COME ASSEMBLARE UN PC GNU/LINUX

Come ordinare e assemblare le componenti elettroniche per realizzare 2 PC adatti all’installazione ed all’uso di una qualsiasi distribuzione GNU/Linux!

Con microprocessore AMD

Con microprocessore Intel

oppure realizzare un economicissimo PC usando la scheda Raspberry Pi per meno di 200 Euro  incluso monitor, tastiera e mouse:

Costruisci il tuo PC GNU/Linux per meno di 200 Euro con il Raspberry Pi!

Buona costruzione e buon divertimento!

COME ASSEMBLARE UN PC GNU/LINUX

Con microprocessore AMD

PC GMU/Linux

PC GNU/Linux

Come Assemblare un PC GNU/Linux

Questo articolo mostra come costruire un PC adatto ad essere usato con una qualsiasi distribuzione GNU/Linux recente acquistando su Amazon i componenti corretti.

Cominciamo col dire che a prescindere dal budget a propria disposizione, sono indispensabili le seguenti componenti per assemblare il PC.

  • Case: necessario per contenere, proteggere e raffreddare i componenti.
  • Alimentatore: questo componente fornisce le tensioni elettriche per tutte le parti del PC. Si interfaccia tra il PC e la presa di corrente a cui lo colleghi. Attualmente lo standard in uso per i PC è quello ATX.
  • Scheda madre: la scheda elettronica che mette in comunicazione il processore con tutti gli altri componenti del computer.
  • Microprocessore: il “cervello” del tuo computer, questo caso dell’azienda statunitente leader mondiale AMD (Advanced Micro Devices).
  • RAM: Si tratta della quantità di memoria che il computer ha a disposizione per elaborazioni e calcoli. Maggiore la RAM, più veloce il computer (fino a un limite).
  • Disco rigido: Detto anche Hard-Disk, è lo spazio in cui archiviare i tuoi dati. Puoi acquistare un disco rigido tradizionale, oppure uno più costoso a stato solito (SSD) come consigliato perchè estremamente veloce.

Questo PC proposto può essere usato sia con i sistemi operativi GNU/Linux più recenti e sia con Windows e nella configurazione base proposta si assembla spendendo circa 300 Euro (solo PC) ma scegliendo componenti con caratteristiche e costi superiori come suggerito si può arrivare a spendere il doppio e anche più. I prezzi indicati sono quelli all’atto della pubblicazione e possono variare nel tempo in +/- quindi non prendeteli per oro colato 🙂

Le sue caratteristiche, acquistando i pezzi base come proposto, saranno adatte per navigare su internet, scrivere documenti ed elaborare foto e altri media. E’ una configurazione base adatta alla stragrande maggioranza degli usi e degli utenti.

Se volete qualcosa di più potente seguite i suggerimenti proposti e in modo particolare quelli sul microprocessore AMD. Infatti più è veloce e di prestazioni superiori e più potente sarà il PC ottenuto.
Anche la memoria RAM ha la sua importanza e quindi aumentate il numero di GB e scegliete quella a maggior velocità se volete prestazioni maggiori cosa particolarmente utile se volete tenere contemporaneamente aperte più applicazioni in uso.

I prezzi indicati sono alla data della pubblicazione del presente articolo e possono variare, generalmente in meno, in modo particolare in presenza di offerte e sconti proposti da Amazon stessa. Per tenere traccia di queste proposte interessanti potete affidarvi al seguente sito internet molto popolare.

[1] IL CASE

Abbiamo scelto questo CASE nel formato mATX o microATX ma un qualsiasi mATX o formato ovviamente più grande va altrettanto bene.
Questo CASE però non ha l’alimentatore incluso, cosa di cui fare sempre attenzione quando si sceglie un case, e questo ci dà l’opportunità di inserirne uno a piacere di nostra scelta.

iTek Spacebox Cube Black computer case – Computer Cases (Cube, PC, Micro-ATX, Black, 31.6 cm, Bottom)
Prezzo: EUR 34,69

Questo secondo case invece è già dotato di Alimentatore da 500W ed è anche più capiente e quindi più grande per poter in seguito aggiungere altre componenti come ad esempio i 2 OPTIONAL descritti qui sotto che non possono essere invece montati entrambi nel primo CASE proposto. Se scegliete questo CASE non dovete acquistare l’Alimentatore descritto al punto 2 perchè il CASE ne è già dotato

Itek ITPB8816 Cassa per PC, Nero
Prezzo: EUR 40,19

[2] L’ALIMENTATORE

Gli alimentatori ATX sono uno standard universale per i PC e si differiscono tra loro per la potenza elettrica che possono fornire misurata in Watt e per il loro rendimento ovvero la capacità di trasformare la tensione disperdendo il minimo in calore. Ad esempio un alimentatore da 1000W di potenza con un rendimento del 90% quando eroga 500W ne assorbe dalla rete elettrica 550W circa ovvero quel 10% in più e che viene dissipato in calore.
Nel nostro caso un Alimentatore ATX da 500W è più che sufficiente ma potete anche esagerare, oltre quello proposto da 500W Amazon segnala anche altre potenze maggiori.

