Nextcloud Server su Raspberry Pi

Nextcloud Server su Raspberry Pi

Guida su come installare un server, utilizzando Nextcloud su Raspberry Pi 3/4. A differenza della guida precedente, dove ho utilizzato Nginx come web server, adesso utilizzerò Apache2.  Ci saranno anche 10 consigli per rendere più sicuro il server.

Prerequisiti ed info

  • Raspberry Pi 3/4
  • Raspberry Pi OS Bullseye già installato con accesso ssh.
  • Consiglio di utilizzare rpi-imager per preparare la sd card, e nelle impostazioni abilitare subito ssh, e sopratutto creare un nuovo utente.
  • La guida è stata testata su una installazione pulita di Raspberry Pi OS Lite.

1) Accedere al Raspberry via ssh ed aggiornare

sudo apt update; sudo apt upgrade -y
sudo reboot

2) Installazione php8.0 Mariadb Apache2

sudo apt install apache2 php8.0 php8.0-gd php8.0-sqlite3 php8.0-curl php8.0-zip php8.0-xml php8.0-mbstring php8.0-mysql php8.0-bz2 php8.0-intl php-smbclient php8.0-imap php8.0-gmp libapache2-mod-php8.0 mariadb-server python3-certbot-apache

3) Verifica Apache2

sudo systemctl restart apache2
sudo systemctl status apache2

4) Creazione utente nextcloud e db

sudo mysql -u root -p

ed invio

create database nextcloud_db;

create user nextclouduser@localhost identified by 'YOUR-STRONG-PWD';

grant all privileges on nextcloud_db.* to nextclouduser@localhost identified by 'YOU-STRONG-PWD';

flush privileges;
exit

5) Download Nextcloud

cd /var/www/
sudo wget -v https://download.nextcloud.com/server/releases/latest.zip
sudo unzip latest.zip
sudo rm latest.zip

creazione  della directory di storage, quest’ultima può essere creata anche all’esterno della cartella Nextcloud o su unità esterna.

sudo mkdir -p /var/www/nextcloud/data
sudo chown -R www-data:www-data /var/www/nextcloud/
sudo chmod 750 /var/www/nextcloud/data

6) Configurazione Apache2

sudo nano /etc/apache2/sites-available/nextcloud.conf

ed incollare questa semplice configurazione, che punterà a http://ip-server/nextcloud/

<Directory /var/www/nextcloud/>
Require all granted
AllowOverride All
Options FollowSymLinks MultiViews

<IfModule mod_dav.c>
Dav off
</IfModule>

</Directory>

quindi eseguire:

sudo a2ensite nextcloud.conf
sudo systemctl reload apache2

se si volesse utilizzare invece un proprio dominio:

<VirtualHost *:80>
DocumentRoot /var/www/nextcloud/
ServerName your.domain.com

<Directory /var/www/nextcloud/>
Require all granted
AllowOverride All
Options FollowSymLinks MultiViews

<IfModule mod_dav.c>
Dav off
</IfModule>
</Directory>
</VirtualHost>

quindi eseguire sempre:

sudo a2ensite nextcloud.conf
sudo systemctl reload apache2

7) Nextcloud post installazione

Nextcloud Server su Raspberry Pi

andare all’indirizzo del server: http://my-ip-address/nextcloud/

# hostname -I

creare username e password per l’accesso via web, e poi inserire nextclouduser e nextclouddb. I dati di default saranno in /var/www/nextcloud/data, ma si possono anche spostare successivamente come indicato nella precedente guida.

8) Tuning Apache2

alcune essenziali modifiche:

sudo nano /etc/php/8.0/apache2/php.ini

trovare queste tre stringhe e modificarle da così:

memory_limit = 128M
post_max_size = 8M
upload_max_filesize = 2M

a così:

memory_limit = 512M
post_max_size = 1024M
upload_max_filesize = 1024M

e ancora eseguire:

sudo systemctl restart apache2

9) Certificato SSL

nell’esempio sotto, userò un auto-certificato, ma è consigliato un certificato del tipo Let’s Encrypt, come mostrato nella guida precedente.

sudo mkdir -p /etc/apache2/ssl
sudo openssl req -x509 -nodes -days 365 -newkey rsa:4096 -keyout /etc/apache2/ssl/apache.key -out /etc/apache2/ssl/apache.crt
sudo a2enmod ssl
sudo systemctl restart apache2

trovare queste 2 stringhe:

sudo nano /etc/apache2/sites-available/default-ssl.conf

e modificarle da così:

SSLCertificateFile /etc/ssl/certs/ssl-cert-snakeoil.pem
SSLCertificateKeyFile /etc/ssl/private/ssl-cert-snakeoil.key

a così:

