Le distribuzioni più attese del 2017

By Matteo Gatti

fedora 2017

Compilare una lista di questo tipo non è semplice, ognuno ha la propria distribuzione preferita e le aspettative variano da persona a persona.

Abbiamo quindi raccolto le nostre distribuzioni più “attese”, quelle da cui ci aspettiamo un salto in avanti rispetto allo stato delle cose, e vi chiediamo di dirci quelle che sono le vostre aspettative sulle distribuzioni in arrivo in questo 2017.

Fedora 26

Dopo il botto di Fedora 25, definito pietra miliare, cosa attendersi dal successore? Gli sviluppatori si adageranno sugli allori o riusciranno anche stavolta a migliorare ulteriormente?

Fedora non necessita di presentazioni. L’OS sarà rilasciato fra sei mesi, a Giugno, salvo ritardi. Ci attendiamo GNOME 3.24, DNF 2.0 ma soprattutto ulteriori migliorie a Wayland.

Ubuntu – Zesty Zapus

zesty

Scelta forse scontata quella della prossima release di Ubuntu. La distribuzione più amata e utilizzata dovrà spostare l’asticella ancora più in alto per mantenere il trono.

Ubuntu 17.04 arriverà ad Aprile e promette un buon compromesso tra stabilità e novità (nuovo kernel, nuova versione di GNOME, nuove app…). Inoltre ci si aspetta una crescita della cosiddetta “convergence”.

Ubuntu Budgie

Dopo due major release di successo budgieremix è stato accettato dal Technical board di Canonical come nuova derivata ufficiale, e prenderà il nome di Ubuntu Budgie.

Il debutto è atteso insieme al rilascio di Zesty Zapus (quindi, come detto poc’anzi, nel prossimo mese di Aprile) e la curiosità è innegabile. Riusciranno i ragazzi di budgie a portare avanti un progetto così ambizioso?

Per chi non volesse attendere il mese di Aprile sono in programma diverse build (alpha, beta) che verranno rilasciate durante il ciclo di sviluppo.

Solus

solus distribuzioni

Solus non dovrebbe comparire in questa lista, avete ragione. Probabilmente però è stata la distro più innovativa degli ultimi anni. E’ un OS brillante, con le sue peculiarità e non un semplice fork di distribuzioni più note. I suoi sviluppatori hanno fatto delle scelte ben precise e hanno come focus principale la crescita della distribuzione.

Essendo una rolling release non sarà mai la più stabile in assoluto e ci aspettiamo una crescita soprattutto in questo senso durante il 2017.

E voi cosa ne pensate?

2017

Colgo l’occasione per augurare a tutti i nostri lettori un felice anno nuovo con l’auspicio che continuiate a seguirci sempre più numerosi! Buon 2017!

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Le distribuzioni più attese del 2017 sembra essere il primo su Lffl.org.

Monfy-Mate17 Black-Edition

By Monfy-Mate Team

logo-scritta

Buon 2017 a tutti i fan e utilizzatori di Linux

e di chi continua a seguire le evoluzioni di Monfy-Mate

Pronte da Oggi le nuove Monfy-Mate-BE2017…
Black Edition, tema scuro, aggiornate e riviste, aggiunta del gestore Synaptic.

Nulla di nuovo e tutto nuovo, sei giorni di lavoro per rendere la versione 64 Bit ancora più accattivante, è stato eliminato il fastidioso bug del grub. è presente il gestore EFI per poterla installare affianco a windows 10, dai vari commenti e consigli ho reinserito direttamente nella iso il gestore Synaptic, assente nelle versioni precedenti.

