Aggiornare Ubuntu alla versione successiva (16.04)

By Giuseppe F. Testa

Spazio-di-lavoro-1_0051

Molti utenti hanno posto “la domanda”, un quesito che da sempre accompagna la distribuzione di Canonical ad ogni nuovo rilascio: “Posso aggiornare Ubuntu direttamente o reinstallo daccapo tutto?”. Se fate un giro sul Forum di Ubuntu o in qualsiasi altra piattaforma d’aiuto vi diranno sempre che il modo migliore per godere appieno delle novità dei nuovi rilasci è di formattare tutto e procedere con una installazione pulita. Questo suggerimento resta valido ma è possibile provare la procedura di avanzamento, ora molto più precisa rispetto al passato.

In questa guida vedremo come effettuare il passaggio di versione nelle ultime release usando gli strumenti che Ubuntu stessa fornisce. Per gli utenti più avanzati è disponibile a fine pagina un riassunto dei comandi e alcuni consigli validi per procedere all’aggiornamento.

NOTA BENE: è altamente raccomandato chiudere tutte le applicazioni attive e che possono interferire con lo scaricamento dei pacchetti e l’installazione degli stessi: browser, client di posta, client torrent, macchine virtuali, Skype etc. I migliori risultati si ottengono lasciando attiva solo la procedura d’aggiornamento, senza usare il sistema nel frattempo.

Aggiornare Ubuntu – procedura semplice

Effettuare il passaggio di versione in Ubuntu (in questo caso alla 16.04 LTS) è straordinariamente semplice. La procedura è rimasta la stessa negli ultimi anni.

Se non avete ancora ricevuto alcun avviso automatico, avviate l’applicazione Aggiornamenti software nella Dash.

Effettuate, se richiesti, gli ultimi aggiornamenti di Ubuntu; alla fine otterremo una schermata d’avviso simile alla successiva, dove ci verrà mostrato che tutti gli aggiornamenti sono stati eseguiti ma è disponibile l’avanzamento di versione.

aggiornare Ubuntu

Per effettuare il passaggio a Ubuntu clicchiamo sulla voce indicata dal rettangolo rosso (Upgrade o Aggiorna…). Vista la delicatezza dell’operazione, Ubuntu richiederà la password per l’autorizzazione (di solito coincide con quella d’accesso).

Selezione_0071

Ci accoglierà una schermata di benvenuto dell’ultima versione di Ubuntu supportata per il passaggio, con le note di rilascio. Per iniziare la procedura clicchiamo in basso su Aggiorna.

L’installer disattiverà in automatico i sorgenti (repository) di terze parti per evitare interferenze durante il processo d’aggiornamento.

aggiornare Ubuntu

Chiudiamo la finestra di avviso. Prima di proseguire l’installer fornirà un “punto di non ritorno”, una schermata finale prima dell’aggiornamento vero e proprio.

aggiornare Ubuntu

Nel punto 1 vedremo il numero di pacchetti da rimuovere, da aggiornare e nuove installazioni; nel punto 2 è indicato il tempo stimato di download dei pacchetti citati; l’avviso nel rettangolo rosso ci fornirà un messaggio chiaro: mettetevi comodi, il processo da questo punto in poi sarà molto lungo.

Non resta che attendere la fine dell’aggiornamento: in media per l’aggiornamento di tutto il sistema possono volerci anche 2 ore, ma molto dipende dalla velocità del processore e dell’hard disk.

ATTENZIONE: non interrompete il processo in alcuno modo dopo tale avviso; il sistema potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente.

aggiornare Ubuntu

Durante l’avanzamento dei pacchetti ci verrà chiesto spesso cosa fare dei file di configurazione vecchi.

aggiornare Ubuntu

Possiamo tranquillamente cliccare su Sostituisci, a patto che non abbiate qualche configurazione particolare da mantenere. Per la stragrande maggioranza dell’utenza va bene sostituire i file con quelli più recenti.

Una delle schermate di scelta riguarderà GRUB, il bootloader predefinito di Ubuntu. Selezioniamo tranquillamente la voce indicata e proseguiamo cliccando su Avanti.

aggiornare Ubuntu

Al termine del processo verrà chiesto di cancellare i file obsoleti e non più utili al sistema; procediamo senza indugio cliccando su Rimuovi.

aggiornare Ubuntu

Al termine dell’avanzamento ci verrà richiesto di riavviare il sistema.

aggiornare Ubuntu

Dopo un riavvio verificate in Impostazioni-> Dettagli l’effettivo passaggio di versione.

Aggiornare Ubuntu – procedura per esperti

Possiamo gestire l’intero processo anche da terminale; disattiviamo manualmente i repository terzi abilitati sul nostro sistema (Impostazioni> Software e aggiornamenti > Altro software).

Selezione_004

Apriamo un terminale e digitiamo in sequenza i comandi

sudo apt-get update
sudo apt-get dist-upgrade
sudo apt-get autoremove
sudo apt-get autoclean

In un sol colpo aggiorneremo agli ultimi pacchetti disponibili per il rilascio corrente ed elimineremo i pacchetti superflui e non necessari al sistema. Per avviare il gestore d’avanzamento digitare sempre da terminale.

sudo update-manager -d

confermiamo su Start update per avviare l’avanzamento di versione. Alla fine del processo riavviamo il sistema e godiamoci il nostro sistema aggiornato.

Aggiornare Ubuntu: conclusioni

La maggior parte dei problemi del passato sono stati risolti e il passaggio è ormai completamente indolore. Ovviamente non tutte le macchine reagiscono alla stessa maniera: molto dipende anche dal livello di personalizzazione e dal numero di pacchetti esterni installati al sistema; in ogni caso la procedura è fattibile e a portata di utente principiante. Nel mio caso non ho riscontrato il minimo problema né lato hardware né software, ma non esitate a segnalare anomalie nel vostri tentativi di passaggi di versione.

LINK | Wikipedia Ubuntu

L’articolo Aggiornare Ubuntu alla versione successiva (16.04) appare per la prima volta su Chimera Revo – News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Visited 1 times, 1 visit(s) today
Se vuoi sostenerci, puoi farlo acquistando qualsiasi cosa dai diversi link di affiliazione che abbiamo nel nostro sito o partendo da qui oppure alcune di queste distribuzioni GNU/Linux che sono disponibili sul nostro negozio online, quelle mancanti possono essere comunque richieste, e su cui trovi anche PC, NAS e il ns ServerOne. Se ti senti generoso, puoi anche donarmi solo 1€ o più se vuoi con PayPal e aiutarmi a continuare a pubblicare più contenuti come questo. Grazie!

Hai dubbi o problemi? Ti aiutiamo noi!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram.
Se vuoi ricevere supporto per qualsiasi dubbio o problema, iscriviti alla nostra community Facebook o gruppo Telegram.
Cosa ne pensi? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.
Ti piace quello che leggi? Per favore condividilo con gli altri.
Amazon Music
Scopri le ultime offerte per dischi ssd su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per memorie RAM DDR su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Chromebook su Acquista su Amazon
Scopri le ultime offerte per Raspberry su Acquista su Amazon

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.