UOS: la distro GNU/Linux cinese basata su Deepin con cui intendono sostituire Windows

UOS

Dall’inizio della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, il popolo cinese ha iniziato ad adottare un atteggiamento per incoraggiare l’uso delle tecnologie locali, oltre al fatto che l’anno scorso è stato ordinato di rimuovere tutto l’hardware e il software progettato all’estero entro 3 anni ovvero entro il 2022.

Pertanto, le iniziative intorno alla creazione di un sistema operativo nazionale sono in aumento ed è stato rilasciato un sistema operativo GNU/Linux unificato, che hanno chiamato “UOS” che si basa su Deepin. La prima versione stabile di UOS Linux è disponibile da gennaio 2020.

UOS Linux è il risultato dell’acquisizione di Wuhan Deepin Technology (la società dietro Deepin Linux) da parte di Union Tech, una joint venture che unisce società statali cinesi con Wuhan Deepin Technology.

È noto che Linux stia lottando per imporsi sul desktop ed è proprio in questa aspetto che i responsabili di UOS Linux hanno concentrato il suo sviluppo.

Il gruppo Union Tech corregge una serie di difetti noti per essere parte dei motivi per cui Linux non può affermarsi nel campo dei sistemi operativi desktop. Con il rilascio di UOS Linux (o Deepin Linux v20), l’editore si assicura che il sistema operativo sia compatibile con processori di produttori locali come Longsoon e Sunway.

La manovra mira a garantire che quest’ultimo sia installato su computer dotati di questi processori e consegnato agli utenti.

Union Tech presume che i tempi di avvio del sistema siano fino a 30 secondi su tali piattaforme. Inoltre, il gruppo annuncia partnership con aziende come Huawei per vedere il sistema operativo UOS Linux come predefinito, installato sui loro laptop.

La strategia mira a rendere il sistema operativo più popolare a livello nazionale e con un approccio che potrebbe avere risultati positivi per il sistema operativo su scala globale.

Questo è, in ogni caso, ciò che gli sviluppatori sperano di dimostrare ovvero che la Cina può anche esportare buoni sistemi operativi.

Secondo Union Tech, il UOS Linux soddisfa le esigenze quotidiane sul desktop, anche se non è supportato da molti software professionali.

“Il sistema operativo nazionale è quasi pronto. Non è ancora un sostituto al 100% ma soddisfa già le esigenze essenziali dell’utente. La sua adozione farà parte di un processo graduale ”

ha affermato Liu Wenhan, direttore generale di Union Tech.

In breve UOS Linux è una distribuzione commerciale Linux in Cina.

Il principale lavoro di sviluppo è svolto dal team Deepin e la relazione tra UOS e Deepin è simile a quella di Fedora e Redhat RHEL. Quindi in pratica Deepin è un’edizione della community e non verrà sostituita da UOS, che viene utilizzato solo a fini commerciali.

I sistemi UOS e Deepin saranno sviluppati in parallelo e la maggior parte delle funzioni e delle librerie di risorse saranno le stesse. UOS si basa sul sistema Deepin, quindi il sistema Deepin riceverà prima alcuni aggiornamenti delle funzionalità e gli aggiornamenti UOS saranno più lenti ma avranno pieno supporto commerciale.

Infine, è anche importante notare che questo sistema non è l’unico che si intende proporre nel territorio cinese, dallo scorso anno China Standard Software e Tianjin Kylin Information (2 editori cinesi di software con collegamenti noti al governo) si sono uniti con lo stesso obiettivo: creare un sistema operativo nazionale.

Tianjin Kylin Information è la realizzatrice di Kylin, un sistema operativo sviluppato (basato su FreeBSD) per l’esercito cinese e introdotto per la prima volta nel 2007 mentre China Standard Software è dietro NeoKylin, prodotto da un’associazione con la tecnologia della National Defense University.

CS2C e TKC prevedono di creare una nuova società in cui diventeranno investitori. È all’interno di quest’ultima che verrà sviluppato il nuovo sistema operativo. La nuova società sarà responsabile dello sviluppo del nuovo sistema operativo, delle decisioni tecnologiche, del marketing, della gestione del marchio, della finanza e delle vendite. CS2C e TKC avevano un accordo verbale su un piano di investimenti.

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/LinuxAdictos/~3/aZxLWS6juV0/uos-la-distro-china-basada-en-deepin-con-la-cual-pretenden-remplazar-a-windows.html

Visited 16 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.