Rilasciato GNOME 46 “Kathmandu”

Rilasciato GNOME 46 “Kathmandu”

Il progetto GNOME ha annunciato il rilascio di GNOME 46 nome in codice “Kathmandu”. Quest’ultima versione è il risultato di 6 mesi di duro lavoro da parte della comunità GNOME. Scopriamo insieme quali sono le novità di questa nuova versione.

Questa versione offre l’accesso remoto con RDP, frequenze di aggiornamento variabili (VRR), molti miglioramenti dell’accessibilità, notifiche migliorate e impostazioni migliorate. L’applicazione File è dotata di una nuova ricerca globale e di molti altri miglioramenti, e tutta una serie di nuove applicazioni si sono unite a GNOME Circle.

Il progetto GNOME ha anche rilasciato un video per vedere dal vivo le novità presenti in GNOME 46 “Kathmandu

Introduzione a GNOME 46

GNOME 46 sarà disponibile a breve in molte distribuzioni GNU/Linux, come Fedora 40 e Ubuntu 24.04. Se vuoi provarlo oggi, puoi cercare le loro versioni beta, che saranno disponibili molto presto e disponibili a questo link:

Il progetto GNOME fornisce le immagini ISO del programma di installazione per le funzionalità di debug e test. Queste immagini ISO sono pensate per l’installazione in una macchina virtuale e richiedono GNOME Box con supporto UEFI. Questo è il link dove scaricarle:

Se si è interessati a creare applicazioni per GNOME 46, cercare le applicazioni di sviluppo di GNOME 46 realizzate con Flatpak, che sono disponibile nel repository FlatHub.

Questo sforzo di 6 mesi non sarebbe stato possibile senza l’intera comunità GNOME, composta da collaboratori e amici provenienti da tutto il mondo: sviluppatori, designer, autori di documentazione, specialisti di usabilità e accessibilità, traduttori, manutentori, studenti, amministratori di sistema, aziende, artisti, tester, il team locale di GNOME Asia in Nepal e, ultimo ma non meno importante, gli utenti. L’appuntamento con tutti è per il GUADEC 2024 a Denver, in Colorado!

La prossima versione, GNOME 47, è prevista per settembre 2024. Fino ad allora, godetevi GNOME 46 con le sue novità che di seguito vengono elencate:

Cerca ovunque

Files, in GNOME 46 guadagna una nuova funzione di ricerca globale. La funzione è semplice: si attiva facendo clic sul nuovo pulsante di ricerca o usando la scorciatoia Ctrl + Shift + F, quindi si inserisce la query per cercare in tutte le posizioni di ricerca configurate.

La ricerca globale è un ottimo modo per passare direttamente alla ricerca, senza dover pensare a dove si trovano gli elementi desiderati. La nuova funzionalità sfrutta anche le funzionalità di ricerca dei file esistenti di GNOME, inclusa la possibilità di cercare il contenuto dei file e filtrare per tipo di file e data di modifica.

Un altro aspetto interessante della ricerca globale è la possibilità di cercare in più posizioni contemporaneamente, comprese quelle che non si trovano nella propria cartella home. Per configurarla, vai alle impostazioni delle posizioni di ricerca appena perfezionate e aggiungi le posizioni che desideri includere.

Oltre alla ricerca globale, Files ha subito un importante aggiornamento in GNOME 46. È stato migliorato il feedback sulle operazioni sui file di lunga durata, con una nuova sezione di avanzamento dinamico nella parte inferiore della barra laterale. In questo modo è possibile visualizzare l’avanzamento delle singole operazioni e vedere quali operazioni sono in corso e quali sono terminate.

App File migliorata
App File migliorata

Il significativo refactoring del codice effettuato durante lo sviluppo di GNOME 46 ha portato anche un gradito miglioramento delle prestazioni dell’applicazione File. In passato, il passaggio dalla visualizzazione a elenco a quella a griglia comportava un ritardo e il contenuto si caricava progressivamente sullo schermo. In GNOME 46 questa situazione è scomparsa: il cambio di visualizzazione è istantaneo, per un’esperienza più veloce e senza attese.

Infine, Files in GNOME 46 è dotato di una fantastica serie di altri piccoli miglioramenti:

  • Ricerca delle preferenze: è ora possibile cercare all’interno delle preferenze di Files per individuare impostazioni specifiche.
  • Data e ora dettagliate: le preferenze di Files includono ora un’opzione per mostrare la data e l’ora in un formato più completo e coerente.
  • Inserimento della posizione al clic: è possibile accedere rapidamente alla barra degli indirizzi della posizione del file facendo clic sull’area del percorso del file.
  • Preferiti nella vista a griglia: identificazione e accesso rapido ai file preferiti grazie ai marcatori visivi nella vista a griglia.
  • Miglioramento del rilevamento della rete: nella vista “Altre Posizioni” vengono ora visualizzati più dispositivi disponibili in rete.

