Google, Family Link permette ai genitori di spegnere il cellulare dei propri figli durante la cena

By Alessandro Rossano

unnamed

L’anno scorso Google ha introdotto l’applicazione chiamata Family Link per permettere ai bambini sotto i 13 anni di possedere un proprio account Google, gestito e controllato dai loro genitori. Ora la possibilità di controllo si espande anche agli adolescenti. Family Link permette di impostare limiti di tempo per il display acceso, di bloccare i dispositivi quando è ora di studiare e di approvare o bloccare determinate app che i ragazzi scelgono di installare sui propri smartphone. Queste caratteristiche sono funzionanti a partire da oggi e presto supporteranno anche i Chromebook.

Chiunque in questo momento può scaricare Family Link, a patto ovviamente che possegga un account Google esistente, ma è rivolto per lo più ai genitori, cosi da migliorare la sicurezza online dei propri figli. L’applicazione giunge però con alcune restrizioni. Vediamole insieme.

Come usare Family Link

Per prima cosa, quando Family Link è usato su individui che hanno più di 13 anni, prima che si possa cominciare col monitoraggio, occorre che entrambe le parti vi abbiano acconsentito. Nel caso in cui l’adolescente voglia successivamente uscire, lo può fare ma, il telefono sarà bloccato per 24 ore.

Una novità appena introdotta da Google è la possibilità di controllare Family Link tramite l’Assistente Vocale. Per esempio, si potrà ordinare a Google di bloccare il dispositivo del proprio figlio e si avranno 5 minuti prima che il comando venga invariabilmente eseguito.

D’ora in avanti, l’Assistente Google sarà anche più attento ai contenuti che fornirà ai ragazzi. Infatti, esso sarà in grado di riconosce fino a 6 diverse voci e, qualora dovesse sentire un comando da parte di uno dei ragazzi, sarà ben attento al contenuto che fornirà. Tali aggiornamenti sono appannaggio per il momento esclusivamente degli Stati Uniti e non sappiamo purtroppo se e quando arriveranno anche in Italia.

D’ora in poi qualsiasi genitore sarà in grado non soltanto di controllare i contenuti che i bambini possano visualizzare, ma potrà anche scoprire se e quando i propri figli adolescenti stiano facendo altro anziché studiare. Addio privacy o benvenuta sicurezza? Voi cosa ne pensate?

Visited 29 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.