Linux a 1440p con il monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide

monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide

A volte semplicemente non c’è abbastanza spazio sullo schermo per eseguire più operazioni contemporaneamente in modo efficiente. Esistono strumenti per organizzare il tuo spazio di lavoro come desktop virtuali e spazi di lavoro, tuttavia ciò non sempre risolve il problema in base al numero di applicazioni aperte che potrebbero esserci. Senza abbassare i DPI su un monitor 1080p a un livello che affatica la vista, l’opzione migliore è passare a un monitor più grande con una risoluzione più elevata.

Al momento della stesura di questo articolo, il monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide può essere trovato su Amazon per 483 Euro, rendendolo molto conveniente rispetto anche a qualche anno fa, quando un monitor da 34″ poteva costare il 50% o addirittura il 100% in più.

Il monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide ha un pannello IPS da 3440 x 1440 pixel con una frequenza di aggiornamento massima di 144 Hz, display VESA HDR400 e tempo di risposta MPRT (Moving picture response time) di 1 ms. Date queste caratteristiche, il monitor rientra nella fascia media, tuttavia ci sono molte funzionalità aggiuntive che apportano ulteriore valore al monitor.

Il monitor include 2 porte HDMI 2.0, 1 singola porta DisplayPort 1.4 e 1 singola porta USB-C per l’ingresso. Sfortunatamente l’HDMI 2.1 non è incluso ma, date le specifiche di questo monitor, non è necessario. È inoltre presente una porta USB 3.0 “B” ad alta velocità che alimenta 2 porte USB 3.0.

Collegando un dispositivo mobile come un laptop o uno smartphone con capacità desktop alla porta USB-C e, un’altra porta e la porta USB “B” a un altro PC, l’utente potrà utilizzare il monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide come KVM, ovvero passare da uno schermo all’altro e l’hub USB integrato passerà al dispositivo attualmente attivo sul monitor. In questo modo gli utenti con un PC secondario, un server, un Raspberry Pi o un altro dispositivo possono condividere il proprio monitor primario e la tastiera e il mouse con il computer principale senza dover ricorrere a un secondo monitor e/o tastiera/mouse.

AMD Freesync Premium gestisce la frequenza di aggiornamento di 144 Hz del monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide e il monitor ha qualche altra sorpresa in serbo per i giocatori. Oltre alla possibilità di regolare i livelli di colore e nero, il monitor include anche la “sincronizzazione dello stabilizzatore di mira“, oltre a mirini integrati che possono essere attivati e disattivati attraverso la visualizzazione su schermo utilizzando i controlli sul retro del monitor.

Il monitor Gigabyte M34WQ Ultrawide ha anche uno schema di montaggio VESA 100×100 sul retro per il montaggio a parete o su braccio.

Per tutte le caratteristiche tecniche potete leggere la pagina dedicata sul sito Gigabyte.

L’avvio di alcuni giochi su Steam come The Witcher 3, CS:GO o Deus Ex ha prodotto un gameplay estremamente fluido, anche quando il sistema non riesce a eseguire il rendering di 144 fotogrammi al secondo. 

Lo switch KVM (tastiera-video-mouse) integrato consente di condividere l’hub USB 3.0 integrato e il display tra 2 dispositivi: uno che utilizza la porta USB “A” e una HDMI o DisplayPort e un secondo dispositivo che utilizza la porta USB-C sia per il display che per USB. Ma per questa funzionalità esiste solo il software per Windows in dotazione o il joystick sul retro del monitor, gli utenti possono passare da un dispositivo all’altro senza problemi e senza dover passare da una tastiera o un mouse all’altro o scambiare cavi.

L’unica caratteristica negativa è che l’audio integrato non è il massimo e, sebbene ci siano alcune funzionalità che non funzionano immediatamente con Linux, come l’assistente OSD, questo monitor brilla in quasi ogni altro aspetto.

Fonte: https://www.amazon.it/Gigabyte-M34WQ-EK-GIGABYTE/dp/B09K42MQQ9
Fonte: https://bioslevel.com/reviews/2022/linux-at-1440p-with-the-gigabyte-m34wq-ultrawide-monitor

Visited 63 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.