Questo bug di Ubuntu 19.10 condivide le cartelle multimediali senza preavviso?

Un grave bug in Ubuntu 19.10 potrebbe condividere automaticamente i contenuti delle cartelle Immagini, Video e Musica con altri utenti sulla stessa rete.

Il problema è causato dalla nuova funzionalità di condivisione multimediale di Ubuntu (gestita dal server multimediale Rygel ) che dovrebbe essere disabilitata per impostazione predefinita.

Ma decine di utenti che eseguono Ubuntu 19.10 in una sessione non GNOME Shell/Ubuntu riportano che rygel si avvia automaticamente all’accesso utente, senza alcun avviso o indicazione che sia in esecuzione in background.

Di conseguenza, l’intero contenuto delle cartelle ~/Immagini, ~/Video e ~/Musica è accessibile dalla rete locale, (LAN), vale a dire, a disposizione di chiunque e di coloro collegati alla stessa rete Wi-Fi.

E non va bene se vivi in ​​una casa con altre persone, specialmente con un dispositivo come una smart tv o una console di giochi attiva allo stesso tempo.

Bug di Ubuntu 19.10: Rygel Autostarts

Un bug ad alta priorità archiviato nel pacchetto rygel in Ubuntu 19.10 spiega di più sulla situazione, riporto la scrittura del giornalista in originale:

“Ho verificato che una nuova VM [rygel] viene installata, avviata ma poi arrestata. Suppongo che se non si utilizza GNOME, potrebbe esserci un problema nel fermarlo dopo l’avvio automatico a causa della disabilitazione della condivisione multimediale.”

Un altro utente di Ubuntu 19.10 interessato ha dichiarato:

“Lo stesso problema […] si verifica anche a me.”
“Dopo aver installato 19.10 a casa e aggiornato a 19.10 al lavoro, tutte le mie foto e video sono state esposte senza alcun tipo di richiesta di autenticazione sia nella mia rete domestica che in TUTTA la rete aziendale.”

Altri aggiungono:

“Mi ci sono volute ore per identificare quale processo condivideva i miei dati. Questa è la prima volta in 15 anni che sono indignato con Ubuntu”.

Il colpevole? Un file di configurazione upstream di systemd che abilita la condivisione multimediale a livello globale. Systemd non è in errore; sta solo facendo quello che gli viene detto.

La buona notizia è una correzione parziale

Ciò significa che coloro che eseguono l’ aggiornamento a Ubuntu 19.10 o installano Ubuntu 19.10 per la prima volta non vengono “sorpresi” da questo problema.

Per una correzione completa che risolve il problema di condivisione accidentale del tutto è per strada ma non ancora disponibile.

Se usi Ubuntu 19.10 e usi GNOME Shell (che si tratti di una GNOME vanilla o della sessione Ubuntu standard), non dovresti essere interessato.

Detto questo puoi controllare su Settings > Sharing > Media e assicurarti che l’opzione di condivisione multimediale sia disattivata. Puoi attivarla, rimuovere le cartelle predefinite e disattivarla per maggiore tranquillità.

Il problema è meno evidente se non si esegue GNOME Shell poiché il pacchetto rygel non viene disattivato correttamente e (al momento della scrittura) non c’è modo di dire a systemd di non condividerlo.

Quindi la soluzione (per ora) è disinstallare rygel:

sudo apt remove rygel

Riavvia dopo aver disinstallato il pacchetto rygel per assicurarti che sia stato rimosso correttamente e completamente dalla sessione in corso.

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/d0od/~3/F49B3fd6rvA/rygel-autostart-media-sharing-bug-ubuntu

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.