Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

Dopo avere installato Fluxion su Debian Stretch, il passo successivo è quello di provare a craccare la password di una rete wifi con cifratura WPA2. Con Fluxion si può tentare un attacco cercando di recuperare la password contando sull’ingenuità dell’utente che si collega, certamente è molto più facile in quelle rete pubbliche/private frequentate da tante persone, poichè ci sono diverse persone che si loggano in breve tempo, ed in mezzo a loro ci sarà sempre qualcuno meno attento. Quindi in questo caso useremo Fluxion e sarà l’utente a servirci la password su un piatto d’argento senza ricorrere ad una attacco bruteforce o dizionario.

Lanciare Fluxion che in modo automatico metterà la scheda in modalità mode monitor:

$ cd fluxion
$ sudo ./fluxion.sh

scegliere la lingua:

Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

premere 1 per fare uno scanning su tutti i canali:

Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

apparirà la finestra Wifi Monitor, che almeno nel mio caso non rileva nessuna rete, infatti come si vede sotto ho una finestra aperta nel terminale per fare un paio di riavvi della scheda, cosicchè da potermi mostrare le reti:

$ sudo /etc/init.d/network-manager restart

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

dopo che Wifi Monitor ha rilevato le reti, chiudere la finestra, e le reti appariranno nel terminale Fluxion, quindi scegliere la rete da attaccare, nel mio caso ho scelto ASUS-MS che è una mia rete wifi con 8 caratteri alfa numerici con maiuscole/minuscole, con cifratura WPA2:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

io ho utilizzato il menu 2 FakeAP-airbase-ng:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

menu 1 Handshake:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

premere invio:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

menu 1 e scegliere pyrit:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

menu 1 scegliere Deauth all:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

si aprirà una finestra in alto a destra che dovrà mostrare necessariamente la cattura  della Handshake, in caso contrario riprovare. Successivamente premere 1 per fare un controllo Handshake

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

menu 1 per la creazione di un certificato SSL:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

scegliere web interface:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

nella nuova finestra appariranno in diverse lingue alcune pagine di login, che serviranno come login per il primo che si conneterà:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

a questo punto siamo pronti a lanciare un attacco ed a metterci in modalità stealth. Come si può vedere nella finestra in alto a sinistra il server è in attesa di raccogliere le informazioni e lo stesso vale per la finestra in basso a sinistra. Nella finestra in altro a destra apparirà il client che si collegherà.

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

quando l’ignaro utente si collegherà ad internet si aprirà una pagina pop up ed immeterà la password che noi siamo pronti a “raccogliere”:

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e FluxionCracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e FluxionCracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e FluxionCracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

come si vede sotto non bisogna fare altro che andare in /root/ e leggere la password in chiaro

Cracking WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

Cracking rete WIFI WPA2 con Debian Stretch e Fluxion

PS: Questa guida è solo a scopo informativo, ricordo che il cracking senza il consenso del proprietario della rete è illegale,illegale,illegale

enjoy 😉

Test e recensione cuffie auricolari Bluetooth sportive Aukey wireless con Microfono

AUKEY Auricolare sport wireless con Microfono

AUKEY Auricolare sport wireless con Microfono

Se amate andare in bicicletta o a correre ascoltando musica, o più semplicemente state cercando delle cuffie Bluetooth, ecco un prodotto che potrebbe interessarvi, ho testato le cuffie auricolari Bluetooth vendute da Aukey, compatibili con tutti i dispositivi dotati di bluetooth, siano essi cellulari, smartphone, tablet o pc dal design moderno e sportivo, il cui pregio maggiore è appunto il fatto di essere bluetooth e quindi senza fili di collegamento e connessione ad esempio allo smartphone per ascoltare musica, dandovi la massima libertà di movimento.

Partiamo subito dalla confezione che, come da buona tradizione Aukey, è essenziale ed ecologica come indicato sul contenitore. All’interno troviamo:

AUKEY Auricolare Bluetooth 4.1 sport wireless con Microfono

  • Le cuffie Bluetooth nella colorazione scelta.
  • Un elegante cavo di ricarica USB piatto
  • Un set di gommini di varie dimensioni (6 earplug e 6 ear hook), per adattarsi al meglio alle diverse orecchie

Il design degli auricolari è davvero molto gradevole, sia per via della particolare forma, che del cavo che li unisce. Le cuffie sono leggere e l’ergonomia è molto buona, inoltre il secondo gommino sporgente verso l’alto garantisce un’ottima stabilità.