Tacens Anima APII500 – Alimentatore per pc, (500W, 12V, ventilatore 12cm, ATX, sistema anti-vibrazioni), nero
Prezzo: EUR 17,00

[3] LA SCHEDA MADRE

Tra le tante possibilità e offerte di schede madri in formato mATX abbiamo optato per una delle più vendute, una scheda madre con Socket AM4 per microprocessori AMD. Supporta memorie di tipo DDR4 e processori della serie A e Ryzen. E’ una scheda madre economica e sufficientemente dotata per tutti gli usi ad un prezzo ragionevole anche se non proprio all’ultimo grido ma quando si monta un PC x i sistemi GNU/Linux non è mai buona cosa cavalcare l’onda delle novità perchè non sempre poi si trovano tutti drivers necessari al suo buon uso all’interno del kernel di Linux. Purtroppo basandosi su uno sviluppo non industrializzato e legato a programmatori sopratutto volontari i drivers arrivano sempre un pò in ritardo fatto salvo quelli forniti direttamente dalle ditte produttrici dei vari componenti.

Asrock A320M-HDV
Prezzo: EUR 52,67

[4] IL MICROPROCESSORE

Quello proposto è un economico microprocessore AMD per socket AM4 della serie A ma potete inserirne anche uno più potente e costoso della serie Ryzen. L’importante è sceglierlo con lo stesso socket e in “box” ovvero con tanto di ventolina di raffreddamento inclusa.

AMD A series A8-9600 3.1GHz 2MB L2 Box processor – processors A8, 3.1 GHz, Socket AM4, PC, 28 nm, A8-9600
Prezzo: EUR 52,99

Questo che segue è decisamente più performante e ovviamente più costoso. Nella stessa scheda Amazon del microprocessore vi sono anche altri modelli. Se fate ricerche per trovare altri microprocessori AMD diversi dai 2 proposti qui allora ricordatevi di sceglierlo verificando che sia con lo stesso socket AM4 e con ventolina (fan) inclusa! Tecnicamente i processori Ryzen supportati sono i Ryzen Summit Ridge e Ryzen Raven Ridge.

AMD Ryzen 5 1400 3.2GHz Box processor – processors (AMD Ryzen 5, 3.2 GHz, Socket AM4, PC, 32-bit, 64-bit, 3.4 GHz)
Prezzo: EUR 115,84

[5] LA MEMORIA RAM

A questo punto è necessario installare la memoria RAM adatta alla nostra scheda madre ovvero delle DDR4 nella capacità adatta ai nostri scopi. Generalmente un unico banco da 4GB è sufficiente. Se necessario si può aggiungere un secondo banco sempre della stesso tipo e capacità, in questo caso un secondo banco da 4GB. Cliccando sulla descrizione o immagine del prodotto si arriva alla scheda di vendita di Amazon che propone diverse soluzioni tra cui quella suggerita di 2 banchi e fino alla più capiente che troverete nelle varie proposte come “64 GB Kit (16 GB x2)”. Fate attenzione a non scegliere quella “x4” che significa acquistare 4 banchi di memoria. Non servono perchè la scheda madre scelta ha disponibili solo 2 banchi di memoria. Sempre dalla stessa pagina di Amazon è possibile scegliere la velocità della memoria tra varie opzioni “2133 MT/s” o “2400 MT/s” o “2666 MT/s” anche se la RAM DDR4 opera con una frequenza compresa tra 1600 e 3200 MHz quindi con margini più ampi di quelli tra cui poter scegliere. Ovviamente più grande e veloce sarà la memoria scelta e più costosa sarà la spesa.

Crucial CT4G4DFS824A Memoria da 4 GB, DDR4, UDIMM, 2400 MT/s, PC4-19200, SR x8, 288-Pin, Unbuffered, NON-ECC
Prezzo: EUR 39,65

[6] LA MEMORIA DI MASSA

Il PC è praticamente finito, ora non resta che aggiungere la memoria di massa ovvero quella che ci consente di memorizzare in maniera permanente il sistema operativo con i nostri programmi e dati. Il mio consiglio è quello di installare un veloce disco elettronico SSD al posto dell’ormai desueto disco meccanico più lento e meno efficiente. I dischi SSD per gli usi più comuni hanno una capacità più che adeguata e sono soprattutto molto più veloci dei corrispondenti meccanici che ormai si usano solo dove serve memorizzare grandi quantità di dati come foto, immagini, brani audio e video. Se siete in questa necessità il mio consiglio è di installare dentro al PC comunque un disco SSD e poi aggiungere un secondo disco meccanico di grande capacità o sempre dentro al PC o più comodamente come un disco esterno collegato tramite porta USB al PC. Questa seconda opzione vi consente di poterlo spostare tra più PC o portarvelo in viaggio.
A seguire una proposta base di SSD della Crucial che potete cambiare scegliendolo della capacità e della spesa che più vi aggrada.

