AMD Ryzen 3000 causa problemi di avvio in alcune nuove distribuzioni Linux

AMD Ryzen 3000 serie

Proprio la scorsa settimana AMD ha lanciato la sua ultima serie di CPU Ryzen 3000. I chip Ryzen di 3° generazione sono i primi a basarsi sulla tecnologia 7nm ma c’è un problema per gli utenti di alcuni sistemi basati su Linux.

Per le distribuzioni basate sulle versioni più recenti del kernel Linux, un problema rende i sistemi incapaci di avviarsi. Alcuni utenti sono riusciti a correggere il componente systemd con una versione precedente per consentire l’avvio con esito positivo, ma è necessario un aggiornamento del BIOS di AMD.

Mentre il problema di avvio è stato notato da molti utenti, è stato Michael Larabel a scrivere per Phoronix evidenziando il problema. Nella sua recensione dell’AMD Ryzen 7 3700X e Ryzen 9 3900X ha detto che i chip “offrono incredibili prestazioni su Linux ma con un grande avvertimento”. Si è imbattuto in problemi con diverse distribuzioni Linux, come spiega:

Mentre Ubuntu 18.04 LTS e le vecchie distribuzioni Linux avviano lo Zen 2, fino ad oggi non sono stato in grado di avviare con successo le versioni di Ubuntu 19.04, Manjaro Linux e Fedora Workstation 31. Su tutte le distribuzioni Linux più recenti ho provato su due sistemi differenti attorno al Ryzen 7 3700X e Ryzen 9 3900X, ogni volta all’inizio del processo di avvio, non appena si tenta di avviare i servizi di sistema, tutti i servizi di sistema non riescono ad avviarsi.

Continua a scrivere:

Ho conferma da AMD che hanno un problema aperto con il kernel 5.0.9 (il kernel originale di Ubuntu 19.04) ma non hanno fatto luce sul problema. AMD ha dichiarato che i loro test sono stati principalmente incentrati su Ubuntu 18.04 dato il suo stato LTS.

Questo non è l’unico problema con il chip. Un altro problema riguarda il gioco Destiny 2  che non può essere eseguito, causando frustrazione per i giocatori.

AMD è a conoscenza di entrambi i problemi e sta lavorando per risolverli. In una dichiarazione la società ha detto:

AMD ha identificato la causa principale e implementato una correzione del BIOS per un problema che influisce sulla possibilità di eseguire determinate distribuzioni Linux e Destiny 2 sui processori Ryzen 3000. Abbiamo distribuito un BIOS aggiornato ai nostri partner della scheda madre e ci aspettiamo che i consumatori abbiano accesso al nuovo BIOS nei prossimi giorni.

Quindi a breve tutto si risolverà!

fonte: https://betanews.com/2019/07/13/amd-ryzen-3000-linux-problems/

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 17 Luglio 2019

    […] che non ha ricevuto un aggiornamento del firmware, si troverebbe in una situazione insolubile, poiché il PC non si avvierebbe mai. In tale scenario è possibile contattare AMD che offre agli utenti qualificati il ​​prestito […]

  2. 29 Luglio 2019

    […] Alcune distribuzioni GNU/Linux e Bungie’s Destiny 2 attualmente non funzionano con l’ultima CPU di AMD Ryzen 3000. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.