Per quanto riguarda i materiali, gli auricolari sono in plastica e ovviamente privi di jack per l’ingresso audio, c’è solamente un cavo che si pone dietro la testa, che non è però rigido come altri in commercio, soluzione che rende meno salda la tenuta sul corpo in movimento ma più confortevole. La comodità degli auricolari Aukey EP-B4 è degna di nota, questo anche grande al vasto numero di gommini nel kit accessori, e la loro solidità, nonostante siano di plastica.

A livello tecnico troviamo Bluetooth 4.1 e Apt-X (che migliora la qualità del suono), mentre la batteria da 80 mAh garantisce, secondo la scheda tecnica, 4 ore e mezza di conversazione continua e 175 ore di standby, dati che possiamo confermare dopo i nostri test nell’arco di due settimane.

Il cuore del dispositivo è l’auricolare destro, che offre tre tasti multifunzione, il LED di notifica e il microfono, mentre il secondo auricolare comunica passivamente col primario e serve solo a garantire un audio stereofonico.

Cuffie

L’audio in cuffia è molto buono. L’abbiamo testato sia con il nostro Lumia per telefonate e ascolto della musica, sia con il PC (tramite adattatore Bluetooth USB) per guardare video. In tutti i casi il dispositivo ha una buona qualità audio se rapportato alla fascia di prezzo in cui si piazza il prodotto. La soluzione in-hear, com’è noto, garantisce un buon isolamento dall’ambiente circostante. Il volume, regolabile tramite gli appositi tasti sull’auricolare destro, non va a modificare quello del sistema, bensì gestisce un volume interno agli auricolari stessi, soluzione che ovviamente ha i suoi pro e contro, piuttosto soggettivi.

Microfono

La qualità dell’audio si è automaticamente stabilizzata al punto da non far notare alcuna differenza con il microfono del telefono.

Funzionalità e Connettività

Per quanto riguarda le funzioni, è possibile fare davvero tantissime cose. Tra le funzioni più utili vi segnaliamo:

  • Tasto principale: con un singolo click si fa play/pausa della musica (in conversazione, invece, chiude la chiamata), con un doppio click si fa partire una chiamata verso l’ultimo numero chiamato, con una pressione prolungata si spengono/accendono gli auricolari.
  • Tasti volume: un singolo click alza e abbassa il volume, un click prolungato scorre avanti e indietro la lista dei brani. Molto comodo l’avviso sonoro che informa quando si è raggiunto il volume massimo.

Per associare gli auricolari ad un dispositivo (dopo averlo messo in modalità ricerca) è sufficiente partire con gli auricolari spenti, quindi tenere premuto il tasto principale per circa 5 secondi fino a quando non inizia a lampeggiare rosso e blu.

Da segnalare che gli auricolari riescono a connettersi anche con due dispositivi contemporaneamente, il che è davvero molto comodo! Anche il range di portata è buono: in un appartamento è di circa 50 mt intorno. Molto dipende dalla struttura dell’edificio.

Su YouTube potete trovare varie recensioni di queste cuffie cosi come in molti altri blog presenti in rete a dimostrazione della notorietà e diffusione di questo ottimo prodotto. A seguire alcuni di questi video su YouTube:

Altra video recensione su YouTube:

Altra video recensione su YouTube:

Mi sento di consigliarle a chi è esigente e non vuole spendere troppo. Se volete aiutare questo blog a crescere e siete interessati all’acquisto, allora effettuatelo facilmente su Amazon Italia tramite il seguente link:

AUKEY Auricolare Bluetooth 4.1 cuffie sport in ear wireless con microfono.

Sottocosto da Chiari Expert

Annunciato l’inizio di una offerta con prodotti sottocosto presso Chiari Expert dal 20 Novembre 2008 al 29 Novembre 2008. Questo è il volantino già presente online.
Ci sono molti prodotti offerti in sottocosto e quindi assai interessanti, a cominciare dal notebook ACER AS5930-734G25MN a 599 Euro, alla stampante laser a colori multifunzione SAMSUNG CLX-2160 a 189 Euro, al modem/router ADSL wireless NETGEAR DGNB2000-100 ISS a 69,90 Euro, all’Hard Disk esterno USB LaCie da 1 TB a 99,90 Euro e continuando con altri prodotti come televisori, telecamere ed elettrodomestici.