Crucial MX500 CT500MX500SSD1(Z) SSD Interno, 500 GB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
Prezzo: EUR 87,27

LISTA OPTIONAL

A seguire alcuni componenti non indispensabili ma comodi da avere nel proprio PC per far fronte a tutte le esigenze possibili di utilizzo.

I primi 2 (7A) e (7B) sono consigliati per il loro costo molto basso che ne giustifica l’adozione anche solo per comodità, della serie: non penso di usarli mai ma male non fa averli perchè non si sa mai che un giorno mi siano utili 🙂

I successivi 2 (7C) e (7D) sono solo per coloro che hanno esigenze di memorizzazione di grandi quantità di dati. Quindi da acquistare necessariamente solo per questa esigenza.

(7A) DVD/MASTERIZZATORE

Il primo componente che vi consiglio è un lettore CD/DVD e Masterizzatore CD/DVD. Anche se sempre meno utilizzati esistono ancora film in DVD Video e software distribuito su CD/DVD e tanto altro materiale stampato su DVD che ancora ne consigliano il montaggio e uso. Così come la masterizzazione dei propri supporti x copie di backup e altri usi. Il basso costo ne consiglia l’adozione.

LG – GH24NSD1 Masterizzatore DVD-RW, Nero
Prezzo: EUR 13,79

(7B) LETTORE DI CARD

Il secondo componente che vi consiglio è lettore universale di schede di memoria esterne usate ad esempio in fotocamere e videocamere per salvare foto e video. Anche negli smartphone ormai vengono utilizzate schede di memoria per espandere la memoria interna di base e con questo pratico accessorio potete copiare i dati da queste schede al vostro PC.

KKmoon Sunshine-Tipway STW 5.25 “Lettore Di Schede Interne Dashboard Multifunzione Multimediale Pannello PC Frontale Supporto USB 3.0 CF XD MS M2 TF
Prezzo: EUR 13,59

(7C) DISCO RIGIDO INTERNO

Come scritto al punto (6), se avete necessità di una grande memoria per archiviare i vostri video o altri files di notevoli dimensioni e quantità allora un capiente disco meccanico è la soluzione più economica e pratica. Il mio consiglio è di installarlo in aggiunta al veloce disco SSD ma se volete potete anche montarlo in sostituzione del disco SSD ma così facendo peggiorerete le prestazioni velocistiche del PC che andrete ad assemblare, quindi sconsigliato.

A seguire 2 esempi. Il primo è un disco direttamente installabile dentro al CASE mentre il secondo è una comoda unità esterna utile se oltre a dover memorizzare grandi quantità di dati, vi è utile spostarli tra PC diversi o tra luoghi diversi come casa e ufficio.

Questa è una unità disco interna da 1 TB che dovrebbe essere sufficiente per la maggioranza degli usi. E’ comunque possibile selezionare anche misure maggiori come 2 TB e fino a 4 TB. Se cercate altri prodotti le caratteristiche da tenere sempre presente è la dimensione da 3,5″ e l’interfaccia di collegamento che deve essere SATA III oltre al fatto che sia un disco con una velocità di rotazione di 7200 rpm o maggiore.

Seagate ST1000DM010 HDD da 1 TB, 64 MB Sata III da 3.5″, Grigio
Prezzo: EUR 41,80

(7D) DISCO RIGIDO ESTERNO

Se preferite una comoda unità esterna ecco a seguire un esempio tra tanti. Anche qui la scelta spazia su varie dimensioni a partire da quella proposta da 1 TB fino a 4 TB. Se scegliete un altro prodotto ricordatevi che sia venduto con il collegamento USB 3.0. Io uso questa seconda scelta, ovvero un SSD installato dentro al PC e questa unità esterna per memorizzare i miei files di grandi dimensioni e anche come copia di backup del mio SSD.

WD 1TB Elements Portable Hard Disk Esterno – USB 3.0
Prezzo: EUR 49,30

LISTA ACCESSORI

Questi a seguire sono componenti non necessarie in quanto normalmente già disponibili da un precedente PC acquistato o autocostruito, inoltre non sono componenti critiche, ma per completezza di costruzione li inserisco per chi deve fare un PC completamente da 0.

