HyperX ed eSports: Intervista a Edward Baily

By Matteo Joliveau

Cloud-headset-side

L’eSport è ormai un fenomeno mondiale che coinvolge milioni di appassionati, muovendo giri d’affari da milioni di dollari e con una portata mediatica pari agli sport tradizionali. In questo nuovo universo di possibilità, diversi brand di hardware hanno cominciato ad investire nel campo, sponsorizzando squadre e fornendo periferiche dedicate. Abbiamo parlato con Edward Baily, Business Manager di HyperX, riguardo all’impegno che la società ha messo negli eSport e al futuro delle sue periferiche.

Ci parli a grandi linee di Kingston e HyperX

Kingston Technology ha avuto un altro anno molto forte, con amenti delle vendite su tutte le linee di prodotti. Nel 2002 Kingston lanciò il brand HyperX per offrire ai giocatori PC e overclockers l’opzione di scegliere RAM ad alte prestazioni. Negli anni HyperX è cresciuta, includendo SSD, memorie USB e ora anche periferiche, come le nostre cuffie HyperX Cloud e il tappetino FURY.

Per darvi un’idea della portata del fenomeno, è stato stimato che ci sono 323 milioni di giocatori solo in Europa. Questi numeri sono inferiori solo di poco ai 351 milioni di fan sportivi, stando alla ricerca di mercato condotta da Newzoo. Negli ultimi 3 anni in particolare abbiamo visto esplodere l’industria dell’eSport. HyperX ha investito pesantemente in questo campo e continua a supportare il gaming dal livello più basso ai grandi tornei internazionali e alle squadre eSports professionali. Attualmente HyperX sponsorizza 27 organizzazioni eSports professionali in giro per il mondo ed è uno dei principali sponsor sia del DreamHack che dei tornei Intel Extreme Masters.

Perché HyperX si è separata da Kingston?

Abbiamo voluto creare un brand separato come Microsoft ha fatto con XBOX. L’importante era stabilire il brand HyperX come autonomo. Volevamo smettere di essere visti solamente come una compagnia “affiliata”. Separando i brand, siamo ora in grado di raggiungere target diversi e adoperare strategie di marketing che spingono i limiti della creatività. Questo ci permette di legare meglio con i nostri fan più giovani che riconoscono il brand HyperX tramite i canali di social media. Per esempio, siamo stati in grado di approntare il nostro profilo Twitter HyperX (con quasi 500.000 followers al momento!) il quale è un fantastico modo per rapportarci con i nostri fan in giro per il mondo. Alcuni dei nostri fan più giovani sono interessati esclusivamente ad HyperX piuttosto che a Kingston Technology, quindi dipende veramente da a chi ti rivolgi.

Quali sono gli obbiettivi di HyperX in termini di periferiche e RAM per il 2016?

Al CES 2016 abbiamo annunciato alcuni dei principali nuovi prodotti per l’anno corrente. Prima di tutto abbiamo annunciato una grossa partnership con Microsoft-XBOX, dove avremo un headset ufficiale compatibile con il nuovo controller XBOX Elite in arrivo per il secondo quarto del 2016, chiamato ‘CloudX’. Un altro grosso annuncio è stato per la nostra nuova linea di headset, le Cloud Revolver che sono state progettate interamente da noi. Questo darà ai giocatori un nuovo approccio al mondo dell’audio con un soundstage migliorato e comfort eccellente, con l’ultimo modello che offre il Dolby 7.1 Surround. Infine abbiamo mostrato un’anteprima del nuovo aggiornamento delle RAM DDR3/4 Predator che arriverà più avanti durante l’anno. Il nuovo design del dissipatore è ora low profile con velocità aggressive fino a 3000 Mhz e capacità fino ai 64GB.

Quale prodotto tra le memorie HyperX pensate sarà quello più richiesto nel 2016?

Abbiamo già visto un grande cambiamento nelle abitudini di acquisto nel 2015, circa il 30% delle nostre vendite di RAM HyperX riguarda le memorie DDR4 ad alte prestazioni. La differenza di prezzo tra le DDR3 e le DDR4 si è anche ridotta negli ultimi mesi con un pareggiamento dei prezzi previsto per la metà del 2016. Per questo ci aspettiamo una forte diffusione delle memorie HyperX DDR4 nel 2016.

HyperX considererà di entrare nel mercato di tastiere e mouse?

Al momento siamo concentrati sulle nostre linee di memorie e headset con tanti nuovi modelli in arrivo quest’anno, ma chissà cosa ci riserverà il futuro…

Per quanto riguarda il gaming, in quali aspetti i prodotti HyperX migliorano le prestazioni nei giochi?

