Come mandare iPad in assistenza

Apple è riuscita a differenziarsi dalla marea di tablet Android disponibili sul mercato con la sua gamma iPad portando sul mercato dei prodotti di qualità ed esclusivi, perfetti per la multimedialità e la produttività in movimento. Scriviamo questa guida per spiegarvi come mandare iPad in assistenza qualora riscontraste problemi durante il funzionamento.

Indice dei contenuti

Operazioni preliminari

Prima di portare il vostro tablet iOS in assistenza (affidandovi a un Apple Store, a un Genius Bar o a un centro assistenza autorizzato), è necessario salvare i dati personali più importanti effettuando un backup. È possibile compiere questa procedura seguendo due strade: tramite iTunes oppure via iCloud se avete a disposizione una connessione ad Internet veloce su cui effettuare l’upload dei file.

Visto che abbiamo già scritto e pubblicato una guida in merito a questo procedimento, vi consigliamo di leggerla per effettuare l’operazione senza riscontrare problemi. La trovate di seguito.

Per permettere ai tecnici di inizializzare il dispositivo correttamente durante la riparazione o per disattivare la funzione Trova il mio iPad, bisogna avere a portata di mano la password che utilizzate per accedere al vostro Apple. Qualora non l’aveste smarrita, è possibile sfruttare la pagina Web ufficiale del sito Apple per recuperarla.

Vediamo i passaggi da seguire:

  • Aprite il browser predefinito sul vostro PC (es. Chrome, Firefox, Safari o Edge) e collegatevi alla pagina per accedere all’ID Apple personale.
  • A questo punto, cliccate su Hai dimenticato l’ID Apple o la password? e digitale l’ID Apple nell’apposito campo presente sotto a Inserisci tuo ID Apple per iniziare.
  • Adesso non vi resta che pigiare sul pulsante Continua e seguire la procedura guidata per ripristinare la chiave di accesso.

Se non ricordate neanche l’ID Apple, vi basta semplicemente premere su cercarlo qui e seguire le indicazioni per recuperarlo. Vi suggeriamo comunque di leggere la nostra guida dedicata che trovate qui sotto in caso di dubbi o problemi.

Le restanti operazioni preliminari da fare prima di scoprire come mandare iPad in assistenza sono recuperare la prova d’acquisto (scontrino fiscale o fattura) e un documento di identità (es. carta d’identità) se portate gratuitamente l’iPad presso un Apple Store. Proseguendo, disattivate iMessage da Impostazioni > Messaggi, rimuovere le SIM dall’apposito carrellino, custodie ed eventuali pellicole protettive e disattivare Trova il mio iPhone (quest’ultima operazione può essere fatta in maniera molto semplice seguendo la nostra guida dedicata).

Come mandare iPad in assistenza

A questo punto possiamo finalmente passare all’argomento principale della nostra guida odierna per spedire il vostro iPad in assistenza. Volevamo precisare che è possibile usufruire della garanzia Apple in maniera gratuita soltanto se si tratta di un difetto di fabbrica e se il dispositivo iOS rientra ancora nei 2 anni previsti dalla legge italiana.

Se dopo aver controllato la garanzia vi siete accorti che non fosse più valida, allora l’intervento di riparazione comporterà dei costi che in alcuni casi sono abbastanza elevati. Tuttavia, questi possono essere ridotti se avete acquistato un pacchetto assicurativo AppleCare+.

Qualora non vorreste affidarvi all’assistenza della mela morsicata, valutate l’aiuto di una persona esperta oppure operate in maniera fai-da-te se avete conoscenze in materia. In quest’ultimo caso, potete trovare in rete tantissimi video tutorial per affrontare al meglio la riparazione. Ad esempio, noi vi consigliamo il noto sito Web iFixit che mette a disposizione diverse guide e consigli da prendere in considerazione.

Dopo questa importante premessa, adesso vediamo come inoltrare una richiesta di assistenza ad Apple. Ecco i passaggi da seguire:

  • Dal browser predefinito, collegatevi alla pagina Contatta il supporto Apple e cliccate sul box iPad.
  • Fatto ciò, scegliete l’argomento principale per cui volete mandare in riparazione il vostro iDevice (es. Riparazioni e danni fisici) e successivamente un sotto argomento fra quelli disponibili (es. Pulsanti non funzionanti).
  • Nella nuova schermata che compare, scegliete una delle opzioni disponibili fra Invia per la riparazione (tramite corriere che porterà l’iPad da casa vostra verso un centro di riparazione Apple), Parla con supporto Apple (per parlare con un addetto dell’assistenza clienti), Chat (per avviare una conversazione via Live Chat con il supporto) oppure Portalo con te per la riparazione (per trovare l’Apple Store più vicino alla vostra zona dove consegnare l’iDevice).
  • Una volta scelto il metodo desiderato fra le opzioni riportate poco fa, continuate a seguire la procedura guidata.

Dalla pagina Contatta il supporto Apple (accessibile dal link riportato poco fa), potete seguire lo stato della riparazione pigiando semplicemente su Visualizza le tue pratiche e riparazioni. Dalla finestra che si apre, digitate l’ID riparazione o l’ID pratica (che trovate nella e-mail ricevuta all’indirizzo di posta elettronica abbinato al vostro ID Apple oppure dato dall’addetto in caso di consegna fisica) e pigiate su Continua per controllare.

In caso di problemi o dubbi in merito, fate riferimento alla nostra guida su come contattare Apple per scoprire tutti i canali disponibili per mettervi in contatto con il servizio clienti offerto dal colosso di Cupertino.

Altri articoli utili

Source: https://www.chimerarevo.com/guide/mandare-ipad-assistenza-320729/

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.