Catturare più Pokémon rari sfruttando la mappa di Ingress

By Salvo Vosal

Pokémon Go è un grandissimo successo, però gli allenatori con qualche livello e qualche ora di gioco sulle spalle sanno bene quanto sia difficile mettere le mani sui Pokémon di livello più altro e quelli più rari. Durante i giri infatti tendono a spuntare un quantitativo spropositato di Pokémon comuni (zubat,ekans).

Diverse sono state le tattiche dei diversi allenatori, c’è chi si è affidato ai radar automatici online e locali .

C’è chi invece ha preferito rivolgersi ai gruppi su facebook o ai servizi collaborativi.

Dopo varie ore spese e molta fatica mi sono reso conto che di fatto certi Pokémon spuntavano solo in un punto ben preciso, e inoltre spesso nello stesso punto quando si trovavano mostri comuni questi erano di livello sensibilmente più alto che altrove.

original

Ho allora iniziato a chiedermi come Niantic avesse distribuito i punti di spawn, ho controllato la mappa di Ingress trovando una coincidenza interessante: gran parte di questi punti “fortunati” che avevo individuato con l’esperienza lì erano presenti.

Sfruttare le mappe di Ingress

Il perchè risulta palese. Niantic ha riutilizzato in toto le mappe di Ingress, il loro algoritmo ha dovuto distribuire le palestre, i pokestop e gli spawning point (cioè i punti da cui spuntano i Pokémon più forti). Ha quindi piazzato paleste e pokestop nelle posizioni dei portali e trasformato gran parte di quelli restanti in punti di spawn.

Ho notato inoltre che non tutti i portali non trasformati in palestre e pokestop sono divenuti punti tanto propizi per un allenatore, però è vero che spostandovi fra questi punti si aumentano drasticamente le proprie possibilità di vedersi apparire Pokémon rari, o strani per il luogo (ad esempio d’acqua in montagna). In breve con un poco di esperienza saprete quali posti inserire nel vostro percorso quotidiano.

Per vedere tutti i portali della vostra zona potete consultare la mappa di ingress che Niantic a differenza di quanto fa con Pokémon Go mette a disposizione, tramite il seguente servizio online:

Link | Mappa di Ingress

Per utilizzarla dovete avere un account collegato ad Ingress, il modo più facile per ottenerlo è installarsi Ingress dal Play Store o App Store. Poi fare il login con il proprio account google e infine disintallarlo ed usare le proprie credenziali sul sito.

Di fatto si potrebbe anche utilizzare l’app ma fornisce una visione più limitata alla vostra posizione e consuma uno sproposito di batteria. Quanto a voi che modi utilizzate per scovare più Pokémon? Anche voi avete notato dei punti in cui spuntano sempre gli stessi Pokèmon?

Condividete insieme a noi le vostre esperienze!

L’articolo Catturare più Pokémon rari sfruttando la mappa di Ingress appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.