Hardware Chromecast: diamo uno sguardo all’interno!

By Giuseppe F. Testa

Chromecast

Abbiamo acquistato un Chromecast e siamo rimasti davvero contenti dalla sua praticità, dalla sua comodità e dalla sua capacità nonostante le ridottissime dimensioni: tutti i flussi a 1080p possono ora essere riprodotti senza alcun problema, basta solo una porta HDMI libera sul TV di casa. Ma cosa c’è dentro il “cuore” del nuovo Chromecast? E cosa troviamo nel vecchio modello in confronto al nuovo? Ecco la guida ai “pezzi” che hanno fatto la fortuna di Chromecast in questi quasi 3 anni.

Hardware Chromecast

Ecco cosa troviamo come componenti nel primo modello di Chromecast.

Chromecast 2013 monta un SoC Marvell ARMADA 1500-mini, un single core Cortex-A9 con frequenza massima di 1.2 GHz, TDP (consumo elettrico) di 5 Watt e la compatibilità con i formati audio/video attualmente disponibili sul Web (H264, AAC, MP3, VP8 e MPEG-4 AVC).

marvel armada 2013 07 31 01

Le altre componenti sono: 512 MB di RAM, 2 GB di memoria Flash, WiFi N single band (a 2.4 GHz) fornito dal chip AzureWave AW-NH387 e uscita HDMI a 1080p con supporto audio 5.1. Infine le dimensioni e il peso: 72 x 35 x 12 mm in 34 grammi. In così poco spazio è racchiuso un vero e proprio mini-PC, che vanta una versione modificata di ChromeOS (anche se molte componenti software rimandano ad Android).

Hardware Chromecast 2 e Chromecast Audio

Vediamo le migliorie apportate da Google al suo dongle e alla sua derivazione per dispositivi audio (immagine iFixit).

Chromecast

Entrambe le versioni montano un SoC Marvell Armada 1500 Mini Plus 88DE3006, versione migliorata del precedente anche grazie all’ARM Cortex-A7 dual core, che offre più del doppio della potenza di calcolo del precedente modello lasciando invariato consumo elettrico e calore generato. Altra miglioria importante è lato wireless: ben tre le antenne disponibili sul nuovo Chromecast coadiuvate dal chip Marvell Avastar 88W8887 con supporto dual band WiFi N/AC (su 2.4 e 5 GHz). Le altre componenti sono: 512 MB di memoria RAM e 256 MB di memoria flash NAND (diminuita rispetto al modello precedente).

Il Chromecast è dotato di un cavo HDMI flessibile con attacco magnetico, mentre Chromecast Audio non presenta HDMI ma ingressi dedicati a dispositivi audio: jack 3,5mm e TOSLINK (uscita ottica).

Esattamente come nel modello precedente troviamo una versione modificata di ChromeOS.

E il 4K?

Molti utenti si sono chiesti se il nuovo Chromecast possa in futuro supportare la risoluzione 4K con un semplice aggiornamento software. La risposta è no: serve una CPU molto più potente (tipo la Armada 1500 PRO 4K) per poter gestire fluidamente l’ultra alta definizione, senza contare che manca il supporto al codec pensato per i flussi 4K via Web, già sfruttato da YouTube e Netflix (HEVC, ovvero H265); visto i bitrate in gioco per il 4K, servirebbe anche più memoria RAM per il buffering e il Fast Play, mentre lato wireless già le componenti attuali sono pronte per il 4K, Il nuovo Chromecast migliora sensibilmente le prestazioni e le capacità con il FullHD (1080p) ma resta legato a questa risoluzione.

Per quello che costa Google non ha voluto “forzare la mano”: quando 4K diventerà davvero alla portata di tutte le tasche e si diffonderà come accaduto per il FullHD allora si potrà rilasciare un modello compatibile con la nuova risoluzione. Mettere ora il 4K avrebbe significato un prezzo superiore (almeno il doppio) con possibilità di sfruttarlo realmente (tra possessori di TV 4K e servizi 4K) inferiore al 30%. Se ne riparlerà l’anno prossimo o tra due anni.

L’articolo Hardware Chromecast: diamo uno sguardo all’interno! appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Visited 47 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.