Il professore Antonio Cantaro è venuto a mancare

By Marco Giannini

dott ing Antonio Cantaro
Quest’oggi è purtroppo venuto a mancare il Prof. Ing. Antonio Cantaro, una delle figure più conosciute a livello nazionale nella comunità del software libero e open source. Molti di voi, me compreso, di sicuro si saranno imbattuti in qualche sua guida scritta per il sito dell’Istituto Majorana di Gela, istituto presso il quale insegnava.
L’annuncio è stato dato dal fratello Fabio sulla pagina facebook del professore https://www.facebook.com/antonio.cantaro.7/posts/1424099654276770
RIP professore
Visited 2 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Paolo Manni ha detto:

    Condoglianze a familiari e conoscenti.
    Cercando la risposta a qualche problema mi è capitato spesso di raggiungere il sito da lui curato, e mi ha sempre colpito la competenza, chiarezza e convinzione con cui ha proposto il Linux e il software libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.