Come aumentare velocità Internet

By Salvo Vosal

aumentare velocità Internet

Purtroppo, sono in molti coloro che si lamentano della velocità della propria connessione ad Internet. I fattori che possono determinare una diminuzione della velocità della nostra connessione alla rete sono molti, in questo post andremo a sviscerare i più importanti.

Il primo passo è capire se riusciamo almeno ad avvicinarci alla velocità promessa nel contratto, che abbiamo stipulato con il nostro operatore. Ecco un breve indice del nostro articolo:

Come misurare la propria velocità Internet?

Farlo è davvero semplice, basta utilizzare uno degli innumerevoli speedtest disponibili in rete. Però, prima di procedere, per avere una misurazione più precisa della nostra velocità di connessione bisognerebbe:

  • scollegare ogni altro dispositivo dalla rete;
  • collegarci tramite cavo LAN, o almeno controllare di avere il router Wi-Fi molto vicino al dispositivo da cui eseguiamo il test;
  • chiudere tutte le applicazioni che occupano banda come: Spotify, Netflix, e i programmi di file sharing (torrent, eMule e affini).

A questo punto, ci si può collegare ad un servizio per fare il test della connessione, quello offerto gratis da OOKLA è sempre stato ottimo, lo trovate a questo indirizzo. Una volta raggiunto il sito basta cliccare sul pulsante VAI per eseguire il test.

Un altro valido modo per testare la velocità è usare il servizio di Google, per raggiungerlo basta scrivere “speedtest” nella barra di ricerca, e poi cliccare sul pulsante ESEGUI TEST DELLA VELOCITÀ.

A test concluso avrete una misura oggettiva della vostra velocità di rete. Se è troppo bassa rispetto a quella promessa dal vostro operatore, ad esempio se avete una connessione tramite fibra a 100 Mb/s e la connessione va a 20 Mb/s, vi consigliamo di fare una segnalazione al vostro operatore.

Di solito il servizio clienti, effettua alcuni controlli, conferma il problema ed apre una segnalazione di guasto. Solitamente in qualche giorno lavorativo risolvono il problema e la velocità risale.

Se non risolvono, oppure dicono di non notare disservizi, si può utilizzare il tool Nemesys del progetto Misurainternet dell’AGCOM (l’agenzia garante per le comunicazioni). Il programma multi-piattaforma, una volta installato sul vostro sistema, controlla che siano rispettate le condizioni ottimali per il test, ed effettua automaticamente quattro misurazioni l’ora durante il primo giorno. Durante i due giorni successivi il tool ripete quelle misure che per mancanza delle condizioni ottimali sono saltate nel primo giorno. Alla fine del test, Nemesys preparerà un report completo e dettagliato, se la discrepanza con la velocità teorica presente sul vostro abbonamento è troppo alta, sarà possibile inoltrare il reclamo all’operatore direttamente tramite il programma.

Per sapere di più sul progetto Misurainternet e scaricare il tool potete consultare questa pagina.

Se il problema non è l’operatore e siete raggiunti da una velocità di rete vicina a quella promessa nel vostro contratto, potreste ritrovarvi in uno di questi tre casi:

  • Siete clienti con una connessione ADSL, oramai queste reti risultano sempre più inadeguate per fruire dei contenuti su un Web che diventa ogni giorno più multimediale. Infatti molte offerte con la fibra ottica permettono di navigare molto più velocemente a prezzi mensili mediamente inferiori a quelli dei vecchi contratti ADSL, in merito vi invitiamo a consultare il nostro approfondimento.
  • Siete clienti con molti dispositivi connessi nello stesso momento (più smartphone, tablet, più computer, stampanti, Smart TV e TV-Box), in questo caso potreste risolvere i vostri problemi acquistando un router capace di gestire un maggior numero di connessioni contemporanee, abbiamo fatto delle guide sui migliori router ADSL e per la fibra.
  • Avete un’ottima connessione e un buon router, ma alcuni dispositivi soprattutto se vi allontanate dal router si connettono lentamente, in questo caso bisogna ottimizzare la vostra connessione Wi-Fi, di questo parleremo nel prossimo paragrafo.

Come si fa ad ottimizzare la connessione Wi-Fi?

