Guida alla condivisione di rete su ogni sistema operativo

By Giuseppe F. Testa

condivisione di rete

Condividere file e cartelle tra più PC e dispositivi è fin dagli albori il motivo principale per cui si connette un dispositivo alla rete locale. Ancor prima dell’arrivo di Internet, grandi reti permettevano di accedere ai contenuti condivisi in posti anche remoti utilizzando svariate tecnologie per la realizzazione del network.

Oggi c’è Internet, ma è sempre molto utile sapere come condividere un file e una cartella in rete su un dispositivo affinché sia visibile dagli altri connessi sulla rete locale: un notebook, un smartphone o altri con accesso alla rete locale (sia via cavo sia via wireless).

In questa mega guida vedremo come creare una condivisione di rete su qualsiasi sistema operativo oggi conosciuto, e vedremo ovviamente come configurare i dispositivi che devono accedere a tali condivisioni. La guida sarà suddivisa per sistema operativo e su ogni sistema mostreremo sia come creare una condivisione di rete (agendo da server) sia come accedere ad una configurazione già creata (agendo da client).

Condivisione di rete su Windows (da 7 in poi)

Creare una cartella condivisa pubblica

Creare una cartella condivisa pubblica su sistemi operativi Windows recenti è molto semplice: clicchiamo con il tasto destro sulla cartella di nostro interesse e portiamoci su Proprietà.

Apriamo il tab Condivisione e premiamo sul tasto Condividi

Tasto condividi

Aggiungiamo agli utenti autorizzati Everyone, che permetterà di accedere senza credenziali alla cartella condivisa.

Aggiungi utente

Clicchiamo sul tasto Aggiungi; ora non ci resta che indicare i permessi consentiti agli utenti che accederanno alla cartella. Possiamo scegliere il livello di autorizzazione Lettura (utile per evitare modifiche non desiderate) o Lettura/scrittura (per l’accesso completo, quindi anche modifica, aggiunta e cancellazione di file e cartelle).

Permessi condivisione cartella

Clicchiamo in basso sul tasto Condividi per terminare la configurazione. Prendiamo nota del percorso indicato nella finestra finale (immagine in basso): sarà l’indirizzo da usare per accedere alle cartelle manualmente dai dispositivi.

percorso cartella di rete

Clicchiamo su Operazione completata.

NOTA: abbiamo evitato di usare il Gruppo Home perché potrebbe dare problemi con sistemi operativi diversi da Windows.

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Per accedere ad un percorso di rete su Windows esistono due modi: usare la modalità automatica o quella manuale. Normalmente Windows è in grado di vedere “da solo” se sono presenti PC e cartelle condivise sulla rete.

Per accedere automaticamente alla cartella o alle cartelle condivise basta aprire il dispositivo di nostro interesse nella sezione Rete di Esplora Risorse.

condivisione di rete

In alternativa, se la cartella di rete è ospitata su un sistema operativo diverso da Windows (GNU/Linux o Android) possiamo aggiungere il percorso manualmente. Portiamoci in Computer (o Mio PC in base alla versione di Windows) e clicchiamo con il tasto destro in un punto vuoto della schermata; clicchiamo sulla voce Aggiungi percorso di rete.

Aggiungi percorso di rete manuale

Ora digitiamo il percorso ottenuto in fase di creazione della condivisione. Possiamo usare due metodi per aggiungere il percorso di rete:

  • usiamo il link con il nome del PC che condivide la cartella (esempio TEST-PCUsersTestMusic);
  • in alternativa usiamo l’indirizzo IP del PC che condivide la cartella (esempio 192.168.1.2UsersTestMusic).

Percorso di rete personalizzato

Condivisione di rete su GNU/Linux

Creare una cartella condivisa pubblica

Su GNU/Linux basta utilizzare Samba per la creazione di cartelle condivise. Per l’articolo vedremo come condividere una cartella usando Ubuntu e Nautilus (File), ma la procedura è valida per qualsiasi sistema usi Nautilus come file manager.

Clicchiamo con il tasto destro sulla cartella di nostro interesse e portiamoci su Condivisione della rete locale.

Condivisione cartella ubuntu

Nella finestra che apparirà dobbiamo effettuare le seguenti modifiche:

  • Abilitiamo la spunta Condividere questa cartella;
  • Scegliamo un nome per la cartella o lasciamo quello di default;
  • Abilitiamo la spunta Accettare ospiti;
  • In base al livello di autorizzazione richiesto spuntiamo Permettere ad altri di creare ed eliminare file di questa cartella

condivisione di rete

Premiamo in basso su Crea condivisione. Ubuntu chiederà di modificare i permessi sulla cartella per autorizzare le modifiche degli utenti di rete, confermiamo la finestra d’avviso.

Permessi di rete

Se desideriamo che gli utenti di rete non possano modificare, creare o cancellare file nella cartella basta rimuovere la seconda spunta (Cartella in modalità sola lettura).

Cartella di rete sola lettura

Su altri sistemi GNU/Linux e su altri file manager la procedura cambia, ma in questi casi possiamo affidarci direttamente a Samba per realizzare le condivisioni di rete.

LEGGI ANCHE | Condividere cartelle di rete con Samba

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Ubuntu e Nautilus (File) vedono automaticamente le cartelle condivise in rete con SMB/Samba nella sezione Esplora Rete.

