Una settimana con Alexa e l’Echo Dot di Amazon

By Marco Giannini

Durante l’ultima settimana ho avuto modo di provare approfonditamente l’Amazon Echo Dot (3ª generazione), il più piccolino degli altoparlanti intelligenti della famiglia Echo dotati di Alexa, l’assistente personale intelligente sviluppato da Amazon a partire dal 2014.
Grazie all’Echo Dot è possibile dialogare con Alexa tramite comandi vocali per compiere una serie di attività come la riproduzione di musica, ascoltare notizie, fare domande, ricevere le previsioni del tempo, impostare sveglie e controllare dispositivi per Casa Intelligente compatibili.
In questo piccolo articolo vi racconto come ho utilizzato Alexa e l’Echo Dot in questa prima settimana insieme a lei.

La confezione e il primo avvio

All’interno della confezione dell’Echo Dot troveremo l’Echo Dot, l’alimentatore e un piccolo manuale.
Una volta collegato l’Echo Dot alla presa della corrente vi basterà scaricare sul vostro device Android o iOS l’applicazione Amazon Alexa e seguire le semplici istruzioni per attivare l’Echo Dot e iniziare ad utilizzarlo.
L’Echo Dot di terza generazione ha un Wi-Fi dual-band compatibile con reti 802.11 a/b/g/n da 2,4 e 5 GHz quindi se avete uno smartphone compatibile (per settare i parametri durante la fase di configurazione) e un router compatibile potrete collegarlo alla rete 5 GHz. Io ho preferito collegarlo alla rete a 5 GHz in quanto più prestante e con meno interferenze.

Il buongiorno / buonasera / buonasera

Una delle prime funzionalità che ho utilizzato sull’Echo Dot è augurare ad Alexa il Buongiorno e la Buonasera. Dicendo: “Alexa, Buongiorno” ci verrà detta un aneddoto sul giorno appena iniziato. Con: “Alexa, Buonasera” ci verrà raccontato un aneddoto random sul periodo in cui ci troviamo. Non è nulla di innovativo, però è un servizio simpatico per scoprire cose che possiamo utilizzare nella vita di tutti i giorni per fare gli splendidi con i nostri amici :D.
Con “Alexa, Buonanotte” ci verrà augurato da Alexa la buonanotte (per le persone forever alone).

Le notizie del giorno

Il sommario quotidiano è diventato ormai il mio appuntamento fisso con Alexa (dopo il buongiorno). Dopo aver chiesto: “Alexa, notizie” ci verrà proposto, di default, un sommario con le principali notizie da Sky TG24 e le informazioni sul Meteo nella nostra zona. Possiamo arricchire il sommario quotidiano aggiungendo le Skill di altri servizi come, ad esempio, quelle del GR1 della Rai. Possiamo gestire le notizie sia dall’applicazione che dal sito web recandoci nelle impostazioni del sommario quotidiano.

La musica

L’uso tipico di Echo Dot che ho fatto in questa settimana è l’ascolto di musica. Diversi sono i servizi musicali che possiamo usare. Vediamo quali sono e i loro pro e contro.

Il servizio Amazon Music

Comprando un Echo Dot si ha diritto a 14 giorni di ascolto di musica gratuita tramite il servizio Amazon Music. Il catalogo Amazon Music è davvero vasto e il servizio consente sia di cercare singole canzoni che di riprodurre musica per genere o autore: basterà dire “Alexa riproduci musica rock” per ascoltare una selezione di musica rock. Per passare ad una traccia successiva basterà dire “Alexa, riproduci traccia successiva”. L’interazione con il servizio Amazon Music e l’Echo Dot è rapida e intuitiva.
Passati i 14 giorni di test gratuito sarà necessario scegliere di attivare un abbonamento completo. Amazon ha pensato di realizzare un abbonamento speciale per gli utenti Amazon Echo che, al costo di 3,99 € al mese per singolo dispositivo Echo, ci consentirà di avere accesso ad un catalogo di più di 50 milioni di brani disponibili nel catalogo Amazon Music Unlimited.
Avendo due nipoti, uno dei quali in età scolare, ho avuto modo di testare Amazon Music con diverse canzoni che piacciono ai giovani d’oggi e ho sempre trovato riscontro nel database di Amazon. Siccome sono un bambino mai cresciuto ho anche provato a riprodurre sigle di cartoni animati anni 80 e con mio sommo stupore ho potuto constatare che c’è anche questo tipo di musica nel catalogo di Amazon Music Unlimited.

