Recensione Lenovo Yoga Book: non chiamatelo tablet

By Andrea Rossi

Lenovo Yoga Book

Fra tutti i prodotti in cui ci siamo imbattuti, Lenovo Yoga Book è sicuramente uno di quelli che più colpiscono alla prima occhiata. Vedere questa sottile lastra di metallo, con un design così pulito fa davvero pensare a qualcosa di nuovo e magico. Una volta aperto e acceso si rimane abbagliati dalla tastiera futuristica, con una retroilluminazione degna dei migliori film di fantascienza.

Vi ricordate Tron? Ebbene, la retroilluminazione su una tastiera del genere, piatta e metallica rende veramente tanto. Noi di Chimerarevo abbiamo avuto modo di provare la versione più economica di Lenovo Yoga Book. Si parla di sistema operativo Android e hardware leggermente depotenziato rispetto al top di gamma. Siete pronti a scoprire insieme come si è comportato Lenovo Yoga Book nei nostri giorni di prova? Bene, rimanete con noi e fra pochissimo lo scoprirete.

Tablet con tastiera (convertibile 2 in 1): quale comprareAcquistare un tablet con tastiera, ovvero convertibile 2 in 1, ha molti vantaggi e in alcuni casi può sostituire il portatile. Ecco i migliori!

Recensione Lenovo Yoga Book

Confezione

La confezione di Lenovo Yoga Book è carina, ma non si avvicina minimamente a ciò che poi ci troverete dentro. Realizzata in cartone bianco con scritte e inserti arancioni non passa comunque inosservata. Oltre a Yoga Book troviamo il carica batterie da 2.0 A con uscita micro USB, una penna e un blocco appunti (che vedremo poi come utilizzare) e un panno per la pulizia del display. Niente cuffie in questo caso, come ormai la maggior parte dei produttori sta facendo.

Lenovo Yoga Book

La vera sorpresa però si ha quando si solleva il “tablet”. Nel prossimo paragrafo analizzeremo design ed ergonomia, ma intanto vi possiamo dire che rimarrete stupiti dalle sensazioni che vi attraverseranno la prima volta che lo toccherete con mano. La categoria di Lenovo Yoga Book è difficile da individuare. Sicuramente si tratta di un convertibile due in uno, come dimensioni e peso però si avvicina molto di più ai tablet, mentre come utilizzabilità siamo ad un livello superiore, quasi paragonabile ad un notebook.

ext
Miglior portatile 500€: guida all’acquistoScopriamo insieme i migliori notebook della fascia 500€. Quale sarà il migliore per le vostre esigenze? Ecco la nostra selezione.

Design ed Ergonomia

Eccoci qua. La vera perla nella realizzazione di questo Lenovo Yoga Book risiede sicuramente nei materiali e nella qualità di assemblaggio. La scocca, in alluminio e magnesio è spessa solamente 9,6 mm e riesce a contenere molto i pesi rispetto alla concorrenza. Parliamo di soli 690 grammi in un mini portatile realizzato in leghe metalliche. Sia a livello visivo che tattile risalta subito all’occhio la qualità dell’assemblaggio. Non c’è una sbavatura che sia una e per questo dobbiamo davvero fare i complimenti a Lenovo. La cerniera che collega schermo e tastiera è davvero azzeccata. Né troppo dura né troppo morbida, rigida al punto giusto da far sempre rimanere il display nella giusta posizione. Ad aumentare il fattore wow c’è anche la possibilità di farlo ruotare di 360° per avere a che fare così con quello che sembra davvero uno dei più bei tablet mai visti.

Lenovo Yoga Book

Lo schermo da 10,1 pollici occupa quasi tutta la parte superiore, lasciando libera una sottile cornice. Qui, nella parte superiore è incastonata una fotocamera da 2 MP. La parte inferiore, quella della tastiera, è semplicemente stupenda. Completamente liscia, riesce comunque a delimitare bene ogni tasto, sia con la luce naturale che con la retroilluminazione. La vera chicca, poi, sta nella penna inclusa nella confezione, utile a digitalizzare i vostri appunti e disegni. Basterà appoggiare un foglio di carta sopra la tastiera di Lenovo Yoga Book per iniziare automaticamente a vedere ciò che scriviamo sullo schermo.

Lenovo Yoga Book
Lenovo Yoga Book

Ai lati abbiamo invece tasto accensione, speaker stereo Dolby Atmos, bilanciere dei volumi, porta micro USB e Hdmi. È inoltre presente la porta per inserire una micro SD e aumentare così la memoria disponibile. Che dire, l’unico difetto di questo Lenovo Yoga Book è una leggera scivolosità dovuta alla scocca completamente liscia. Per il resto si rasenta senza alcun dubbio la perfezione.

miglior tablet
Miglior tablet da 10”Indecisi su quale tablet acquistare? Ecco la nostra lista completa dei migliori tablet da 10 pollici con Android, iOS o Windows.

