È questa la soluzione per rendere Linux popolare sul desktop?

75895 tux wallpaper desktop racer linux penguin

Un dibattito di lunga data nel mondo tecnologico è se una distribuzione standard potrebbe rendere Linux popolare sui desktop.

Dopo tutto, i sistemi Linux sono già dominanti tra i server, principalmente sistemi con RHEL, e smartphone compatibili con Android, ma si stanno lentamente spostando proprio verso il pubblico per il quale è stato concepito Linux.

Un modello per rendere popolare Linux

Jack Wallen, del sito ZDNET, ha avanzato la tesi che una distribuzione GNU/Linux standard, guidata dal team di Linus Torvalds insieme ad altre aziende, come Intel e AMD, basata su qualcosa di consolidato, come Debian, avrebbe il potenziale per rendere Linux popolare tra la massa degli utenti. 

Spiega che, in questo modo, ci sarebbe una distribuzione da consigliare ai nuovi utenti, invece di suggerire un mucchio di opzioni, sovraccaricando le persone che non hanno idea di come funzionino. Questa distribuzione, mirata a introdurre i principianti, potrebbe anche essere uno standard per la spedizione di nuovi computer, oltre a guidare gli sviluppatori di software, che non dovrebbero preoccuparsi di come funzionerebbe con diverse opzioni di sistema. Pertanto, sarebbe un riferimento anche per altre distribuzioni.

In effetti, a molti utenti non interessa esattamente quale sistema operativo è in esecuzione sul computer che stanno utilizzando, se riescono a ottenere ciò di cui hanno bisogno. Tuttavia, Linux tende ad attrarre proprio un altro pubblico, a cui piace saperne di più sul computer, capace di cambiare il sistema installato ogni volta che vuole, spesso disposto a testare diverse versioni di Linux.

In teoria, la distribuzione più popolare diventa quella predefinita, come è successo con Red Hat Enterprise Linux in ambito aziendale e Android tra gli smartphone. È difficile imporre la centralizzazione su un ecosistema aperto come Linux, se non con l’adesione organica degli utenti. Ci si aspettava che Canonical riuscisse a rendere Ubuntu lo standard nel mondo Linux, infatti il ​​suo sistema è il più popolare, ancora di più se consideriamo tutte le distribuzioni basate su di esso, come Pop!_OS e Linux Mint.

Inoltre, nel tempo, sono stati stabiliti degli standard che riescono a unificare le esperienze tra distribuzioni, come FreeDesktop, rendendo la vita più facile agli sviluppatori di software e agli utenti. 

Potrebbe essere interessante per l’industria eleggere un “Linux standard”, è difficile determinare quale sarebbe il risultato, se finirebbe per diventare solo un’altra opzione o se raggiungesse davvero il suo obiettivo. C’è davvero qualche interesse in questa impresa?

Qual è la tua opinione? Scrivilo nei commenti! 

Fonte: https://diolinux.com.br/video/solucao-tornar-linux-popular-no-desktop.html

Visited 7 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.