Windows 10, cosa succede se non aggiornate

By Jessica Lambiase

Lo scorso 29 luglio Microsoft rilasciava con grande entusiasmo – e gran pubblicità – il sistema operativo Windows 10.

Nonostante le politiche aggressive di Microsoft che l’hanno fatto quasi odiare, molti utenti hanno apprezzato la possibilità di aggiornare gratuitamente a Windows 10 da Windows 7 e Windows 8.1 – a patto di possedere una licenza genuina per essi – durante l’intero anno successivo.

Ebbene, oggi 27 luglio 2016 siamo agli sgoccioli: chi vorrà aggiornare gratuitamente a Windows 10 dovrà farlo entro e non oltre il 29 luglio 2016 poiché, dopo tale data, scadrà il periodo promozionale.

Ma al di là di dover pagare per ottenere una licenza dopo la scadenza della promozione, cosa succede se non aggiornate a Windows 10? Ci saranno conseguenze sui vostri PC o tablet?

Possiamo dirvi da subito di no: se deciderete di saltare l’aggiornamento il vostro sistema operativo attuale continuerà a funzionare, tuttavia gli scenari vanno analizzati caso per caso per meglio scegliere se l’aggiornamento possa fare al caso vostro o no.

Cosa succede se non aggiornate a Windows 10?

Innanzitutto la licenza del vostro attuale sistema operativo continuerà a funzionare sul vostro computer e lo farà a vita, tuttavia va data un’occhiata nel dettaglio al periodo di supporto del sistema poiché, terminato quello, Microsoft non offrirà più correzioni per tale sistema.

Chi ha Windows 7, ad esempio, rifiutando l’aggiornamento a Windows 10 otterrà aggiornamenti e fix per la sicurezza fino al prossimo gennaio 2020, dunque soltanto per i prossimi tre anni e mezzo, dopodiché sarà costretto ad aggiornare ad un sistema operativo più recente.

Gli utilizzatori di Windows 7 dovranno comunque, se decideranno di aggiornare in futuro, accertarsi che l’intero comparto hardware del proprio PC, notebook o tablet sia totalmente supportato da Windows 10 onde evitare di incappare in sgradevoli sorprese.

Chi ha Windows 8, invece, è praticamente già escluso dal supporto: il consiglio, a prescindere dalla decisione, è quello di aggiornare immediatamente a Windows 8.1 (che è e resterà gratuito aggiornando da Windows 8).

Chi ha Windows 8.1 continuerà invece ricevere supporto fino a gennaio 2023, quindi per almeno altri sette anni. Va comunque detto che Windows 10 ha dinamiche simili ma contemporaneamente migliorate rispetto a quelle di Windows 8.1, dunque l’aggiornamento – a patto che il sistema sia completamente supportato – è consigliato.

Chi utilizza Windows Vista o Windows XP, invece, non vedrà differenze rispetto all’attuale situazione – poiché l’aggiornamento non è gratuito sin dall’inizio, in quanto entrambi i sistemi operativi non sono più supportati.

E’ possibile aggiornare gratuitamente anche dopo il 29 luglio?

Sorprendentemente la risposta è si, a patto che procediate con l’aggiornamento a Windows 10 prima di tale data.

Volendo essere più precisi, aggiornare a Windows 10 da Windows 7 o 8.1 non comporta la perdita di dati e dà automaticamente diritto all’utente di tornare indietro al sistema operativo precedente per il mese successivo all’update.

In altre parole, aggiornando a Windows 10 e poi tornando indietro a Windows 7 o 8.1 permetterà di utilizzare il medesimo seriale anche per una installazione pulita di Windows 10 postuma al 29 luglio. Il seriale, ovviamente, sarà associato al PC, notebook o tablet su cui avrete effettuato l’aggiornamento.

Vi ricordiamo ancora una volta che per accaparrarsi Windows 10 gratis senza tenerlo sul PC la procedura descritta deve essere effettuata entro e non oltre il 29 luglio. Sarà poi necessario tornare indietro al sistema operativo precedente entro un mese dalla data dell’aggiornamento.

Ho letto questo articolo dopo il 29 luglio e non ho seguito il punto precedente. E adesso?

Sulla carta, per aggiornare a Windows 10 non vi rimarrebbe altra scelta che acquistare una licenza genuina direttamente dal Microsoft Store. Il prezzo di base, che vi farà portare a casa Windows 10 Home, è di 135 €.

ACQUISTA | Windows 10 (Microsoft)

Ma non preoccupatevi: potrete acquistare legalmente una licenza genuina di Windows 10 ad un prezzo nettamente inferiore – con meno di 30€ – grazie al noto store Kinguin!

L’articolo Windows 10, cosa succede se non aggiornate appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.