Recensione ASUS Zenfone Max: batteria infinita (o quasi)

By Alessandro Frigoli

ASUS Zenfone Max

Con l’avvento di smartphone sempre più prestanti e ricchi di funzionalità un elemento è sempre andato peggiorando: l’autonomia della batteria. Da possessore di un LG G4 posso dire che ormai sui top di gamma è quasi impossibile arrivare oltre la giornata d’utilizzo (nel migliore dei casi), e la necessità di avere sempre con se una powerbank è ormai fondamentale.

Ma se abbiamo bisogno di smartphone comunque reattivi, veloci e ricchi di funzionalità, ma che garantiscono giorni di autonomia senza batter ciglio? ASUS ha pensato proprio a questa necessità, con un modello della sua serie Zenfone dedicato esattamente a questo: l’ASUS Zenfone Max.

Andiamolo a vedere assieme nella nostra consueta recensione completa.

Confezione

Come per gli ultimi Zenfone anche questo ASUS Zenfone Max si presenta con una confezione a scorrimento, completamente bianca con logo e telefono sul fronte. Sul retro troviamo i soliti dati sul telefono, mentre sul laterale destro troviamo, sotto forma di immagini esplicative, le principali caratteristiche del telefono.

Una volta trascinata via la prima parte della scatola troviamo il device, e subito sotto tutta la dotazione inclusa: caricatore da parete da solo 1A in uscita (scelta molto discutibile da parte di ASUS soprattutto vista la capacità della batteria), un cavo microUSB, un cavo OTG che da la possibilità di ricaricare anche altri cellulari (come se fosse una powerbank), cuffie in-ear con gommini di ricambio ed ovviamente la manualistica varia.


ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max

Design ed ergonomia

L’ASUS Zenfone Max è di sicuro di dimensioni molto generose, ma nonostante questo risulta molto comodo da impugnare per via del un discreto grip della cover posteriore e di uno spessore di soli 5,2mm. Il più grosso difetto estetico di questo telefono sta nei bordi, mal sfruttati da ASUS, che lo rendono inutilmente più voluminoso.
Sulla parte posteriore spiccano la fotocamera da 13MP, il doppio flash led, lo stabilizzatore ottico laser, lo speaker principale ed il microfono per la soppressione dei fruscii.

Sulla parte anteriore troviamo l’ottimo display da 5,5 pollici con risoluzione HD protetto da un vetro Gorilla Glass 4, il sensore di prossimità e luminosità, la capsula auricolare, led di notifica RGB ed la fotocamera frontale da 5MP. Sulla parte superiore troviamo solo il jack audio, mentre in quella inferiore è presente la porta microUSB OTG ed il microfono, mentre sul lato destro troviamo il bilanciere del volume e appena sotto il pulsante di accensione ed un intaglio per rimuovere la scocca posteriore.
Unico vero difetto all’atto pratico di questo device è sicuro la mancanza di retroilluminazione dei tasti soft-touch anteriori, purtroppo tipica di tutta la gamma Zenfone.

ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max

Hardware

Le prestazioni di questo Zenfone Max sono da perfetto device di fascia media, in quanto l’hardware non è eccellente, e nell’uso quotidiano si notano alcuni micro lag. A bordo troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 410 Quad Core da 1.2MHz (lo stesso che possiamo trovare sul Motorola Moto G 2015 per intenderci), 2GB di memoria RAM e due tagli di memoria da 8 o 16GB (espandibili con microSD fino a 64GB).

Lo schermo è un IPS da 5.5” con una risoluzione di 1280×720 pixel (HD) ed una densità pari a 267 DPI, dotato di un’ottima retroilluminazione. Le immagini riprodotte sono infatti sempre nitide e ben definite soprattutto nei colori. Unica piccola pecca il sensore di luminosità, non così reattivo.
Il resto della dotazione è assolutamente ottima: troviamo connettività 2G/3G/4G tramite una doppia microSIM che permette anche lo switch a caldo, WiFi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4 LowEnergy, NFC e A-GPS.
La ricezione telefonica è davvero eccellente, ho avuto la possibilità di provare il device con Tim, Vodafone e Wind sia in 3G che in 4G senza problemi nelle province di Milano e Novara.

La batteria integrata da 5000MAh è il punto di forza di questo terminale, ma di questo ne parleremo tra poco.

