Come funziona PayPal: spendere online in sicurezza

By Jessica Lambiase

Chi è entrato nel mondo degli acquisti online saprà perfettamente che, a parità di feedback, si tende ad essere più tranquilli acquistando da portali e servizi che offrono pagamento con PayPal.

Non è detto che ciò corrisponda a verità (Amazon, ad esempio, non accetta tale metodo di pagamento pur rimanendo uno degli store più sicuri in assoluto), tuttavia utilizzare PayPal offre comunque un margine di sicurezza in più per il compratore e un maggiore indice di affidabilità del venditore.

Tutto questo perché, grazie ai suoi meccanismi, questo servizio semplice, immediato e per la maggiore gratuito (almeno per chi compra) può tutelare sia gli acquisti che la privacy di entrambe le parti, mettendosi nel mezzo.

Dunque cos’è PayPal? Come funziona PayPal? Perché viene visto come un indicatore di affidabilità? Scopriamolo insieme!

Cos’è PayPal

Nella sua accezione più concreta, PayPal altri non è che una società in grado di offrire servizi sia orientati al trasferimento di denaro che al pagamento per le transazioni digitali.

La particolarità di PayPal è quella di “mettersi nel mezzo” tra acquirente e venditore al fine di nascondere all’uno gli estremi finanziari dell’altro e viceversa ed offrendo, inoltre, un buon servizio antifrode.

PayPal nasce nel lontano 1998 quando l’eCommerce non era da tutti, ciò nonostante trova rapida diffusione tanto da indurre eBay, nel 2002, ad acquisire in toto la società.

PayPal è arrivato anche in Europa nel 2007 e, al termine del 2015, è stato formalmente scisso da eBay ritornando una società a sé stante, quotata in borsa.

Numerosi e noti servizi online (tra cui eBay, Steam, le maggiori catene di elettronica e tanti store cinesi, giusto per citarne alcuni) si affidano principalmente a PayPal per completare le vendite.

Come già detto PayPal nasce come metodo per offrire pagamenti per gli acquisti digitali ma, con l’evolversi dei tempi, è diventato anche un metodo per scambiare denaro in maniera immediata, grazie anche alle relativamente recenti app mobile.

Con il sostegno di alcuni istituti bancari (BancaSella per l’Italia) e di alcuni servizi digitali (Lottomatica in Italia), inoltre, qualche anno fa PayPal ha ampliato a tutti la possibilità di ottenere a prezzo zero – e senza costi di gestione – una carta di credito – con tanto di codice IBAN – da associare al conto online, utilizzabile in tutto il mondo.

Come funziona PayPal

Il metodo di funzionamento alla base di questo servizio è semplicissimo: acquirenti e venditori – così come parenti, amici o conoscenti che debbono scambiarsi denaro – saranno in grado di creare in pochi click un account PayPal, legato ad un indirizzo email, al quale potranno associare una o più carte di credito.

Il conto PayPal può essere creato sia da privati che da possessori di partita IVA (questi ultimi pagheranno invece costi di gestione annuali).

LINK | Creazione Account PayPal

All’atto del pagamento, l’acquirente (o chi invia denaro) dovrà richiedere al venditore l’indirizzo email legato a PayPal ed usare l’apposito servizio web offerto – spesso incluso all’interno dei siti ecommerce – o l’app mobile per procedere al pagamento.

La procedura è identica per chi intende inviare denaro ad un privato – con la sola eccezione che sarà necessario inserire manualmente l’indirizzo PayPal del destinatario del denaro.

Il trasferimento di denaro tramite PayPal è istantaneo, è completamente gratuito per chi invia denaro e prevede il pagamento di una commissione (una parte fissa di 0.35€ + un’ulteriore parte variabile in percentuale alla somma ricevuta) per chi invece lo riceve.

PayPal - Invio denaro tramite l'app mobilePayPal – Invio denaro tramite l’app mobile

Pagando tramite PayPal il venditore non vedrà i dati dell’acquirente (se non l’indirizzo email associato a PayPal) e viceversa, garantendo così il pieno rispetto della privacy.

Chiaramente, affinché il proprio conto PayPal essere utilizzato per eseguire pagamenti è necessario associarvi una o più carte di credito che sia appartenente ai più noti circuiti internazionali (Visa, MasterCard, Maestro, American Express e via discorrendo), una carta PayPal e/o una carta prepagata (come la PostePay, ad esempio).

Lo spostamento di denaro dalla carta al conto PayPal per eseguire il pagamento è gratuito, totalmente automatico e viene effettuato soltanto in fase di pagamento.

Procedura trasferimento tramite sito webProcedura trasferimento tramite sito web

Anche chi riceve pagamenti deve associare una o più carte al conto PayPal per poter prelevare fondi; lo spostamento di denaro dal conto PayPal alla carta associata prevede un costo fisso per cifre inferiori a 100€, altrimenti è gratuito.

Lo spostamento dal conto PayPal ad una carta PayPal è sempre gratuito.

Il programma di protezione

Come vi raccontavamo poc’anzi PayPal nasce per mettersi nel mezzo tra acquirente e venditore, oltre che per tutelare la privacy, anche per tutelare l’integrità dell’acquisto.

Utilizzando il portale infatti sia acquirenti che venditori potranno aprire controversie mirate all’una e all’altra parte – ad esempio un acquirente può chiedere il rimborso della somma spesa in caso di oggetto non recapitato o non conforme alla descrizione, così come un venditore può richiedere l’apertura di un procedimento in caso di “storno” della somma spesa da parte dell’acquirente.

Come funziona PayPal - Spazio sicurezza

La procedura di apertura delle controversie è automatica e può essere avviata tranquillamente dal portale web di PayPal; non è detto tuttavia che la parte in lamentela ottenga esattamente ciò che richiede, poiché PayPal – tramite intervento umano – farà da “arbitro” tra le due parti per decidere se la controversia è motivata o meno, con la possibilità di richiedere prove all’una e all’altra parte.

LINK | Spazio Sicurezza PayPal

Con motivazioni valide la percentuale di uscire vincitori dalla controversia – ed in tempi brevi – è molto alta.

Conviene usare PayPal?

Quantomeno per gli acquisti online, ove possibile, a nostro avviso PayPal dovrebbe essere preferito rispetto agli altri metodi di pagamento sia per la tutela della privacy sia per il sistema anti-frode integrato.

Non bisognerebbe tuttavia mai abusare di quest’ultimo, specie per “fare i furbetti” e danneggiare il venditore – ad esempio, è purtroppo prassi comune richiedere il rimborso di un oggetto spacciandolo per smarrito quando invece è arrivato perfettamente integro e funzionante.

Sebbene in precedenza questo metodo abbia danneggiato numerosi venditori, la pratica di gestione delle controversie di PayPal è notevolmente migliorata nel tempo e le frodi di questo tipo sono diventati sempre più rare e con conseguenze (ad esempio il ban dell’account e della carta di credito dall’intero portale) per chi ha dichiarato il falso.

Lato sicurezza ci sentiamo di consigliare PayPal in caso di trasferimento di denaro tra parenti o amici anche se, in particolare per piccole somme, i costi di transazione (trasferimento da conto a carta) potrebbero renderlo economicamente sconveniente.

Chiaramente il discorso non convenienza viene meno se il destinatario utilizzerà i soldi ricevuti tramite il conto senza spostarli sulla carta e se il mittente trasferirà denaro prelevandolo dal conto PayPal (e non dalla carta associata; in tal caso la transazione è completamente gratuita per entrambi).

L’articolo Come funziona PayPal: spendere online in sicurezza appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.