Corea del Sud: la migrazione da Microsoft Windows a Linux non si ferma

South Korea Switch To

Il governo della Corea del Sud ha iniziato poco meno di un anno fa la migrazione dei suoi sistemi a Linux, complice il termine del supporto Microsoft a Windows 7, in End Of Life a gennaio 2020.

L’operazione era partita dai computer del ROK Army, l’esercito, migrati a Gureum OS, distribuzione basata su Debian e sviluppata poi internamente dall’Istituto Nazionale coreano per la Sicurezza.

Con la recente fine del supporto (gratuito) a Windows 7, la Corea del Sud non sembra intenzionata a versare un solo centesimo extra a Microsoft e continua con il suo massiccio investimento (che, ricordiamo, è di circa 650 milioni di dollari) per la “conversione” al Pinguino.

Al momento il Ministero del Difesa Nazionale e la Polizia Nazionale utilizzano Harmonica OS 3.0, distro basata su Ubuntu 18.04 LTS travestita da Linux Mint: Cinnamon 4.2 e le applicazioni di default di quest’ultima. Inoltre include anche diversi programmi creati ad-hoc, come il browser, Naver Whale.

Anche il sistema Postale Nazionale ha il suo sistema operativo, TMaxOS, una distribuzione che ha avuto qualche problema con il licensing (qui l’articolo di riferimento, su ZDNet Korea), visto che al momento del rilascio, mancavano i riferimenti al software open-source utilizzati ed alle relative licenze. Inoltre TMaxOS ha anche un’interfaccia tutta sua, con il suo browser basato su Chromium, ToGate.

Sganciarsi totalmente da Windows su un’infrastruttura simile non è cosa da poco e, molto spesso e lo sappiamo bene, quasi impossibile. Il sistema operativo di Redmond infatti verrà utilizzato ancora nei computer sulle intranet governative, mentre tutto quello che verrà esposto su Internet si affiderà a Linux.

Se la Corea del Sud dovesse riuscire effettivamente ad attenersi a quanto detto, questa sarebbe la più grande migrazione effettuata finora, con ben 3.3 milioni di computer passati a Linux.

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un’opensourcer per caso, da quando ho scoperto che potevo usare qualcosa di simile a Unix sul mio pc: Linux. Sono legacy dentro e sono affezionata a cose come i mainframe ed altre vetustaggini. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l’ho scritto io.

Fonte: https://www.miamammausalinux.org/2020/02/corea-del-sud-la-migrazione-da-microsoft-windows-a-linux-non-si-ferma/

Visited 1 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.