Non è fortunatamente difficile, in generale diviene sempre più necessario ottimizzare le nostre connessioni Wireless a causa del loro enorme successo e quindi della crescente congestione. Qualche anno fa, in pochi avevano una connessione ad Internet, fra questi molti usavano una connessione cablata, quindi in un condominio erano spesso presenti giusto un paio di connessioni WiFi, se controllate oggi invece ne troverete circa una per appartamento.

È molto probabile quindi, che le connessioni dei vostri vicini disturbino la vostra comunicando sulle stesse frequenze. Ottimizzare la propria connessione consiste nel realizzare alcune semplici mosse:

  • posizionare il proprio router al centro della casa, per avere la migliore distribuzione possibile della connessione;aumentare velocità Internet
  • controllare con un analizzatore quali sono le frequenze (canali) meno congestionate e impostare il router per usarli (abbiamo già trattato l’argomento in un’apprezzata guida);
  • controllare di non aver connesso più range extender (ripetitori) uno all’altro, è una soluzione che rallenta fortemente la rete. Ogni range extender deve essere connesso direttamente al router, se si vuole ulteriormente estendere la copertura bisogna puntare su soluzioni apposite come le reti cablate, le powerline e i sistemi mesh.

Quando l’analizzatore evidenzia una situazione molto congestionata potrebbe essere davvero difficile trovare un canale privo di disturbi, per questo sono nate le soluzioni dual band che permettono di utilizzare anche la banda a 5 GHz. Se il vostro router non supporta il Wi-Fi dual band, purtroppo, dovreste prendere in considerazione l’idea di sostituirlo (abbiamo dedicato delle guide ai migliori router ADSL e per la fibra).

Cambiare i DNS permette di aumentare la velocità di Internet?

La risposta è no, cambiare i DNS vi permetterà solo di velocizzare il caricamento delle pagine WEB e di accedere ai siti bloccati nel nostro paese. Non permetterà di scaricare più velocemente dalla rete, né tramite i browser, né tramite i programmi di file sharing (per esempio torrent ed eMule).

Cambiare i DNS può essere in ogni caso molto utile, può essere molto fastidioso poter fruire di un Internet epurato dei siti di streaming e di file sharing. Se volete cambiare i vostri DNS potete consultare la nostra pratica guida dedicata.

Aprire le porte del router è utile per aumentare la velocità Internet?

Un altro no, con le porte aperte non noterete nessun aumento della velocità di navigazione, potrete invece notare dei risultati interessanti con i programmi di file sharing. Poter utilizzare le porte aperte agevola questi programmi e gli permette di scambiare i dati con maggiore velocità ed efficienza.

Abbiamo dedicato una guida a come aprire le porte sui vari router, inoltre abbiamo scritto delle guide specifiche dedicate a come velocizzare torrent e eMule.

I programmi che promettono di aumentare la velocità di Internet funzionano?

Assolutamente no, promettono di raddoppiare o triplicare la velocità di connessione, invece spessissimo contengono malware che contribuiscono a rallentare ulteriormente la vostra connessione, compromettendo la sicurezza e rendendo instabile il vostro computer.

Gli unici programmi utili per migliorare la velocità di connessione sono i browser WEB aggiornati e gli acceleratori di download. Ma si tratta di due soluzioni che permettono di migliorare alcuni aspetti della connessione, i browser aggiornati migliorano il caricamento della pagina e gli acceleratori permettono di migliorare la velocità di alcuni download diretti.

Se avete installato una di queste applicazioni spazzatura vi invitiamo a disinstallarla immediatamente, e a fare una scansione del vostro PC con un buon antimalware.

Utilizzare una VPN permette di aumentare la velocità di Internet?

Anche qui la risposta è un altro no, le VPN nascono per migliorare la privacy non per migliorare la velocità di connessione. Le migliori VPN, che sono i servizi a pagamento referenziati, sono al massimo capaci di farvi andare a piena linea.

Alcuni sostengono che le VPN permettano una maggiore velocità di download, è vero solo con i programmi di file sharing e con lo streaming, quando l’operatore di rete usa dei filtri per limitare l’utilizzo di banda.

Praticamente nessuna VPN gratuita vi permette di andare più veloci, in quanto per semplici limiti di sostenibilità economica limitano la banda dei singoli utenti connessi.

La nostra guida su come aumentare la velocità Internet è arrivata alla sua conclusione, ci auguriamo di avervi chiarito le idee, se avete domande o osservazioni non esitate a scriverci un commento.

Se vi interessa sapere di più sulle reti, eccovi alcuni approfondimenti che potrebbero interessarvi:

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.