L’integrazione con Spotify Premium

L’altro servizio musicale che è possibile gestire tramite l’Echo Dot e Alexa è Spotify Premium. Per riprodurre la musica da Spotify basterà aggiungere all’applicazione per smartphone le credenziali di accesso al nostro abbonamento Spotify Premium. Una volta fatto basterà dire: Alexa riproduci #nomecanzone da Spotify per ascoltare la nostra musica da Spotify.
Purtroppo, a differenza di Google Home Mini, la presenza dell’abbonamento Spotify Premium è necessaria per poter ascoltare la musica da questo servizio.

La radio con TuneIn

Alexa è in grado di interfacciarsi al servizio TuneIn, un servizio gratuito (che non necessità di registrazione) grazie al quale potremo ascoltare radio da tutto il mondo. Questa è la modalità di ascolto musica che ho utilizzato per la maggior parte del tempo. Anche in questo caso l’interazione è davvero semplice. Se ad esempio vogliamo ascoltare Virgin Radio su TuneIn ci basterà dire: “Alexa, riproduci Virgin Radio su TuneIn” e subito Alexa ci riprodurrà la diretta.

Le Skill delle principali radio italiane

Come abbiamo visto la particolarità di Alexa è quella di poter arricchirsi di nuove funzionalità con l’aggiunta delle Skill. Le principali radio italiane hanno pubblicato sullo store di Amazon le proprie Skill. Una volta aggiunte sarà possibile non solo riprodurre la diretta delle radio ma anche riprodurre eventuali rubriche. Facciamo un esempio. Se chiediamo ad Alexa: “Alexa riproduci Virgin Radio” verrà avviata la Skill di Virgin Radio e ci verrà chiesto se ascoltare la diretta, le notizie oppure le repliche di Revolver. Vi suggerisco l’aggiunta della Skill di Radio Deejay che mette a disposizioni sei playlist musicali.

I giochi e le Skill per bambini

Altra funzionalità interessante che ho utilizzato in questi giorni sull’Echo Dot con Alexa sono le Skill dei giochi. Ci sono diverse Skill divertenti che è possibile aggiungere. Una delle più divertenti da utilizzare con parenti e amici è quella di Akinator.
Il mio nipote più grande usa anche le varie Skin per bambini. Fra le sue preferite c’è il Clem Quiz di Clementoni che è possibile giocare anche in due giocatori. Ci si può poi allenare con le Skill per le tabelline, le divisioni, gli articoli determinativi etc. Sono tutte Skill interessanti ed educative ma sopratutto facili da utilizzare anche per i vostri bambini.
Il mio nipote più piccolo (ha compiuto un anno da poco) si diverte un mondo con i versi degli animali. Basta chiedere: “Alexa, che verso fa il cane” per ascoltare il verso del cane etc.
Di default, senza necessità di aggiungere Skill aggiuntive, possiamo inoltre chiedere ad Alexa di raccontarci una favola o una filastrocca o una barzelletta.

Le ricette di Giallo Zafferano

Non sapete cosa cucinare? Volete sapere come si fa la parmigiana di melanzana? Con Alexa è possibile chiedere a Giallo Zafferano la ricetta e farsi guidare nella preparazione della stessa. Questo è possibile grazie alla Skill di Giallo Zafferano che è preattivata su Alexa. Basterà chiedere, ad esempio, “Alexa, chiedi a Giallo Zafferano la ricetta della parmigiana di melanzane” per avere tutte le informazioni sugli ingredienti e la preparazione della stessa. Questa funzionalità l’ho utilizzata un paio di volte questa settimana ed è davvero utile, specie se avete posizionato l’Echo Dot in cucina.

Varie

Alexa è anche domande e risposte. Possiamo chiedere ad Alexa di compiere calcoli, conversioni di unità di misura, conversioni fra monete, definizioni di termini, curiosità etc. Il tutto è potenziabile grazie all’aggiunta di ulteriori Skill di terze parti.

Chiamare un amico con l’Echo Dot

L’Echo Dot può essere utilizzato anche come dispositivo per effettuare chiamate fra dispositivi Echo. Potremo chiamare i nostri amici che hanno un dispositivo Echo direttamente chiedendo ad Alexa di chiamarli. Ho testato il servizio con mio fratello e devo dire che la qualità delle chiamate è davvero elevata.
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.