Rilasciato Solus 4.4 e queste sono le sue novità

Solus 4.4

Dopo 2 anni di sviluppo è stato annunciato il lancio della nuova versione della distribuzione GNU/Linux “Solus 4.4“, versione in cui sono state integrate numerose modifiche e migliorie per le diverse edizioni della distribuzione, oltre a miglioramenti generali .

Per coloro che non sono a conoscenza di questa distribuzione GNU/Linux, posso dirvi che la gestione dei pacchetti utilizza il gestore di pacchetti eopkg (un fork PiSi di Pardus Linux), che fornisce i soliti strumenti per installare/rimuovere pacchetti, cercare nel repository e gestire i repository. I pacchetti possono essere classificati in componenti tematiche, che a loro volta formano categorie e sottocategorie.

Inoltre, un altro dei componenti di spicco di questa distribuzione è il suo ambiente desktop “Budgie” che si basa sulle tecnologie GNOME, ma utilizza le proprie implementazioni di GNOME Shell, pannello, applet e sistema di notifica. Per gestire le finestre, Budgie utilizza Budgie Window Manager (BWM), che è una modifica avanzata del plug-in di base Mutter.

Vale la pena ricordare che in precedenza la distribuzione sviluppava il desktop Budgie, ma ora è separata in un progetto indipendente, poiché si è deciso di sviluppare il prossimo ramo di Solus 5 sulle tecnologie della distribuzione SerpentOS.

Indice

Principali novità di Solus 4.4

Questa nuova versione rilasciata di Solus viene fornita con l’ultima versione dell’ambiente della serie 10.7 “Budgie Desktop, 10.7.2”, che ha il supporto dello stack GNOME 43 (GNOME è stato aggiornato alla versione 43.5) insieme al kernel Linux che è stato aggiornato al ramo 6.3 che include la compressione swap con la tecnologia zRAM abilitata per impostazione predefinita per migliorare le prestazioni su hardware meno recente. Il kernel è compilato con l’opzione CONFIG_NFT_FIB_INET abilitata.

Per la parte delle modifiche che si distinguono da questa nuova versione di Solus 4.4, l’ambiente desktop ora (Budgie) viene fornito con il file manager Nemo per impostazione predefinita invece di Nautilus.

Nella build basata su KDE Plasma, possiamo scoprire che sono stati aggiornati a Plasma Desktop 5.27.5, KDE Frameworks 5.106, KDE Gear 23.04.2 e Qt 5.15.9 insieme ai temi predefiniti “SolusDark e SolusLight”. Il menu dell’app è stato sostituito da Kickoff. System Monitor viene utilizzato per monitorare lo stato del sistema. Aggiunto il supporto per la sessione basata su Wayland.

Per la parte dell’edizione con l’ambiente desktop MATE, viene fornita con la versione di MATE 1.27.1 che include il tema predefinito GTK Qogir-Dark. Vale la pena ricordare che in futuro l’edizione MATE scomparirà a causa dell’intenzione di trasferire Solus 4.5 all’uso di PipeWire e Wayland. Come opzione leggera, invece di MATE, inizieranno a formarsi build con il desktop Xfce.

Delle altre modifiche che si distinguono:

  • Lo stile dell’interfaccia utente del sistema GNOME è stato aggiornato.
  • Aspetto aggiornato dell’app Impostazioni.
  • Esperienza di screenshot riprogettata.
  • La possibilità di installare siti Web sul desktop, ad esempio applicazioni.
  • L’indicizzazione dei file in Tracker è stata notevolmente migliorata, con tempi di avvio più rapidi e ridotto utilizzo della memoria.
  • Boxes, l’applicazione per macchine virtuali GNOME, ha una vista delle preferenze ridisegnata e offre un supporto migliore per i moderni sistemi operativi UEFI.
  • Il tema predefinito è Adwaita in modalità oscura.
  • Sostituito il tema GTK con Adwaita-Dark.
  • Supporto gestuale migliorato per touchpad e touchscreen.
  • Supporto per pannelli flottanti.
  • Modalità schermo grande: una nuova modalità per utilizzare Plasma con una TV.
  • Impostazioni di sistema ora evidenzierà quali impostazioni sono state modificate.
  • Supporto multi-monitor molto migliorato, queste configurazioni ora funzioneranno in modo molto più affidabile.
  • I widget di sistema come Appunti, Rete, Bluetooth e Audio sono stati notevolmente migliorati.
  • Molte nuove funzionalità di Krunner come la conversione di valuta e la visualizzazione dell’ora in un altro fuso orario.
  • L’edizione Solus MATE ora utilizza xorg-driver-input-libinput per far funzionare effettivamente i layout di tastiera non en_US in Xorg sia nelle sessioni desktop MATE che di benvenuto.

Se sei interessato a saperne di più sulla nuova versione, puoi controllare i dettagli al seguente link.

Scarica Solus 4.4

Se vuoi ottenere la nuova versione di Solus 4.4, devi solo andare sul suo sito ufficiale e nella sua sezione download troverai i link per ciascuna delle diverse versioni dell’ambiente desktop Solus.

Fonte: https://www.linuxadictos.com/solus-4-4-ya-fue-liberado-y-estas-son-sus-novedades.html

Visited 4 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 10 Gennaio 2024

    […] team Solus ha rilasciato Solus 4.5 “Resilience” 6 mesi dopo Solus 4.4. Questa versione consolida Solus come una distribuzione GNU/Linux robusta e facile da usare, ricca […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.