Account online aggiornati, ora con OneDrive

Le funzionalità degli account online di GNOME hanno subito un importante aggiornamento per GNOME 46. Il miglioramento più importante è il nuovo supporto per Microsoft OneDrive. Configurando un account Microsoft 365 dalle impostazioni, OneDrive apparirà nella barra laterale dei file, dove potrà essere facilmente sfogliato e consultato insieme ai file e alle cartelle locali.

Grazie ai finanziamenti del Sovereign Tech Fund, sono stati apportati ulteriori miglioramenti agli Account Online:

  • Il browser web predefinito viene ora utilizzato per l’accesso agli acount come parte della configurazione dell’account. Ciò consente di utilizzare una gamma più ampia di metodi di autenticazione, come i token USB.
  • È stato aggiunto un nuovo tipo di account WebDAV, che fornisce un metodo generico per integrare contatti, calendari e file online nell’esperienza GNOME.
  • Anche le impostazioni degli account online sono state completamente rinnovate e ora hanno un design moderno e aggiornato.

Una conseguenza necessaria di questi cambiamenti è che gli account online non sono più inclusi nell’assistente di configurazione iniziale del sistema.

Accesso remoto con RDP

In GNOME 46, l’esperienza del desktop remoto è stata notevolmente migliorata con l’introduzione di una nuova opzione di accesso remoto dedicata. Questa opzione permette di collegarsi in remoto a un sistema GNOME che non sia già in uso. La connessione in questo modo consente la configurazione dal lato remoto della visualizzazione del sistema con il risultato di una migliore esperienza per l’utente remoto.

La nuova funzione di accesso remoto permette di utilizzare i sistemi GNOME come risorse remote a tutti gli effetti. Si trova nelle impostazioni del Desktop Remoto, che forniscono informazioni sulle modalità di connessione.

Accesso remoto con RDP
Accesso remoto con RDP

Impostazioni migliorate

Miglioramenti nella navigazione

L’applicazione Impostazioni ha ricevuto un aggiornamento completo in GNOME 46 ed è stata riorganizzata per facilitarne la navigazione. A questo scopo è stata creata una nuova sezione Sistema, che contiene le preferenze per Regione e Lingua, Data e Ora, Utenti, Desktop Remoto, Secure Shell e Informazioni. Anche le impostazioni delle applicazioni sono state consolidate e ora includono le impostazioni delle applicazioni predefinite e dei supporti rimovibili.

Queste modifiche hanno l’effetto di ridurre il numero totale di sezioni dell’applicazione Impostazioni, offrendo un minor numero di luoghi da consultare e un percorso più rapido per raggiungere le impostazioni necessarie.

Nuove impostazioni del touchpad

Le impostazioni del touchpad sono state ampliate per GNOME 46, con 2 nuove impostazioni.

La prima, chiamata Clic secondario, consente di configurare il modo in cui i clic secondari (spesso chiamati “clic destro”) vengono eseguiti con il touchpad e include opzioni per utilizzare 2 dita sul pad o per fare clic nell’angolo del pad.

La seconda nuova impostazione consente di disattivare il comportamento Disattiva touchpad durante la digitazione. In questo modo è possibile combinare il movimento del touchpad con la pressione dei tasti, cosa che può essere necessaria per alcune applicazioni e giochi.

Un enorme sforzo di pulizia

Anche l’applicazione Impostazioni ha ricevuto una notevole quantità di miglioramenti in GNOME 46, tra cui:

  • descrizioni delle impostazioni e tooltip migliorati
  • più mnemoniche da tastiera, per migliorare la navigazione da tastiera (teniamo premuto Alt per vederle)
  • modernizzazione e perfezionamento dell’interfaccia utente
  • opzioni aggiuntive per l’assegnazione dei tasti di composizione
  • caricamento più rapido delle impostazioni di aspetto e anteprime più nitide
  • ulteriore controllo avanzato per l’impostazione della pressione dello stilo Wacom

Complessivamente, questi miglioramenti si traducono in un’applicazione Impostazioni più chiara, più facile da capire e migliore da usare.

Miglioramenti all’accessibilità

L’accessibilità è stato un tema di lavoro importante per GNOME 46, con diversi aspetti dell’accessibilità che sono stati migliorati. Gran parte di questo lavoro si è concentrato su Orca, il lettore di schermo utilizzato da GNOME, con miglioramenti nelle prestazioni e dell’affidabilità, una nuova funzione per disabilitare temporaneamente Orca, nuovi comandi che consentono a Orca di segnalare lo stato del sistema (utilizzo della batteria, CPU e memoria) e il supporto sperimentale e Spiel (una API di sintesi vocale di nuova generazione).