(A1) TASTIERA E MOUSE WIRELESS

Per poter comunicare i nostri comandi a un PC è necessaria una tastiera e un mouse. Esistono infinite soluzioni e modelli, l’importante è che scegliate sempre una tastiera con layout italiano sempre che non siate dei programmatori perchè allora un layout USA è la scelta migliore per la presenza delle parentesi graffe: { } e altri simboli tipici della programmazione e non della scrittura in lingua italiana che altrimenti impongono ogni volta la combinazione di almeno 3 tasti per ottenerli. Tastiera e mouse wireless (senza fili) hanno la scomodità di dover cambiare le batterie periodicamente a seconda dell’uso, da una durata di circa 1 anno per un uso quotidiano fino a 2 o 3 anni in caso di scarso uso, quindi tenere sempre delle batterie a portata di mano nel cassetto 😉

Tastiera e Mouse Wireless Italiano,TOPELEK Kit Tastiera Mouse Senza Fili Design Ultra-Sottile,Keyboard Mouse Silenzioso con 3 DPI Regolabile
Prezzo: EUR 23,99

(A2) CASSE ACUSTICHE

Per ottenere suoni dal nostro PC servono anche delle casse audio da collegare all’apposita uscita di colore verde posta dietro al PC sulla scheda madre. le possibilità offerte anche qui sono tantissime e quella proposta è una delle tante più popolari e venduta su Amazon. Se avete già un monitor dotato di uscite audio non avete necessità di acquistarle ovviamente ma potete farlo se alla ricerca un prodotto di qualità audio superiore a quella fornita dal vostro monitor. Qui non ci sono consigli da seguire, se non di dare un occhio alle dimensioni per gli ingombri e lo spazio necessario sulla vostra scrivania e al prezzo.

Trust Mila Set Altoparlanti 2.0, nero
Prezzo: EUR 9,90

(A3) MONITOR

Ultimo componente indispensabile se già non se ne possiede 1 è il monitor ovvero lo schermo LCD su cui visualizzare il prodotto del nostro PC e delle nostre azioni con esso. Qui l’argomento principale per la sua scelta sono il costo e le dimensioni perchè per un uso normale le altre caratteristiche non sono fondamentali. Il monitor qui sotto proposto è un modello da 24″ con risoluzione Full HD ottima x vedere anche i DVD Video e non è dotato di casse audio, quindi necessita del loro acquisto come da proposta sopra ed è solo un esempio, potete scegliere in base ai vostri desideri quello che più vi aggrada nell’ampio repertorio di proposte su Amazon.

Samsung SF350 Monitor 24″ Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 5 ms, D-Sub, HDMI, Pannello PLS, Nero
Prezzo: EUR 116,68

IL SISTEMA OPERATIVO

Deciso cosa acquistare e assemblato il PC adesso viene il momento di accenderlo e installarci sopra una distribuzione GNU/Linux. Se è la prima volta che vi accingete a questo vi consiglio di partire facile e con una distribuzione diffusa e facile da apprendere ovvero con Ubuntu. Ne esistono diverse varianti caratterizzate dal loro ambiente grafico. Infatti, al contrario dei sistemi Windows che cambiano aspetto sopratutto quando cambia la versione, nel mondo delle distribuzioni GNU/Linux sono disponibili molte interfacce grafiche di presentazione. Il mio consiglio è di partire con quella di base ovvero Ubuntu classico oppure con la variante dall’aspetto più ricercato che risponde al nome di Kubuntu. Fatta strada con l’una o con l’altra allora potrete sbizzarrirvi a scoprire tutto il variegato mondo delle tante distribuzioni GNU/Linux dalle più potenti e blasonate come Debian a quelle più difficili e spione come Kali Linux o a quelle più orientate al mondo dell’ufficio o dell’azienda come Fedora e OpenSUSE.
Tutte le distribuzioni si possono scaricare da internet liberamente e potete usarle e aggiornarle per sempre gratuitamente ma se volete le cose facili, potete acquistarle da qui:

https://www.laseroffice.it/Acquista.php

A questo punto avete tutto pronto per iniziare questa nuova avventura 🙂
Per ogni richiesta e/o chiarimento, scrivetemi nell’area commenti qui sotto e vedrò di aiutarvi nel miglior modo possibile, sia prima dell’acquisto che dopo, fino all’installazione e avvio della distribuzione GNU/Linux scelta.

COME ASSEMBLARE UN PC GNU/LINUX

Con microprocessore INTEL

PC GMU/Linux

PC GNU/Linux

Come Assemblare un PC GNU/Linux

Questo articolo mostra come costruire un PC adatto ad essere usato con una qualsiasi distribuzione GNU/Linux recente acquistando su Amazon i componenti corretti.

Cominciamo col dire che a prescindere dal budget a propria disposizione, sono indispensabili le seguenti componenti per assemblare il PC.

  • Case: necessario per contenere, proteggere e raffreddare i componenti.
  • Alimentatore: questo componente fornisce le tensioni elettriche per tutte le parti del PC. Si interfaccia tra il PC e la presa di corrente a cui lo colleghi. Attualmente lo standard in uso per i PC è quello ATX.
  • Scheda madre: la scheda elettronica che mette in comunicazione il processore con tutti gli altri componenti del computer.
  • Microprocessore: il “cervello” del tuo computer, questo caso dell’azienda statunitente leader mondiale Intel Corporation.
  • RAM: Si tratta della quantità di memoria che il computer ha a disposizione per elaborazioni e calcoli. Maggiore la RAM, più veloce il computer (fino a un limite).
  • Disco rigido: Detto anche Hard-Disk, è lo spazio in cui archiviare i tuoi dati. Puoi acquistare un disco rigido tradizionale, oppure uno più costoso a stato solito (SSD) come consigliato perchè estremamente veloce.