SSLCertificateFile /etc/apache2/ssl/apache.crt
SSLCertificateKeyFile /etc/apache2/ssl/apache.key

e di nuovo eseguire:

sudo a2ensite default-ssl.conf
sudo systemctl reload apache2

10) Sicurezza

10.1) Installazione e configurazione firewall ufw:

sudo apt install ufw
sudo ufw enable

bloccare tutte le connessioni in ingresso:

sudo ufw default allow outgoing
sudo ufw default deny incoming

aprire solo le porte interessate, come quella ssh o https, ad ogni modo mai utilizzare porte standard:

sudo ufw allow 22
sudo ufw allow 443/tcp

verifica:

sudo ufw status verbose
sudo iptables -S

10.2) Installazione e configurazione fail2ban:

sudo apt install fail2ban
sudo systemctl enable fail2ban
sudo systemctl start fail2ban

proteggere tutti i servizi usati, utilizzando /etc/fail2ban/jail.local, fail2ban arriva già con dei filtri predefiniti che possono essere abilitati:

ls /etc/fail2ban/filter.d/

esempio:

[sshd]
enabled = true
port = 22
filter = sshd
logpath = /var/log/auth.log
maxretry = 3
bantime = 120
ignoreip = whitelist-IP

# detect password authentication failures
[apache]
enabled = true
port = http,https
filter = apache-auth
logpath = /var/log/apache*/*error.log
maxretry = 6

# detect potential search for exploits and php vulnerabilities
[apache-noscript]
enabled = true
port = http,https
filter = apache-noscript
logpath = /var/log/apache*/*error.log
maxretry = 6

# detect Apache overflow attempts
[apache-overflows]
enabled = true
port = http,https
filter = apache-overflows
logpath = /var/log/apache*/*error.log
maxretry = 2

# detect failures to find a home directory on a server
[apache-nohome]
enabled = true
port = http,https
filter = apache-nohome
logpath = /var/log/apache*/*error.log
maxretry = 2

e come sempre:

sudo systemctl restart fail2ban 
sudo fail2ban-client status

10.3) Trusted Domain

indicare solo gli ip ed i domini che possono accedere:

sudo nano /var/www/nextcloud/config/config.php

ed inserire:

'trusted_domains' => 
array (
0 => '192.168.1.122',
1 => 'my-domain.com',

10.4) Forzare la connessione via SSL

sudo nano /etc/apache2/sites-available/000-default.conf

sostituire http con https:

<VirtualHost *:80>
ServerAdmin admin@example

RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTPS} off
RewriteRule ^(.*)$ https://%{HTTP_HOST}$1 [R=301,L]
</VirtualHost>

10.5) Aggiornamenti di sicurezza automatici giornalieri:

sudo apt install unattended-upgrades
sudo nano /etc/apt/apt.conf.d/02periodic

inserire:

APT::Periodic::Enable "1";
APT::Periodic::Update-Package-Lists "1";
APT::Periodic::Download-Upgradeable-Packages "1";
APT::Periodic::Unattended-Upgrade "1";
APT::Periodic::AutocleanInterval "1";
APT::Periodic::Verbose "2";

aggiornare:

sudo unattended-upgrades -d

10.6) Sudo DEVE sempre chiedere la password:

sudo nano /etc/sudoers.d/010_pi-nopasswd

diventa da così:

YOUR-USER ALL=(ALL) NOPASSWD: ALL

a così:

YOUR-USER ALL=(ALL) PASSWD: ALL

10.7) Mysql in sicurezza

sudo mysql_secure_installation

Enter current password for root (enter for none): Press Enter
Set root password? [Y/n] Y 
Remove anonymous users? [Y/n] Y 
Disallow root login remotely? [Y/n] Y 
Remove test database and access to it? [Y/n] Y 
Reload privilege tables now? [Y/n] Y

10.8) SSH in sicurezza

cambiare subito la porta di default e verificare che non sia abilitato il login come root, ma soprattutto usare una chiave ssh:

sudo nano /etc/ssh/sshd_config

modificando come segue:

#PermitRootLogin prohibit-password
Port 2223

10.9) Backup

backup da eseguire periodicamente su supporti esterni ed in remoto.

Si può utilizzare rsync (guida), tar (guida), dd (guida), scp (guida), lsyncd (guida).

10.10) VPN

il sistema più sicuro per accedere da remoto è tramite vpn, se si ha un router che supporta ipSec o Wireguard (fritzbox 7590) il tutto è semplice, in alternativa si può creare un server vpn, utilizzando openvpn o wireguard.

Fonte: https://francoconidi.it/nextcloud-server-su-raspberry-pi/

Visited 47 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.