Lenovo Yoga Book
Lenovo Yoga Book
Lenovo Yoga Book

Specifiche Tecniche e Autonomia

Nonostante il Lenovo Yoga Book che abbiamo testato sia la versione “base”, siamo comunque rimasti ben impressionati dalla fluidità e dalla reattività del sistema. Questo è dovuto in gran parte al giusto mix fra specifiche hardware e ottimizzazioni software. A bordo troviamo un processore Intel Z8550, quad-core fino a 2.4 Ghz. Di per se non è un mostro di potenza, ma basta e avanza per fare muovere decisamente bene il sistema operativo Android. A questo abbiamo affiancati 4 GB di Ram e 64 GB di memoria interna, scelta molto felice rispetto alla media dei 32 GB che solitamente vediamo in giro.

Il display, da 10,1 pollici, ha una risoluzione 1920×1080, che risulta davvero perfetta su questa diagonale. Se ci uniamo poi le casse stereo con sistema Dolby Atmos, abbiamo un ottimo dispositivo multimediale perfetto da portarci sempre dietro. Vi assicuro che guardare le vostre serie e film preferiti su questo Lenovo Yoga Book è davvero un piacere, anche senza cuffie. Per quanto riguarda la batteria invece, ne troviamo una da 8500 mAh. L’autonomia offerta per un prodotto del genere è davvero buona. Parliamo di circa nove ore, con la possibilità di ricaricarla velocemente grazie al caricatore rapido.

Per quanto riguarda la connettività troviamo Wi-Fi 802.11 ABGNAC, abbinato a bluetooth 4.0, per offrire un’esperienza utente davvero ottima. Lenovo Yoga Book ha quindi una scheda tecnica di tutto rispetto. A differenza di altri prodotti questo si trasforma in ottime prestazioni, forse più elevate rispetto ad altri device con gli stessi componenti.

402617 surface pro 4
Miglior tablet da 12”Ecco la nostra lista con i migliori tablet da 12 pollici disponibili sul mercato, pensati per un uso professionale, studio o anche solo divertimento!

Sistema Operativo

Come abbiamo detto in apertura, a bordo di Lenovo Yoga Book troverete Android. Ciò che non abbiamo detto è che la versione installata è al momento la 6.0.1. Le personalizzazioni fatte da Lenovo non sono troppe e abbastanza soft. L’interfaccia grafica è molto pulita e davvero ben ottimizzata per l’utilizzo che si va a fare poi di questo prodotto. Non manca ovviamente una suite di programmi dedicata alla digitalizzazione, con la quale potrete disegnare e prendere appunti in tutta comodità.

Lenovo Yoga Book

Da non dimenticare che dovrebbe arrivare in poco tempo anche l’aggiornamento software ad Android Nougat anche se in realtà, grazie al lavoro di ottimizzazione, non se ne sente troppo la mancanza almeno per il momento. Ottimo quindi il lavoro svolto dalla casa madre sul sistema operativo, che pur non risultando stravolto viene adattato in maniera davvero egregia alle potenzialità di Lenovo Yoga Book.

notebook senza ventola
Portatile senza ventola (fanless): guida all’acquistoStufi di polvere e rumore insopportabile della ventola? Perché non scegliere allora un portatile senza ventola, con sistema di raffreddamento passivo?

Lenovo Yoga Book
Lenovo Yoga Book
Lenovo Yoga Book

Prezzo e Conclusioni

Dopo aver analizzato Lenovo Yoga Book è ora di passare a parlare del prezzo. La versione da noi provata è quella che ha il prezzo più basso fra le proposte. Si tratta comunque di un costo abbastanza elevato, che viene però pienamente giustificato da dettagli e design al top e prestazioni davvero niente male. Si tratta di un prodotto innovativo, che probabilmente piacerà poco agli amanti dei classici.

Se invece amate le novità e tutto ciò che è inusuale non potrete fare a meno di farci un pensierino. Lenovo Yoga Book è davvero un prodotto innovativo e futuribile. Si distacca dalla solita concezione di tablet o portatile. Potrebbe poi essere davvero perfetto nella versione Windows se avete intenzione di utilizzarlo come appoggio in ufficio o in mobilità. Da parte nostra non possiamo che fare i complimenti a Lenovo per aver avuto il coraggio di sfornare un prodotto del genere, che al riscontro della prova si rivela anche decisamente sostanzioso.

L’articolo Recensione Lenovo Yoga Book: non chiamatelo tablet appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.

Visited 1 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.