Questo PC proposto può essere usato sia con i sistemi operativi GNU/Linux più recenti e sia con Windows e nella configurazione base proposta si assembla spendendo circa 300 Euro (solo PC) ma scegliendo componenti con caratteristiche e costi superiori come suggerito si può arrivare a spendere il doppio e anche più. I prezzi indicati sono quelli all’atto della pubblicazione e possono variare nel tempo in +/- quindi non prendeteli per oro colato 🙂

Le sue caratteristiche, acquistando i pezzi base come proposto, saranno adatte per navigare su internet, scrivere documenti ed elaborare foto e altri media. E’ una configurazione base adatta alla stragrande maggioranza degli usi e degli utenti.

Se volete qualcosa di più potente seguite i suggerimenti proposti e in modo particolare quelli sul microprocessore Intel. Infatti più è veloce e di prestazioni superiori e più potente sarà il PC ottenuto.
Anche la memoria RAM ha la sua importanza e quindi aumentate il numero di GB e scegliete quella a maggior velocità se volete prestazioni maggiori cosa particolarmente utile se volete tenere contemporaneamente aperte più applicazioni in uso.

I prezzi indicati sono alla data della pubblicazione del presente articolo e possono variare, generalmente in meno, in modo particolare in presenza di offerte e sconti proposti da Amazon stessa. Per tenere traccia di queste proposte interessanti potete affidarvi al seguente sito internet molto popolare.

[1] IL CASE

Abbiamo scelto questo CASE nel formato mATX o microATX ma un qualsiasi mATX o formato ovviamente più grande va altrettanto bene.
Questo CASE però non ha l’alimentatore incluso, cosa di cui fare sempre attenzione quando si sceglie un case, e questo ci dà l’opportunità di inserirne uno a piacere di nostra scelta.

iTek Spacebox Cube Black computer case – Computer Cases (Cube, PC, Micro-ATX, Black, 31.6 cm, Bottom)
Prezzo: EUR 34,69

Questo secondo case invece è già dotato di Alimentatore da 500W ed è anche più capiente e quindi più grande per poter in seguito aggiungere altre componenti come ad esempio i 2 OPTIONAL descritti qui sotto che non possono essere invece montati entrambi nel primo CASE proposto. Se scegliete questo CASE non dovete acquistare l’Alimentatore descritto al punto 2 perchè il CASE ne è già dotato

Itek ITPB8816 Cassa per PC, Nero
Prezzo: EUR 40,19

[2] L’ALIMENTATORE

Gli alimentatori ATX sono uno standard universale per i PC e si differiscono tra loro per la potenza elettrica che possono fornire misurata in Watt e per il loro rendimento ovvero la capacità di trasformare la tensione disperdendo il minimo in calore. Ad esempio un alimentatore da 1000W di potenza con un rendimento del 90% quando eroga 500W ne assorbe dalla rete elettrica 550W circa ovvero quel 10% in più e che viene dissipato in calore.
Nel nostro caso un Alimentatore ATX da 500W è più che sufficiente ma potete anche esagerare, oltre quello proposto da 500W Amazon segnala anche altre potenze maggiori.

Tacens Anima APII500 – Alimentatore per pc, (500W, 12V, ventilatore 12cm, ATX, sistema anti-vibrazioni), nero
Prezzo: EUR 17,00

[3] LA SCHEDA MADRE

Tra le tante possibilità e offerte di schede madri in formato mATX abbiamo optato per una delle più vendute, una scheda madre con Socket 1151 per microprocessori Intel. Supporta memorie di tipo DDR4-SDRAM e processori di 6° e generazioni successive previo aggiornamento del BIOS. E’ una scheda madre economica e sufficientemente dotata per tutti gli usi ad un prezzo ragionevole anche se non proprio all’ultimo grido ma quando si monta un PC x i sistemi GNU/Linux non è mai buona cosa cavalcare l’onda delle novità perchè non sempre poi si trovano tutti drivers necessari al suo buon uso all’interno del kernel di Linux. Purtroppo basandosi su uno sviluppo non industrializzato e legato a programmatori sopratutto volontari i drivers arrivano sempre un pò in ritardo fatto salvo quelli forniti direttamente dalle ditte produttrici dei vari componenti.

