Deepin Linux 20 UOS (beta) gioca d’anticipo per chi Deepin già lo conosce nella sua attuale versione stabile 15.11

Giochiamo d’ anticipo sul suo rilascio stabile ufficiale previsto entro fine novembre ed installiamolo sul nostro pc allineandolo subito perfettamente alla versione Debian 10.2 Buster.

Per iniziare dovremo prima procurarci in rete l’immagine iso per il supporto installazione dell’attuale beta disponile:

https://mega.nz/#F!DFZCTA7a!IIiBhh8KVctiePMgE_nPEw

Scaricarla e crearsi il supporto installazione su pendriver

Come per qualunque SO sarà necessario creare nell’ unità disco la partizione sulla quale installare Deepin 20 beta ed allo scopo va più che bene il classico GParted. Se invece lo installiamo al posto di un altra distribuzione il problema non si pone, nulla ci impedisce di riutilizzare le partizioni esistenti

Riavviare il Pc impostando prima da bios il supporto di installazione come unità di avvio del computer.

La procedura di installazione ricalca esattamente quella della versione stabile ufficiale 15.11 e precedenti, di estrema semplicità.

A termine dell’installazione di Deepin 20 beta, togliere il supporto di installazione e riavviare dal SO installato selezionandolo dal bootloader (se presente Grub)

Il software reso disponibile direttante da installazione primaria trattandosi di rilascio beta x test, è limitato allo stretto necessario, contestualmente Deepin non ha ancora rilasciato sul circuito internazionale il server dei repositori di questa prossima nuova versione, di conseguenza non è accessibile all’utente anche se lo troveremo impostato attivo nel nella lista sorgenti software /etc/apt/sources.list .

Proprio qui viene il bello: Deepin 20 UOS deriva esattamente da Debian Stable Ufficiale Buster 10 e nulla impedisce di intervenire sul file /etc/apt/sources.list e di aggiungere alle sorgenti software Deepin. al momento irraggiungibili in quanto di fatto ancora inesistenti, la lista completa delle sorgenti software ufficiali di Debian visibile nell’ immagine

Serve inevitabilmente il terminale e l’editor di sistema attivato con privilegi sudo acquisiti e le direttive da aggiungere sono ben visibili dall’immagine sopra:

sudo editor /etc/apt/sources.list

salvare ed uscire dall’editor. Siamo a buon punto ci rimane da aggiornare lo stato del gestore dei pacchetti

sudo apt update

dopodiche aggiornare anche il SO, poiche l’iso di questa beta risale alla precedente versione di aggiornamento debian buster 10.1, quindi:

sudo apt full-upgrade

Gia che siamo in ballo con il terminale completiamo ed installiamo anche il gestore dei pacchetti synaptic

sudo apt install synaptic

Da qui in poi la nostra Deepin 20 è pronta, abbiamo a disposizione tutto il software autentico dai repositori Debian Stable 10.2 Buster ufficiali, quindi aggiornato, stabile ed ampiamente sicuro

Ora possiamo aggiungere anche una cilegina sulla torta per quanto riguarda l’installazione software installando via gestore pacchetti synaptic anche il pacchetto gnome-software.

Unitamente al gestore dei pacchetti ed allo store di Deepin abbiamo tutto quel che ci serve per un sano esteso e stabile utilizzo di Deepin 20.

Non ci resta che installare tutto il software di cui abbiamo bisogno.

E buon proseguimento.

Fonte: https://faitfranco.wordpress.com/2019/11/24/deepin-linux-20-uos-beta-giocare-d-anticipo-per-chi-deepin-gia-lo-conosce-nella-sua-attuale-versione-stabile-15-11/

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.