shells con l’opzione -s.

chsh -s /usr/bin/elvish

È necessario disconnettersi dal sistema in modo che le modifiche diventino effettive altrimenti si penserà che l’esecuzione di chsh non abbia modificato la shell predefinita di sistema.

Considerazioni finali su Elvish Shell

Personalmente, non ho motivo di installare Elvish su nessuno dei miei sistemi. Posso ottenere la maggior parte delle sue funzionalità installando un paio di piccoli programmi a riga di comando o utilizzando programmi già installati.

Ad esempio, la funzione di ricerca dei comandi precedenti esiste già in Bash e funziona piuttosto bene. Se vuoi migliorare la tua capacità di cercare i comandi precedenti, ti consiglio di installare fzf. Fzf usa la ricerca fuzzy, quindi non è necessario ricordare il comando esatto che stai cercando. Fzf consente anche di visualizzare in anteprima e aprire i file.

Penso che il fatto che Elvish sia anche un linguaggio di programmazione è ottimo ma continuerò con lo scripting della shell di Bash fino a quando Elvish non maturerà un po’ di più.

Hai mai usato Elvish? Pensi che varrebbe la pena installare Elvish? Qual è la tua alternativa preferita a Bash? Per favore fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo su social media!

Fonte: https://itsfoss.com/elvish-shell/

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.