Gigabyte GA-H110M-S2H Scheda Madre, Nero
Prezzo: EUR 50,99

[4] IL MICROPROCESSORE

Quello proposto è un economico microprocessore Intel per socket 1151 ma potete inserirne anche uno più potente e costoso. L’importante è sceglierlo con lo stesso socket e in “box” ovvero con tanto di ventolina di raffreddamento inclusa. Inoltre questo è consigliato se non volete aggiornare il BIOS, operazione semplice ma sempre foriera di guai per i non addetti ai lavori. Quindi se non volete problemi e comunque cercate qualcosa di più potente assicuratevi che il microprocessore scelto sia fra quelli di 6° generazione Intel.

Intel Pentium Processor G4400 (3M Cache, 3.30 GHz)
Prezzo: EUR 52,99

Questo che segue è decisamente più performante e ovviamente più costoso e, come i suoi simili di 8° generazione di microprocessori Intel, necessità dell’aggiornamento del BIOS della scheda madre per poter funzionare. Nella stessa scheda Amazon del microprocessore vi sono anche altri modelli. Se fate ricerche per trovare altri microprocessori Intel diversi dai 2 proposti qui allora ricordatevi di sceglierlo verificando che sia con lo stesso socket 1151 e con ventolina (fan) inclusa! E se non volete problemi scegliete tra quelli di 6° generazione.

Intel BX80684I38100 Cpu Processore, Argento
Prezzo: EUR 113,33

[5] LA MEMORIA RAM

A questo punto è necessario installare la memoria RAM adatta alla nostra scheda madre ovvero delle DDR4-SDRAM nella capacità adatta ai nostri scopi. Generalmente un unico banco da 4GB è sufficiente. Se necessario si può aggiungere un secondo banco sempre della stesso tipo e capacità, in questo caso un secondo banco da 4GB. Cliccando sulla descrizione o immagine del prodotto si arriva alla scheda di vendita di Amazon che propone diverse soluzioni tra cui quella suggerita di 2 banchi e fino alla più capiente che troverete nelle varie proposte come “64 GB Kit (16 GB x2)”. Fate attenzione a non scegliere quella “x4” che significa acquistare 4 banchi di memoria. Non servono perchè la scheda madre scelta ha disponibili solo 2 banchi di memoria. Sempre dalla stessa pagina di Amazon è possibile scegliere la velocità della memoria tra varie opzioni “2133 MT/s” o “2400 MT/s” o “2666 MT/s” anche se la RAM DDR4 opera con una frequenza compresa tra 1600 e 3200 MHz quindi con margini più ampi di quelli tra cui poter scegliere. Ovviamente più grande e veloce sarà la memoria scelta e più costosa sarà la spesa.

Crucial CT4G4DFS824A Memoria da 4 GB, DDR4, UDIMM, 2400 MT/s, PC4-19200, SR x8, 288-Pin, Unbuffered, NON-ECC
Prezzo: EUR 39,65

[6] LA MEMORIA DI MASSA

Il PC è praticamente finito, ora non resta che aggiungere la memoria di massa ovvero quella che ci consente di memorizzare in maniera permanente il sistema operativo con i nostri programmi e dati. Il mio consiglio è quello di installare un veloce disco elettronico SSD al posto dell’ormai desueto disco meccanico più lento e meno efficiente. I dischi SSD per gli usi più comuni hanno una capacità più che adeguata e sono soprattutto molto più veloci dei corrispondenti meccanici che ormai si usano solo dove serve memorizzare grandi quantità di dati come foto, immagini, brani audio e video. Se siete in questa necessità il mio consiglio è di installare dentro al PC comunque un disco SSD e poi aggiungere un secondo disco meccanico di grande capacità o sempre dentro al PC o più comodamente come un disco esterno collegato tramite porta USB al PC. Questa seconda opzione vi consente di poterlo spostare tra più PC o portarvelo in viaggio.
A seguire una proposta base di SSD della Crucial che potete cambiare scegliendolo della capacità e della spesa che più vi aggrada.

Crucial MX500 CT500MX500SSD1(Z) SSD Interno, 500 GB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
Prezzo: EUR 87,27

LISTA OPTIONAL

A seguire alcuni componenti non indispensabili ma comodi da avere nel proprio PC per far fronte a tutte le esigenze possibili di utilizzo.

I primi 2 (7A) e (7B) sono consigliati per il loro costo molto basso che ne giustifica l’adozione anche solo per comodità, della serie: non penso di usarli mai ma male non fa averli perchè non si sa mai che un giorno mi siano utili 🙂

I successivi 2 (7C) e (7D) sono solo per coloro che hanno esigenze di memorizzazione di grandi quantità di dati. Quindi da acquistare necessariamente solo per questa esigenza.

(7A) DVD/MASTERIZZATORE

Il primo componente che vi consiglio è un lettore CD/DVD e Masterizzatore CD/DVD. Anche se sempre meno utilizzati esistono ancora film in DVD Video e software distribuito su CD/DVD e tanto altro materiale stampato su DVD che ancora ne consigliano il montaggio e uso. Così come la masterizzazione dei propri supporti x copie di backup e altri usi. Il basso costo ne consiglia l’adozione.

