Scopri un modo semplice per installare qualsiasi tema di icone su Linux!

best icon themes for ubuntu paprius

Una grande differenza tra il mondo dei sistemi operativi proprietari e quello delle distribuzioni GNU/Linux è la facilità di personalizzazione della propria installazione Linux.

Naturalmente, ogni distribuzione lo consente in modo diverso, ma una cosa che hanno tutte in comune è come cambiare il tema dell’icone. Non tutti i passaggi sono esattamente gli stessi per tutte le distribuzioni, può variare a seconda dell’interfaccia che utilizzi ma faremo alcuni esempi che ti guideranno sicuramente.

Come installare qualsiasi tema di icone su Linux

Per prima cosa dobbiamo scaricare il tema dell’icona desiderato, puoi sicuramente crearne uno tuo, ma ci vorrà molto lavoro, ci sono opzioni eccellenti che probabilmente ti si addicono.

Un’alternativa molto popolare, ad esempio, è Papirus. Ma se cerchi su Google con la chiave “linux themes icon” nella sezione immagini troverai tantissimi esempi tra cui scegliere.

Dopo il download, devi semplicemente creare una cartella chiamata .icons all’interno della tua cartella home e copiare lì la cartella del tema, se già non esiste. La cartella .local è una cartella nascosta, il che significa che non è visibile per impostazione predefinita. Usando il terminale non ci sono problemi a crearla posizionandosi sulla cartella home e digitando:

mkdir .icons

oppure più semplicemente ed indipendentemente da qual cartella digitate:

mkdir ~/.icons

sempre se avete a portata di mano il simbolo della home ovvero “~”.

Quindi ricopiare dalla cartella dei download tutti i file del tema delle icone che avrai prima decompresso.

Usando il desktop queste sono le operazioni da compiere:

  1. Apri le preferenze del file manager
  2. Abilita l’opzione “Mostra file nascosti”
  3. Apri la tua cartella home
  4. Crea la cartella .icons se non presente
  5. Copia le tue icone personalizzate nella cartella .icons

Un’altra alternativa, che non fa alcuna differenza, a parte il modo in cui organizzi i tuoi file è quella di creare la cartella .icons in .local/share e copiarci i file delle tue icone.

Il tuo tema è già installato, per disinstallarlo basta eliminarlo ovvero cancellare i file copiati in .icons e la cartella può tranquillamente rimanere. Nel caso prima riattivare il tema standard per evitare problemi.

Ma il tema delle icone deve ancora essere applicato all’interfaccia grafica e questo può variare a seconda del DE (Desktop Environment) che usi.

Per GNOME è necessario installare l’applicazione “GNOME Tweaks”, normalmente presente in tutte le distribuzioni GNU/Linux e accessibile dal proprio “Software Center”, accedere all’area dell’Aspetto, dove è presente la sezione delle icone, tramite la quale possiamo scegliere il tema appena installato nella cartella .icons e attivarlo.

In KDE Plasma, come in Cinnamon, basta andare su Impostazioni di sistema > Aspetto > Icone, dove troverai il tema installato nella cartella .icons da selezionare per attivarlo.

Quando si cerca e si trova un tema che ci piace, generalmente ci sono anche tutte le indicazioni per scaricarlo, decomprimerlo e installarlo ma questa procedura mostra cosa succede realmente quando si usano i gli aiuti forniti dai vari temi.

Il risultato finale è sempre quello di avere, nell’una o nell’altra cartella sopra indicate, una sotto-cartella nascosta di nome .icons dove installare materialmente tutti i file del tema scelto.

La differenza tra questa procedure diciamo “brutale” e quelle delle istruzioni dei vari temi di icone è che in questo modo non si avrà nel sistema nessun meccanismo di aggiornamento degli stessi mentre con le installazioni guidate si avranno anche installati i relativi repository per poter avere i temi di icone sempre aggiornati.

Visited 30 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.