Google, niente più link ai profili Google+ tra le pagine dei servizi

By Jessica Lambiase

google-plus

Se c’è qualcosa chiaro nella strategia di Google, quella è la strategia del “chi va piano va sano e lontano”: il big di Mountain View in pochissimi casi è stato fautore di cambiamenti repentini e stravolgimenti completi, optando sempre per la pratica di abituare progressivamente i propri utenti ai cambiamenti che verranno introducendoli in maniera del tutto graduale.

Fatta questa piccola premessa, l’ultima mossa di Google va proprio in tal senso e conferma ciò che il big di Mountain View ha intenzione di fare con il suo social layer plus: trasformarlo da un punto d’incrocio per tutto ad un’entità a sé stante, dividendo pian piano i servizi presenti al suo interno (un esempio è Google Foto, precedentemente incorporato in Google+) e trattandolo – anziché con il “tutto parte da Google+” – alla stregua di qualsiasi altro servizio Google.

Se avete visitato una delle pagine dei servizi Google a partire da questa mattina (dopo aver effettuato il login), infatti, avrete notato che al vostro nome non è più anteposto il simbolo “+” e che non è più cliccabile, il che significa che non sarà possibile raggiungere direttamente il vostro profilo Google+ dalle pagine dei vari servizi Google.

Inoltre, Google+ compare ora nel drawer delle webapp di Google (presente in ogni pagina del servizio) esattamente come qualsiasi altra Google app; inoltre, un recente report di VentureBeat sottolinea come le pagine dei profili Plus non siano più in rilievo in cima ai risultati di ricerca Google.

Questo non significa comunque che i profili Google+ sono improvvisamente spariti: vi si può accedere da tutte le pagine di Google+ oltre che dall’apposita icona del drawer. Ciò non toglie che Google stia lentamente ma inesorabilmente “togliendo importanza” al suo social layer: ciò non significa che Plus sia destinato a sparire, ma il suo ruolo nell’ecosistema Google sta cambiando… o meglio, è già cambiato.

Soltanto che, esattamente come Google desidera, non ce ne siamo ancora accorti.

L’articolo Google, niente più link ai profili Google+ tra le pagine dei servizi appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.