Come installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10

By Jessica Lambiase

Windows 10 logo - Installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10

Gli insider l’hanno già testata per un po’ di tempo ma con Anniversary Update arriverà per tutti la possibilità di eseguire nativamente una shell bash Linux con sottosistema Ubuntu in Windows 10.

Di fatto non si tratta di un’emulazione ma di un vero e proprio Ubuntu eseguito dentro Windows 10, con tutte (o quasi) le caratteristiche della celebre distribuzione Linux.

Di conseguenza è possibile installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10 esattamente come si farebbe su una configurazione residente di Ubuntu, pur con alcune limitazioni:

  • non è al momento possibile – almeno non in via ufficiale – eseguire applicazioni grafiche in Bash su Windows 10;
  • è possibile installare soltanto programmi a 64 bit;

Chi ha usato il sistema di Canonical saprà già che, per gestire da shell i programmi installati su Ubuntu, viene utilizzato lo strumento apt ma, ovviamente, chi ha poca dimestichezza con Ubuntu non riuscirà a muoversi nell’immediato in tal senso.

Proprio a quest’ultima categoria di utenza è dedicata questa mini-guida: insieme impareremo ad installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10 utilizzando APT.

Come installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10

La prima cosa da fare è comprendere il meccanismo dei repository. In Ubuntu sono presenti dei “contenitori”, repository appunto, in cui sono presenti pacchetti software pronti per essere installati direttamente con APT.

I repository principali sono automaticamente attivi, dunque in genere per installare un programma incluso in essi – ad esempio il browser Firefox – è sufficiente usare il comando apt-get install seguito dal nome del pacchetto.

La prima cosa da fare per assicurarsi di installare un software aggiornato è quella di aggiornare gli indici dei repository prima di procedere ad un’installazione. Per farlo andremo a digitare il comando

sudo apt-get update

A questo punto per installare un programma sarà sufficiente digitare il comando

sudo apt-get install nome-pacchetto

ad esempio

sudo apt-get install firefox

per installare il browser web di Mozilla.

Per aggiornare in un sol colpo tutti i programmi installati sarà sufficiente digitare in sequenza (ed aspettando il completamento di ognuno) i comandi

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

Per rimuovere un programma installato, sarà sufficiente digitare il comando

sudo apt-get remove --purge nomepacchetto

ad esempio

sudo apt-get remove --purge firefox

eliminerà il browser web di Mozilla.

Oltre a installare programmi dai repository configurati nel sistema operativo è possibile inoltre aggiungerne manualmente al sistema altri gestiti da sviluppatori; una volta aggiunto un repository sarà possibile gestire i programmi presenti al suo interno esattamente come visto fino ad ora.

Per trovare il repository di un programma a cui siamo interessati è sufficiente cercare le istruzioni di installazione dello stesso ed accertarsi che ne sia dotato. Ad esempio il lettore multimediale VLC è dotato di un repository di installazione per Ubuntu.

Per aggiungere un repository al sistema, tenedo ben presente che bisogna far riferimento ai repository compatibili con Ubuntu 14.04 Trusty Tahr, è sufficiente digitare il comando

sudo add-apt-repository ppa:nome/repository

A questo punto sarà sufficiente aggiornare gli indici dei pacchetti con il comando

apt-get update

per “dire” al sistema di includere tra quelli installabili anche i programmi contenuti nel repository appena aggiunto e procedere all’installazione del programma desiderato come illustrato in precedenza.

L’articolo Come installare programmi Ubuntu in Bash su Windows 10 appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.