Alcune persone che hanno firmato una petizione diffamatoria chiedendo la rimozione di Richard Stallman (dalla FSF e tutto il resto) ora provano rimorso!

knight

Alcune persone lo diffondono ancora ma in realtà è uno scherzo contro il dottor Richard Stallman, quindi stanno condividendo informazioni errate per demonizzare un uomo innocente.

Sommario: In una corsa maniacale per crocifiggere il padre del software libero (che aveva iniziato il percorso del software Free e Open Source GNU quasi 40 anni fa) migliaia di persone deliranti hanno firmato una petizione assolutamente ridicola (piena di distorsioni e bugie). Una petizione gestita da un dipendente di IBM. Ora, anni dopo, alcuni di loro vogliono che i loro nomi svaniscano.

Questo era probabilmente destinato a succedere. Alcune persone “crescono” più tardi nella vita rispetto ad altre.

Dalla mia casella di posta questa settimana (non nominerò la persona):

Ciao!

Non sono sicuro che tu sia ancora un editore con Tech Rights (se non lo sei, posso essere indirizzato nella giusta direzione? Molte grazie in anticipo!) comunque, se sei ancora un editore, c’è qualche modo per rimuovere il mio nome da questa lista firmata? Sono perfettamente consapevole della sua provenienza, ma mi piacerebbe comunque che fosse rimosso dalla tua parte, se possibile, a causa di problemi di privacy.

Grazie mille!

Ho risposto così:

“L’elenco è un elenco pubblico di nomi di persone che hanno firmato loro stessi una lettera pubblica e aperta. Hanno inoltre avuto la possibilità di ritirare il loro nome da esso. La privacy è libertà dallo spionaggio, non libertà dalle conseguenze per le azioni pubbliche”.

“Pensa prima di firmare le cose.”

La mia ipotesi non istruita è che alcune persone hanno difficoltà a cercare lavoro a causa di una decisione impulsiva di firmare qualcosa che definisce Richard Stallman “abile” per aver creduto che una donna dovrebbe avere accesso all’aborto.

All’inizio di quest’anno Red Bait di IBM ha licenziato un manager di Fedora (Ben Cotton), dopo aver verificato che aveva firmato quella stupida petizione.

Pensa prima di firmare le cose. Controlla cosa stai firmando. Potrebbe volerci meno tempo per controllare che per revocare una firma (non è sempre possibile). È più facile pensare per un momento piuttosto che unirsi a qualche mob online, basato su dicerie su Twitter o altri mezzi di controllo sociale ( hub di disinformazione, che possono e talvolta reindirizzano l’indignazione).

Fonte: http://techrights.org/2023/06/28/second-thoughts/

Visited 2 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.