Come installare Erlang su Ubuntu e derivati

Come installare Erlang su Ubuntu e derivati

Erlang è un linguaggio di programmazione non orientato a contesti specifici ma in grado di lavorare con la programmazione concorrente; può gestire più processi che interferiscono tra loro in esecuzione e su sistemi runtime, vale a dire senza 2 processi distinti per la compilazione e l’esecuzione ma con un unico processo di modifica ed esecuzione continua.

Fu progettato per gestire applicazioni non-stop, distribuite e stabili. Da quando è uscita una versione open-source nel 1998 è stato adottato da varie compagnie multinazionali come la Nortel e T-Mobile.

Il “sottoinsieme sequenziale di Erlang” è un linguaggio funzionale, a valutazione rigida, non polimorfo e con typing dinamico.

1: importa la chiave GPG Erlang

Esegui i seguenti comandi per importare la chiave GPG del archivio Erlang:

sudo apt update
sudo apt install software-properties-common apt-transport-https
wget -O- https://packages.erlang-solutions.com/ubuntu/erlang_solutions.asc | sudo apt-key add -

2: Aggiungi i archivi

Dopo aver importato la chiave, aggiungi i archivi sul tuo sistema Ubuntu 22.04|20.04|18.04 con i seguenti comandi:

Ubuntu 22.04/20.04:

echo “deb https://packages.erlang

Ubuntu 18.04:

echo “deb https://packages.erlang-solutions.com/ubuntu bionic contrib” | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/rabbitmq.list

3: Installa Erlang

L’ultima operazione sarà l’installazione vera e propria di Erlang. Aggiorna l’elenco dei pacchetti di sistema e installa Erlang:

3: Installa Erlang su Ubuntu 22.04|20.04|18.04

L’ultimo passaggio è l’installazione vera e propria di Erlang. Aggiorna l’elenco dei pacchetti di sistema e installa Erlang:

sudo apt update
sudo apt install erlang_solutions

Per avviare la shell Erlang, esegui il comando:

erl

Dopo l’avvio della shell, viene stampato un altro prompt.

Puoi testare scrivendo un semplice codice Hello World Erlang:

$ vim hello.erl
% This is a test Hello World Erlang Code
-module(hello).
-import(io,[fwrite/1]).
-export([helloworld/0]).

helloworld() ->
   fwrite("Hello, Erlang World!\n").

Compilalo dalla shell Erlang. Non dimenticare il punto alla fine di ogni comando.

$ erl
Erlang/OTP 21 [erts-10.1] [source] [64-bit] [smp:2:2] [ds:2:2:10] [async-threads:1]

Eshell V10.1 (abort with ^G)
1> c(hello).
{ok,hello}

Ora esegui il programma dalla shell Erlang:

2> hello:helloworld().
Hello, Erlang World!
ok
3> ^G
--> q

Vedi sotto la schermata:

erlang hello world min

Ora hai Erlang funzionante sul tuo server/desktop LTS Ubuntu22.04|20.04|18.04.

Fonte: https://linuxiano.altervista.org/2022/02/come-installare-erlang-su-ubuntu-e-derivati/

Originale: https://computingforgeeks.com/how-to-install-latest-erlang-on-ubuntu-linux/

Visited 1 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.