LG – GH24NSD1 Masterizzatore DVD-RW, Nero
Prezzo: EUR 13,79

(7B) LETTORE DI CARD

Il secondo componente che vi consiglio è lettore universale di schede di memoria esterne usate ad esempio in fotocamere e videocamere per salvare foto e video. Anche negli smartphone ormai vengono utilizzate schede di memoria per espandere la memoria interna di base e con questo pratico accessorio potete copiare i dati da queste schede al vostro PC.

KKmoon Sunshine-Tipway STW 5.25 “Lettore Di Schede Interne Dashboard Multifunzione Multimediale Pannello PC Frontale Supporto USB 3.0 CF XD MS M2 TF
Prezzo: EUR 13,59

(7C) DISCO RIGIDO INTERNO

Come scritto al punto (6), se avete necessità di una grande memoria per archiviare i vostri video o altri files di notevoli dimensioni e quantità allora un capiente disco meccanico è la soluzione più economica e pratica. Il mio consiglio è di installarlo in aggiunta al veloce disco SSD ma se volete potete anche montarlo in sostituzione del disco SSD ma così facendo peggiorerete le prestazioni velocistiche del PC che andrete ad assemblare, quindi sconsigliato.

A seguire 2 esempi. Il primo è un disco direttamente installabile dentro al CASE mentre il secondo è una comoda unità esterna utile se oltre a dover memorizzare grandi quantità di dati, vi è utile spostarli tra PC diversi o tra luoghi diversi come casa e ufficio.

Questa è una unità disco interna da 1 TB che dovrebbe essere sufficiente per la maggioranza degli usi. E’ comunque possibile selezionare anche misure maggiori come 2 TB e fino a 4 TB. Se cercate altri prodotti le caratteristiche da tenere sempre presente è la dimensione da 3,5″ e l’interfaccia di collegamento che deve essere SATA III oltre al fatto che sia un disco con una velocità di rotazione di 7200 rpm o maggiore.

Seagate ST1000DM010 HDD da 1 TB, 64 MB Sata III da 3.5″, Grigio
Prezzo: EUR 41,80

(7D) DISCO RIGIDO ESTERNO

Se preferite una comoda unità esterna ecco a seguire un esempio tra tanti. Anche qui la scelta spazia su varie dimensioni a partire da quella proposta da 1 TB fino a 4 TB. Se scegliete un altro prodotto ricordatevi che sia venduto con il collegamento USB 3.0. Io uso questa seconda scelta, ovvero un SSD installato dentro al PC e questa unità esterna per memorizzare i miei files di grandi dimensioni e anche come copia di backup del mio SSD.

WD 1TB Elements Portable Hard Disk Esterno – USB 3.0
Prezzo: EUR 49,30

LISTA ACCESSORI

Questi a seguire sono componenti non necessarie in quanto normalmente già disponibili da un precedente PC acquistato o autocostruito, inoltre non sono componenti critiche, ma per completezza di costruzione li inserisco per chi deve fare un PC completamente da 0.

(A1) TASTIERA E MOUSE WIRELESS

Per poter comunicare i nostri comandi a un PC è necessaria una tastiera e un mouse. Esistono infinite soluzioni e modelli, l’importante è che scegliate sempre una tastiera con layout italiano sempre che non siate dei programmatori perchè allora un layout USA è la scelta migliore per la presenza delle parentesi graffe: { } e altri simboli tipici della programmazione e non della scrittura in lingua italiana che altrimenti impongono ogni volta la combinazione di almeno 3 tasti per ottenerli. Tastiera e mouse wireless (senza fili) hanno la scomodità di dover cambiare le batterie periodicamente a seconda dell’uso, da una durata di circa 1 anno per un uso quotidiano fino a 2 o 3 anni in caso di scarso uso, quindi tenere sempre delle batterie a portata di mano nel cassetto 😉

Tastiera e Mouse Wireless Italiano,TOPELEK Kit Tastiera Mouse Senza Fili Design Ultra-Sottile,Keyboard Mouse Silenzioso con 3 DPI Regolabile
Prezzo: EUR 23,99

(A2) CASSE ACUSTICHE

Per ottenere suoni dal nostro PC servono anche delle casse audio da collegare all’apposita uscita di colore verde posta dietro al PC sulla scheda madre. le possibilità offerte anche qui sono tantissime e quella proposta è una delle tante più popolari e venduta su Amazon. Se avete già un monitor dotato di uscite audio non avete necessità di acquistarle ovviamente ma potete farlo se alla ricerca un prodotto di qualità audio superiore a quella fornita dal vostro monitor. Qui non ci sono consigli da seguire, se non di dare un occhio alle dimensioni per gli ingombri e lo spazio necessario sulla vostra scrivania e al prezzo.

