Pacstall – L’AUR per Ubuntu

Pacstall

Nella (non) recensione di Rhino Linux vi avevo parlato di Pacstall, un interessante strumento per Ubuntu e derivate che ci consente di scaricare, compilare e installare facilmente, da riga di comando, applicativi provenienti da varie fonti (binari, software da git, appimage e pacchetti .deb). Pacstall è in pratica l’AUR per Ubuntu.

Come funziona Pacstall?

Pacstall accetta file conosciuti come pacscripts (simili a PKGBUILDs di AUR) che contengono i contenuti necessari per costruire i pacchetti, e li trasforma in eseguibili sul nostro sistema.

La lista completa dei programmi disponibili su Pacstall è visionabile a questo indirizzo. Per ogni pacchetto è disponibile lo stato (ovvero chi attualmente mantiene il pacchetto o, in caso di abbandono, se questo è momentaneamente orfano), le dipendenze necessarie all’installazione e il pacscripts con le istruzioni per l’installazione dello stesso.

La sicurezza dei software risiede nella trasparenza degli script che sono liberamente consultabili. Ovviamente questo non esclude al 100% che qualche male intenzionato possa modificare il pacscripts di un programma per installare codice dannoso sulle nostre macchine, ma questo problema è insito anche su AUR, motivo per il quale i puristi raccomandano sempre di installare software soltanto dai repository ufficiali delle distribuzioni.

Come si installa Pacstall su Ubuntu?

Installare Pacstall su Ubuntu e derivate è semplicissimo. Vi basterà aprire il terminale e digitare quanto segue:

sudo bash -c "$(curl -fsSL https://pacstall.dev/q/install)"

Come si usa Pacstall?

Una volta installato Pacstall sulla nostra Ubuntu possiamo passare alla fase operativa. La sintassi dei comandi per installare, aggiornare, rimuovere, ricercare etc pacchetti da Pacstall è davvero semplice.

Ecco la lista dei comandi base:

Installazione di un pacchetto (equivalente di apt install)

pacstall -I (nome pacchetto)

Rimozione di un pacchetto (equivalente di apt remove):

pacstall -R (nome pacchetto)

Ricerca di un pacchetto (equivalente di apt search):

pacstall -S (nome pacchetto)

Aggiungere un repository:

pacstall -A REPOSITORY_NAME

Aggiornare lo script di Pacstall:

pacstall -U

Aggiornare i pacchetti (equivalente di apt upgrade):

pacstall -Up

Ci sono poi altri comandi che possiamo visualizzare invocando la guida di pacstall dando da terminale:

pacstall -h

Adesso non vi resta che provare.

Fonte: https://www.marcosbox.org/2024/06/pacstall-aur-per-ubuntu-e-derivate.html

Visited 42 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.