ZenFone Max_risultato

ASUSZenFone Max

Smartphone

Software

A bordo di questo ASUS Zenfone Max troviamo Android Lollipop nella versione 5.0.2 (che verrà aggiornata a breve ad Marshmallow 6.0) con l’interfaccia proprietaria ZenUI, la quale è molto piacevole alla vista e molto personalizzabile, cosa che però comporta, in telefoni come questo con un’HW di certo non eccellente, alcuni impuntamenti nell’uso quotidiano che però non ne compromettono l’utilizzo.
Sono presenti ovviamente il knock-on per il risveglio ed il blocco dello schermo, le quick app come appunto rapido e le azioni movimento tocco, che permettono l’avvio di alcune applicazioni semplicemente “dipingendo” delle lettere a schermo spento avviano le suddette app preimpostate. Molto comoda anche la modalità ad una mano, attivabile tramite doppio tap sul pulsante Home.

ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max
ASUS Zenfone Max

Troviamo come ormai da tradizione di casa ASUS tutta una serie di app preinstallate riguardanti il mondo cloud della casa taiwandese, più alcune riguardanti la sicurezza e la pulizia delle risorse di discutibile utilità.

Multimedia

Il comparto fotografico di questo ASUS Zenfone MAX con i suoi 13MP di fotocamera posteriore è ottimo: il sensore scatta foto di buona qualità in tutte le condizioni, aiutato dalla presenza dello stabilizzatore laser (come sul fratello Zenfone Laser). Anche i video sono di buona fattura, disponibili con risoluzione massima di 1080p. La fotocamera interna da 5MP fa selfie di buona qualità.

Il software fotografico è veramente ottimo, mille impostazioni che permette ai più appassionati scatti veramente ben fatti e molto ben personalizzati. Per quanto riguarda l’audio sia in chiamata che in riproduzione audio davvero nulla da dire: il volume è buono e non sono presenti distorsioni dell’audio.

Autonomia

La punta di diamante di questo Zenfone Max è sicuramente la batteria: ben 5000MAh che, con un uso medio con bluetooth connesso allo smartwatch sempre acceso e molto WiFi/4G, ha fatto due giorni e mezzo di autonomia e ben 12ore di schermo lasciandomi ancora un 10% circa di batteria residua.

Screenshot_2016-03-26-10-08-01
Screenshot_2016-03-26-10-08-41

In giornate di stress intenso sono invece riuscito ad ottenere 6h di schermo attivo, con Telegram molto attivo in 4G ed un uso abbastanza intenso di app pesanti come Chrome e Facebook, oltre che una mezz’ora di Google Maps in modalità alta precisione (con GPS attivo dunque).

Siamo in presenza dunque di una batteria assolutamente fenomenale, che non vi lascerà davvero mai a piedi. Unica pecca la presenza in dotazione di un misero alimentatore da 1A in uscita, davvero troppo poco potente per ricaricare una batteria di questa portata.

Prezzo

L’ASUS Zenfone Max è disponibile ad un prezzo di lancio in Europa di circa 250€, ma su molti store asiatici è possibile trovarlo ad un prezzo che si aggira tra i 130 e i 160€ (modello cinese senza banda ad 800MHz per il 4G). Ecco a voi un link per acquistarlo da Gearbest ad appena 125€ e da magazzino EU (dunque senza costi doganali):

Link all’acquisto | ASUS Zenfone MAX (50000 mAh) su Gearbest

Conclusioni

Lo Zenfone Max di ASUS è di certo uno dei device migliori che abbia avuto l’occasione di provare: dopo circa due settimane d’uso intenso mi sono davvero trovato benissimo, con una batteria che davvero è infinita (e che ha più volte ricaricato persino altri miei device grazie al cavetto OTG in dotazione) e delle performance tutto sommato accettabili.

Ovvio, se paragonato al mio telefono personale (LG G4 come già detto precedentemente) le performance non sono minimamente paragonabili, ma se siete disposti a scendere a compromessi a fronte della possibilità di usarlo per 2-3 giorni senza bisogno di ricaricare, è lo smartphone che fa per voi.

Lo consiglio a tutti coloro che lavorano molto fuori casa/ufficio, necessitando di un device sempre carico e pronto a servirvi.

L’articolo Recensione ASUS Zenfone Max: batteria infinita (o quasi) appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a scrivere più contenuti come questo. Grazie! 

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.