Rilasciato Midnight Commander 4.8.31

Midnight Commander.jpg

Il rilascio di Midnight Commander (MC) 4.8.31 è l’occasione per raccontare la storia di un file manager per Linux, e non solo, che rievoca l’iconico Norton Commander (NC) del DOS. Per i nostalgici dell’era pre-grafica, questo evento riporta alla mente un’epoca di semplicità e immediatezza, dove l’interfaccia a 2 pannelli era regina e la riga di comando del Terminale era una fidata compagna.

Le origini

Norton Commander, nato nel 1984, rivoluzionò la gestione dei file con la sua interfaccia a 2 pannelli e i comandi rapidi da tastiera. Per molti utenti DOS, era l’insostituibile “coltellino svizzero” per navigare, copiare, rinominare ed eliminare file. Il suo successo ispirò una miriade di cloni, tra cui Midnight Commander, nato nel 1994 per sistemi Unix e Unix-like di cui esiste anche una versione per Windows.

Midnight Commander: erede legittimo di Norton Commander

Midnight Commander eredita l’interfaccia a 2 pannelli di Norton Commander, arricchendola con nuove funzionalità. Il supporto per la riga di comando, la gestione di archivi compressi, l’editor di testo integrato e la personalizzazione dei tasti sono solo alcuni esempi. Midnight Commander diventa il file manager di riferimento per molti utenti Linux, offrendo un’esperienza familiare a chi proveniva dal mondo DOS.

Un tuffo nel passato con Midnight Commander

Avviare Midnight Commander oggi è come fare un salto nel tempo. L’interfaccia a 2 pannelli, con i suoi colori vivaci e la riga di comando sempre presente, riporta in vita l’essenza del computing degli anni ’80 e ’90. La curva di apprendimento è breve, grazie ai comandi intuitivi e alla struttura di menu semplice.

Perché MC è ancora rilevante oggi

Nonostante l’avvento di interfacce grafiche moderne e file manager più evoluti, Midnight Commander conserva il suo fascino per diverse ragioni:

  • Efficienza: Midnight Commander è un programma leggero e veloce, perfetto per computer con risorse limitate.
  • Produttività: I comandi rapidi da tastiera permettono di svolgere le operazioni con grande rapidità.
  • Flessibilità: Midnight Commander è altamente personalizzabile, con la possibilità di modificare tasti, colori e funzionalità.
  • Nostalgia: Per molti utenti, Midnight Commander rappresenta un tuffo nostalgico in un’epoca passata, dove la tecnologia era più semplice e accessibile.

Note per i nostalgici

  • Skin: Esistono diverse skin per Midnight Commander che replicano l’aspetto di altri file manager storici, come DOS Navigator e XTree.
  • Comandi da tastiera: Midnight Commander utilizza molti dei comandi da tastiera originali di Norton Commander. Rispolvera le tue vecchie abilità e naviga tra i file con la velocità e l’efficienza di un tempo.
  • Personalizzazione: Midnight Commander è altamente personalizzabile. Ripristina i colori originali di Norton Commander, modifica i tasti di scelta rapida o crea la tua configurazione ideale per un’esperienza su misura.
  • Suoni: Abilita i suoni di sistema di Midnight Commander e ascolta il nostalgico clic del mouse e i bip del sistema operativo che scansiona i dischi.

Installazione di Midnight Commander su Linux

L’installazione di Midnight Commander è un processo semplice e veloce su qualsiasi distribuzione GNU/Linux. Puoi cercarlo nel Software Center della tua distribuzione oppure eseguire questi passaggi da Terminale:

  • Installa Midnight Commander utilizzando il comando appropriato per la tua distribuzione.
    • Debian, Ubuntu e derivate:
      • sudo apt update
      • sudo apt install mc
    • Fedora e derivate:
      • sudo dnf update
      • sudo dnf install mc
    • CentOS e derivate:
      • sudo yum install mc
      • sudo yum install mc
    • SUSE e derivate:
      • sudo zypper refresh
      • sudo zypper install mc
  • Avvia Midnight Commander con il comando mc.

Principali novità in Midnight Commander 4.8.31

Non ci sono cambiamenti significativi in ​​questa versione, a parte le correzioni di bug, tra cui spiccano i seguenti:

  1. Supporto per LZO/LZOP: Aggiunto supporto per il formato di compressione LZO/LZOP che eccelle nella gestione di file leggermente più grandi rispetto a gzip e richiede solo un decimo dell’utilizzo della CPU e un utilizzo della memoria leggermente superiore
  2. Aggiornamento FS virtuale uc1541– Aggiornato alla versione 3.6, che risolve un problema con il comparatore di cartelle.
  3. Virtual s3+ ora supporta Python 3: Aggiornata l’implementazione del file system virtuale s3+ utilizzato per accedere allo storage Amazon AWS S3, traducendolo in Python 3.
  4. Fine del sostegno alla FISH: VFS non supporta più il server o il protocollo FISH.
  5. Requisiti GLib aumentati: Richiede almeno la versione 2.32.0 di GLib e questo risolve un problema con la barra rovesciata “\” trattata come una sequenza di escape non valida in glib-2.77.3 e glib-2.79
  6. Supporto per l’evidenziazione dei caratteri non stampabili: i temi ora ti consentono di assegnare colori per evidenziare i caratteri non stampabili nell’editor.
  7. supporto ext2fs su FreeBSD: Aggiunto il supporto per gli attributi dei file nel driver ext2fs sulla piattaforma FreeBSD.
  8. Correzione del tempo necessario per le operazioni di copia: è stato risolto il problema relativo all’impostazione errata dell’orario di commutazione dopo la ripresa di un’operazione di copia interrotta.
  9. Eliminazione delle colonne selezionate nell’editor: l’editor ora supporta l’eliminazione delle colonne selezionate.
  10. Correzione in VFS: Risolto il problema con l’elaborazione del collegamento reale in Tar VFS e in Sftp VFS risolto un errore durante la creazione di una sessione SSH a causa di nomi host con hash in ~/.ssh/known_hosts
  11. Soluzione per i nomi dei file nella shell VFS: risolto un problema con i nomi dei file che includevano caratteri cirillici o segni diacritici in Shell VFS.
  12. Modifiche in mc.ext.ini; Il file “Makefile.zip” viene ora gestito come Makefile, non come zip-arhive ed è stato risolto un problema di descrizione errata di come vengono elaborate più sezioni e chiavi con gli stessi nomi

Infine se sei interessato a saperne di più riguardo al rilascio di questa nuova versione, puoi controllare i dettagli nell’annuncio originale, questo è collegamento.

Conclusioni

Norton Commander e Midnight Commander sono 2 pietre miliari nella storia del software. Il loro design intuitivo e la loro efficienza hanno lasciato un segno indelebile in generazioni di utenti. Se siete nostalgici del DOS o se cercate un file manager leggero e funzionale, Midnight Commander è la scelta ideale. Con la sua ultima versione, Midnight Commander si conferma un degno erede di Norton Commander, portando avanti la tradizione di un’interfaccia senza tempo che privilegia l’usabilità e la produttività.

Se hai utilizzato Norton Commander o Midnight Commander in passato, lascia un commento e condividi i tuoi ricordi e le tue esperienze con questi leggendari file manager. Raccontaci le tue storie di nostalgia, i tuoi trucchi preferiti e le tue avventure informatiche del passato.

Fonte: https://midnight-commander.org/wiki/NEWS-4.8.31
Fonte: https://blog.desdelinux.net/midnight-commander-4-8-31-ya-fue-liberado-y-estas-son-sus-novedades/
Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Midnight_Commander

Visited 8 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.