E’ stato testato su diversi personal,

acer extensa con processore dual core intel centino, con due giga di ram e scheda grafica intel.

asus x535 con processore i7 e otto giga di ram con scheda grafica Nvidia

pc fisso preassemblato, processore AMD e scheda grafica amd con quattro giga di ram.

eeepc acer aspireONE con due giga di ram e processore Atom

tutti i test sono passati con successo, tutti i programmi hanno fatto il lavoro senza eccessivi rallentamenti.

quindi se non riuscite proprio a digerire Win10, Monfy-Mate17 è un ottima alternativa, liberamente scaricabile, con tutti i programmi utili ad un uso immediato e con olte 37000 altri pacchetti software scaricabili dal software center… per fare un paragone, è come il play store del vostro cellulare…

per scaricare da MEGA l’ultima versione 2017 cliccate QUI
md5Sum = 2d05aa7d19f84982a2b0088a856e03d4

password da LIVE e per installare = ubuntero

Archiviato in:

Le migliori app per risparmiare e trovare offerte

By Salvo Vosal

Gli smartphone sono i nostri compagni di vita, oramai ci seguono ovunque e negli Store di Google e Apple è disponibile davvero un’app per ogni esigenza. Vi abbiamo proposto una nutrita collezione delle migliori app Android, questa volta parliamo delle migliori app per risparmiare ed essere sempre aggiornati sulle migliori offerte.

cat-logocat-logo

Vediamo le migliori app gratuite per conoscere le offerte delle catene più grandi, i loro volantini, e Coupon.

Migliori app per risparmiare

Dove Conviene

app per risparmiare

E’ la app dell’omonimo servizio che vi offre tutti i volantini delle maggiori catene attive vicino la vostra posizione, è ottimo e vi avviserà quando la catena o le catene che vi interessano (e che avete selezionato) pubblicano un nuovo volantino e quindi nuove offerte. L’app è disponibile su tutte le piattaforme ed il servizio è utilizzabile anche via web, trovate maggiori dettagli ed i collegamenti alle varie versioni dell’applicazione su questa pagina.

Promo Qui

Un servizio molto simile a quello offerto da Dove Conviene, anche questa app ci offre la possibilità di avere ad un tap tutti i volantini dei negozi vicini alla nostra posizione. Rispetto alla concorrenza Promo Qui offre però anche la possibilità di salvare i codici a barre delle nostre carte fedeltà, così che non sia più necessario portarcele sempre dietro ed ingombrare il nostro portafogli.

Anche Promo Qui è disponibile via sito Web e tramite app per Android, iOS e Windows mobile.

Ultimo prezzo

L’applicazione non è un gran che, ma il blog a cui rimanda è davvero buono. Per ogni prodotto elenca le migliori offerte nelle catene e su web. Ultimo prezzo è una ottima fonte per sapere dove trovare i prodotti tecnologici al prezzo più basso. Molto comoda la possibilità di scansionare il codice a barre e vedere tutte le offerte disponibili sul prodotto, anche in questo caso però quando funziona bene solo per i prodotti tecnologici.

E’ disponibile l’app per Android e iOS, anche se si consiglia di usare il sito.

Risparmio Super

Una startup che voleva imporsi nel settore offrendo un servizio davvero comodo con semplice scansione del codice a barre confrontare i prezzi dello stresso prodotto nei negozi di centinaia di catene, purtroppo le cose non sembrano essere andate esattamente per il verso giusto e il database dei prodotti è popolato solo dalle offerte dei vari volantini. Se volete dargli una chance lo trovate qui per Android, e a questo indirizzo per iOS.

Pazzi per le offerte

E’ una buona applicazione, rispetto alle soluzioni concorrenti scannerizzando il codice a barre non da solo le offerte volantino dei negozi vicini ma vi avvisa della presenza di eventuali Coupon sconto e vi permette di usarli. Inoltre utilizzandola e caricando le foto dei vostri scontrini avrete diritto a ricevere dei crediti, che potranno essere usati per richiedere buoni o ricariche. Potete scaricare le app per Android e iOS da questa pagina.

Tifrutta

E’ una app molto particolare a posto di offrire Coupon sconto permette di ricevere del denaro ogni volta che viene comprato un prodotto e che la foto dello scontrino ( in cui è riportato l’acquisto) viene fotografata ed inviata. Al raggiungimento del payout (cioè di un certo livello di guadagno) si può richiedere il pagamento su Paypal o su conto corrente. Potete scaricare l’applicazione da questo indirizzo.

Il nostro post è arrivato alla fine, voi che app per risparmiare consigliate?

L’articolo Le migliori app per risparmiare e trovare offerte appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.