Linux Mint vs. Ubuntu Cinnamon: qual è il migliore?

Linux Mint vs. Ubuntu Cinnamon.png

Lo scorso aprile, dopo il lancio della famiglia Lunar Lobster (Ubuntu 23.04 “Lunar Lobster”), mi chiedevo se gli 11 “sapori” (versioni) in cui Ubuntu è disponibile fossero necessari.

Alla fine, suppongo che se Canonical li accetta come ufficiali è perché, in primo luogo, i loro manutentori sono in grado di portarli avanti e, in secondo luogo, perché tutti hanno il loro pubblico. Con Linux Mint, non ho visto la necessità di Ubuntu Cinnamon, ma potrebbero esserci ragioni per utilizzare l’opzione Cinnamon sotto l’ombrello di Canonical piuttosto che Mint.

L’accoppiata KDE + Ubuntu è disponibile in 2 diverse opzioni, o 2 sono le principali: Kubuntu è l’aspetto ufficiale, ma KDE neon è quello in cui KDE ha più controllo. KDE è dietro a entrambe, ci sono persino persone che lavorano su entrambi i progetti, ma KDE neon può agire più liberamente.

Perché parlo di KDE in un articolo su Cinnamon? Semplicemente perché il rapporto tra Ubuntu Cinnamon e Linux Mint è simile.

Linux Mint sviluppa Cinnamon

Come KDE neon, Linux Mint utilizza una base Ubuntu LTS.

D’altra parte, il software desktop è sempre aggiornato, poiché è lo stesso progetto che lo sviluppa e rilascia nuove versioni poco prima di una nuova versione di Linux Mint. Anche Ubuntu Cinnamon è basato su Ubuntu, ma nel suo caso è LTS negli anni pari e non LTS negli altri, con un rilascio ogni 6 mesi.

Motivi per scegliere Linux Mint

Tra i motivi per scegliere Linux Mint, uno è che non è sotto il giogo di Canonical.

Non devono, e di fatto non lo fanno, aggiungere la versione snap di Firefox, al punto che non supportano i pacchetti snap per impostazione predefinita. Linux Mint è libero e la sua filosofia è più vicina a quella della comunità Linux: una certa libertà e mancanza di restrizioni. Un altro motivo è la base, che utilizza Ubuntu LTS e la stabilità è quasi assicurata.

Dovrebbe anche essere la scelta di coloro che vogliono l’ultima versione di Cinnamon subito, poiché Linux Mint rilascia le sue nuove versioni circa 3 mesi dopo ogni rilascio di Ubuntu e Cinnamon circa 1 mese prima (Ubuntu > Cinnamon 2 mesi dopo > Linux Mint 1 mese dopo). In altre parole, fa sì che i rilasci si adattino tra loro in modo che Cinnamon rilasci le sue nuove versioni in tempo per essere incluso in Linux Mint, in modo da utilizzare sempre la più recente.

Motivi per scegliere Ubuntu Cinnamon

Ad alcuni utenti può non piacere la filosofia di Canonical, ma una cosa è innegabile: è una grande azienda e questo garantisce un buon supporto.

L’assenza di un forte finanziatore può causare la scomparsa di un progetto, cosa che non crediamo accadrà con Linux Mint. Ma avere un’assicurazione non fa mai male.

Per me, Ubuntu Cinnamon dovrebbe essere scelto dagli utenti che preferiscono avere sempre la base Ubuntu più recente. In termini di rilasci del desktop, sarà sempre in ritardo di 3-4 mesi, e anche questo non è necessariamente un male. Durante questo periodo, Cinnamon ha già ricevuto delle correzioni, quindi il desktop dovrebbe essere più stabile.

Filosofie diverse per utenti diversi

Come sempre in casi come questo, non esiste una scelta più corretta di un’altra. Esistono scelte più adatte alle proprie esigenze.

Nell’argomento che ci porta qui oggi, penso che dobbiamo valutare:

Mi piace la filosofia di Canonical?

Le ultime mosse sono state controverse e se si preferisce avere qualcosa che offra più libertà, forse la proposta di Clem Lefebre (Mint) è migliore. Inoltre, il progetto non è proprio piccolo e non è destinato a scomparire. Se, invece, vi piace Canonical, siete favorevoli a tutto ciò che fa e vi sentite a vostro agio con una versione ufficiale, dovreste apprezzarla.

Ho bisogno di una base più collaudata?

Se preferite una base LTS, entrambe le opzioni vanno bene, poiché Ubuntu Cinnamon ne rilascia una ogni 2 anni. La differenza è che Ubuntu Cinnamon utilizza una versione leggermente più vecchia del desktop.

Preferisco un desktop con meno bug?

Ubuntu Cinnamon, come abbiamo già spiegato più volte, ha un desktop più vecchio di 4 mesi e anche più patchato. La differenza con Linux Mint non è molto grande, ma esiste.

Voglio Cinnamon il prima possibile?

Allora Linux Mint è la tua scelta.

Qualunque sia la vostra scelta, e come dico sempre su Linux, la scelta è nostra.

Fonte: https://www.linuxadictos.com/linux-mint-vs-ubuntu-cinnamon-cual-es-mejor.html

Visited 11 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.