Microsoft dichiara i requisiti minimi per Windows 10

By Jessica Lambiase

Windows 10 Aero Glass

Grande giornata per tutti gli appassionati e gli entusiasti di Windows 10 poiché Microsoft ha deciso di mettere definitivamente le carte in tavola: dopo aver prima dato agli utenti la possibilità di “prenotare” il proprio aggiornamento e subito dopo aver dichiarato la data di rilascio definitiva delle versioni desktop/tablet del sistema operativo (Home, Pro, Enterprise e Education), arriva un’altra notizia che rassicurerà molti.

LEGGI ANCHE | Windows 10: l’aggiornamento gratis si “prenota” già da ora!

LEGGI ANCHE | Windows 10 sarà rilasciato a fine Luglio

Microsoft ha infatti dichiarato sia le specifiche di Windows 10 che la compatibilità degli aggiornamenti gratuiti partendo dalle versioni precedenti del sistema operativo. Per quanto riguarda il primo aspetto, notiamo con molto piacere che i requisiti minimi non sono praticamente cambiati rispetto a Windows 8.1: Windows 10, per funzionare, richiede almeno

Processore da 1 GHz o superiori;

RAM: 1 GB per i sistemi a 32 bit, 2 GB per i sistemi a 64 bit;

Display: risoluzione minima 1024 x 600 pixel;

GPU: supporto alle DirectX 9 o superiori con driver WDDM 1.0;

Disco: 16 GB per il sistema operativo a 32 bit, 20 GB per il sistema operativo a 64 bit.

Per quanto riguarda la compatibilità degli aggiornamenti gratuiti, che vi ricordiamo valere esclusivamente per un anno a partire dal rilascio (nel senso che sarà possibile aggiornare gratuitamente fino al 28 Luglio 2016), ecco chi potrà installare quale versione di Windows 10:

gli utenti di Windows 7 Home (SP1) – Windows 8.1 Home avranno diritto a Windows 10 Home;

gli utenti di Windows 7 Pro (SP1) – Windows 7 Ultimate (SP1) – Windows 8.1 Pro avranno diritto a Windows 10 Pro.

gli utenti delle versioni Enterprise dei sistemi operativi dovranno comunque pagare la licenza per ottenere Windows 10 Enterprise;

gli utenti Windows RT (8 e 8.1) non riceveranno l’aggiornamento a Windows 10, sebbene saranno aggiunte molte funzionalità all’attuale sistema operativo.

In tutti i casi, Windows Media Center – ove presente – sarà eliminato durante l’aggiornamento per i motivi già spiegati in questo articolo.

Adesso non ci resta che attendere l’ultima informazione, ovvero il prezzo dell’aggiornamento (per chi non dovesse averne diritto) e quello delle copie retail: sebbene girino già diverse voci in merito (109$ per la versione Home, 159 per la versione Pro), Microsoft non ha rilasciato ancora dettagli ufficiali in merito.

Vi terremo comunque aggiornati!

L’articolo Microsoft dichiara i requisiti minimi per Windows 10 appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram. Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.

Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.