Miglioramenti del sistema

GNOME 46 contiene molti piccoli miglioramenti e modifiche al nucleo dell’esperienza GNOME:

  • Bellissimi avatar: se non si specifica un avatar per il proprio account utente, GNOME ne genera uno per l’utente. Questi avatar di riserva sono stati rinnovati per il 46 e hanno un aspetto fantastico. Se vi state aggiornando da una versione precedente, cancellate il vostro vecchio avatar per vedere i nuovi avatar predefiniti in azione.
  • Notifiche migliorate: con layout migliorati e una nuova intestazione in ogni notifica per mostrare quale applicazione l’ha inviata. Ora è anche possibile espandere le notifiche nell’elenco, per utilizzare le azioni di notifica nel momento più opportuno.
  • Nuove scorciatoie per il lancio delle app: le app che sono state appuntate sulla dash possono ora essere lanciate con Super+<Numero>. Ad esempio, Super+1 lancia la prima app nel dash. Questa versione include ulteriori scorciatoie che consentono di aprire una nuova finestra, aggiungendo il modificatore Ctrl, ad esempio: Super+Ctrl+<Numero> per aprire una nuova finestra per la prima applicazione nel riquadro.
  • Tastiera su schermo migliorata: con capitalizzazione automatica e nuovi layout di tastiera per l’inserimento di numeri di telefono, indirizzi e-mail e URL.
  • L’opzione Tocca per fare clic è ora attivata per impostazione predefinita: per un’esperienza tattile più intuitiva.

Applicazioni migliori

Anche molte delle applicazioni principali di GNOME sono state migliorate per GNOME 46. Tra queste:

  • Miglioramento dell’applicazione Software: ora mostra i badge di verifica per le applicazioni Flathub i cui sviluppatori sono stati verificati, garantendo una fonte affidabile per il software. L’applicazione Software ha anche preferenze ridisegnate, migliori messaggi di errore e una nuova finestra per le scorciatoie da tastiera.
  • Vari miglioramenti alle Mappe:
    • Un’esperienza aggiornata di modifica dei punti di interesse di OpenStreetMap, oltre ad altri miglioramenti dell’interfaccia utente e del percorso.
    • Nuovo stile della mappa e supporto per la modalità scura
    • Le informazioni sui piani multipli vengono ora mostrate per i punti di interesse che ne sono provvisti.
    • Estensione del percorso dei trasporti pubblici (ora disponibile per la Norvegia).
  • App Estensioni ridisegnata: un elenco più pulito rende più facile la scansione e l’attivazione delle estensioni installate, e il design modernizzato è anche adattivo. Ora è anche possibile disattivare le estensioni che sono state disattivate automaticamente.
  • Applicazione Calendario rinnovata: con una grafica migliorata, interfacce modernizzate e miglioramenti delle prestazioni.
  • Timer rapidi negli orologi: quando si avvia un timer, fare clic su una durata nella sezione di avvio rapido per avviare rapidamente un timer.
  • Contatti più intelligenti: ora è possibile importare più file VCard contemporaneamente e, quando si importano nuovi contatti, la finestra di dialogo di conferma mostra anche un’anteprima dei nomi dei contatti da importare.
  • Monitoraggio dell’utilizzo del disco: Dischi ha ottenuto un nuovo grafico delle risorse per l’I/O del disco.

Miglioramenti dell’infrastruttura interna

I miglioramenti di GNOME 46 non sono solo apparenti: la nuova versione è dotata di profondi miglioramenti tecnici che si traducono in un’esperienza più performante e raffinata.

  • Sono stati apportati miglioramenti alle prestazioni e all’utilizzo delle risorse, tra cui la riduzione dell’utilizzo della memoria per la ricerca, il miglioramento delle prestazioni della registrazione dello schermo e un uso più intelligente delle risorse di sistema da parte dell’applicazione di visualizzazione delle immagini. Sono stati inoltre apportati significativi miglioramenti alla velocità delle applicazioni del terminale di GNOME.
  • I miglioramenti della sicurezza includono una maggiore protezione dal malware nell’applicazione di visualizzazione delle immagini e nelle tecnologie di ricerca di GNOME.
  • I miglioramenti del rendering includono interfacce delle app più nitide, testo su schermo più nitido e interfacce più chiare quando si utilizzano scale di visualizzazione frazionali. Questi miglioramenti sono dovuti ai nuovi renderer di GTK e sono presenti nelle applicazioni GNOME che utilizzano l’ultima versione di GTK.
  • La frequenza di aggiornamento variabile (VRR) è una funzione che, in alcune circostanze, può produrre prestazioni video più fluide. In questa versione è inclusa come funzionalità sperimentale, che deve essere abilitata inserendo quanto segue dalla riga di comando:
    gsettings set org.gnome.mutter experimental-features "['variable-refresh-rate']"
    Una volta abilitata, è possibile impostare una frequenza di aggiornamento variabile dalle impostazioni del display.

Novità in GNOME Circle

GNOME Circle è un gruppo di applicazioni per GNOME che il progetto GNOME promuove e supporta. Da quando GNOME 45 è stato rilasciato, sono state aggiunte 7 nuove applicazioni:

Per gli sviluppatori

GNOME 46 include nuove funzionalità e miglioramenti per gli sviluppatori che utilizzano la piattaforma GNOME. Per saperne di più leggere la sezione dedicata agli sviluppatori

Conclusioni

Ricordo che il software di GNOME è software libero: tutto il codice è disponibile per il download e può essere liberamente modificato e ridistribuito secondo le rispettive licenze. E … a breve su tutti gli schermi!

Fonte: https://release.gnome.org/46/

Visited 19 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.