ForceDoze migliora la modalità Doze del vostro Android

By Andrea Rossi

Screenshot_20160624-112739

L’introduzione della modalità Doze con Android 6.0 Marshmallow fu accolta con ottimismo dopo il mezzo fiasco di Project Volta. Non tutti però sono soddisfatti della gestione di Doze che è poco personalizzabile: per questo vi viene in aiuto ForceDoze! Questa app è davvero molto semplice e funzionale, in quanto vi permette di personalizzare le impostazioni di Doze. Ma vediamola più nel dettaglio.


ForceDoze

La differenza principale di ForceDoze rispetto alla versione stock di Google sta nelle impostazioni. Il Doze nativo infatti si attiva dopo 30 minuti prima di andare a bloccare la sincronizzazione delle applicazioni. Con questa app invece sarete voi a decidere i tempi: da 0 a 30 minuti! Con le impostazioni di default ed un uso intenso e frequente dello smartphone sarebbe molto difficile trarne benefici, dato che si attiverebbe molto raramente.

Attenzione: per usufruire in pieno delle funzionalità di ForceDoze è consigliato avere almeno i permessi di root abilitati

ForceDoze: le impostazioni

Attraverso un comodo menu a tendina potete accedere alle impostazioni che ora vi andremo a elencare e a spiegare dove ce ne sia bisogno, nell’ordine in cui si trovano:

  • Don’t disable sensors on screen off
  • Turn off while charging: disabilita i risparmi energetici durante la ricarica
  • Show persistent notification: visualizza le statistiche di doze nella tendina delle notifiche
  • Ignore lockscreen timeout: abilita Doze appena bloccato lo schermo
  • Whitelist app: lista delle app ignorate da Doze

Queste sono le quattro principali che formano il core funzionale di ForceDoze, ma non sono le solo: troviamo infatti tutta una serie di enhancements che ci posso tornare davvero utili:

  • Disable Wifi during Doze
  • Disable mobile data during Doze
  • Disable motion sensing for Doze: evita che i movimenti accidentali del device interrompano la modalità Doze
  • Doze Delay: imposta un ritardo per l’applicazione di Doze dopo lo screen off

Ovviamente questa applicazione non fa miracoli: ricordiamo che Doze è un sistema progettato per gestire i consumi in standby. Non avrete quindi magici miglioramenti con un uso intenso dello smartphone, anzi: non ne avrete affatto. ForceDoze serve solo ad evitare che le sincronizzazioni della applicazioni vadano a consumare più batteria del previsto a schermo spento.

Personalmente sto usando questa applicazione da un paio di settimane e posso dirmi soddisfatto di ciò che fa e della sua semplicità: se settata correttamente permette di avere un pò di autonomia extra se faticate a ad arrivare a fine giornata e vi consiglio quindi di dargli almeno una chance!

DOWNLOAD | FORCE DOZE

L’articolo ForceDoze migliora la modalità Doze del vostro Android appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.