Rilasciato Fatdog64-814 come versione finale della serie 800

Fatdog64

Oggi 4 Luglio, le persone dietro alla distribuzione GNU/Linux leggera Fatdog64 annunciano il rilascio della versione finale della serie 800, Fatdog64-814.

Gli sviluppatori hanno confermato che non sono previste ulteriori versioni per questa serie. Tuttavia, questo è ben lungi dall’essere la fine della strada per Fatdog64: il progetto continuerà a innovare ed evolversi con una nuovissima base, la serie 900.

Fatdog64 Linux è una distribuzione GNU/Linux multiutente a 64 bit piccola ma versatile. Originariamente creata come un derivato “più grasso”, ovvero con più applicazioni integrate di Puppy Linux, Fatdog è cresciuta fino a diventare una distribuzione GNU/Linux a 64 bit indipendente e matura, pur rimanendo fedele allo spirito di Puppy Linux: piccola, veloce ed efficiente.

Con circa 600 MB, Fatdog si avvia in un ambiente desktop completo pronto per l’uso. La maggior parte delle applicazioni necessarie per l’uso quotidiano sono già incluse.

  • Browser Seamonkey (basato su Gecko come Firefox)
  • Client di posta elettronica HTML universale (Seamonkey Mail)
  • Lettore multimediale versatile (VLC)
  • Client bit torrent (trasmissione)
  • Elaborazione testi (Libreoffice Writer)
  • Foglio di calcolo (Libreoffice Calc)
  • Lettore PDF/PS/Djvu (Evince)
  • Annotazione PDF (Xournal)
  • Editor grafico (GIMP)
  • Editor video (Avidemux)
  • Sistema di scansione (Xsane)
  • Sistema di stampa (CUPS)
  • Masterizzatore CD/DVD/Bluray (PBurn)
  • Client di connessione remota (RDP, VNC, SSH)
  • Server di condivisione file (Samba, FTP, HTTP)
  • Editor di testo – IDE (Geany)
  • Editor HTML (compositore Seamonkey)

E molti altri preinstallati, con altri nei suoi repository di pacchetti.

Dando un’occhiata più da vicino agli aggiornamenti dalla versione precedente, Fatdog64-814 incorpora Linux-5.19.17, noto per la sua prelazione dinamica a bassa latenza, 1000Hz. A testimonianza del suo impegno a mantenersi aggiornato, il team ha incluso aggiornamenti del microcodice recenti come quelli dell’ottobre 2022.

Inoltre, vale la pena menzionare alcune delle funzionalità aggiornate come tzdata 2022.e, iptables 1.8.8 con supporto nftables e una serie di importanti correzioni al Bluetooth Manager. La distribuzione introduce anche VLC-3.0.18, rox-jun7 2022.12, apfs-fuse 2023.03 e pfilesearch 2.3, tra gli altri aggiornamenti. Per quanto riguarda le applicazioni, anche UExtract 4.11, Avidemux 2.8.1 e mdview 2023.04 segnano la loro presenza in questa versione.

Non si tratta solo di aggiornamenti, però. Fatdog64-814 introduce diverse nuove funzionalità, come fzf-0.35.0 e geany-themes-1.24.22. Il team ha anche applicato la patch LFS 11.3 per riconoscere i filesystem ext4 creati dai nuovi e2fsprogs, che riflette il loro intento di rimanere compatibili con gli ultimi sviluppi nelle tecnologie dei file system.

Un’altra novità degna di nota è l’aggiunta di un thumbnailer DJVU per ROX. Inoltre, lo script fatdog-drive-mounter.sh ora supporta le etichette UDF e dispone di funzionalità aggiuntive per il montaggio per etichetta.

Come per ogni versione principale, Fatdog64-814 incorpora numerose correzioni di bug e ottimizzazioni, sottolineando la dedizione del team nel fornire un’esperienza utente raffinata e fluida.

Anche se Fatdog64-814 segna la fine della serie 800, direi che è un finale appropriato, che riflette l’evoluzione e il costante miglioramento della distribuzione nel corso degli anni. La prossima serie 900 promette di continuare la tendenza, costruendo sulle solide fondamenta dei suoi predecessori.

Puoi scaricare un ISO della distribuzione Linux qui.

Fatdog è versatile: puoi usarla come Live CD (o Live USB) o installarla. L’installazione non richiede ripartizionamento. Fatdog può memorizzare le sue impostazioni nella partizione esistente: sono supportate le partizioni FAT, Ext2/3/4, NTFS, così come le condivisioni CIFS e le partizioni LVM e mdadm; su disco rigido, unità flash USB o DVD+RW. L’avvio PXE di Fatdog è semplice: sono necessari solo 2 file.

Fatdog ISO è un ISO dual-isoibrido:

  • masterizzalo su CD/DVD per creare un CD avviabile, oppure
  • “dd” su un’unità flash USB per creare un’unità flash avviabile (magari meglio ancora con Balena Etcher)

In entrambi i casi, il CD/DVD o l’unità flash USB risultante si avvierà su sistemi standard, sistemi UEFI e sistemi con Secure Boot abilitato (Windows 8 e 10).

Se lo provi, ti chiediamo gentilmente di condividere la tua esperienza nella sezione commenti qui sotto.

Fonte: https://betanews.com/2023/07/03/linux-fatdog64-814-final-release-800-series-updates-new-features/

Visited 2 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.