Trust Mila Set Altoparlanti 2.0, nero
Prezzo: EUR 9,90

(A3) MONITOR

Ultimo componente indispensabile se già non se ne possiede 1 è il monitor ovvero lo schermo LCD su cui visualizzare il prodotto del nostro PC e delle nostre azioni con esso. Qui l’argomento principale per la sua scelta sono il costo e le dimensioni perchè per un uso normale le altre caratteristiche non sono fondamentali. Il monitor qui sotto proposto è un modello da 24″ con risoluzione Full HD ottima x vedere anche i DVD Video e non è dotato di casse audio, quindi necessita del loro acquisto come da proposta sopra ed è solo un esempio, potete scegliere in base ai vostri desideri quello che più vi aggrada nell’ampio repertorio di proposte su Amazon.

Samsung SF350 Monitor 24″ Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 5 ms, D-Sub, HDMI, Pannello PLS, Nero
Prezzo: EUR 116,68

IL SISTEMA OPERATIVO

Deciso cosa acquistare e assemblato il PC adesso viene il momento di accenderlo e installarci sopra una distribuzione GNU/Linux. Se è la prima volta che vi accingete a questo vi consiglio di partire facile e con una distribuzione diffusa e facile da apprendere ovvero con Ubuntu. Ne esistono diverse varianti caratterizzate dal loro ambiente grafico. Infatti, al contrario dei sistemi Windows che cambiano aspetto sopratutto quando cambia la versione, nel mondo delle distribuzioni GNU/Linux sono disponibili molte interfacce grafiche di presentazione. Il mio consiglio è di partire con quella di base ovvero Ubuntu classico oppure con la variante dall’aspetto più ricercato che risponde al nome di Kubuntu. Fatta strada con l’una o con l’altra allora potrete sbizzarrirvi a scoprire tutto il variegato mondo delle tante distribuzioni GNU/Linux dalle più potenti e blasonate come Debian a quelle più difficili e spione come Kali Linux o a quelle più orientate al mondo dell’ufficio o dell’azienda come Fedora e OpenSUSE.
Tutte le distribuzioni si possono scaricare da internet liberamente e potete usarle e aggiornarle per sempre gratuitamente ma se volete le cose facili, potete acquistarle da qui:

https://www.laseroffice.it/Acquista.php

A questo punto avete tutto pronto per iniziare questa nuova avventura 🙂
Per ogni richiesta e/o chiarimento, scrivetemi nell’area commenti qui sotto e vedrò di aiutarvi nel miglior modo possibile, sia prima dell’acquisto che dopo, fino all’installazione e avvio della distribuzione GNU/Linux scelta.

Campagna Caro Candidato: si riparte !

Dopo il test delle elezioni regionali di febbraio in Sardegna http://www.softwarelibero.it/carocandidato Caro Candidato riparte per l’importante appuntamento delle elezioni europee ed amministrative di giugno.

La campagna per le elezioni europee fa parte del network The Free Software Pact
http://www.freesoftwarepact.eu/
http://www.april.org/en/european-parliament-2009-elections-a-pact-support-free-software
http://www.softwarelibero.it/freesoftwarepact
ed è particolarmente importante.

Se la campagna avrà successo, infatti, sarà per noi più facile promuovere la costituzione di un intergruppo sul software libero al Parlamento Europeo.
Un intergruppo è composto da Parlamentari di diversi paesi appartenenti a gruppi politici differenti riuniti per un obiettivo comune.

La costituzione d’un intergruppo crea le condizioni per:
– promuovere la causa del software libero nel Parlamento Europeo in modo proattivo ed efficace,
– organizzare incontri di formazione / informazione dei Parlamentari Europei per far crescere consapevolezza e consenso sui temi del software libero.

Richard M. Stallman, fondatore del progetto GNU e della Free Software Foundation ha detto a proposito dell’iniziativa:
“Grandi pericoli minacciano le libertà del software libero in Europa: brevetti sul software, DRM, vendita di programmi legati all’hardware, informatica ingannevole. Faccio appello a tutti i cittadini europei che apprezzano il software libero affinché aderiscano a questa campagna e contattino i loro candidati esortandoli a firmare il Patto per il Software Libero.”
http://www.fsf.org/blogs/community/free-software-pact

Le vicende di questi giorni sul voto del “Telecom Package” al Parlamento Europeo
http://www.laquadrature.net/Telecoms_Package
ci confermano, se ancora ce ne fosse bisogno, l’importanza di un’azione efficace e di lungo periodo.

La sfida che ci aspetta è molto impegnativa e richiede l’impegno di tutti.

Mentre i primi gruppi che supportano il software libero hanno già iniziato ad aderire alla campagna
http://www.carocandidato.org/content/gruppo_partner
http://www.carocandidato.org/wiki/view/gruppo_partner
invitiamo:
i candidati a sottoscrivere il Patto per il Software Libero
http://www.carocandidato.org/candidate/subscribe
e tutti ad aiutarci
http://www.carocandidato.org/wiki/view/support

per l’Associazione per il Software Libero

il Presidente
Marco Ciurcina