I prodotti HyperX offrono ai giocatori l’opportunità di velocizzare diverse parti dell’esperienza di gioco. I nostri SSD sono particolarmente utili quando installate il vostro sistema operativo, ma il grande vantaggio di installare i vostri giochi su SSD è la drastica riduzione dei tempi di caricamento, che avviene grazie alla velocità di trasferimento degli SSD significativamente più alta (oltre i 400 MB/s), rispetto agli Hard Disk magnetici che generalmente arrivano a massimo 170 MB/s (PC Gamer, 2015). Un’altra cosa che può migliorare le prestazioni generali del vostro PC è aggiungere altra RAM HyperX. Facendo l’upgrade da 8 a 16 GB potete migliorare le performance velocizzando le operazioni di multitasking, come giocare e streammare allo stesso tempo.

hyperx-predator-ssd-m2-pcie-installed
hyperx-predator-ssd-m2-installed
HyperX Savage SSD_hyperx-savage-ssd-textured-bg_01_07_2015 11_10

Gli eSports stanno davvero muovendo il mercato o sono solo un’altra aggiunta?

Il mercato degli eSports è enorme, abbiamo visto quest’anno il governo americano fornire un visto per un giocatore professionista classificandolo come un ‘atleta’ il che è una grande notizia per l’industria del gaming. Nei prossimi anni vedremo il mercato del PC gaming crescere ancora, ma vedremo anche un aumento del mobile gaming, con titoli online quali ‘Hearthstone’ e ‘Vainglory’ diventare sempre più popolari. Anche grandi brand come CocaCola, Nissan e American Express hanno iniziato ad investire nel mercato degli eSports una volta realizzato che la possibilità di raggiungere centinaia di milioni di giovani giocatori è estremamente unica al di fuori di altre industrie.

Possiamo vedere HyperX ai grandi eventi, con brandi primari e in modo indipendente. Quali sono quelli su cui concentrarsi nel prossimo anno?

HyperX ha avuto un 2015 molto impegnato presentandosi ad alcuni dei più grandi eventi di gaming (come ad esempio il DreamHack Winter, ESL One e PAX Prime). Il prossimo evento maggiore a cui parteciperemo saranno le finali mondiali dell’Intel Extreme Masters a Katowice, Polonia a inizio Marzo. Ospiteranno le finali per Counter Strike GO e League of Legends, con montepremi fino a 250.000$. Nel 2014, sono andato alla finale dal vivo di League of Legends con 12.000 fan elettrizzati che creavano una fantastica atmosfera, in aggiunta a oltre un milione di spettatori che seguivano in diretta su stream come Twitch TV. Un altro eccitante evento di cui HyperX è un fiero sponsor quest’anno è il DreamHack Masters. Ci saranno due principali tornei trasmessi dal vivo con 250.000$ di premio ad ogni evento per il team di CSGO vincitore. Amiamo essere parte dell’eccitante mondo dell’eSports e incontrare migliaia di fan del gaming in giro per il mondo!

Quando un’organizzazione, team, giocatore o streamer fa richiesta ad HyperX riguardo ad una sponsorizzazione, quali sono le tre caratteristiche più importanti che la vostra società tiene in considerazione?

Riceviamo richieste di sponsorizzazione ogni giorno e ovviamente vogliamo supportare quanti più streamer e giocatori possibili nei limiti delle nostre possibilità. Al momento sponsorizziamo 27 team professionali e parecchi streamer. Teniamo in conto i seguenti tre aspetti quando decidiamo se supportare un team/giocatore/streamer.
1) Rilevanza nell’attuale mercato del gaming: il loro gioco è ancora popolare?
2) Portata sui social media: quanti iscritti/seguaci su YouTube/Twitch/Twitter hanno?
3) Prestazioni: vogliamo lavorare con giocatori e squadre che si stanno stanno distinguendo, quindi un ‘pedigree di vittorie’ è importante per corrispondere alle ambizioni di HyperX. Per chiunque sia interessato a richiedere una sponsorizzazione ad HyperX, seguite questo link – http://www.hyperxgaming.com/en/sponsorship

Cos’ha HyperX che altri produttori di memorie non hanno? Perché i consumatori dovrebbero comprare i prodotti HyperX?

HyperX compie ora 14 anni ed è unica in parecchi sensi. Prima di tutto siamo una compagnia privata con l’esperienza e il sostegno di Kingston Technology, uno specialista globale delle memorie da 28 anni.
Essere privata ci dà il vantaggio di prenderci il tempo di portare prodotti nuovi e innovativi al mercato. Ci permette di investire le risorse necessarie (quali talento, tempo e denaro) per soddisfare le necessità dei nostri consumatori, senza bombardare il mercato per soddisfare quelle di investitori esterni. Tutti i prodotti HyperX subiscono un esteso controllo qualità e verifica prima di raggiungere il mercato. Siamo anche molto fieri del nostro supporto post-vendita, offrendo un’assistenza clienti multilingua 24h/24. Siamo ancora uno degli unici brand di memorie da gaming ad offrire una garanzia illimitata su tutte le nostre RAM. Qui a HyperX crediamo che i nostri clienti siano il futuro, così reinvestiamo per supportare la comunità gaming. Per farla breve, quando comprate un prodotto HyperX ricevete qualità, design e prestazioni.

Edward Baily è EMEA Business Manager presso HyperX.
Un ringraziamento a lui e a Kingston per averci concesso questa intervista
tony_017_PRINT_res

L’articolo HyperX ed eSports: Intervista a Edward Baily appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.