Esplora rete ubuntu

La cartella Rete Windows conterrà una sotto-cartella per ogni dispositivo con risorse condivise, basterà aprirle per visionare tutti i file. In alternativa possiamo aggiungere manualmente il percorso di rete in Ubuntu usando Inserisci posizione in Nautilus (CTRL+L)….

Inserisci posizione nautilius

…..e usando il seguente formato d’indirizzo:

smb:IP_del_PCcartella_condivisa

ad esempio:

smb:192.168.1.2UsersTestMusic

Condivisione di rete su OS X

Creare una cartella condivisa pubblica

Per creare una cartella condivisa in rete sarà sufficiente aprire il menu Condivisione in Preferenze di Sistema.

condivisione di rete

Nella finestra che appare abilitiamo il segno di spunta accanto alla voce Condivisione file, aggiungiamo le cartelle da condividere usando il primo pulsante + (a partire da sinistra) ed impostiamo i permessi per l’utente Tutti usando il riquadro collocato sulla destra. Assicuriamoci che sia presente Tutti tra gli utenti autorizzati e variamo i permessi per consentire o meno la modifica della cartella (Sola lettura o Lettura e scritt.).

Condivisione-Mac

Possiamo accedere a tali cartelle usando l’indirizzo IP del dispositivo Apple e i seguenti metodi:

  • afp://192.168.1.2 (altri dispositivi Apple)
  • smb://192.168.1.2 (tutti i dispositivi)

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Per aprire cartelle condivise sul Mac basta usare il menu Condivisi in Finder.

Condivisi Mac

Vedremo tutti i dispositivi di rete disponibili e le relative cartelle.

connetti mac lan
In alternativa possiamo aprire una posizione di rete manualmente; sempre da Finder apriamo il menu in alto Vai->Connessione al server (Comando+K).
tasti-finder-menu-

Inseriamo l’indirizzo SMB della cartella condivisa.

yos_connect_to_server
Per connettersi automaticamente alla cartella condivisa ogni volta basta aprire Preferenze di Sistema, navigare in Utenti e gruppi -> Elementi login e trascinare la condivisione di rete nell’elenco degli Elementi di login.

Condivisione di rete su Android

Creare una cartella condivisa pubblica

Su Android possiamo affidarci a ES Gestore file per gestire ogni aspetto della condivisione di rete. Per creare una condivisione di tutta la memoria interna del dispositivo (solo file livello utente) basterà avviare il Gestore controllo remoto, che permette di condividere lo spazio d’archiviazione con un clic.

LEGGI ANCHE | Guida ES Gestore File

Gestore remoto

Una volta attivo (e finché rimarrà tale) basterà usare il seguente indirizzo IP su qualsiasi dispositivo della rete per accedere alle cartelle del device Android.

ftp://IP_del_device:3721/

Per esempio

ftp://192.168.1.2:3721/

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Sempre sfruttando ES Gestore File bastetà usare il tab LAN per accedere e aggiungere PC e dispositivi con condivisioni di rete attivi. Possiamo usare sia la ricerca automatica (tasto in basso Scansiona)…..

Connessioni di rete Android

… sia l’aggiunta manuale (Tasto Nuovo->LAN).

Aggiunga server file

Connettiamoci utilizzando l’indirizzo IP del PC che condivide i file, da inserire nel campo Server. Se abbiamo seguito le altre sezioni di questa guida, potremo effettuare l’accesso anonimo alle cartelle spuntando l’omonima voce.

Condivisione di rete su Windows Phone

Creare una cartella condivisa pubblica

Abilitare la condivisione delle cartelle su Windows Phone potrebbe spaventare i più ma è semplice e veloce, basta usare i programmi dedicati alla condivisione dei file come mostrato in una nostra guida.

LEGGI ANCHE | Trasferire file da Windows Phone a PC (e viceversa) in WiFi

Trasferire file da Windows Phone a PC

Con questi programmi otterremo un indirizzo di tipo HTTP che possiamo usare nel browser o direttamente nei file manager dei precedenti sistemi operativi per accedere a tutte le cartelle dello smartphone.

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Per accedere alle cartelle condivise da un dispositivo Windows Phone dovremo usare un’app a pagamento, ShareFolder Explorer; l’app è disponibile al costo di 2 €.

DOWNLOAD | ShareFolder

Condivisione di rete

Basterà usare il tasto connections inserendo l’indirizzo IP del server per realizzare la condivisione di rete.

Condivisione di rete su iOS (iPhone e iPad)

Creare una cartella condivisa pubblica

Impossibile! Ho cercato in lungo e in largo senza trovare nulla. Questo perché per lo scambio dei file Apple pretende che si debba usare solo iTunes e nient’altro, a dir poco limitante. Ogni suggerimento è ben accetto.

Accedere ad una cartella condivisa pubblica

Per accedere a cartelle condivise sulla rete possiamo farci aiutare da un’app: FileExplorer Free.

DOWNLOAD | FileExplorer Free

cartelle condivise ios

L’app è in grado di visualizzare da sola i dispositivi che mostrano cartelle condivise.

-windows-network-shares

Possiamo accedere manualmente alle cartelle di rete usando l’indirizzo IP del dispositivo da connettere.

connect-to-windows-share-on-ipad-or-iphone

L’articolo Guida alla condivisione di rete su ogni sistema operativo appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.